Italrugby verso i test-match tra speranze e sponsor confermati

Si è svolta a Roma la presentazione delle sfide a Samoa, Argentina e Sudafrica: Cariparma rinnova con la FIR, Parisse capitano

ph. Sebastiano Pessina

L’appuntamento fissato da tempo era al Salone d’Onore del Coni di Roma per questa mattina. Qui si è svolta la conferenza stampa di presentazione dei test-match 2014 alla presenza del ct Jacques brunel, del confermato capitano azzurro Sergio Parisse, del presidente FIR Alfredo Gavazzi, del numero uno dello sport italiano Giovanni Malagò e dell’amministratore delegato di Discovery Italia Marinella Soldi. Tanti gli argomenti trattati, ecco alcune delle principali dichiarazioni dei protagonisti presenti:

 

Giovanni Malagò: “I giornalisti mi chiedono sempre se considero giusto che le società di calcio paghino per sostenere gli straordinari delle forze dell’ordine: beh, io rispondo sempre che se fossi un presidente di un club e mi trovassi a dover pagare anche solo un euro non preventivato sarebbe un problema. Fatta questa premessa ribadisco subito che è un problema che riguarda solo il calcio. L’esempio del rugby è da seguire”.

 

Alfredo Gavazzi sulle scelte delle sedi dei test-match: “Con i test-match itineranti vogliamo toccare un po’ tutta l’Italia e devono seguire e sostenere lo sviluppo del rugby nel nostro paese. Annuncio anche il rinnovo del contratto di sponsorizzazione con Cariparma, firmato proprio questa mattina”.

 

Jacques Brunel su scelta Parisse: “Non avevo dubbi circa questa situazione. Geldenhuys ha fatto bene il capitano nel tour estivo ma perché Sergio non c’era, è stato una specia di interim”.

 

Sergio Parisse su test-match: “Samoa non va assolutamente sottovalutata, abbiamo perso a giugno e sarà un incontro difficile ad Ascoli. Sarà fondamentale iniziare bene e questo significa vincere, ne abbiamo bisogno al di là del fatto di giocare bene o male. Argentina e Sudafrica sono due partite estremamente difficili”

 

Jacques Brunel sui nuovi azzurri: “E’ un gruppo un po’ diverso rispetto all’estate. Siamo andati indietro per un anno, siamo stati poco efficaci in partite che dovevamo e potevamo vincere”.

 

Marinella Soldi sulla trasmissione tv dei test-match: “DMAX, dopo il Sei Nazioni, riporta gli impegni di novembre della nazionale azzurra in chiaro. Non solo: le partite saranno come sempre visibili sul canale 52 del digitale terrestre ma anche in HD sulla piattaforma satellitare Sky al canale 136”.

onrugby.it © riproduzione riservata
item-thumbnail

Italia, quanti esordienti alla Rugby World Cup?

Nel corso dell'ultima stagione 18 giocatori hanno esordito in Azzurro. Le loro possibilità di avere un posto al mondiale

16 Agosto 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, i numeri della prima stagione di Kieran Crowley

Gli Azzurri hanno giocato 11 partite da quando si è insediato il CT

26 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: tutti i giocatori e le giocatrici che hanno esordito in Nazionale nella stagione 2021-22

Ben 25 atleti (18 nella Nazionale maschile, 7 nella femminile) hanno conquistato il primo cap azzurro durante l'ultima annata: ecco l'elenco

25 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: Padova, Firenze e Genova per i test match di novembre

A novembre Samoa, Australia e Sudafrica saranno ospiti degli Azzurri

20 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Test match Italia, novembre 2022: ecco quali dovrebbero essere date e sedi

Si delinea il calendario azzurro per i test match di novembre 2022 con Samoa, Sudafrica e Australia

16 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Marzio Innocenti fa il bilancio dopo i test estivi

Il presidente federale: "Guai a dire che è tutto sbagliato, le nostre squadre nazionali potranno darci grandi soddisfazioni"

13 Luglio 2022 Rugby Azzurro / La Nazionale