Pro12: le Zebre Rugby non falliscono. Dragons battuti 29-14 a Parma

Sugli scudi mischia ordinata, gioco al piede e Padovani. Quattro le mete ducali

canna zebre rugby newport dragons pro12

ph. Luca Sighinolfi

PARMA – Si inizia con un lungo mutlifase gallese ben difeso dai ducali, che anticipano con Canna la salita e placcano bene forzando l’in avanti. Dalla successiva mischia la sequenza è calcio di punizione-touche maul-nuova punizione-primi 3 punti del match. Un errore di valutazione di Ruzza nel ricevere il restart (prima riceve poi allunga il piede oltre la touche), offre ai Dragons la favorevole piattaforma da cui nasce la meta di Hill dopo serie di pick and go. Da touche rubata il bel contrattacco con incrocio Bisegni-Greef crea il break che manda sotto pressione la difesa ospite- Un in avanti vanifica la manovra, ma l’arata in mischia porta alla meta di Lovotti che festeggia al meglio i 50 caps in bianconero.

Biagi e compagni combattono su ogni punto d’incontro, convertono una turnover ball in bel break e palla in mano sono spesso in avanzamento. Da un calcio alto recuperato, il successivo allargamento libera bene VanZyl, sul ritorno verso la metà campo eccesso di confidenza di Violi che alla cieca serve un interno che però non c’è. Alla mezzora insistita azione ducale: Canna gioca il lato corto e con un reverse passa tiene la palla in campo, l’ovale si muove nella larghezza fino a che Violi inventa il calcetto a scavalcare la linea raccolto e schiacciato da Minnie in area di meta. Per controllare Newport ci pensano le prese aeree di Greef e il quarto calcio di punizione da mischia ordinata: con Pivac che cambia i due piloni al minuto ’38.

 

Il secondo tempo inizia come il primo, con meta gallese dopo lungo che trova mal organizzata la difesa ducale. Subita la marcatura, i ducali riordinano le idee e su contrattacco arriva la terza meta: Fabiani placca e rialzandosi caccia l’ovale a terra non contestato, dal successivo allargamento Minnie serve all’interno Padovani che corre 50 metri. Nuova azione e marcatura del bonus: Ruzza ruba la touche, Canna finta il passaggio impegnando due uomini e in offload serve Meyer che pesta sulle gambe.

Ad un quarto d’ora dal termine i Dragons si ributtano in zona rossa ma Fabiani ruba per la seconda volta il possesso. Biagi ruba invece la seconda touche nitida, le buone mani liberano Greeff impreciso però nel calcetto a seguire. Un placcaggio non chiuso di Bordoli costringe i bianconeri in 14, due attacchi gallesi si esauriscono nel tenuto provocato da Minnie e nella terza palla rubata di Fabiani. Finisce 29-14.

 

 

 

Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Kayle Van Zyl, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 Lloyd Greeff, 10 Carlo Canna, 9 Marcello Violi, 8 Federico Ruzza, 7 Derick Minnie, 6 Johan Meyer, 5 George Biagi (c), 4 Gideon Koegelenberg, 3 Dario Chistolini, 2 Tommaso D’Apice, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Oliviero Fabiani, 17 Bruno Postiglioni, 18 Pietro Ceccarelli, 19 Joshua Furno, 20 Maxime Mbandà, 21 Guglielmo Palazzani, 22 Tommaso Castello, 23 Serafin Bordoli

Marcatori Zebre
Mete: Lovotti (14), Minnie (30), Padovani (50), Meyer (53)
Conversioni: Canna (30, 50, 53)
Punizioni: Canna (4)

 

Dragons: 15 Carl Meyer, 14 Adam Hughes, 13 Tyler Morgan, 12 Sam Beard, 11 Pat Howard, 10 Angus O’Brien, 9 Charlie Davies, 8 Lewis Evans (c), 7 Ollie Griffiths, 6 Nick Crosswell, 5 Rynard Landman, 4 Cory Hill, 3 Brok Harris, 2 Rhys Buckley, 1 Phil Price
A disposizione: 16 Darran Harris, 17 Sam Hobbs, 18 Lloyd Fairbrother, 19 Nic Cudd, 20 Harrison Keddie, 21 Dorian Jones, 22 Adam Warren, 23 Tom Prydie

Marcatori Dragons
Mete: Hill (7), Hughes (45)
Conversioni: O’Brien (7, 45)
Punizioni:

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Come stanno le Zebre Rugby dal punto di vista fisico?

Ne ha parlato il responsabile dello staff fisico-atletico Giovanni Biondi

18 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Le Zebre tornano a lavorare al completo in vista del Pro14 2020/21

Da questa settimana il gruppo è formato: sono 42 i giocatori che Michael Bradley sta allenando a Parma

15 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby, De Rossi: “Mai così tanta qualità negli italiani”

Il team manager della franchigia multicolor fa il punto della situazione fra permit player, staff tecnico e futuro

11 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby, Andrea Dalledonne: “Più sinergia nel nostro territorio”

L'amministratore della franchigia ducale fa il punto in casa Zebre a pochi giorni dalla chiusura della stagione del Pro14

5 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: il programma per la ripresa degli allenamenti

La franchigia multicolor tornerà a lavorare molto presto in vista della prossima stagione

4 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Nel mondo di Jacopo Trulla

Intervista a 360° all'estremo azzurro che ci ha tracciato la mappa dei suoi obiettivi per il futuro

4 Settembre 2020 Pro 14 / Zebre Rugby