Sei Nazioni 2017: Scozia-Italia si apre con Under 20 e Femminile

Oggi in campo Azzurre (con diretta su Eurosport 2) e Azzurrini. Si inizia dalle 19.20

Italia Femminile Sei Nazioni vs Francia 2017

ph. Luca Sighinolfi

Inizia quest’oggi l’ultimo fine settimana del Sei Nazioni 2017. L’Italia, in tutte le sue rappresentative, farà visita alla Scozia. Il debutto nella terra degli Highlanders spetterà dapprima alla squadra femminile e poi a quella degli Azzurrini, mentre sabato a pranzo sarà il momento di Parisse e compagni.cAndiamo a vedere quindi come si preparano le squadre di Di Giandomenico e Orlandi al duello contro le loro rivali.c

 

Scozia-Italia Femminile

Per raggiungere in termini di punti fatti in classifica le Dark Blues scozzesi, a Barattin e compagne serve una vittoria con bonus in quel Broadwood Stadium di Cumbernauld dove il kick off è previsto per le ore 18.20 locali (le 19.20 italiane). Le padrone di casa però in tutto l’arco del torneo hanno dimostrato, in proporzione, di essere la compagine cresciuta di più rispetto agli ultimi anni.

Il punto di bonus difensivo raccolto nella prima partita interna contro l’Irlanda e la vittoria, sempre fra le mura amiche, contro il Galles sono lì a testimoniarlo. Per battere quindi la formazione che ritrova Jade Konkel da numero 8 nel XV iniziale, alle Azzurre servirà quindi la partita perfetta cercando di concretizzare finalmente tutto il lavoro svolto nelle prime quattro partite, dove però alla fine – nonostante il buon livello di gioco espresso –  non sono arrivati né punti né vittorie.

Ci ha presentato la sfida capitan Barattin: “La Scozia è una squadra in grossa crescita, già lo scorso anno a Bologna il risultato è rimasto piuttosto in bilico. Stanno lavorando bene, hanno la struttura delle Accademie che le sta aiutando a migliorare continuamente e dire chi scenderà in campo da favorita non è assolutamente facile. Io posso dire che noi scenderemo in campo determinate a fare bene. Vogliamo finire bene questo Sei Nazioni che, a livello di risultati, è stato un po’ deludente”.

A Cumbernauld kick off alle ore 19.20 italia, diretta Eurosport 2.

 

Scozia: 15. Chloe Rollie 14. Megan Gaffney 13. Lisa Thomson 12. Lisa Martin 11. Rhona Lloyd 10. Helen Nelson 9.  Sarah Law; 8. Jade Konkel 7. Louise McMillan 6. Jemma Forsyth 5. Deborah McCormack 4. Emma Wassell 3. Katie Dougan 2. Lana Skeldon 1. Tracy Balmer
A disposizione: 16. Rachel Malcolm 17. Heather Lockhart 18. Lindsey Smith 19. Sarah Bonar 20. Lyndsay O’Donnell 21. Jenny Maxwell 22. Lauren Harris 23. Eilidh Sinclair

Italia: 15. Manuela Furlan, 14. Michela Sillari, 13. Maria Grazia Cioffi, 12 Sofia Stefan, 11. Maria Magatti, 10. Beatrice Rigoni, 9. Sara Barattin, 8. Elisa Giordano, 7. Lucia Cammarano, 6. Ilaria Arrighetti, 5. Alice Trevisan, 4. Isabella Locatelli, 3. Marta Ferrari, 2. Melissa Bettoni, 1. Elisa Cucchiella
A disposizione: 16. Lucia Gai, 17. Gaia Giacomoli, 18. Michela Este, 19. Elisa Pillotti, 20. Valeria Fedrighi, 21. Veronica Madia, 22. Elisa Bonaldo, 23. Paola Zangirolami

 

 

 

Scozia-Italia Under 20

Una sfida da tutto per tutto: chi vince trova la prima affermazione nel torneo ed evita l’ultimo posto. Orlandi e i suoi ragazzi, dopo le buone prove, a cui però è sempre mancato sempre qualcosa in termini di realizzazione, contro Galles, Irlanda e Francia, cercheranno di mettere a segno il colpaccio sempre al Broadwood Stadium, con il kick off fissato questa volta alle ore 20.30 locali (21.30 italiane).

Le compagini si presenteranno con le formazioni tipo, ad eccezione di qualche cambio dovuto ad intoppi fisici dell’ultim’ora. C’è attesa per la sfida fra le due mediane: Simmers-Henderson contro gli azzurrini Trussardi-Rizzi, da lì probabilmente passeranno i destini della contesa; senza dimenticare però le fasi statiche dove entrambe le formazioni hanno saputo alternare momenti di dominio ad altri di lacune.

Presenta la sfida coach Orlandi: “La Scozia vorrà vincere a tutti i costi questa partita davanti al proprio pubblico. Lo scorso anno abbiamo sprecato una grande opportunità di portare a casa il match. Imparando dai nostri errori possiamo fare una gran risultato. Abbiamo bisogno di 80 minuti giocati ad alto livello per vincere l’ultimo match del Sei Nazioni”.

 

Scozia Under 20: Darcy Graham, Robbie Nairn, Stafford McDowall, Ali Greig, Logan Trotter, Josh Henderson, Andrew Simmers, George Thornton, Fraser Renwick, Adam Nicol, Alex Craig, Callum Hunter-Hill, Bruce Flockhart, Matt Fagerson, Tom Dodd
A disposizione: Robbie Smith, Daniel Winning, Fergus Bradbury, Hamish Bain, Luke Crosbie, Charlie Shiel, Craig Pringle, Robert Kay

Italia Under 20: Cioffi, Bronzini, Vaccari, Zanon, D’Onofrio, Rizzi, Trussardi, Licata, Lamaro, Bianchi, Cannone, Masselli, Riccioni (c), Rollero, Rimpelli
A disposizione: Fischietti, Borean, Zilocchi, Venditti, Manni, Panunzi, Biondelli, Dal Zilio

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia “A”: una sostituzione per infortunio tra due flanker delle Zebre

Continuano le modifiche nel gruppo azzurro guidato da Crowley e Troncon. La partita con la Spagna si avvicina (sabato 30, ore 16.45)

item-thumbnail

Italia A: nuova convocazione, si rivede un numero 9 delle Zebre

Lo staff tecnico azzurro apporta una modifica al gruppo che dalla prossima settimana lavorerà a Verona verso la partita di Madrid

item-thumbnail

Italia “A”: ufficializzato un nuovo test internazionale il 14 novembre

La seconda selezione azzurra giocherà al Plebiscito di Padova la sua seconda partita autunnale dopo il debutto in Spagna

item-thumbnail

Italia A: in calendario un nuovo match a novembre

Per la selezione azzurra ci potrebbe essere anche una terza sfida a dicembre, a dimostrazione del valore dato alla squadra guidata da Troncon

item-thumbnail

Ange Capuozzo a OnRugby: «Sono felice per la convocazione, il club è stato molto disponibile»

L'estremo di Grenoble, dopo la convocazione nella Nazionale A, ha raccontato a OnRugby della sua felicità e della disponibilità del club a lasciarlo p...