Giocare sempre, giocare tutto. La nuova via del rugby di base gallese

Varato un regolamento alternativo per seconde e terze squadre. L’obiettivo? Non interrompere mai una partita

galles rugby di base

Giocare tutto, giocare sempre. Potrebbe essere questo lo slogan della nuova campagna GameOn lanciata dalla Federazione gallese e volta a favorire il gioco in senso letterale. Si tratta di una serie di disposizioni flessibili del regolamento, che hanno lo scopo di favorire la prosecuzione di un match anche se si presentano problemi di numero o in determinati ruoli: l’obiettivo è proprio quello di giocare, sempre e comunque. Una sorta di vademecum delle opzioni di gioco a cui ricorrere nel caso in cui una squadra non riesca a schierare quindici giocatori in campo, e che deve essere accettato anche dall’avversario. Queste, nello specifico, le possibili variazioni.

 

  • Il numero di giocatori deve essere uguale per ogni squadra e può essere pari a 10, 11, 12, 13 o 14 giocatori
  • La durata minima di un match è di 40 minuti. Altre alternative nella divisone del tempo possono essere 3 x 20′, 4 x 20′ e 2 x 40′ (classico)
  • Sostituzioni volanti e illimitate nell’arco del match
  • Touche regolari oppure contestate ma senza ascensore se mancano alzatori
  • Mischie contestate o non contestate a seconda della disponibilità di prime linee

 

Come funziona? In un qualunque momento della partita una squadra può comunicare all’altra la volontà di proseguire il match seguendo questa forma alternativa di regolamento. E’ indirizzato, fa sapere la Federazione, soprattutto nelle partite di club che coinvolgono seconde e terze squadre Seniores, ma può essere adattata anche a incontri vari e tornei. Si rivolge insomma al cosiddetto rugby di base, che spesso si trova a fare i conti con limiti numerici e di regolamento che non devono (o non dovrebbero) intaccarne l’essenza e lo scopo principali: giocare. Sempre, comunque e in qualunque modo.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Irlanda, verso il Sei Nazioni 2022: alcuni recuperi e il dubbio Sexton

Lo staff tecnico sta valutando le situazioni di alcuni avanti e alcuni trequarti

19 Gennaio 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni, Inghilterra: Eddie Jones fa chiarezza sul ruolo di Owen Farrell

Il ct dei vicecampioni del mondo parla della posizione, dentro e fuori dal campo, del suo capitano

19 Gennaio 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sevens World Series, esordio in Spagna con assenze di peso

Le Sevens World Series 2022, dopo il doppio turno a Dubai, ripartono da Malaga (Spagna) con i forfait di Nuova Zelanda, Samoa e Fiji.

19 Gennaio 2022 Rugby Mondiale / Sevens World Series
item-thumbnail

FIR: il protocollo aggiornato per allenamenti e attività agonistica

Entra in vigore con effetto immediato da oggi, martedì 18 gennaio 2022

18 Gennaio 2022 Rugby Azzurro / Vita federale