Serie A rugby: Valsugana e Verona, voci di chi deve inseguire

Polla Roux chiede velocità in attacco. Il flanker Artuso e gli scaligeri ci credono

serie a rugby l'aquila valsugana

ph. L’Aquila Rugby

Si giocano domenica le semifinali di ritorno del campionato nazionale Serie A rugby. Dopo le sconfitte all’andata contro Medicei e L’Aquila, Verona e Valsugana puntano al ritorno per tentare di ribaltare quanto accaduto lo scorso weekend. Ma per entrambe non sarà un compito facile.

 

Qui Valsugana: ritrovare la velocità in attacco

“A cinque minuti dalla fine eravamo 23-19, ossia 4-1, poi abbiamo subito una meta tecnica – ricorda l’head coach del Valsugana Polla Roux dalle pagine del Gazzettino – Purtroppo non abbiamo giocato bene come al solito in difesa e abbiamo pagato la loro aggressività sui punti di incontro cosa che ci ha impedito di giocare con velocità”. Domenica in terra veneta servirà una partita votata al’attacco, perché “il problema non è tanto recuperare gli 11 punti di divario, ma mettere a segno le 4 mete per ottenere il bonus offensivo. La cosa più importante è la difesa e anche la conoscenza del modo di giocare dell’Aquila che la settimana scorsa ci era oscuro, non avendoli mai affrontati in tutta la stagione: ora sappiamo come affrontarli”. Una lotta tra storia (“L’Aquila ha la tradizione e l’abitudine a disputare gare importanti come questa”), dall’altra l’entusiasmo (“dalla nostra c’è la voglia di continuare a vincere e proseguire in questa che in ogni caso è stata una stagione molto positiva”).

La partita sarà trasmessa in diretta streaming su The Rugby Channel.

 

 

Qui Verona: una guerra al Lodigiani

In casa Verona Rugby, è il terza linea Marco Artuso a parlare tramite social-intervista. “La scorsa domenica abbiamo dimostrato che nonostante I Medicei venissero considerati una “corazzata” e la squadra candidata a salire in Eccellenza, siamo riusciti a tener loro testa per 80 minuti“, racconta. Gli scaligeri di coach Zanichelli sono ora costretti ad espugnare il Lodigiani: “Domenica prossima sarà una guerra in un campo difficile come quello di Firenze. Dobbiamo rimanere calmi e confidenti nelle nostre capacità per fare una bella partita cercando di limitare i calci di punizione avversari”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il miglior marcatore della SLAR 2021 presto in Serie A?

In vista della ripresa dei campionati

item-thumbnail

Serie B: chi comanda(va) prima dello stop?

Come è la situazione in terza serie?

item-thumbnail

Serie A: chi comanda(va) prima dello stop?

A che punto è il campionato cadetto?

item-thumbnail

FIR: sospesi i campionati sotto il Top10 fino al 30 gennaio 2022

In attesa della pubblicazione nei prossimi giorni del nuovo protocollo

item-thumbnail

Paul Griffen nuovo allenatore del Rovato

L'ex mediano di mischia azzurro prende la guida della formazione bresciana, impegnata nel Girone 1 della Serie B

item-thumbnail

I risultati dei recuperi di Serie A, B e Serie A femminile

Ultimo weekend di gioco dell'anno per queste categorie