Francia: quanto potere ha ancora Jacques Brunel?

L’head coach sa già che passerà la mano dopo la coppa del mondo, e intanto il suo staff viene riempito di nuove figure

jacques brunel

ph. Sebastiano Pessina

Jacques Brunel ha davvero le redini della Francia che si appresta ad affrontare la Rugby World Cup? Oppure la federazione francese sta operando un silenzioso cambio tecnico evitando clamori prima dell’evento iridato?

Ufficialmente, Brunel è ancora l’head coach dei Bleus, ma recentemente si sono aggiunte al suo staff alcune figure, teoricamente per rinforzare il gruppo tecnico in vista del mondiale, che sappiamo già che saranno parte integrante della squadra di Fabien Galthié, che prenderà il comando dell’equipe de France dopo la coppa del mondo.

E’ da leggere in questo senso, per esempio, l’aggiunta dell’ex tecnico del Racing 92 Laurent Labit. Allenatore dalle indubbie qualità, è arrivato nello staff per sostituire Philippe Doussy, ma le sue peculiarità si scontrano con quelle dell’assistente deputato ai trequarti Jean-Baptiste Elissalde.

“Fabien Galthié si occuperà delle animazioni collettive. Jean-Baptiste Elissalde continuerà ad occuparsi dei trequarti e della qualità dei lanci del gioco” aveva dichiarato Brunel solamente ad inizio maggio, per chiarire la distribuzione delle competenze nel suo staff.

L’arrivo di Labit, adesso, sembra restringere ancor di più il raggio d’azione del suo assistente, Elissalde. Nonostante questo, Brunel fa buon viso a cattivo gioco: “Gli ho chiesto [a Labit] di venire a completare il nostro staff. Laurent è una persona che conosco perfettamente, che apprezzo in maniera enorme, ed abbiamo una rapporto forte.”

Lo stesso Galthié sarà presente in Giappone, così come la parte fisica sarà curata dall’ex preparatore di Tolone Thibault Giroud, un altro uomo del prossimo head coach. 

Insomma, a tre settimane dall’annuncio dei convocati per il mondiale e a soli quattro mesi dal suo inizio, in Francia sembra in atto un’opera di destituzione sotto silenzio del commissario tecnico della nazionale. A parole, la federazione guidata da Bernard Laporte conferma a più riprese che Jacques Brunel sarà la guida della selezione transalpina. Ma a volte la necessità di sottolineare certe questioni è solo il modo migliore per confermare i sospetti.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Inghilterra, World Cup 2019: i 29 convocati per il primo training camp

Comincia il viaggio di avvicinamento di Eddie Jones e dei suoi verso il Mondiale: confermati i periodi di allenamento a Treviso

20 giugno 2019 Rugby Mondiale
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: mancano 100 giorni all’inizio del Mondiale

Il primo torneo iridato nel continente asiatico è sempre più in rampa di lancio

12 giugno 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: i 42 pre-convocati del Giappone

I nipponici prepareranno il Mondiale di casa con la Pacific Nations Cup e un Test Match contro il Sudafrica

3 giugno 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: i primi convocati dell’Irlanda

Joe Schmidt ha selezionato 44 elementi per la fase di preparazione alla Coppa del Mondo

28 maggio 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Sean O’Brien è costretto al forfait

Il terza linea irlandese si opererà all'anca e dovrà stare fermo per sei mesi

26 maggio 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Le Fiji hanno tagliato l’allenatore della difesa per problemi di budget

C'è grande attesa per la prestazione della squadra alla RWC, ma i soliti problemi finanziari sono dietro l'angolo

23 maggio 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019