Zebre: un avanti e un numero nove per la rosa di Michael Bradley

Cristian Stoian e Alessandro Fusco, già permit un anno fa, tornano alla franchigia ducale per la prossima impegnativa stagione

COMMENTI DEI LETTORI
  1. ginomonza 2 Agosto 2021, 15:13

    Una rosa da far paura.
    I celici ci verranno con il mini rugby.

  2. fracassosandona 2 Agosto 2021, 16:56

    Col seco va ben anca a tempesta

  3. madmax 2 Agosto 2021, 17:06

    De Rossi ha detto che mezza partita la tiene ancora. Innocenti ha sempre le scarpe e il paradenti nel baule dell’auto.

  4. narodnik 2 Agosto 2021, 17:36

    Per arrivare ultimi non servono mica gli stranieri. Magari fanno un campionato a livello di quello scorso,stanno svolgendo il ruolo di franchigia di sviluppo,un po’ colle pezze al culo e col fiato della federazione sul collo,a me piace che fanno esordire giocatori Italiani.

    • ColdColdMan 2 Agosto 2021, 20:37

      Anche a me piace. Però allora prendano tre centri italiani, anche dalla under20. Se no qualche straniero serve.

  5. fulvio.manfredi 2 Agosto 2021, 21:21

    Vanno in guerra con la cerbottana.
    Sara’ questa la stagione dell’addio per la franchigia a Parma e per colpa di tutti, a cominciare da noi parmigiani..

  6. Vittorio 2 Agosto 2021, 22:07

    Per Bertaccini il Presidente Innocenti potrebbe fare uno sforzo.
    .Mi pare di ricordare che in u20 la coppia di centri
    Bertaccini, Mori quello forte era Bertaccini
    Oppure ricordo male.?

    • Bimbubam 2 Agosto 2021, 23:51

      Condivido, e parecchi altri. Morì aveva già dei mezzi fisici immenso, ma Bertaccini era un giocatore già molto completo. Non capisco come faccia a non essere ancora finito nel giro di quelli che contano onestamente (se non per i dispetti tra Parma e Reggio)

  7. ivo romano 3 Agosto 2021, 11:03

    Politica giusta,secondo me, per quanto riguarda le seconde linee ,se nelle due franchigie dobbiamo avere titolari una coppia irlandese ed una sudafricana preferisco questo anno dove tranquillamente possono giocare con costanza coppie di italiani e ne beneficerà anche la nazionale invece di terze adattate.Situazione pesante fra i centri dove tra infortuni piu’ o meno seri e Mori che se ne è andato,c’è bisogno di due o tre acquisti.

  8. Parvus 3 Agosto 2021, 11:21

    bertaccini come diceva sopra vittorio, era migliore nei fondamentali, soprattutto nel placcaggio di mori.
    nel merito delle zebre e dell’acquisizione di giocatori dell’under 20, vedo che treviso ha fatto la parte del leone e a parma sono arrivati solo pochi giocatori.
    mi pare che la federazione ora mal sopparta le zebre.
    altresì nei precendenti anni quando si poteva non si è svolto una attività seria di aggregazione attorno alla squadra ducale.
    prima si aveva la possibilità di svolgere un programma di stabilizzazzione e di sviluppo, ora mi pare che innocenti stia alla finestra per vedere cosa succeda, e non muova un dito per la valorizzazione di tale patrimonio nazionale.
    ho paura che le zebre facciano a breve la fine degli aironi!!!!!

  9. franzele 3 Agosto 2021, 12:29

    Il percorso di Fusco è sorprendente, ha giocato poco e non mi risulta che abbia fatto sfracelli, eppure è sempre lì.
    Non capisco se è uno forte che però non si è ancora ben espresso, oppure uno che sparirà

Lascia un commento

item-thumbnail

Zebre, Bradley: “Contro Glasgow create molte opportunità, risultato deludente”

Michael Bradely si dice deluso per il risultato del match contro Glasgow Warriors di sabato, ma guarda avanti con ottimismo verso il futuro.

item-thumbnail

Video, URC: gli highlights di Zebre-Glasgow Warriors

6 punti per i ducali tutti dal piede di Canna

item-thumbnail

URC: Glasgow è scialba, ma le Zebre commettono solo errori

Finisce 17-6 per gli scozzesi la sfida del Lanfranchi. Partita alla portata, ma Zebre sprecone. Quarta sconfitta consecutiva

item-thumbnail

URC: la preview di Zebre-Glasgow Warriors

Gli emiliani vanno a caccia della prima vittoria, gli scozzesi vogliono continuare a fare bene. Calcio d'inizio alle ore 14

item-thumbnail

Zebre: lungo stop per Gabriele Di Giulio

Frattura scomposta del piatto tibiale esterno, per lo sfortunato trequarti ducale

item-thumbnail

Zebre: rivoluzione nel XV di partenza che aspetta Glasgow

Dodici novità dal primo minuto per i ducali che inseriscono tanti giocatori nel giro della Nazionale per puntare al primo successo stagionale