Folau-Australia: ecco l’accordo. Il giocatore e la Federazione interrompono il contenzioso legale

Nelle dichiarazioni e nel comunicato non si fa però alcun riferimento alla carriera sportiva del giocatore

COMMENTI DEI LETTORI
  1. massimiliano 4 Dicembre 2019, 09:50

    vabbe’ il signor Folau si scusa con i gay, m’interessa poco! Quando pensa di fare altrettanto con le altre persone degnissime che ha minacciato paventando torture infernali? Noi bevitori bestemmiatori fornicatori scommettitori quando riceveremo le sue scuse?

    • Sandokan 4 Dicembre 2019, 10:03

      Di quelli non e’ mai interessato niente a nessuno, in questa vicenda. Chissa’ perche’.

      • massimiliano 4 Dicembre 2019, 10:13

        me lo chiedo anch’io…forse che siamo meno simpatici? O puzziamo? Mah!

      • try 4 Dicembre 2019, 10:49

        Ma no dai. La lobby gay non esiste.

      • Andrea B. 4 Dicembre 2019, 21:31

        Folau aveva chiesto 14 milioni di dollari come risarcimento e se Rugby Australia si è accordata voleva dire che c’erano concrete possibilità che perdesse la causa.
        Non vogliono dire quanto è stato concordato, vabbè, l’unica cosa che personalmente mi interessa sarebbe vederlo nuovamente in campo, chissà…
        Comunque questo sdilinguirsi in dichiarazioni concolianti e scuse sembrerebbe far sperare pure in una riconciliazione sportiva.
        Del resto credo che Folau sarebbe stato ben contento di rinunciare a un po’ di soldi di risarcimento pur di essere nuovamente “accolto” e la federazione australiana, d’altro canto, ben contenta di sborsare il meno possibile.

    • Mich 4 Dicembre 2019, 14:49

      Comprendo il tuo intervento, ma a me, categoria “ATEI”, non mi importa nulla delle sue scuse.
      Per me dovrebbe scusarsi solo per essere stato ipocrita, prima nell’esternare certi concetti, poi cercando di difenderli e giustificarli, e in ultimo per aver tentato di smussarli e infine rinnegarli.

      • massimiliano 4 Dicembre 2019, 15:27

        casco bene anche nella tua categoria, eh! comunque anche a me non frega nulla delle sue scuse, volevo essere ironico.

  2. Unforgiven79 4 Dicembre 2019, 14:34

    Una querelle nata su motivi, nella sostanza, di principio circa i valori fondamentali si conclude con gli attori che risolvono le divergenze tramite un’intesa che, essendo tenuta segreta, è presumibilmente pura transazione economica.
    I valori ideologici sinceramente perseguiti li divisero, ma i soldi li riconciliarono.
    Poi dicono che il denaro sia lo sterco del diavolo.

  3. Mich 4 Dicembre 2019, 14:44

    Ud’idiozia.
    il sig. Folau spara e poi si scusa. Di cosa si scusa esattamente? Delle sue convinzioni religiose o del fatto di averle esternate? A me, categoria atei, non è chiaro e mi importa nulla. Trovo solo estremamente ipocrita la condotta.
    Non so se sia peggio esternare idiozie, scusarsi per aver esternato idiozie o cercare di motivare il fatto di aver esternato idiozie.
    Il sig. Folau, più o meno, ha fatto tutto ciò.

  4. fracassosandona 4 Dicembre 2019, 16:17

    15 + 18, quanto fa?

  5. lpoddighe 5 Dicembre 2019, 07:43

    Quindi Folau aveva ragione, gli hanno dato dei soldi per chiudere la causa e salvare la Federazione dal fallimento.

  6. Parvus 5 Dicembre 2019, 10:37

    come avveo giàdetto molto tempo fa, la federazione australiana era in torto marcio.
    ora spero solo che folau ritorn con qualche altra nazionale a giocare nell’ambito internazionale.
    uno come lui manca veramente.
    non ha eguali.

    • Mich 5 Dicembre 2019, 12:23

      Buongiorno Parvus, mi permetto di dissentire.
      Folau è un pesonaggio che non si può tollerare.

Lascia un commento

item-thumbnail

All Blacks: un lungo e importante rinnovo in terza linea

Blindato un big con un accordo che si estenderà sino al 2025

30 Novembre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

Mano pesante di World Rugby contro Rassie Erasmus

Il Director of Rugby degli Sprinhboks sanzionato dopo i fatti seguenti al primo test match contro i Lions

18 Novembre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

Super Rugby Pacific: pubblicato il calendario completo dell’edizione 2022

Si parte il 18 febbraio: 12 squadre al via compresi i Moana Pasifika e i Fijan Drua per il solito appuntamento con lo spettacolo dell'emisfero sud

16 Novembre 2021 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

La storia di Carl Hayman: il pilone degli All Blacks che soffre di disturbi psichici legati alle concussion

L'incredibile racconto del prima linea, che dopo il ritiro dall'attività agonistica parla apertamente di quello che sta vivendo

3 Novembre 2021 Emisfero Sud
item-thumbnail

“Il Giappone dovrebbe far parte del Rugby Championship”

Il terza linea Ben Gunter non ha dubbi sul livello raggiunto dalla squadra orientale, ormai pronta per sfidare le grandi dell'Emisfero Sud

26 Ottobre 2021 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Il ritorno in campo di Ma’a Nonu (e Hosea Gear) in un contesto unico tutto neozelandese

La leggenda degli All Blacks ha giocato in un match di Heartland Championship, divertendosi come un bambino il giorno di Natale...

19 Ottobre 2021 Emisfero Sud