Giovani, stranieri ed eleggibili: il Pacifico si fa un po’ azzurro

Le difficoltà di crescita dei nostri giovani e una proposta del presidente federale Gavazzi che fa parecchio discutere

Da un lato c’è un movimento che soffre, che fa fatica a far crescere i propri giovani in tempi paragonabili a quelli delle altre nazioni che occupano i posti più alti del ranking mondiale. Per non parlare del gap tecnico. A parte qualche raro esempio i nostri ragazzi arrivano dopo, basta guardare una qualsiasi partita delle nostre nazionali giovanili, dall’U20 in giù: l’impressione è spesso quella di vedere una squadra di una categoria (gli altri) che gioca con una di una categoria inferiore in termini di età.

 

Nel giro di qualche ora questa settimana abbiamo ricevuto due notizie collegate tra loro e che hanno fatto parecchio discutere: l’U18 che perde contro la Georgia e il presidente federale Alfredo Gavazzi che ha annunciato che nella tarda primavera un tecnico federale partirà per un lungo giro in Nuova Zelanda, Samoa, Tonga e Fiji. Il suo compito sarà quello di cercare giovani da inserire nelle nostre Accademie dove dovranno portare – nelle intenzioni del numero uno federale – quell’irruenza ed esplosività fisica che manca ai nostri sedicenni/diciottenni.

 

Sono parole che hanno fatto e fanno molto discutere. C’è chi teme una nuova invasione di stranieri che soffocherebbe i nostri ragazzi, chi una perdita di identità e chi trova la cosa poco “corretta” ancorché assolutamente legale. Gavazzi ribatte: “lo fanno tutti. E non solo neozelandesi e australiani, ma anche francesi e inglesi, movimenti cioè che hanno numeri di atleti altissimi. Lo fanno loro, perché non dovremmo farlo noi?”. Le parole del presidente federale sono inattaccabili: non viola nessuna regola, fa una cosa piuttosto diffusa e andrebbe a mettere una pezza a un problema piuttosto urgente che altrimenti richiederebbe parecchio tempo per essere risolto. I dubbi però restano. Il rischio di rivedere un film già noto è piuttosto alto, così come quello di perpetuare una situazione gravida di problemi che frenano ancora oggi la nostra crescita.
Il fatto è che la proposta del presidente FIR non presenta controindicazioni solo se accompagnata da un deciso miglioramento delle condizioni tecniche in cui oggi crescono i più giovani.
Il tema delle accademie è parecchio complesso, ma che siano dei club o federali devono poter disporre di strutture e – soprattutto – allenatori in grado di far fare un salto di qualità ai nostri ragazzi già in giovane età. In un quadro simile la “pezza giovani stranieri eleggibili” diventa uno strumento come un altro (e ci spingerebbe a portare in Italia solo ragazzi qualitativamente validi), altrimenti il rischio di una invasione di basso livello c’è.
E voi, cosa ne pensate?

Per essere sempre aggiornato sulle nostre news metti il tuo like alla pagina Facebook di OnRugby e/o iscriviti al nostro canale Telegram.
onrugby.it © riproduzione riservata

Cari Lettori,

OnRugby, da oltre 10 anni, Vi offre gratuitamente un’informazione puntuale e quotidiana sul mondo della palla ovale. Il nostro lavoro ha un costo che viene ripagato dalla pubblicità, in particolare quella personalizzata.

Quando Vi viene proposta l’informativa sul rilascio di cookie o tecnologie simili, Vi chiediamo di sostenerci dando il Vostro consenso.

item-thumbnail

Italia under 18: i convocati (tutti 2007) per il raduno di Parma dal 22 al 25 luglio

Coach Paolo Grassi ha operato una scelta particolare, chiamando soltanto atleti classe '07

17 Luglio 2024 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

Italia Under 18: i convocati per il raduno dell’Aquila

Diramata una lista di trenta giocatori che si ritroveranno nel capoluogo abruzzese la prima settimana di luglio

22 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

Italia U20-Spagna U20: la diretta streaming

Calcio d'inizio alle 18:00 per la sfida di San Benedetto del Tronto

15 Giugno 2024 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

A Parma le prime Women’s Summer Series per le squadre giovanili del Sei Nazioni

L'Italia U20 femminile sfiderà Scozia, Galles e Irlanda

item-thumbnail

Italia Under 20 Femminile: le azzurrine convocate per il raduno di Rimini

L'elenco delle 32 atlete diramato dal tecnico Diego Saccà per preparare le Summer Series

30 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili
item-thumbnail

Italia U19: gli Azzurrini superano il Galles 46-36

La squadra allenata da Alessandro Castagna chiude il ciclo internazionale con una vittoria

21 Aprile 2024 Rugby Azzurro / Nazionali giovanili