Top 14: i dati più interessanti sugli stipendi del campionato francese

Sergio Parisse è il terzo giocatore più pagato del torneo transalpino. Differenziale clamoroso fra gli elementi della prima linea

dan carter

ph. Andrew Boyers/Action Images

Nelle ultime giornate a tinte ovali, tramite un’inchiesta pubblicata da Midi Olympique, sono stati resi noti diversi dettagli di estremo interesse relativi alla situazione salariale del Top 14.

Se il fatto che Dan Carter fosse l’atleta più pagato del torneo era un qualcosa di arcinoto, esattamente come la cifra annuale percepita dal fenomeno neozelandese (1.2 milioni di euro), qualche incertezza in più c’era sulla composizione del resto del podio di questa speciale classifica. Dubbi ormai accantonati, con Aaron Cruden (800 mila euro), primo inseguitore di Carter, proprio come capitato spesso anche nella corsa alla maglia numero 10 degli All Blacks, e Sergio Parisse “medaglia di bronzo”. Stando a quanto riportato dalla testata transalpina, il capitano azzurro percepisce dal suo Stade Francais 650 mila euro per stagione, una cifra che lo colloca appena sopra Fekitoa e Slimani (primo francese nella particolare graduatoria).

Per ciò che concerne i team, invece, il dato che emerge relativamente al club con il monte ingaggi più alto è parzialmente sorprendente, con Clermont in vetta (12 milioni complessivi), sopra ad altre autentiche corazzate anche sotto il profilo economico come Montpellier e Tolone.

Lo stipendio medio dei rugbisti impegnati nella massima serie transalpina è di 235 mila euro, con un differenziale notevole tra i diversi ruoli. Quello più redditizio, prevedibilmente, è il numero 10, anche perché i primi 2 giocatori più pagati del torneo sono proprio aperture. In seconda piazza, spazio per i numeri 8, autentici pilastri delle compagini dell’ovale moderno. “Maglia nera” della classifica, invece, i piloni sinistri, che percepiscono, in media, circa 130 mila euro annui. Sorprendente scoprire come i colleghi di prima linea, a destra, percepiscano quasi il doppio degli omologhi sull’altro lato, e, in linea di massima, pure più dei trequarti lontani dalla cerniera mediana.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Top 14, semifinali: Montpellier asfalta Lione

La squadra di Altrad vince 40-14, conquistando la finale

26 maggio 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: Montpellier e Lione aprono i battenti delle semifinali

Al Groupama Stadium di Lione, stasera, la prima delle due sfide decisive di Top 14 in programma nel weekend

25 maggio 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: due vittorie in trasferta nei barrage per Lione e Castres

Il Lione pareggia a Tolone, ma passa per il maggior numero di mete. Il Castres espugna Tolosa

19 maggio 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: i barrages accendono i playoff transalpini

Tolone v Lione (stasera) e Tolosa v Castres (domani pomeriggio) aprono le danze della post season francese

18 maggio 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Lo Stade Francais prova a ripartire

La società ha presentato il nuovo progetto «Ambition 2023», mentre Heyneke Meyer dice che è la sua sfida più grande

18 maggio 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Top 14: Grenoble è la seconda squadra promossa nel massimo campionato

Trionfano i rossoblu nel playoff contro Oyonnax, per la quale si aprono le porte della retrocessione in ProD2

12 maggio 2018 Emisfero Nord / Top 14