Dove giocheranno gli azzurrini dell’ultimo Mondiale Under 20?

24 su 30 saranno impegnati nel massimo torneo italiano. Iachizzi resta a Perpignan, in due entreranno in Accademia

italia under 20 roselli

ph. Federugby

Per molti dei ragazzi impegnati nell’ultimo Mondiale Under 20, il ciclo con l’ultima nazionale juniores si è esaurito. Per alcuni altri continuerà la prossima stagione, mentre un paio di questi (Moscardi e Batista), potrebbero partecipare addirittura a tre cicli di Under 20 essendo nati nel 2000. In attesa di rivederli nuovamente su palcoscenici internazionali, vediamo dove giocheranno gli azzurrini ammirati nell’ultima competizione iridata in Francia, dove i ragazzi di Roselli e Moretti hanno conquistato l’ottavo posto finale.

In tre saranno impegnati nel secondo e ultimo anno dell’Accademia (Taddia, Ruggeri e Fusco), mentre i già citati Moscardi e Batista vi entreranno per la loro prima stagione da trascorrere a Remedello, nel campionato cadetto. Tutti gli altri giocheranno nel massimo torneo italiano, ad eccezione di Antonio Rizzi e Edoardo Iachizzi: il friulano è stato l’unico gruppo ad aver compiuto direttamente il salto dalla fine dell’Under 20 al Pro14, passando per una sola stagione di Eccellenza (come fatto già lo scorso anno da Marco Riccioni e Andrea Bronzini); Iachizzi invece continuerà la sua avventura al Perpignan, dove potenzialmente potrebbe avere la possibilità di esordire nel Top 14.

Le novità risiedono soprattutto nei tanti permit player già nell’orbita alle due franchigie. Nel complesso, infatti, sono ben undici gli atleti che si stanno allenando (e si alleneranno) con Benetton o Zebre nel corso dell’anno, legame ben più complicato da istituire nelle passate stagioni. Fischetti, Bianchi, Casilio e D’Onofrio (senza dimenticare Marco Manfredi e lo sfortunato Ludovico Vaccari, infortunato dallo scorso 4 novembre); Mancini Parri, Canali, Cannone, Lamaro, Manni, Crosato e De Masi stanno invece svolgendo la preparazione alla Ghirada con Treviso.

Sedici di loro (quelli segnati con l’asterisco) hanno invece cambiato squadra: solo due di loro (Manni e De Masi) si sono mossi all’interno del campionato di Eccellenza; in undici saranno alla prima esperienza nel massimo torneo italiano (completano il quadro Batista, Moscardi e Rizzi, di cui abbiamo già detto).

Piloni
Danilo Fischetti (Calvisano – permit player alle Zebre)
Michele Mancini Parri (Petrarca – permit player al Benetton)*
Leonardo Mariottini (Fiamme Oro)*
Matteo Nocera (Fiamme Oro)*
Guido Romano (I Medicei)*

Tallonatori
Matteo Luccardi (Calvisano)
Niccolò Taddia (Accademia Nazionale Ivan Francescato)

Seconde Linee
Matteo Canali (Rugby Rovigo – permit player al Benetton)*
Niccolò Cannone (Petrarca Padova – permit player al Benetton)
Edoardo Iachizzi (Usap Perpignan)

Flanker/N.8
Jacopo Bianchi (Fiamme Oro Rugby – permit player alle Zebre)
Antoine Koffi (Calvisano)*
Michele Lamaro (Petrarca Padova – permit player al Benetton)
Lodovico Manni (Petrarca Padova – permit player al Benetton)*
Davide Ruggeri (Accademia Nazionale Ivan Francescato)

Mediani di mischia
Nicolò Casilio (Calvisano – permit player alle Zebre)
Luca Crosato (Lafert San Donà – permit player al Benetton)

Mediani d’apertura
Filippo Di Marco (Viadana)*
Antonio Rizzi (Benetton)*

Centri/Ali/Estremi
Albert Einstein Batista (Accademia Nazionale Ivan Francescato)*
Michelangelo Biondelli (Fiamme Oro)*
Tommaso Coppo (Petrarca Padova)
Simone Cornelli (I Medicei)
Giovanni D’Onofrio (Fiamme Oro – permit player alle Zebre)*
Andrea De Masi (Rugby Rovigo – permit player al Benetton)*
Alessandro Forcucci (Fiamme Oro)*
Alessandro Fusco (Accademia Nazionale Ivan Francescato)
Damiano Mazza (Calvisano)*
Francesco Modena (Rugby Rovigo)
Matteo Moscardi (Accademia Nazionale Ivan Francescato)*

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Italia under 18: i convocati per la Francia

Ventiquattro atleti chiamati per affrontare la trasferta in Francia del prossimo 29 marzo

item-thumbnail

Cosa ci lascia il Sei Nazioni 2019 dell’Italia

Un'analisi dell'ennesimo torneo senza vittorie della nazionale: la redazione risponde ad alcune domande fondamentali

19 marzo 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: tanta Italia nel XV ideale di Scrum Queens

C'è Giada Franco per il secondo anno consecutivo. Andrea Di Giandomenico scelto come miglior allenatore

item-thumbnail

Italia: per Leonardo Ghiraldini rottura del crociato del ginocchio destro

Il Tolosa e lo staff medico della nazionale valuteranno insieme il piano per l'intervento e la riabilitazione

18 marzo 2019 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni femminile: gli highlights di Italia-Francia

La grande impresa delle azzurre nei suoi momenti salienti: quattro le mete segnate alle Bleues

18 marzo 2019 Foto e video
item-thumbnail

“Ce lo meritiamo” – La gioia azzurra dopo uno storico Italia-Francia

Sofia Stefan: "Speriamo di dare un segnale forte". Il CT Di Giandomenico: "Difficile trovare le parole per commentare un risultato simile"