Zebre Rugby: 8 giocatori lasciano ufficialmente il club ducale

Addio ad alcuni pilastri della storia multicolor

COMMENTI DEI LETTORI
  1. rugbybattipaglia1 14 Luglio 2020, 15:13

    Giustissima il percorso che stanno facendo le
    Zebre sulla rosa giocatori.
    Pochi stranieri ma di buon livello.
    Quanti giocatori non azzurrabili restano nella rosa 20/21?
    @redazione perché non si fa il punto di chi di chi e quando diventerà convocabile entro il mondiale 2021

    • rugbybattipaglia1 14 Luglio 2020, 15:15

      Mondiale 2023

    • Giambo 14 Luglio 2020, 15:53

      In realtà avere qualche straniero non azzurrabile non è per forza di cose un male, visto che ti concede un’alternativa durante le finestre internazionali. Il punto è trovare gli stranieri che facciano la differenza, cosa in cui le Zebre molto spesso hanno toppato.

    • LiukMarc 14 Luglio 2020, 17:27

      Credo che non azzurrabili – cosi a memoria e magari mi sbaglio – siano Laloifi, Bello, Nagle, Kearney e Tarus. Credo che Elliot e Renton possano ma dopo i 5 anni (ormai) di residenza, gli altri (Brummer, Balekana, Apisai) sono appena stati rilasciati.

      • rugbybattipaglia1 14 Luglio 2020, 17:53

        La regola dei 5 anni parte dal 1 gennaio 2018
        Sempre per il discorso profondità della rosa azzurra
        Bello, Nagle, Kearney e Elliot
        Anche se si dovesse aspettare 5 anni quindi proprio 2023 non sarebbero per niente male anche se convocabili solo per il mondiale

        • rugbybattipaglia1 14 Luglio 2020, 17:55

          Soprattutto renton e Laloifi quando sono in giornata sono esprimono un ottimo livello di rugby

  2. Parvus 14 Luglio 2020, 15:18

    dopo i mondiali per la prima volta in italia grandi cambiamenti!

  3. moro0 14 Luglio 2020, 16:23

    facendo un rapido conto gli stranieri zebrati potrebbero essere potenzialmente azzurrabili ma non avrebbero senso: Kearney e Nagle con altri 2 anni di residenza arriverebbero ad avere rispettivamente 31 e 33 anni ma forse per loro sono valide le nuove regole di world rugby per cui sarebbero azzurrabili a 33 e 35 anni. Bello ha un cap con l’Argentina quindi è bloccato, Renton ha altre persone davanti cosi come Elliot, Lalaifi ha rappresentato l’Australia 7s quindi anche lui dovrebbe essere bloccato, Tarus ha parecchi cap con la Romania e direi che sono finiti

    • LiukMarc 14 Luglio 2020, 17:28

      Nagle e Kearney mi sa che avendo giocato con l’Emerging Ireland sono bloccati (ma potrei sbagliarmi). E comunque a loro – come a Renton e Elliot – in caso servirebbero 5 anni di residenza.

Lascia un commento

item-thumbnail

Zebre: tornano Bruno, Sisi, Zilocchi e Fusco nella formazione che attende Munster

Cinque cambi per i ducali che sabato al Lanfranchi attendono la Red Army: calcio d'inizio alle 18 per il turno di URC

item-thumbnail

Zebre, Bergamaschi: “Lottato su ogni pallone. Primo tempo concesse mete troppo facilmente”

Prima conferenza stampa da capo allenatore ducale per l'argentino

item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre-Worcester Warriors 26-36, gli inglesi si impongono a Parma

Gli emiliani cedono ai britannici conquistando comunque il punto di bonus offensivo

22 Gennaio 2022 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre, la prima di Bergamaschi e la necessità di scuotersi

Quarta giornata di Coppa per i ducali, che ospitano Worcester alle 16.15

item-thumbnail

Zebre: torna Giammarioli, due azzurri dal primo minuto contro Worcester

Prima gara del 2022 per i ducali che vedono il debutto di Emiliano Bergamaschi come capo-allenatore: al Lanfranchi si parte alle 16.15

item-thumbnail

Zebre: da Northampton un mediano di mischia fino a fine stagione

La franchigia ducale annuncia un secondo rinforzo proveniente dalla Premiership