Le altre del rugby europeo: Top 14 e Premiership

Volata finale per i principali campionati europei: club in cerca di un posto ai playoff o della salvezza dalla retrocessione

ph. Reuters

Nel fine settimana si disputeranno la ventitreesima giornata del Top 14 e la diciannovesima giornata di Premiership. Entrambi i campionati sono in dirittura d’arrivo e i risultati del fine settimana saranno decisivi per dare forma alla griglia dei rispettivi playoff.

Top 14: corsa a otto per il Bouclier de Brennus

Nove punti. Due vittorie, di cui una con bonus. E’ questa la differenza che intercorre fra la terza squadra in classifica e l’ottava, cioè le squadre che lottano per accedere al barrage, ovvero ai quarti di finale. La prima e la seconda squadra sono automaticamente qualificate alle semifinali.

Il Montpellier ha cinque punti di vantaggio sul Racing 92, un cuscinetto rassicurante ma non eccessivo nei confronti del resto del gruppo. I ciel-et-blanc, per contro, hanno un solo punto in più dei diretti inseguitori lo Stade Toulousain. Le squadre sono vicinissime

La giornata numero 23 di Top 14 offre un interessantissimo scontro proprio in chiave playoff fra il Castres, ottavo a 56 punti, e lo Stade Toulousain, terzo a 65. Importanti anche i confronti dei due posticipi domenicali fra la capolista Montpellier e La Rochelle, che è quinta con 61 punti in classifica, e Racing 92 contro Tolone, distanziate di soli tre punti.

Ogni partita però è importante, perché in Top 14 la sorpresa è sempre dietro l’angolo: Pau, sesta in classifica e proveniente da una sconfitta, deve evitare sorprese conto il Bordeuax-Beglès in casa di questi ultimi; da par suo il Lione, settimo, è costretto alla vittoria in casa del Brive.

Per quanto riguarda la retrocessione la lotta è serrata: Brive, penultimo, deve vedersela come detto con Lione, mentre lo Stade Français di Sergio Parisse ospita un Clermont che ha ormai davvero poco da chiedere a questa stagione, dopo l’eliminazione dalla Champions Cup e la sostanziale esclusione dai playoff del campionato.

Agen, che a 33 punti è appena fuori dalla lotta retrocessione con lo Stade, gioca una partita fondamentale con Oyonnax, ultima in classifica ma a portata di tiro, con 30 punti. La lotta per la retrocessione è quindi ancora apertissima, con quattro squadre in soli 3 punti.

Premiership: tutto ancora da decidere

Si scalda la corsa ai playoff anche al di là del canale della Manica: a cinque partite dal termine sono solo 10 i punti di differenza fra la terza e la ottava squadra in classifica, esattamente come in Top 14. In questo caso, però solo le prime quattro squadre accedono direttamente alle semifinali ed andranno a giocarsi il titolo.

Per i Sale Sharks un match da dentro o fuori: proprio loro infatti rivestono l’ottava posizione e ospiteranno in casa i Wasps, secondi, con l’obbligo di vincere per continuare a sperare nella qualificazione. Stesso discorso per Bath, che al Recreation Ground ospiterà i Leicester Tigers, che li precedono di sole due lunghezze in classifica.

Importante la sfida che attende Newcastle: i Falcons saranno ospiti di Worcester in una trasferta dalle molte insidie. Essenziale conservare il quarto posto dalla sfida degli inseguitori dei Tigers, Gloucester, Bath e Sale.

Per i cherry and white un compito ingrato, quello di provare il colpaccio al Sandy Park della capolista Exeter per rimanere attaccato al gruppo promozione. Importante in questa specifica circostanza la 150esima presenza di Billy Twelvetrees per Gloucester, giocatore che per il club ha segnato un’epoca.

Infine, Northampton ospita i Saracens, in una partita dove solo i londinesi hanno qualcosa da perdere, e Harlequins e London Irish disputano uno dei tanti derby di Londra della prima divisione inglese. Gli Exiles sono oramai praticamente condannati alla retrocessione, nonostante la matematica li tenga ancora in vita.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Geordan Murphy è stato confermato come allenatore dei Leicester Tigers

L'irlandese è ora l'head coach "su base permanente", nonostante il periodo nerissimo dello storico club inglese

18 dicembre 2018 Emisfero Nord / Premiership
item-thumbnail

Il Tolosa è tornato grande

Dopo anni di difficoltà, la squadra guidata da Ugo Mola sta imponendo la sua nuova filosofia di gioco sia in Francia sia in Europa

18 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

È morto Nicolas Chauvin, l’Espoir dello Stade Francais ricoverato dopo un placcaggio

Il 19enne aveva subito la frattura della seconda vertebra cervicale e un arresto cardiaco in campo

13 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

Anche Nehe Milner-Skudder potrebbe approdare a Tolone

E l'annuncio potrebbe arrivare molto presto, secondo RMC Sport

13 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

All Blacks: Ben Smith a Pau dopo la Rugby World Cup

L'ala non è l'unico dei neozelandesi sul piede di partenza dopo la coppa del mondo in Giappone

12 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14
item-thumbnail

In Francia sta cambiando qualcosa?

Su Midi Olympique si sostiene che sia finita l'era dei giocatori grandi e grossi a tutti i costi, in favore di un ritorno alla tecnica e alla velocità...

7 dicembre 2018 Emisfero Nord / Top 14