Cosa può dare Monty Ioane all’Italia?

Ce lo racconta Antonio Pavanello, l’uomo che l’ha portato al Benetton Rugby

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Mr Ian 7 Luglio 2020, 12:50

    Ioane è un profilo d atleta che ancora l Italia non riesce a sviluppare nè ad attrarre al mondo del rugby giovanile, per cui che ben venga la sua chiamata in azzurro.
    Quanto al profilo giocatore, già da quest anno l effetto sorpresa Ioane era un pò sparito, proprio perchè le difese hanno iniziato a marcarlo più streto e porre maggiore attenzione sui suoi movimenti. Spetterà all allenatore costruire un sistema di gioco dove i suoi movimenti non diventino troppo leggibili per le difese

  2. matt82 7 Luglio 2020, 13:18

    Sulla carta ma credo anche sul campo sarà l ala più forte che l Italia abbia mai avuto

  3. fulvio.manfredi 7 Luglio 2020, 13:22

    Senz’altro un bell’acquisto per l’Italia con un solo neo: manca chi sa innescarlo a dovere. Ci vorrebbe un Martin Banks..

  4. ColdColdMan 7 Luglio 2020, 13:38

    Il livello internazionale rimane un’incognita per qualsiasi giocatore, ma lui dovrebbe riuscire grazie alle sue doti fisiche a primeggiare.

  5. tony 7 Luglio 2020, 14:26

    Monty è un grande finalizzatore, e in questo è il numero uno nel panorama nazionale, un po’ meno come creatore per questo come qualcuno a sottolineato deve essere innescato a dovere.

    • ginomonza 7 Luglio 2020, 20:32

      però con Allan sarà dura.

      • aries 30 Agosto 2020, 22:36

        Mi sa che se tutto va bene, Allan già tra qualche mese la maglia dovrà sudarsela più di prima…

  6. mic.vit 7 Luglio 2020, 14:44

    posizione, placcaggi, angoli di corsa…l’ala che tutti vorrebbero avere!

  7. cammy 7 Luglio 2020, 15:45

    Dal lato offensivo non mi aspetto un gran miglioramento rispetto le ali che ci sn ora.. dal lato difensivo invece la musica dovrebbe cambiare e di molto..

Lascia un commento

item-thumbnail

Il Benetton sfiderà una nazionale dell’est in amichevole?

Potrebbe assumere contorni decisamente internazionali il pre-campionato dei Leoni, che intanto continuano a lavorare a Treviso

item-thumbnail

Benetton, Andrea Masi: «Rosa competitiva, bisogna lavorare duro»

Il nuovo allenatore dell'attacco racconta il suo inizio con il Benetton in vista di una stagione molto impegnativa

item-thumbnail

Lorenzo Cannone a OnRugby: “Voglio ritagliarmi spazio”

Tra il Sei Nazioni appena terminato e il futuro al Benetton: Lorenzo Cannone si racconta a OnRugby

item-thumbnail

Benetton Rugby: sono due i capitani per la stagione 2021/22

Una fascia in coabitazione per i biancoverdi che affidano il ruolo a un trequarti e a un avanti

item-thumbnail

L’entusiasmo di Leonardo Marin, il nuovo Azzurrino del Benetton

A soli 19 anni il numero 10 della nazionale under 20 va a ingrossare le fila delle aperture a disposizione di Marco Bortolami, mentre sembrava destina...

item-thumbnail

Benetton, Tomas Albornoz: “Questa è una grande squadra”

Il numero 10 argentino si racconta, descrivendo il suo gioco e parlando di cosa è stato importante per scegliere l'Italia