URC: il Benetton si conferma (ma sbaglia un po’ troppo), qual è il livello delle Zebre?

Nella prestazione dei leoni c’è ancora qualche problema da risolvere, mentre ci vorrà ancora un po’ per decifrare il reale valore delle Zebre

COMMENTI DEI LETTORI
  1. bangkok 4 Ottobre 2021, 14:59

    Secondo me, tenendo conto che i problemi delle Zebre sono ben noti, si sbaglia fondamentalmente nell’analisi dello svolgimento delle partite e di come si sviluppa il risultato.
    Le Zebre, queste Zebre (forse le Zebre di sempre), non decidono l’andamento delle partite ma lo subiscono.
    Contro i Lions, finché questi hanno scelto di giocare (fino circa al 45mo), non c’è stata partita. Una volta messo al sicuro il risultato i SA sì sono rilassati permettendo ai parmigiani di fare un po’ di gioco.
    Contro Ulster stessa cosa ma con tempi invertiti: irlandesi che fanno il minimo sindacale e cmq segnanoo 2 mete nel primo tempo e che poi, nel secondo, pigiano sull’acceleratore e se ne vanno.
    Credo sia il caso di guardare in faccia la realtà e dire le cose come stanno

    • Toto 4 Ottobre 2021, 19:59

      La coperta è corta, in una rosa forse appena sufficiente, mancano 8 infortunati, uno squalificato, uno al seguito della propria Nazionale e 3 acquisti, anzi 4, contando che Iribarren ancora non è sceso in campo, presumibilmente perché deve ancora assimilare i meccanismi di gioco e inserirsi nel gruppo. Sarà un inizio di stagione molto sofferto, contando che quando la squadra comincerà a “girare” , potrebbero subentrare nuove difficoltà per l’inserimento dei nuovi, Mitchell, Cronjé e O’Malley che arriveranno a novembre. Spero che qualche infortunato rientri presto, soprattutto Castello. Mi piange il cuore a vedere carriere spezzate, come quella di Manici.

  2. balìn 4 Ottobre 2021, 16:26

    sabato (in televisione) mi pare di aver visto a bordo campo Steyne Traorè, sono prossimi al rientro? e gli altri? poter alternare due meta-man come Faiva e Lucchesi non sarebbe male.

    • mikefava 4 Ottobre 2021, 23:55

      Ti confermo che Steyn faceva riscaldamento con gli altri, anche se a ritmo blando, c’era anche Zanon nel gruppo. Traorè l’ho visto solo a fine partita insieme a Steyn e poi c’era anche Els che faceva il portatore d’acqua.

  3. RFC 4 Ottobre 2021, 17:31

    La partita con Ulster sarà una vera cartina di tornasole, perchè è vero che TV arriva da 7 vittorie consecutive, ma è anche vero che, Zebre a parte, hanno sempre giocato in casa.
    Credo che a Belfast si vedrà veramente la pasta dei giovani.
    Non è proprio un campetto facile……….

  4. western-province 4 Ottobre 2021, 18:27

    Beh il livello di Ulster è superiore a Treviso
    I veri banchi di prova saranno Cardiff, Ospreys, Glasgows, Scarlet, Dragons, Connacht e le saf

  5. ivo romano 4 Ottobre 2021, 19:19

    Mi intriga l’idea che a questa squadra giovane con carattere anche se fallosa, si possa aggiungere i vari Steyn,Halafihi, Smith,Padovani,Traore’,Erls ,Faiva…ne potrebbe uscire una squadra di grosso spessore.

  6. Toto 4 Ottobre 2021, 20:01

    Mah… incrocio le dita e, per scarmanzia, non dico tutto quello che penso, ma vedo le potenzialità per avere groooosse soddisfazioni, quest’anno.

  7. insidecenter 4 Ottobre 2021, 23:03

    Mah va bene esser tifosi ed accaniti sostenitori, però dopo tanti anni di sconfitte e debacle lo trovò un goccino triste e stucchevole pubblicare articoli cercando sempre il lato positivo delle zebrette!! Scrivete piuttosto cosa è che non funziona, cercate di trovare il motivo per il quale non riescono ad ingranare, almeno verrebbe fuori un nell articolo propostivo ed interessante! A mio parere nè!!

    • Atley73 5 Ottobre 2021, 12:13

      … non aver fatto uno straccio di una partita di preparazione in fase estiva, aver iniziato la campagna acquisti per il ’21/22 in forte ritardo e aver disputato la seconda giornata contro una delle squadre più forti d’Europa, temo siano elementi in grado di spiegare le gravi difficoltà incontrate dalle zebre a inizio campionato…
      Detto questo, ci aspettiamo tutti di più e la speranza è che già nel prossimo turno (pure proibitivo), si veda il buono del secondo tempo contro i Lions e il buono del primo tempo contro Ulster, in una sola partita e possibilmente nel giusto ordine cronologico 😉

      • Toto 5 Ottobre 2021, 18:10

        Mi associo. Un’intervista non farebbe male e contribuirebbe a un dialogo più aperto con i tifosi. Nel bene o nel male, maggiore è la visibilità mediatica meglio è.

  8. Parvus 5 Ottobre 2021, 08:45

    per quello che sono ora, le zebre hanno fatto l’impossibile per stare a galla. io ho visto, una buona posizione in mischia chiusa della prima linea zebrata, certo che la coperta è cortissima.
    un giorno avevo fatto un post che diceva più o meno così, se alle zebre arrivasse tutta questa l’under 20, certamente non avremo risolto tutti i problemi della squadra ducale perché avrebbero bisogno di almeno 6 giocatori di alto o di buon livello internazionale. spero solo che i tardivi acquisti del parma, siano di buon valore e che l’allenatore della mischia alzi sempre di più il livello della prima linea delle zebre.
    cerchiamo di guardare il bicchiere mezzo pieno!

  9. Atley73 5 Ottobre 2021, 12:16

    …quanto al Benetton, ero presente in tribuna sabato scorso e confesso che anche da loro mi aspetto di più: senza i nostri errori Edimburgo sarebbe tornato a casa con un bottino ben più magro.
    I ragazzi dell’under 20 già in rosa, comunque, sono di altissimo livello!

  10. Parvus 5 Ottobre 2021, 14:37

    mi allineo a quanti dicono o pensano che treviso è ancora un cantiere aperto.
    per me la meta fatta dal mediano su ruck non difesa è grave.
    poi ci sta tutto….
    comunque massima fiducia in treviso e sulle sue possibilità.

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton, Tiziano Pasquali: “L’idea è quella di alzare un trofeo”

Il pilone romano spiega quali sono le ambizioni personali e del club biancoverde

item-thumbnail

Benetton, Amerino Zatta: “Ogni anno ci siamo prefissati di fare un gradino alla volta”

Il presidente dei Leoni presenta la stagione 24/25 sia di URC che di Champions Cup

item-thumbnail

Comincia preparazione all’URC del Benetton: i convocati, gli assenti e il programma di lavoro

Due programmi differenti tra chi comincerà subito e i Nazionali impegnati nei test match e nelle altre competizioni

item-thumbnail

Benetton Rugby: nel 2023/24 un bilancio da 14 milioni, numeri da record destinati ad aumentare

Il bilancio consuntivo del club trevigiano evidenzia una crescita esponenziale sul piano organizzativo e finanziario

item-thumbnail

Benetton Rugby: un giovane prospetto azzurro rinnova in biancoverde

Resta nutrita e di qualità la batteria dei centri a disposizione di coach Bortolami per la prossima stagione