Bilancio finale, rammarico e precisazioni: le parole di Brunel

Il tecnico francese ha parlato a lungo dopo l’annuncio della formazione anti Scozia. Smentendo quell’intervista…

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Queste le parole di coach Brunel in occasione della conferenza stampa di annuncio della formazione che sabato scenderà in campo contro la Scozia.

 

Bilancio della gestione: per quanto riguarda i risultati siamo indietro  rispetto a quanto pensavo. Abbiamo perso alcune partite che potevamo vincere. Per quanto riguarda la parte tecnica, spero che abbiamo avuto un’ambizione diversa sul piano del gioco. E’ difficile trovare equilibrio ma abbiamo cercato un’attitudine in grado di creare determinate situazioni in campo […] Il rammarico è aver perso partite che avrebbero dato fiducia a tutti, l’Inghilterra a Twickenham nel 2013, l’Argentina con cui abbiamo perso di poco due volte, l’Australia a Firenze…Partite con squadre di primo livello che potevano cambiare la fiducia e si sono decise per poco. E non credo sia stata una questione di preparazione fisica, non penso che fisicamente siamo indietro. Abbiamo meno abitudine a giocare partite di intensità e velocità alte, lo fanno le franchigie da qualche anno….Ora è un po’ diverso e siamo vicini alle altre squadre. Purtroppo non ho potuto dare al pubblico le vittorie che voleva: l’Olimpico e i suoi tifosi sono meravigliosi, ma spero che abbiamo dato un’immagine in linea con quella che i nostri tifosi si aspettavano.

 

Intervista pubblicata oggi: mi dispiace, perché quando siamo ad un evento dove non ci sono incontri formalizzati non è normale prendere alcune parole che non sono dette veramente. Quell’incontro non era un momento ufficiale con la stampa, eravamo ad un evento e non è stato trascritto niente sul momento. In più le parole sono state cambiate…Non è possibile. (il giornalista in questione ha poi pubblicamente ammesso l’errore confermando di aver confuso Tonni – il nome visibile nell’intervista – con Christian Gajan, il nome effettivamente pronunciato da Brunel, ndr)

 

Esperienza in Italia: sono contento di aver fatto questa esperienza. Ho conosciuto un rugby diverso da quello francese, con qualità e debolezze. Mi spiace non aver saputo creare una sinergia tra le differenti componenti nel rugby italiano e questo è il rammarico maggiore.

 

Haimona e non Padovani: sono due profili diversi, in questa partita ho privilegiato Haimona che ha un po’ più di esperienza ed è più abituato a giocare con questa squadra.

 

La Scozia: non ha punti deboli, al Mondiale poteva andare ancora più avanti ma anche nelle prime due giornate del Sei Nazioni poteva vincere contro Inghilterra e Galles. Ha alzato il livello dal punto di vista fisico e tecnico, contro il Galles è arrivata una meta dopo 21 fasi di gioco. Sarà molto dura, non possiamo pensare che sia la più facile del torneo come tutti dicono solo perché negli ultimi anni così è stato: per me è una delle squadre con cui è più difficile giocare, è quella che mi ha fatto la miglior impressione.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia, quanti esordienti alla Rugby World Cup?

Nel corso dell'ultima stagione 18 giocatori hanno esordito in Azzurro. Le loro possibilità di avere un posto al mondiale

16 Agosto 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, i numeri della prima stagione di Kieran Crowley

Gli Azzurri hanno giocato 11 partite da quando si è insediato il CT

26 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: tutti i giocatori e le giocatrici che hanno esordito in Nazionale nella stagione 2021-22

Ben 25 atleti (18 nella Nazionale maschile, 7 nella femminile) hanno conquistato il primo cap azzurro durante l'ultima annata: ecco l'elenco

25 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Padova, Firenze e Genova per i test match di novembre

A novembre Samoa, Australia e Sudafrica saranno ospiti degli Azzurri

20 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test match Italia, novembre 2022: ecco quali dovrebbero essere date e sedi

Si delinea il calendario azzurro per i test match di novembre 2022 con Samoa, Sudafrica e Australia

16 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Marzio Innocenti fa il bilancio dopo i test estivi

Il presidente federale: "Guai a dire che è tutto sbagliato, le nostre squadre nazionali potranno darci grandi soddisfazioni"

13 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale