Eccellenza: Calvisano e Rovigo non fanno sconti, Petrarca in extremis

La Lazio torna a vincere, mentre Viadana espugna Mogliano e va al quarto posto

eccellenza

ph. Luigi Mariani

La dodicesima giornata di Eccellenza è andata in archivio. Vediamo cos’è successo sui campi italiani del massimo torneo italiano.

Rovigo – San Donà: l’unico acuto dei sandonatesi è un piazzato di Ambrosini al 8′, poi in campo (e soprattutto sul tabellino) ci sono solo i Bersaglieri. Il primo tempo si chiude sul 10-3 dopo la meta di van Niekerk, con il centro che marca la doppietta a inizio ripresa. Al 54′ la marcatura di Robertson-Weepu chiude i giochi e Rovigo vince 24-3.

Calvisano – Fiamme Oro: il primo tempo dei bresciani è chirurgico. I campioni d’Italia marcano quattro mete con Zilocchi, Balocchi, Lucchin e Susio che mandano i romani all’intervallo sotto addirittura di 24-3. A inizio ripresa Bruno cala il pokerissimo, poi è Bacchetti a rendere meno amaro il risultato. Finsice 29-13.

Reggio – Petrarca: anche gli uomini di Andrea Marcato devono soffrire le pene dell’inferno per riuscire a superare i Diavoli, nel match giocato a Noceto per l’indisponibilità dei campi a Reggio Emilia causa nazionale femminile. Nel primo tempo tre mete reggiane danno un vantaggio sul 17-11 ai padroni di casa, che nella ripresa alungano con Devodier. Trotta guida la reazione dei petrarchini (22-18), ma negli ultimi 10′ si entra sul 25-18 per i reggiani. Gennari sbaglia due piazzati fondamentali, e al 78′ Capraro marca la meta del pareggia. La beffa per i Diavoli si concretizza a tempo scaduto, quando il drop di Menniti-Ippolito dà la vittoria al Petrarca per 25-28.

Mogliano – Viadana: una meta per parte (prima Finco per gli ospiti, poi Masato per Mogliano) scandisce il ritmo del primo tempo che si chiude sul 7-7. Nella ripresa il tabellino non si muove fino al 79′, quando la meta di Anello spezza l’equilibrio e regala la vittoria ai ragazzi di Filippo Frati per 7-12, ora al quarto posto in solitaria.

Lazio – Medicei: torna alla vittoria la Lazio, la seconda della sua stagione. La partita comincia in salita con la meta di Greeff per i fiorentini, ma al 24′ i biancocelesti pareggiano con Leibson, acquisto davvero azzeccato per la squadra di Montella. Prima dell’intervallo va a segno anche Ceballos (12-7), che poi a inizio ripresa porta i suoi sopra il break. Newton accorcia fino al 15-13, che sarà anche il risultato finale.

Classifica: Calvisano 53, Rovigo 47, Petrarca 46, Viadana 35, Fiamme Oro 34, San Donà 33, Medicei 19, Reggio 12, Lazio 10, Mogliano 5

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Le foto dei festeggiamenti del Petrarca

La premiazione dei tuttineri campioni d'Italia al "Plebiscito", a cura di Ettore Griffoni

20 maggio 2018 Campionati Italiani / Eccellenza
item-thumbnail

Eccellenza, finale 2018: gli highlights di Petrarca-Calvisano

Le giocate più belle della partita del Plebiscito

20 maggio 2018 Campionati Italiani / Eccellenza
item-thumbnail

L’albo d’oro del campionato di Eccellenza

L'Amatori Milano è la squadra più titolata d'Italia davanti al Benetton, mentre il Petrarca sale al terzo posto

20 maggio 2018 Campionati Italiani / Eccellenza
item-thumbnail

Eccellenza 2018, finale: le dichiarazioni dei protagonisti

Allenatori e capitani hanno parlato nella conferenza stampa post match

20 maggio 2018 Campionati Italiani / Eccellenza
item-thumbnail

Eccellenza: il Petrarca è campione d’Italia, Calvisano battuto 19-11

Al "Plebiscito" decidono il piede impeccabile di Menniti-Ippolito e la meta di Rossi. I bresciani pagano i tanti errori

19 maggio 2018 Campionati Italiani / Eccellenza
item-thumbnail

Petrarca e Calvisano si giocano l’Eccellenza: al “Plebiscito” c’è la finale 2017/2018

I padovani provano a compiere l'ultimo passo di una grande stagione, i bresciani puntano alla riconferma. Diretta streaming alle 17

19 maggio 2018 Campionati Italiani / Eccellenza