5 domande a Michele Lamaro

Il terza linea del Benetton è pronto a scendere in campo e a dare il suo apporto alla stagione dei Leoni

COMMENTI DEI LETTORI
  1. LiukMarc 16 Gennaio 2020, 11:02

    Ottima notizia

  2. pippuzzo 16 Gennaio 2020, 11:15

    Benissimo. Una terza che ha linee di corsa, gambe, placcaggio, mani.

    • Sandokan 16 Gennaio 2020, 11:28

      ….e testa.

    • LiukMarc 16 Gennaio 2020, 11:30

      Auguro a Crowley e Smith un bel mal di testa a decidere chi lasciare fuori appena il ragazzo torna con minuti di qualità.

      • pippuzzo 16 Gennaio 2020, 12:51

        Per Crowley dipenderà dalla forma chi far giocare a 6 e a 8. A 7 Lamaro in forma e al top della condizione per me è titolare inamovibile al netto del turnover. Per Smith più complicata, per me, chiuso il capitolo Parisse, se continuerà a essere lui il coach, la terza migliore sarebbe con Polledri 7 e Licata 8, uno tra Negri e Pettinelli e Steyn a 6 (Al top della forma metto Negri ) e Lamaro che sarebbe un ottimo 20 (oltre che una alternativa da leccarsi i baffi a Polledri, più difesa ma meno metri a contatto) o in alternativa Steyn (che ormai è un buon flanker alla sudafricana, indistamente a 6 e 7 senza essere un fetcher, che si disimpegna decentemente a 8). La terza della nazionale ad oggi pare solida e futuribile.

        • LiukMarc 16 Gennaio 2020, 15:57

          Diciamo che, paradossalmente, con Lamaro a pieno regime (e io aggiungo anche Mbandà, più un Licata e un Giammarioli in forma, loro che secondo me, profano, hanno ancora buoni margini di miglioramento) potrebbero non esserci necessariamente “titolari fissi”, ma 5-6 giocatori a lottare costantemente per 3 maglie (+1). Considerando che ci sono anche Lazzaroni, Meyer e Pettinelli, più io conto molto sulla crescita di Bianchi, uno che ha tutto per stare a livello più alto del Top12 già ora. Insomma, potenzialmente mal di testa per Smith…

        • kinky 16 Gennaio 2020, 17:29

          Lo dico dall’anno scorso: se quest’anno il Benetton arriva ai playoff in terza linea l’unico con il posto sicuro, per me, questi si chiama Lamaro. Halaifi, Steyn, Pettinelli e Negri (ma anche a quest’ultimo non rinuncio) si devono contendere 2 posti. In chiave nazionale, una volta che ci sarà arrivato (come per Riccioni il suo primo cap è ritardato solo per colpa di infortuni) il posto è suo. Poi arriveranno gli altri che saranno Polledri con il 6 (o il contrario) e un posto fra Licata (che nel frattempo sarà cresciuto ancora) e Steyn a 8…..e vorrà dire che sposteremo Negri in seconda assieme al buon Cannone!

  3. Parvus 16 Gennaio 2020, 12:04

    mi pare che in terza non abbiamo nessun problema…..
    vedo la seconda un pò in difficoltà…
    speriamo che krumov sia pronto per il grande salto.
    poi sono felicissimo per lamaro, vedo anche una bella lotta per entrare in nazionale.

    • jacoponitti 16 Gennaio 2020, 13:15

      In seconda abbiamo avuto degli ottimi prospetti nelle U20 degli ultimi anni. Quello che sembrava essere il migliore, Venditti, stiamo seriamente rischiando di non vederlo nell’alto livello (anche se spero di sbagliarmi), ma gli altri, secondo me, hanno tutte le possibilità di arrivare. Parlo dei vari Stoian, Iachizzi, Parolo, Favretto (e ne sto sicuramente dimenticando qualcuno).

      • jacoponitti 16 Gennaio 2020, 13:34

        Ho dimenticato Canali, ad esempio

      • pippuzzo 16 Gennaio 2020, 13:36

        Stoian miglior giocatore per me dei nostri al mondiale scorso. Abrasivo nelle ruck e cattivo nelle cariche. I posti in seconda liberi al piano di sopra, se si vuole, ci sono.

      • LiukMarc 16 Gennaio 2020, 15:02

        Ci sarebbe anche Orso. Non so quanto e come stia giocando al Perpignan, ma sicuramente è una buona palestra. Tutto sta a non perderlo di vista

        • LiukMarc 16 Gennaio 2020, 15:03

          Ovviamente intendevo Pau, non Perpignan

          • pippuzzo 16 Gennaio 2020, 16:46

            A Perpignan 1 sola presenza in prima squadra a inizio campionato per Iachizzi da subentrato in seconda linea, poi più niente, è nella lista degli espoirs ma spesso prepara la partita con la prima squadra. L’anno scorso 4 presenze in challenge. Orso è stabilmente titolare in seconda linea con gli espoirs di Pau ma mai un minuto in prima squadra.

          • try 16 Gennaio 2020, 22:58

            Orso non l’ho mai visto giocare. Iachizzi è una mia fissa.
            Pavanello, portalo a Treviso al più presto

  4. Nickkkkk 16 Gennaio 2020, 14:03

    Sisi ruzza(e cannone) non sono affatto male. Senza contare chi sta crescendo. A mio avviso tra seconde e terze linee siamo a posto. Il problema vero è tra 9 e 15.. Pochi giocatori buoni, tanti scadenti e con poche idee.

    • massimiliano 16 Gennaio 2020, 14:25

      A 9 Petrozzi Casilino Trussardi e qualche ragazzo sperso in altri campionati garantirebbero un discreto futuro. Non mirabolante al momento, ma meglio degli ultimi anni, specie in quanto a profondità. Ma non giocano si piani alti, per vari motivi…
      15 Minozzi Trulla, deve trovare spazio o cambiare aria e Capuozzo. Dai non fasciamoci la testa

    • pippuzzo 16 Gennaio 2020, 16:56

      A livello internazionale siamo corti e leggeri in seconda. Nel 6N le palle in touche te le contendono tutte o quasi. I crolli di rendimento dei nostri in touche nel 6N sono proverbiali. A medio termine Ruzza e Cannone vanno bene, Sisi al limite, ma poi in prospettiva ci servono chili e capacità di guidare la maul che negli ultimi tempi ci si infilavano sempre tutti. Vediamo se Ruzza si riprende un po’ in questo 6N che l’ho trovato molto deludente sinora.

    • Bimbubam 16 Gennaio 2020, 19:14

      A 15 fra Minozzi e Padovani il presente non mi sembra male, al netto della forma di Padovani.

  5. bangkok 16 Gennaio 2020, 14:14

    Io continuo a ritenere valida la possibilità di dirottare Negri in II linea, ruolo nel quale peraltro giocava (parecchio) in Inghilterra.
    Si acquisterebbe una II linea di movimento e con ottime mani (rinforzando un reparto fondamentale) facendo spazio in III linea ad un altro giocatore di qualità.

  6. Vittorio 16 Gennaio 2020, 15:12

    Penso, fuori Rizza, sia giusto far correre Cannone quindi eviterei una nuova convocazione, se non per Biagi, a Onore, Merito, Riconoscimento.
    Ma Inviterei L’amaro come “Aggregato”.

  7. Parvus 16 Gennaio 2020, 15:58

    poi lamaro assomiglia moltissimo ad un campionisssimo locale…. ad un certo favaro!
    cosa non da poco!

Lascia un commento

item-thumbnail

Il Benetton sfiderà una nazionale dell’est in amichevole?

Potrebbe assumere contorni decisamente internazionali il pre-campionato dei Leoni, che intanto continuano a lavorare a Treviso

item-thumbnail

Benetton, Andrea Masi: «Rosa competitiva, bisogna lavorare duro»

Il nuovo allenatore dell'attacco racconta il suo inizio con il Benetton in vista di una stagione molto impegnativa

item-thumbnail

Lorenzo Cannone a OnRugby: “Voglio ritagliarmi spazio”

Tra il Sei Nazioni appena terminato e il futuro al Benetton: Lorenzo Cannone si racconta a OnRugby

item-thumbnail

Benetton Rugby: sono due i capitani per la stagione 2021/22

Una fascia in coabitazione per i biancoverdi che affidano il ruolo a un trequarti e a un avanti

item-thumbnail

L’entusiasmo di Leonardo Marin, il nuovo Azzurrino del Benetton

A soli 19 anni il numero 10 della nazionale under 20 va a ingrossare le fila delle aperture a disposizione di Marco Bortolami, mentre sembrava destina...

item-thumbnail

Benetton, Tomas Albornoz: “Questa è una grande squadra”

Il numero 10 argentino si racconta, descrivendo il suo gioco e parlando di cosa è stato importante per scegliere l'Italia