La stagione 2019/20 del rugby italiano è ufficialmente conclusa

La FIR ha deciso che non verrà assegnato lo Scudetto, bloccate le promozioni e retrocessioni a tutti i livelli

COMMENTI DEI LETTORI
  1. antonio 27 Marzo 2020, 10:23

    Chiusa la stagione 2019-2020, pensando alla prossima stagione per le categorie giovanile, sarebbe un occasione ideale per mantenere gli stessi millesimi. Come già visto anni fa, riportare alle under 15 under 17 under 19 ecc.
    Cosi tutti ripartirebbero con la stessa situazione. Che ne dite?

  2. try 27 Marzo 2020, 10:55

    mmmmhhh,la prossima stagione chi va in coppa?
    Con relativo compenso?
    ….

  3. fido 27 Marzo 2020, 11:42

    da calciofilo e critico di Gavazzi, mi complimento sinceramente con la federazione per essere stata la prima federazione sportiva ad assumersi una responsabilità che potrà scontentare diversi ma in un momento in cui la salute deve venire prima di tutto è eticamente ineccepibile.
    Ricordiamoci che lo sport con le sue scelte scellerate ha contribuito alla diffusione del virus, pensiamo ad atalanta valencia a porte aperte che in pieno virus ha visto 50mila bergamaschi di ogni età e valle muoversi a stretto contatto in pullman e treni verso milano

  4. balìn 27 Marzo 2020, 12:41

    decisione forse giusta ma si poteva aspettare ancora a renderla irrevocabile, con l’annullamento del mondiale Junior si era liberato il periodo giugno luglio. Capisco la protesta di Rovigo

  5. eclipse 27 Marzo 2020, 12:43

    Prima viene la salute e poi il resto.Peccato perchè probabilmente questo era l’anno del Rovigo.

  6. Cuco23 27 Marzo 2020, 13:36

    Parto dicendo che è una decisione pressoché giusta e inevitabile. Spiace perché la stagione era bella e le partite avvincenti (e nel mio piccolo da tifoso rossoblu, anche promettenti per il traguardo finale); ma in questa situazione in cui non si sa neppure il paese quando e soprattutto come ne uscirà, tutto passa in secondo piano. Premesso questo e puramente pourparlé, mi metto nei panni di Zambelli (che ha manifestato critiche alla decisione FIR) o anche nei panni di altri presidenti di società: non è che la decisione è prematura? Se proprio si voleva proseguire, non si poteva spaccare il campionato in playoff/playout in gruppi da 4 (come il Junior Rugby World Cup, tanto per spiegarmi) e giocare queste 3/4 giornate che sarebbero saltate fuori a Giugno, prorogando la scadenza dei contratti dei giocatori da fine maggio appunto a fine giugno? Zambelli poi parla anche da sponsor, uno fra i pochi che cacciano soldi nel nostro povero campionato, ma che assieme a tanti altri hanno fatto investimenti su un campionato che poi di fatto sparisce. Nel calcio c’è tutto un caos appunto perché chi ha messo i soldi comunque pretende un ritorno con la prosecuzione dei campionati, in ogni modo possibile. Certo è che vedendo il misero indotto che crea il Top12, forse è anche più facile prendere decisioni estreme, anche se ho il timore che tale decisione potrebbe essere una mazzata pesante su varie società, che come tante aziende del nostro paese saranno travolte da questa emergenza.
    Comunque ribadisco che al di là di ogni decisione, in questa crisi il rugby non è fra gli aspetti più importanti ed esprimo solidarietà a chi sta soffrendo o chi sta vivendo situazioni difficili in queste settimane.

  7. celios 27 Marzo 2020, 16:41

    Mi pare che altri tipi di scelta, in questo contesto non si potevano fare sen non quello di azzerare il campionato.
    Credo che da questo ne beneficieranno tutte le società, nel senso che si faranno delle scelte di seguito collegate a questo…. appena possibile io presumo giugno/luglio si potrà fare la conta dei danni e lavorare per la prossima stagione. Propongo campionati calmierati per tutti, senza stranieri, e lavorare con le risorse di atleti interni alle società….
    presumo anche che ripartiremo da un campionato 2020/2021 di tipo dilettantistico o gui’ di li…
    Magari daremo piu’ spazio ai nostri giovani…
    Per zambelli del rovigo, capiso la sua posizione da primo in classifica ma il titolo bisogna vincerlo sul campo…
    Forse lo avrebbe vinto il calvisano….Ogni volta che qualcosa non va dice che molla tutto .. e che vada…io credo che questo sia anche il momento di riflettere e guardare in faccia la realtà.

  8. Ovale1985 27 Marzo 2020, 19:22

    Sono pienamente d ‘accordo con la decisione della Fir. Purtroppo la situazione sanitaria non permetterà di giocare senza correre pericoli probabilmente per diverso tempo. Le altre federazioni più ricche non hanno preso una decisione così drastica puramente per motivi economici.

  9. xnebiax 27 Marzo 2020, 21:23

    Da parte mia un in bocca al lupo a tutti i club che avranno problemi economici per mancanza di introiti e anche ad Onrugby.it che sicuramente avrà meno traffico e introiti.
    Spero il governo provveda.
    Stay home, stay safe.

  10. Skarafaz 27 Marzo 2020, 23:39

    Decisione senza senso, suprattutto considerando che nel top 12 sono già previsti dei playoff, che potevano essere giocati con la classifica attuale nel giro di tre settimane questa estate. Ah chissà cosa sarebbe successo col il Gavisano primo in classifica.

    • Ovale1985 28 Marzo 2020, 12:32

      Probabilmente Anche quest estate non ci saranno le condizioni per giocare in sicurezza

Lascia un commento

item-thumbnail

Petrarca: quattro nuovi acquisti per il club patavino

Salgono così ad undici i nuovi innesti stagionali per i 'neri'

2 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12: Mogliano ingaggia Stefan Basson

L'ex rodigino affiancherà Salvatore Costanzo nello staff tecnico veneto

2 Luglio 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Lyons Piacenza: due colpi di mercato in entrata per il team emiliano

Nuove pedine a disposizione di coach Garcia

30 Giugno 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Quale sarà il ruolo di Jacques Brunel con il Valorugby?

L'ex CT ha iniziato oggi la nuova avventura sul campo del team emiliano

29 Giugno 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Jacques Brunel entra nello staff tecnico del Valorugby

L'ex C.T. azzurro lavorerà per la franchigia emiliana nel prossimo Top12. Da lunedì tornerà operativo sul campo da rugby

28 Giugno 2020 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12: i cambiamenti ufficiali nelle rose del massimo torneo italiano

Gli aggiornamenti dal mercato dopo una settimana intensa

28 Giugno 2020 Campionati Italiani / TOP12