Rugby World Cup 2019: come può finire il girone A

Giappone, Scozia e Irlanda sono in corsa per due posti ai quarti di finale: come possono andare le cose, viste da occhi scozzesi

Irlanda scozia rugby world cup 2019

ph. REUTERS/Rebecca Naden

Il girone A della Rugby World Cup 2019 si è rivelato uno dei più entusiasmanti del mondiale, con tre squadre in piena corsa per accedere ai quarti di finale.

Solo due, però, fra Giappone, Scozia e Irlanda potranno accedere ai quarti di finale. Mancano solo tre partite per concludere la prima fase: il 9 ottobre si giocherà Scozia-Russia, il 12 ottobre Irlanda-Samoa e, infine, il 13 ottobre Scozia-Giappone, lo scontro diretto che chiude la parte a gironi del torneo.

Se la Scozia perderà contro la Russia, sarà automaticamente fuori dal discorso qualificazione, anche ottenendo un singolo punto di bonus. Resterà solamente da decidere quale squadra tra Irlanda e Giappone passerà come prima nel girone.

Leggi anche: Rugby World Cup 2019, Giappone: ancora 5 punti, 38-19 contro Samoa

Se invece la Scozia dovesse pareggiare con la Russia, potrebbe passare il turno solo in caso di sconfitta senza bonus difensivo dell’Irlanda contro Samoa e di propria vittoria con bonus contro il Giappone.

Nel caso in cui la Scozia dovesse ottenere 3 punti in classifica dopo la partita con la Russia, quindi in caso di pareggio con bonus offensivo, la Scozia potrebbe passare in caso di sconfitta senza bonus difensivo dell’Irlanda e di propria vittoria con il Giappone. Oppure, in alternativa, di sconfitta con bonus dell’Irlanda e di propria vittoria con bonus con il Giappone.

Tutti questi casi prevederebbero i padroni di casa primi nel girone e la Scozia seconda, con l’Irlanda eliminata.

Qualora, invece, la Scozia dovesse vincere senza bonus con la Russia le possibilità di passare il turno sarebbero le seguenti:

  • Se l’Irlanda ottiene 0 punti contro Samoa, allora la Scozia passerebbe in caso di vittoria o pareggio con bonus contro il Giappone. Se la Scozia ottiene 5 punti in classifica contro 0 del Giappone nell’ultima partita, la Scozia passa prima nel girone e il Giappone secondo. Altrimenti, viceversa.
  • Se l’Irlanda ottiene 1 punto contro Samoa, allora la Scozia passerebbe solo in caso di vittoria contro il Giappone. Anche qui, solo il caso di una Scozia vincente per 5-0 (punti in classifica, ovviamente) contro i nipponici varrebbe loro il primo posto nel girone. Altrimenti, Giappone primo e Scozia a seguire.
  • Se l’Irlanda dovesse ottenere 2 punti contro Samoa, la Scozia potrebbe passare solo vincendo con bonus offensivo contro il Giappone. Anche in questo caso sarebbe sempre l’Irlanda a rimanere fuori.
  • Se l’Irlanda dovesse ottenere 3 punti contro Samoa, nella rarissima evenienza di pareggio con bonus, allora la Scozia sarebbe eliminata in ogni caso, a meno che non ne risulti un 5-0 che farebbe scattare l’improbabile caso di tre squadre a pari punti, 14. In quel caso si dovrà andare a vedere la differenza punti in primo luogo, quindi eventualmente la differenza mete.
  • Se l’Irlanda otterrà 4 o 5 punti contro Samoa, alla Scozia rimarrà solo la possibilità di battere il Giappone con bonus offensivo senza lasciare alcun punto in classifica ai padroni di casa. In tal caso passerà l’Irlanda come prima nel girone e la Scozia come seconda.

Veniamo però al caso sulla carta più probabile, quello di una Scozia vincente con bonus offensivo contro la Russia. Ecco quali sarebbero i possibili intrecci:

  • Se l’Irlanda ottiene 0 punti contro Samoa, la Scozia si qualifica come prima e il Giappone come secondo in caso di vittoria per 5-0, 5-1, 4-0 punti in classifica dei Cardi sui Brave Blossoms; in caso di vittoria con il Giappone per 5-2, 4-1, 4-2, pareggio con o senza bonus, sconfitta con doppio bonus (offensivo e difensivo), il Giappone passerà per primo e la Scozia per seconda. Negli altri casi di vittoria giapponese sulla Scozia, sarà l’Irlanda a passare per seconda.
  • Se l’Irlanda ottiene 1 punto contro Samoa, la Scozia si qualifica in caso di vittoria o pareggio con bonus. Si qualifica come prima se batte il Giappone per 5-0, 5-1, 4-0 punti in classifica.
  • Se l’Irlanda ottiene 2 punti contro Samoa, la Scozia deve vincere con il Giappone per passare il girone. Si qualifica come prima negli stessi casi di cui al punto precedente.
  • Se l’Irlanda ottiene 3 punti contro Samoa, la Scozia è costretta a vincere con bonus per passare il girone (prima, a meno che il Giappone non ottenga doppio bonus nella sconfitta). In caso di vittoria scozzese senza bonus e di Giappone che non ottiene il bonus, le tre squadre finiranno a pari punti.
  • Se l’Irlanda ottiene 4 punti contro Samoa, la Scozia può passare battendo il Giappone senza concedergli punti di bonus. In questo caso passerebbe l’Irlanda come prima e la Scozia come seconda. Se la Scozia ottiene una vittoria con bonus, ma lasciando un punto di bonus al Giappone, si configura nuovamente un triplice ex aequo
  • Se l’Irlanda ottiene 5 punti contro Samoa, la Scozia è costretta alla vittoria con il Giappone per 5-0, 5-1 o 4-0, eventualità che concederebbero all’Irlanda il primo posto in classifica, seconda la Scozia. Se la Scozia vince senza bonus, e il Giappone prende un punto, allora l’Irlanda passa come prima e il Giappone per secondo.
onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: 5 mete incredibili del Mondiale giapponese

Dalla realizzazione di Kenki Fukuoka a quella di George Bridge: la possibilità di rivivere alcuni momenti iridati

20 Marzo 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Il discorso di Rassie Erasmus prima della finale Mondiale

Cos'ha detto Erasmus ai suoi ragazzi prima di battere l'Inghilterra e diventare Campioni del Mondo? E cosa ci faceva a Murrayfield sabato scorso per S...

12 Febbraio 2020 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Kyle Sinckler non ricorda quasi nulla della finale

Il pilone inglese ha raccontato i momenti dopo l'uscita dal campo a causa di una concussion

19 Dicembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: le migliori dieci mete del torneo

Si avvicina la fine dell'anno ed è tempo di bilanci e classifiche: ecco le migliori 10 mete del main event ovale del 2019

11 Dicembre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Irlanda: “Troppa pressione al mondiale”, Best e Nucifora tornano sull’eliminazione

Il capitano e il direttore della performance della federazione irlandese sono tornati a parlare della deludente avventura nipponica

6 Dicembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Eddie Jones sulla finale mondiale: “Nella mia testa la rivedo ogni giorno”

Il CT dell'Inghilterra è tornato sulla partita persa contro gli Springboks, ammettendo che "mi sembra di vedere la Coppa davanti a me"

12 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019