Italia Emergenti batte Romania A con un solido secondo tempo

Doppietta di Gesi nel primo tempo, ad inizio ripresa l’accelerazione decisiva. Finisce 50-26

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Nik73 18 Dicembre 2021, 16:07

    Partita positiva, anche se non perfetta, contro una squadra di livello simile;
    il blackout alla fine che ha portato due cartellini gialli e due mete Rumene non va bene ma la reazione d’orgoglio per fare l’ultima meta 13 contro 15 e’ stata grande, peccato per la trasformazione sbagliata che ha sporcato il 100% al piede.

    P.S. continuo a pensare che il telecronista sia migliore e molto piu’ competente di tanti altri che lavorano su palcoscenici piu’ importanti.

    • aries 18 Dicembre 2021, 16:10

      Il telecronista piace molto anche a me

    • yes nine 18 Dicembre 2021, 16:16

      @Nik73, sul telecronista hai perfettamente ragione. Mi meraviglio non sia a Sky ( molto meglio di alcuni storici per chiarezza nel parlare e sintesi) o a commentare le franchigie al posto del telecronista che fa coppia con Bergamasco e sbaglia sempre i cambi, il punteggio e altro.

  2. yes nine 18 Dicembre 2021, 16:07

    Concordo sul passaggio che, anche, le franchigie abbiano tratto importanti indicazioni. Sebbene si siano visti diverse “individualità” come Gesi, Albanese, du Preez o Dal Re al piede, per i mezzi fisici e non solo, credo Izekor sia in assoluto il giocatore con le maggiori possibilità di carriera anche all’ estero. Poi devo dire come per l’ennesima volta Sperandio mi abbia profondamente deluso.

  3. aries 18 Dicembre 2021, 16:07

    Una nazionale che gioca da nazionale, tanta voglia e agonismo. Bravi! Tra l’altro con pochissimo lavoro insieme. Mi dispiace un casino per Canali! I vari Da Re, Biondelli, Bertaccini, Drago secondo me valgono un raduno della maggiore. Izekor e Gesi tanta roba ma già si sapeva! Insomma sto top 10…

    • Nik73 18 Dicembre 2021, 16:15

      ho perso l’inizio, che cosa si e’ fatto?

      • aries 18 Dicembre 2021, 16:18

        Mi sa che si è fatto molto male al ginocchio, pure io mi ero collegato in quel momento, ovviamente spero che sia meno grave di quel che sembrasse, ma l’hanno fatto uscire in barella

      • Winchester 18 Dicembre 2021, 23:28

        Ho appena rivisto il video e, appena preso il calcio d’inizio e’ atterrato un po’ laterale e gli e’ arrivato un placcaggio all’altezza del ginocchio destro.
        L’impressione e’ che si potrebbe essere fatto male al collaterale interno del ginocchio destro, purtroppo.

  4. matt82 18 Dicembre 2021, 16:09

    Buona partita dove si mettono in mostra giocatori da portare assolutamente al piano di sopra come izekor atleta superiore a tutti i giocatori che militano alla maggiore , gesi con fiuto della metà simile a bruno e bertaccini che invoco da tempo come giocatore intelligente soprattutto nel ruolo da centro , halaifhi ha giocato con il freno tirato ma ha dimostrato che può essere utile e un altra terza linea che farà strada e ruggeri

  5. Vins 18 Dicembre 2021, 16:14

    Ci sono alcuni ragazzi (su tutti a mio parere Albanese, Izekor, Gesi, Bertaccini e Da Re) che hanno già ora il livello richiesto per ben figurare rispetto ai colleghi già presenti nelle franchigie. Ovviamente la sfida (quasi sempre persa dal nostro movimento) sarà riuscire a fare emergere completamente il loro potenziale. Speriamo bene!

  6. carpediem 18 Dicembre 2021, 16:16

    benissimo Izekor e Gesi, molto bene Da Re e Albanese e mi è piaciuto molto il ruvido Du Preez(speriamo altri 5 così), maluccio Alongi e Sperandio
    Abbiamo notizie di Canali ?
    n.b. la Ns U20 conduce 12-3 all’intervallo sui trifogli

    • Nik73 18 Dicembre 2021, 16:52
    • Toto 18 Dicembre 2021, 17:06

      Su Sperandio sei magnanimo, a mio avviso. Con l’esperienza e il livello cui è abituato, un errore come quello che ha fatto su per giù al 60mo è inammissibile. Non dà la palla per una meta già fatta a Gesi e da lì parte l’azione che porterà alla segnatura rumena.

      • mikefava 18 Dicembre 2021, 17:09

        Sì, lui doveva dare la palla a Gesi e ha aspettato troppo, però quel placcaggio su di lui non era “in sicurezza”, ha sbattuto la testa sulla spalla dell’estremo rumeno, anche se per l’arbitro era tutto ok…

        • Toto 18 Dicembre 2021, 18:28

          @Mike, non discuto su eventuale errore arbitrale, ma, fermo restando quanto dice qui sotto @yes nine, al livello cui aspiriamo, cioè competere con le tier 1 (dove sempre ci manca il famigerato cent per fare 1 €), questi errori sono inammissibili. Te lo dimostra la Romania A, che da lì va in meta, quindi hai preso praticamente 14 punti per un errore in attacco. E ringrazia che non era la situazione in cui poteva cambiare l’abbrivio, il “momentum”. A volte, come è successo contro gli AB, abbiamo una buona attitudine, ma ci tengono sotto pressione e perdiamo lo stesso con un gap sostanzioso. Imho, anche proprio per episodi, per errate letture, per errori individuali. Niente contro il ragazzo, ci mancherebbe, ma secondo me, faremo il salto di qualità quando giocatori di quel livello potremo lasciarli in Top e non convocarli in Nazionale.

          • Toto 18 Dicembre 2021, 18:29

            *…lasciarli in Top 10.

          • mikefava 18 Dicembre 2021, 19:14

            @Toto, no, ma sono d’accordo che lì Sperandio abbia fatto un errore, ha perso il momento e si è fatto fermare…se fosse riuscito a passarla a Gesi, sarebbe stata meta sicura

          • Winchester 18 Dicembre 2021, 21:58

            Al momento altro che un cent per fare un euro…. ci mancano milionate. A breve termine c’e’ poco da fare, oggi come oggi bisogna lavorare sulla base.

        • ginomonza 19 Dicembre 2021, 09:34

          Non solo ha aspettato troppo ma si è pure allontanato da Gesù.
          Non aveva intenzione di passargli l’ovale.
          Se non ritorna in se va rimandato in top 10

      • yes nine 18 Dicembre 2021, 17:16

        #Toto, aver impattato frontalmente contro il rumeno, anziché lanciare Gesi, è quello più macroscopico ma il suo apporto generale è stato nullo

  7. carpediem 18 Dicembre 2021, 16:20

    Comunque neanche questi sono capaci di prendere una palla alta in prossimità dell’avversario, sono sempre più convinto che abbiano paura dell’infortunio in aria( se succede) altrimenti non si spiega.

  8. MIchele88 18 Dicembre 2021, 16:20

    Partita piacevole, ottimo attegiamento di tutti quelli in campo (con i soliti 15 minuti finali di amnesia..che si vinca o si perda noi dopo 60 minuti molliamo, boh). C’era voglia di fare bene! Bravi.!Bisogna comunque notare 2 lacune gravose. A sto punto condivise da tutti in Italia. Difesa da drive imbarazzante e gioco al piede ancora insufficiente. Non recuperiamo una palla alta neanche per sbaglio. Male sperandio e fusco…Cmq un progetto, quello della emergenti, che ha senso.

    • balìn 18 Dicembre 2021, 16:32

      amnesia finale direi dovuta alla sicurezza acquisita, il punteggiop non la

      • balìn 18 Dicembre 2021, 16:35

        il punteggio non lasciava dubbi… però segnalerei la meta finale quando erano in 13 contro 15 e nessuno avrebbe avuto da dire se avessero preferito mettere la palla in touche e chiuderla lì, insomma eran tornati rugbysti affamati e non italici-appagati.
        Quanti ragazzoni alla Izekor ci si lascia scappare?

    • Camoto 18 Dicembre 2021, 16:35
    • gian 18 Dicembre 2021, 16:45

      D’accordo sulle prese al volo, ma io non ho visto un drive loro travolgerci, inoltre si sapeva che loro in mischia erano superiori, non per niente si cercava di portare subito via la palla, anzi li abbiamo portati a spasso noi un paio di volte, si può decisamente migliorare, ma disastrosa era la difesa sui drive uruguagi un mese fa sia della A che della maggiore

    • lear 18 Dicembre 2021, 17:29

      ……@Michele 88, vedi che Fusco ha giocato con le Zebre… 😂😂

    • Winchester 19 Dicembre 2021, 01:04

      Effettivamente il contributo di Fusco in questa partita e’ stato nullo 😛

  9. mikefava 18 Dicembre 2021, 16:31

    Premetto che ho visto solo il secondo tempo, comunque mi sembra chiaro che ci potrebbe essere una buona prospettiva per alcuni di questi giocatori…il discorso è si vede proprio la differenza di “sgombero” mentale, di ragazzi che ci tengono a far bene ma non hanno il peso psicologico del perdente abituale. Hanno avuto alcune leggerezze e, come spesso accade, poca disciplina…però sinceramente la prestazione è stata buona, contro un avversario non irresistibile ma comunque non scontato.
    Ma, visti la penuria e generale valore dei nostri mediani di mischia…provare Albanese, no? Mi è sembrata davvero una bella prestazione, la sua. Da Re un cecchino, con la nebbia, ahahah…non so come abbia fatto a sbagliare l’ultimo calcio ma ok. Gesi proprio un’ala come si conviene. Però il timore è sempre quello che, se schierati in altro contesto, questi giocatori si perdano…

  10. gian 18 Dicembre 2021, 16:34

    Che dire, ah sì, nel nostro domestico sono tutte pippe.
    Detto ciò, veramente una buona prova della squadra, tra l’altro migliorabile, mischia che tiene un avversario superiore e pian piano prende il sopravvento, non crollando mai contro i drive avversari e facendo 2 mete di forza, unico momento di crisi l’ultimo quarto d’ora del primo tempo, mediana buona, manca un po’ di talento puro, ma avercene, centri ottimi, triangolo allargato di cui si deve parlare di singoli. Cambi ottimi che rompono il match. Manca un po’ la testa per tenere giù fino all’80°, ma vengono fuori gli attributi a voler fare l’ultima invece di andare sotto la doccia, in pratica la teorica terza squadra italiana, fa nera la seconda romena, gran prova di superiorità.
    Parlando dei “singoli”, personale te Alongi non mi ha entusiasmato e la prima linea di “rimpiazzo” mi è parsa superiore a quella partente, canali una sfiga pazzesca (e il Petrarca affitta un altro padiglione per gli infortunati 🥺), non mi è piaciuto du preez, niente di più degli altri, terze buone, ma mi aspettavo di più, nota per izekor, ma insegnarli a giocare secondo centro o ala no, perché come terza è tanto buono, ma quando muove le gambine è un fattore. Albanese è salitodi tono quando la mischia ha cominciato a macinare meglio, sufficiente prima, da re bella partita ordinata, pescetto nd, tutti i centri ottimi in attacco ed in difesa, commuovente vedere gente che corre, varia gioco e sa decidere, in maniera giusta, se andare dentro, facendo metri o fissare il difensore e liberare il compagno variando passaggi rapidi a corse tirate. Triangolo allargato… Sperando è stato il meno brillante di tutta la squadra, non sbagliando,a facendo sempre le scelte meno adatte, l’estremo non troppo evidente, ma puntuale, capitolo a parte Gesi, si dimostra ala pura veloce, intelligente e pronto mentalmente, mettendo su una prestazione maiuscola, manca forse un po’ di fisico, ma se gioca così non gli serve, tanto manco lo toccano, darei però in premio anche ai suoi compagni, perché se il ragazzo è una freccia, finalmente i compagni sono stati in grado di metterlo in condizione di essere scoccato, dandogli palla in velocità, con la difesa fissata che non scivolava a valanga sull’esterno e quei 5/10 metri da poter sfruttare per battere l’avversario e metterci, bene, del suo.
    Poi izekor, lo porterei subito a giocare a 7 per migliorarlo in campo aperto.
    Comunque il top10 da una lezioncina si gioco ai fenomeni pro, manca un po’ di ritmo e di atletismo, sicuramente, ma per il resto tre gradini sopra la maggiore che ha sudato trenta camicie a battere l’Uruguay

    • aries 18 Dicembre 2021, 16:44

      Sottoscrivo tutto dalla prima all’ultima lettera

    • madmax 18 Dicembre 2021, 16:58

      tanta garra. Speriamo non si perda salendo di nazionale.

      • gian 18 Dicembre 2021, 17:06

        Mi dà l’idea che a prendere botte per vincere in un campionato secondario, si cresca meglio che a sapere di poter campare tranquillamente in un campionato superiore. Poi si vede lontano un chilometro che questi non vivono di allenamenti, ma mi pare che sappiano sfruttare meglio le loro capacità. A questo punto mi chiedo se il problema sia la selezione o lo sviluppo. Certo è che certi ragazzi mi parevano meglio da U20 o da domestici, che da pro

  11. Camoto 18 Dicembre 2021, 16:43

    Mi spiace aver visto poco Broggin. Ma quel tenuto alla fine (marchio di fabbrica) che ci ha regalato la touche è stato bellissimo.

    • gian 18 Dicembre 2021, 16:49

      Perché quel prendi-fissa-dai in tre metri a 100 all’ora per la terza meta di Gesi, faceva schifo?!

    • mikefava 18 Dicembre 2021, 17:00

      Minchia, non lo avrebbe mollato manco sotto tiro, ahahahahah

  12. Parvus 18 Dicembre 2021, 16:57

    gesi e izekor ottimi.
    du preez anonimo.
    bertaccini una certezza.
    prendiamo l’ex allenatore del munster e inseriamolo in questa nazionale.

    • NikoShels 18 Dicembre 2021, 17:24

      Sarebbe bello ma ha già trovato un nuovo lavoro al Bath Rugby se non sbaglio.

    • mikefava 18 Dicembre 2021, 17:49

      Eh perché l’ex allenatore del Munster verrebbe…ahahahah

      • Parvus 19 Dicembre 2021, 11:08

        maikfava scolta, co i skei e un buon e assennato programma se fa tutto.
        peoci porta peoci!
        se i fa i protocolli de intesa con el calcio i gavarà do skei par quel po pò de allenator ex muster….
        se no restemo col barbusso incantà!
        imatoni sempre co troncon!
        gastu capio???
        a presto maik.
        comunque so anca mi che xe na iperbole.

        • Winchester 19 Dicembre 2021, 11:27

          Intanto unquo’ Troncon el ga vinto e Robinson ga perso.

    • Winchester 19 Dicembre 2021, 01:11

      Ribaldi non ha lanciato bene in touche. Spero che la cosa gli bruci molto e che si rifaccia con gli interessi alla prossima.
      Cardio invece ha lanciato bene, come capita di frequente in questa stagione, mentre la stagione scorsa ne ha sbagliate a carrettate. Evidentemente la scorsa estate ha lavorato bene per migliorare il lancio. Complimenti!

  13. ermy 18 Dicembre 2021, 17:31

    Finalmente una squadra che gioca e segna i punti che deve segnare! Peccato per le 2 mete di troppo prese nel finale…
    Mi interrogavo sul valore dei rumeni … mah, confrontandoli con un Halaifi non sembravano distantissimi, ovvio che per lui era una partita di allenamento per il cap, quindi forse il confronto non vale… 😊
    La terza meta di Gesi è stata notevole, uscita dal placcaggio, calcetto a seguire in uno spazio piccolissimo, controllo di piede, raccolta al volo… insomma, da portare subito come permit in URC!

    • albe 18 Dicembre 2021, 21:23

      D accordo su tutto tranne che l ultima affermazione…. Da mandare all estero in un campionato vero, perché l URC ha il potere di togliere la rabbia e la sagacia ai nostri giocatori 😜

      • Parvus 19 Dicembre 2021, 11:11

        io non venderi più nessun italiano, mi terrei tutti i giocatori…, varda che fine ha fatto campa e sarto e anche favaro, rotti in do!

    • Parvus 19 Dicembre 2021, 11:10

      sempre detto che gesi vale molto!

  14. NikoShels 18 Dicembre 2021, 17:32

    A me Izekor ricorda Sekou Macalou che allo Stade Français gioca terza linea ma a volte anche ala.

  15. madmax 18 Dicembre 2021, 17:41

    Sarebbe interessante vedere come se la caverebbe questa nazionale contro Zebre e Benetton

  16. oliver63 18 Dicembre 2021, 17:58

    Nel momento in cui porti questi giocatori al presunto “livello superiore” è lì che muoiono …
    Per carità lasciateli nel campionato … Semmai portate giù gli ltri … 🙂
    E chi non lo vede è un cecato … 🙂

    • western-province 18 Dicembre 2021, 19:37

      Ma sì lasciamo tutti in top10, così non dobbiamo scoprire che il livello superiore non è per loro.
      Garbisi al livello superiore non è morto, anzi l’hanno preso in Top14, Riccioni invece è andato ai Saracens e ci sono tanti ragazzotti che ogni weekend non sfigurano (beh a volte sfigurano un po’) in URC, che sarà anche un campionato senza retrocessioni ma è sicuramente più probante di qualsiasi cosa possiamo inventarci in Italia, e i giocatori se non rendono vengono rispediti nel semiprofessionismo italiano

      • oliver63 18 Dicembre 2021, 22:29

        da uno che si chiama Western Province cosa mi posso aspettare … ??

        • western-province 18 Dicembre 2021, 23:45

          Quando non si hanno argomenti ……

          • Il Bonzo Tama 19 Dicembre 2021, 11:44

            Hahahaha xD

      • gian 18 Dicembre 2021, 23:55

        Sono le ultime due righe che stonano, sul resto hai ragione, poi se si riuscisse a rendere professionistico il campionato domestico, per cui questi ragazzi si allenassero come quelli in URC, allora si potrebbe veramente pensare ad un serio confronto

      • yes nine 19 Dicembre 2021, 08:38

        @Western ha i ragione …se non hai l’ambizione di salire al piano superiore ti si spappola il cervello e pure altro.

  17. madmax 18 Dicembre 2021, 18:05

    Comunque, WE da incorniciare: due nazionali che vincono contemporaneamente!

  18. mikefava 18 Dicembre 2021, 18:30

    Però comunque è chiara anche un’altra cosa: possiamo cavarcela bene e portare a casa delle soddisfazioni dalla Georgia in giù. Certo che verrebbe da dire: ma sostituiamo la maggiore con questa nazionale, tanto che abbiamo da perdere, peggio di come abbiamo fatto finora non si può…almeno, pur non avendo Nadolo o Bastareaud come avversari, placcano. Almeno aprono il gioco e fanno arrivare la palla fino all’ala, almeno offloadano senza andare solo dritto per dritto, calciano pure bene (Da Re da piazzato e Albanese sui box kick), anche se mancano un placcaggio, recuperano. Non vedo un finta e vai in nazionale maggiore non so da quanto, solo Garbisi lo ha fatto ogni tanto. Le rimesse non fanno molto testo, perché non sono mai state contestate (almeno quelle che ho potuto vedere io), ma sono sempre arrivate a destinazione. I maul in difesa sono difficili per tutti, vedo che molti lamentano questa mancanza…ma quante squadre vedete costringere gli avversari ad “usarla”? E se la usano, quante volte si riesce ad evitare la meta al largo? Cioè, capisco le lamentele, però l’ultima meta l’hanno segnata in maul, se non erro, quindi i problemi ce li hanno pure gli altri…

  19. western-province 18 Dicembre 2021, 18:50

    Bella partita nonostante il clima padano, si sono viste cose pregevoli ed alcuni giocatori degni nota.
    I miei sono Izekor, ovviamente Gesi e il mm.
    Bel gioco anche mostrato dalla coppia di centri.
    Però fare i paragoni con la maggiore mi sembra veramente fuori contesto, perché significa ignorare il diverso livello degli avversari.

    • Nik73 18 Dicembre 2021, 19:53

      Naturalmente il livello della seconda nazionale Rumena e’ inferiore alle nazionali (o seconde nazionali) degli avversari nel sei nazioni, non credo che nessuno si illuda su questo aspetto, ma molti fanno notare che c’e’ stata un attitudine positiva che sembra manchi da molto nella nazionale maggiore e che sopratutto e’ stata completamente, totalmente assente nella partita della maggiore contro l’Uruguay dove in teoria la differenza di livello fra la due selezioni era molto simile e un po’ tutti (io per primo) avrebbero voluto una partita non difficile come contro Namibia e Canada agli ultimi mondiali, giusto per citare le ultime due partite contro squadre piu’ o meno allo stesso livello dell’Uruguay.

    • mikefava 19 Dicembre 2021, 02:12

      Personalmente parlavo per assurdo, però i paragoni tra le varie nazionali si fanno eccome…ma non per il livello generale delle squadre, per come si sono comportano le tre squadre contro avversari sullo stesso piano in proporzione. L’Italia maggiore è stata appena sufficiente contro una squadra sulla carta più che battibile, come l’Uruguay…ha vinto, certo, ma non ha convinto nemmeno un po’. L’Italia A ha battuto nettamente, seppur con evidenti difetti, un Uruguay rimaneggiato (che alcuni mi dissero essere praticamente a sua volta una “A”). L’Italia Emergenti ha battuto ancora più nettamente la Romania A. Ora, questi tre avversari, rapportati ai giocatori e al livello che le varie selezioni italiane hanno messo in campo, sono paragonabili. In teoria, la squadra italiana più debole è proprio la Emergenti, in quanto ha schierato quasi tutti giocatori del nostro Top10, che sappiamo essere un campionato di livello piuttosto scarso: contro una seconda selezione rumena non vai a pensare che segnino e dominino come hanno invece fatto. L’Italia A, come valori in campo, è la via di mezzo, però è pur vero che l’Uruguay “A” non era squadra temibile come lo potrebbe essere una Romania A (almeno a livello di ranking che comunque, si sa, non conta molto). La prima squadra italiana ha affrontato un Uruguay maggiore e ci si poteva aspettare qualche difficoltà contro Romania maggiore o Georgia ma non contro l’Uruguay. Insomma, la vittoria più sorprendente è stata proprio quella odierna, perché anche se ufficialmente la Emergenti è la seconda selezione italiana, sappiamo che la A vista in novembre poteva contare su un gruppo di giocatori molto migliore (sempre a livello teorico). Però, come già detto, la differenza l’hanno fatta l’atteggiamento e il gioco puro espresso: oggi si sono visti fondamentali eseguiti bene, un attacco propositivo, una voglia di far bene e una convinzione, da cui l’Italia maggiore dovrebbe solo apprendere. La differenza è tutta mentale.

      • gian 19 Dicembre 2021, 11:18

        Io metterei in fila un po’ meglio le nazionali come valore:
        Italia maggiore: il meglio con giocatori pro e “stranieri”
        Italia A: giocatori pro, i meno forti delle squadre URC con qualche “forte” in tagliando e qualche prospetto domestico
        Italia Emergenti: giocatori domestico con qualche permit e naturalizzabili, oltre a sperando, forse, all’ultima possibilità
        Avversari:
        Uruguay maggiore: squadra andata ai mondiali tier 3, al massimo
        Uruguay A: squadra che ha fatto giocare gli esclusi della maggiore, ma tutta gente del giro della maggiore
        Romania A: selezione domestica della Romania, senza i migliori, rientrati dal tour in SA ed indisponibili, con 7 della maggiore ed un paio di “stranieri” da provare
        Quindi fatto 100 l’Italia maggiore, possiamo pensare a 80 la A e 60 la Emergenti, mentre le avversarie ca. 70 l’Uruguay, 50 l’Uruguay A ed altrettanto la Romania A?
        Fatti due confronti, la squadra che doveva “passeggiare” ha fatto una figuraccia rischiando di capitolare e vincendo a fatica, quella che doveva vincere tranquilla ha fatto fatica pur portandola a casa degnamente, quella che avrebbe potuto soffrire ha rullato gli avversare prendendo due mete negli ultimi 10 minuti di cui una ci stava e l’altra su calcio stoppato a metà campo in 13 dopo aver rubato possesso e restituendola di forza a tempo scaduto sempre in 13…
        Io due domande me le farei

        • mikefava 19 Dicembre 2021, 12:49

          gian, alla fine hai detto un po’ quello che ho detto io, solo in maniera un po’ più precisa. Quindi alla fine concordiamo sul fatto che è stata sorprendente la vittoria (e la prestazione) di ieri, mentre l’Italia maggiore si conferma essere una squadra, al netto dell’avversario affrontato, piuttosto povera di livello psicologico e prestazionale. Certo, due domande bisogna farsele, ma la vera questione è: come si può risolvere la situazione? Al Sei Nazioni saranno dolori…forti….

  20. mamo 18 Dicembre 2021, 21:29

    Io mi sono divertirò e non capita spesso.
    Hanno giocato al rugby che preferisco: meno mischia + 3/4.
    ..fancu.., mi sono piaciuti.

    • ginomonza 18 Dicembre 2021, 22:46

      Su questo concordo caro mamo

    • mikefava 18 Dicembre 2021, 23:18

      Ma sì, quando vedi varie mete ma la tua squadra che prevale e, soprattutto GIOCA…è tutto ciò che un tifoso di rugby chiede. Più Emergenti e meno Maggiore!

      • mamo 19 Dicembre 2021, 10:59

        Gian, nel rugby che mi piace la mischia dominante riesce a mettere i 3/4 in grado di attaccare nel migliore dei modi.
        Nel rugby che mi piace le maul avanzati o carretti servono solo a farmi gioire come tifoso (vedi Faiva) ma non a esaltarmi come appassionato di questo sport.
        Un’opinione, ovviamente.

        • gian 19 Dicembre 2021, 11:45

          Sono assolutamente d’accordo con te, volevo solo far notare che ieri l’Italia ha, finalmente, giocato sull’avversario, la mischia ha fatto benissimo il suo, ma non potendo essere dominante e condurre il gioco, ha fatto da piattaforma ai 3/4, i quali, risultando migliori della controparte, hanno, giustamente, tenuto la palla lontano dai “ciccioni” giocando in velocità. Il rugby giusto, equilibrato, in cui controlli gli avversari dove sono forti e li attacchi dove sei più forte

    • gian 19 Dicembre 2021, 08:23

      Per una volta si è giocato sull’avversario, la loro mischia era superiore, si è pensato a contenerla, piccolo calo di prestazione solo negli ultimi 10/15 minuti del primo tempo, quando siamo andati, per l’unica volta, in difficoltà, per il resto si è giocato a portarla lontano velocemente puntando su una minore competenza dei loro 3/4 rispetto ai nostri, ed al raggio limitato dei loro mischiaroli.
      Se eravamo superiori in mischia, la palla non la vedevi uscire dagli 8, giustamente.

  21. fabrio13H 19 Dicembre 2021, 02:27

    Qualche giovane buono sembra esserci ma è tutto da capire “quanto buono”. Abbiamo segnato mete in prima fase ed è rarissimo nel rugby di altissimo livello al quale la platea italiana punta, a mio avviso senza nessuna giustificazione, dove invece per andare in meta occorre quasi sempre portare avanti l’azione d’attacco attraverso decine di fasi che quindi è necessario saper portare avanti con sicurezza. Per contro i nostri alla seconda terza/fase perdevano la palla anche contro una squadra che è lontanissima dai livelli ai quali si dà per scontato di poter puntare. Poco di nuovo sul fronte del rugby italiano!

    • gian 19 Dicembre 2021, 08:14

      Io, di mete in prima fase, ne ricordo solo una, tra l’altro su giocata all”interno, poi le altre su maul, ribaltamento di fronte o su terza o quarta fase dopo alcune percussioni, più che altro i centri fissavano la difesa e l’ala trovava spazio presto. Non ricordo clamorose palle perse, non più della media di quanto fanno altri, e il fatto di giocare poche fasi mi è parso parte del piano di gioco.
      Per quanto riguarda gli avversari, c’è gente, qui, che era convinta che ci arassero con metà nazionale maggiore loro in campo, e che i nostri del top 10 fossero a livello della serie C lituana

    • Winchester 19 Dicembre 2021, 11:38

      @fabrio13H
      Quale platea Italiana? Io il pubblico non l’ho visto.
      Platea italiana invisibile, che non va allo stadio e che non guarda le partite?

      • fabrio13H 19 Dicembre 2021, 13:01

        @Winchester quella di molti commentatori! Sull’andare alle partite ti dico che molti si sono pure stufati di vedere una situazione paradossale che ha pochi eguali direi, nello sport in generale e finché non si cambierà strada dando la preminenza a mostrare un risultato decente a livello di formazione giocatori di rango mondiale, si ha anche il diritto di essere stufi di una struttura che non solo nei commentatori da tastiera, ma anche negli addetti ai lavori, porta avanti un non-sense. Se questa o quella delle under, è/sono la/le nidiate buone ce lo dimostrino e poi se ne parlerà! E’ un non senso che raramente si è visto: in un ventennio abbondante continuiamo a parlare “da interni e facenti parte” di un livello al quale, nei 20 anni abbondanti in questione abbiamo formato…quanti giocatori di livello assoluto?! Mi si aiuti in questo. Io dico Mauro Bergamasco, Bortolami, Masi, che guarda caso, sono quelli che sono stati anche titolari e importanti in squadre di club inglesi e francesi. Adesso forse Garbisi, e Minozzi che già è da verificare. Qualcun altro certo scordo ma si contano sulle dita di una mano. Con Troncon e altri si va più indietro nel tempo poiché si parla di gente formata negli anni 80/primi90.

    • fabrio13H 19 Dicembre 2021, 12:44

      @gian e altri Sto riguardando dal momento che mi chiedo sempre se possa aver sbagliato io. Prima meta: touche, palla a Gesi che corre in meta. Seconda meta: touche romena, maul con possesso romeno e perdono palla in maul da un pilone azzurro, placcaggio, ruck, palla aperta all’ala. Seconda fase. Terza meta: maul avanzante da touche nostra e quelle le ho sempre messe in conto poiché, a mio modesto parere, è un po’ la specialità della casa dai campetti più improbabili alla Nazionale, pur con alterne vicende, è l’unico elemento del gioco nel quale esprimiamo tradizionalmente un livello che, se fosse raggiunto in altre 3-4 componenti del gioco, giustificherebbe le ambizioni del “pubblico”. Il problema è che nelle altre componenti siamo lontani le mille miglia! Ma torniamo a noi. Quarta meta: la difesa rumena calcia, Izekor riceve e parte da solo e arriva in meta da solo (altro che prima fase! One man try credo si potrebbe forse dire in inglese) Quinta meta: l’avevo in effetti sottovalutata ed è l’unica che puo’ ricordare un rugby contemporaneo di alto livello anche se inframezzato da un errore nel passaggio di ritorno al 9 che ben rimedia con ambio di fronte assieme a tutti gli altri che si muovono bene; si va in quarta fase con ottimo scarico in off-load, mi pare dell’estremo, ma soprattutto, ben seguito dal 13 che si invola. Questa si che è buona! Quinta meta: ruck con possesso romeno e conquistiamo la palla, si apre con scivolamento fino all’ala che si inventa la meta a suon di calcetti. Buona ma assolutamente personale e in prima fase. Sesta meta: touche ai 5, maul avanzante fino alla meta. Nell’insieme: due carrettini, rimangono quattro mete di cui due prime fasi e una in seconda fase, e sono mete che ci danno qualche spiraglio di speranza su un paio di elementi e solo una meta su sei (che, mea culpa, non avevo correttamente valutato) appartiene a quello che può assomigliare al rugby col quale ci sembra di poterci dignitosamente confrontare tra pochi anni se non pochi mesi. Una meta su sei avendo di fronte una rappresentativa non certo maggiore di una Nazione che è sotto, dicasi seppur non di molto sotto, di noi che vorremmo paragonarci dignitosamente a gente che fa 20-30 fasi a velocità tripla, in situazioni di pressione come gli ultimi minuti di partite in cui ci si gioca una Coppa del Mondo o un Grande Slam!

      • gian 19 Dicembre 2021, 15:34

        Quella di izekor, l’avevo scordata io, la prima da giocata, indubbiamente in prima fase, due di mail, una su rovesciamento di fronte con halafini che parte dalla chiusa, 2 vs 1 e Gesi che vola via e due costruite con alternanza di percussione e apertura, se poi si riusciva a fissare subito la difesa e gli uomini fuori avevano campo aperto bravi i nostri più che scarsi i loro, il fatto è che non c’è stata meta non costruita, poi sicuramente di fronte non avevano l’Irlanda, ma il loro l’hanno fatto bene e la Romania non è proprio l’ultima arrivata

  22. Basettoman 19 Dicembre 2021, 08:57

    un augurio di pronta guarigione a Canali la cui partita e durata un batter di ciglio

    le foto del match

    https://nazza74.blogspot.com/2021/12/italia-emergenti-batte-romania-50-26.html

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia under 20: 30 convocati per una tre giorni di raduno a Parma

Massimo Brunello ha selezionato i migliori giocatori classe 2003 e 2004

item-thumbnail

Selezione Italiana XV: a Leicester finisce 33-19

In Inghilterra finisce 33-19 per i campioni della Premiership. Mete azzurre di Pani, Manfedi e Bertaccini

item-thumbnail

Italia XV, la formazione per affrontare i Leicester Tigers

Giovanni Pettinelli guida un XV giovanissimo, che si propone di mettere in campo 26 giocatori

item-thumbnail

Italia XV: due cambi tra i convocati per Leicester

Gli infortunati Da Re e Izekor non saranno della partita

item-thumbnail

Italia under 20: i convocati di Brunello per il raduno di Parma dal 24 al 27 ottobre

La lista dei 30 ragazzi tra il 2003 e il 2004 che si alleneranno alla Cittadella del Rugby

item-thumbnail

L’Italia XV di Alessandro Troncon affronterà i Leicester Tigers a novembre

Sono 25 i convocati per un incontro che si terrà il prossimo 5 novembre