Serie A: L’Aquila è in semifinale, Colorno e Verona in volata. Badia retrocesso

Noceto ha la meglio sulla Capitolina. Ci sono ancora ottanta minuti da giocare

ph. Bernini

ph. Bernini

La penultima giornata della Serie A ha emesso alcuni verdetti, come la qualificazione aritmetica di L’Aquila ai playoff e le retrocessioni di Pesaro, Badia e Casale in Serie B. Per definire il quadro completo della corsa alla promozione e della salvezza, tuttavia, serviranno gli ultimi ottanta minuti di regular season. Vediamo nel dettaglio la situazione prima del weekend decisivo.

 

Poule Promozione

Poule 1

In una partita condizionata dalla forte pioggia, a Recco i padroni di casa cadono per 3-6 contro un L’Aquila coriaceo e battagliero, che stacca il pass per le semifinali nonostante i tanti problemi economici della società. Molto più agevole la vittoria de I Medicei in casa della cenerentola Primavera, sconfitta 5-48 e ancora a zero punti in classifica. I fiorentini e i neroverdi, divisi da due punti in classifica, si giocheranno il primo posto nelle sfide casalinghe rispettivamente contro Recco e Accademia, quest’ultima vittoriosa alla Cittadella contro il Benevento per 21-17.

Poule 2

I due calci piazzati di Roden nel finale hanno strozzato l’urlo in gola al Verona, che vedeva vicina l’impresa contro la dominatrice Valsugana ma si ritrova invece a -3 dal Colorno ad una giornata dal termine. La sconfitta per 25-26 maturata contro i padovani costringerà i ragazzi di Zanichelli a dover rincorrere gli emiliani, vittoriosi in maniera agevole per 50-10 contro la Tarvisium con nove mete all’attivo. La prossima domenica, tuttavia, Colorno sarà chiamato alla difficile trasferta contro il Valsugana, mentre il Verona dovrà vedersela sul campo di un Brescia sconfitto ad Udine per 23-15; due impegni che, uniti alla situazione di classifica, rendono difficile capire da che parte possa pendere la bilancia.

 

Poule Retrocessione

Poule 3

A fare rumore è stata la sconfitta della capolista Cavalieri Prato Sesto in casa del Gran Sasso per 14-10, con i toscani che comunque conservano un punto di vantaggio in vetta al girone nei confronti del CUS Genova, bravo ad espugnare senza troppi patemi il campo del fanalino di coda (e già retrocesso)Pesaro per 7-24. Vittoria importante, infine, per Noceto: gli emiliani infatti battendo 13-12 la Capitolina superando la squadra romana in classifica installandosi a ottanta minuti dalla fine della stagione regolare in quarta posizione.

Poule 4

Nel derby lombardo, la capoclassifica Parabiago non lascia scampo all’ASR Milano travolgendola 63-23.  Si allarga quindi il divario con il Valpolicella che viene sorpreso in casa 27-29 da un generosissimo Borsari Rugby Badia, che comunque non ha potuto evitare la retrocessione assieme al già condannato Rugby Casale, a sua volta sconfitto nettamente 35-7 dai Rangers Rugby Vicenza.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Il miglior marcatore della SLAR 2021 presto in Serie A?

In vista della ripresa dei campionati

item-thumbnail

Serie B: chi comanda(va) prima dello stop?

Come è la situazione in terza serie?

item-thumbnail

Serie A: chi comanda(va) prima dello stop?

A che punto è il campionato cadetto?

item-thumbnail

FIR: sospesi i campionati sotto il Top10 fino al 30 gennaio 2022

In attesa della pubblicazione nei prossimi giorni del nuovo protocollo

item-thumbnail

Paul Griffen nuovo allenatore del Rovato

L'ex mediano di mischia azzurro prende la guida della formazione bresciana, impegnata nel Girone 1 della Serie B

item-thumbnail

I risultati dei recuperi di Serie A, B e Serie A femminile

Ultimo weekend di gioco dell'anno per queste categorie