Rugby World Cup 2023: date, città e stadi del prossimo appuntamento iridato

La Francia è pronta a ospitare la decima edizione del torneo planetario

rugby world cup 2023

Terminata da poco più di tre settimane la Rugby World Cup 2019 in Giappone, per il mondo di Ovalia è già tempo di pensare al prossimo appuntamento iridato: quello riporterà la Coppa del Mondo in Europa, nell’edizione di Francia 2023. Dopo l’edizione del 2007  – vinta anche in quel caso dal Sudafrica in finale sull’Inghilterra –  il più importante avvenimento rugbistico torna quindi sul territorio transalpino per vivere emozioni e ricorrenze speciali in quelli che si preannunciano già come 45 giorni indimenticabili.

Le date
La kermesse inizierà venerdì 8 settembre 2023 e si concluderà, con la finalissima, sabato 21 ottobre 2023.

Città ospitanti e stadi
Saranno 9 le città coinvolte nell’organizzazione del Rugby World Cup 2023, coi relativi stadi a fare da scenario agli incontri iridati:
– Bordeaux, con lo Stade Atlantique (42.115 posti a sedere)
– Lille, con lo Stade Pierre Mauroy (50.095 posti a sedere)
– Lione, con lo Stade des lumières (59.186 posti a sedere)
– Marsiglia, con lo Stade Vèlodrome (67.404 posti a sedere)
– Nantes, con lo Stade de la Beaujoire (35.322 posti a sedere)
– Nizza, con lo Stade Riviera (34.615 posti a sedere)
– Saint Etienne, con lo Stade Geoffroy Guichard (41.965 posti a sedere)
– Parigi e Saint-Denis, con lo Stade de France (80.056 posti a sedere)
– Tolosa, con lo Stadium Municipal (33.150 posti a sedere)

Il sorteggio
Il sorteggio per le Pool della Rugby World Cup 2023 si svolgerà a dicembre del 2020, con data precisa al momento ancora da specificare.

Le squadre già qualificate
Sono 12 le nazionali sicure di essere presenti al sorteggio per la fase a gironi del prossimo appuntamento iridato. Le prime tre dei raggruppamenti dell’ultima Coppa del Mondo, che andiamo a elencare: Sudafrica, Inghilterra, Nuova Zelanda, Galles, Australia, Giappone, Irlanda, Francia, Italia, Argentina, Scozia e Fiji.

Numero di biglietti e da quando saranno in vendita
Per gli appassionati vi sarà a disposizione un numero pari a 2.583.326 milioni di biglietti: l’acquisto degli stessi sarà disponibile dall’inizio del 2021.

Ricorrenze particolari
1823-2023: il Rugby celebra i 200 anni dalla sua nascita facedo coincidere con essa anche la decima edizione della Rugby World Cup.

Una Coppa per tutto lo sport francese e non solo
A quasi quattro anni dall’inizio delle partite, Oltralpe sembrano essere pronti come non mai ad abbracciare totalmente l’evento. Saranno molti infatti i “testimonial nazionali” della manifestazione: dai rugbisti Michalak e Nyanga al nuotatore Manadou passando per la calciatrice Reinard, la giocatrice di pallamano Pineau e il motociclista Zarco.

Il video promozionale
L’appuntamento è gia stato lanciato, oltre che con gli annunci alla stampa, anche con un video promozionale disponibile qui sotto che contiene l’hashtag social #WEARE2023, da utilizzare in tutta la marcia di avvicinamento all’evento planetario più atteso da tutti gli appassionati della palla ovale.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: Kyle Sinckler non ricorda quasi nulla della finale

Il pilone inglese ha raccontato i momenti dopo l'uscita dal campo a causa di una concussion

19 Dicembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: le migliori dieci mete del torneo

Si avvicina la fine dell'anno ed è tempo di bilanci e classifiche: ecco le migliori 10 mete del main event ovale del 2019

11 Dicembre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Irlanda: “Troppa pressione al mondiale”, Best e Nucifora tornano sull’eliminazione

Il capitano e il direttore della performance della federazione irlandese sono tornati a parlare della deludente avventura nipponica

6 Dicembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Eddie Jones sulla finale mondiale: “Nella mia testa la rivedo ogni giorno”

Il CT dell'Inghilterra è tornato sulla partita persa contro gli Springboks, ammettendo che "mi sembra di vedere la Coppa davanti a me"

12 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

La multa per la risposta inglese all’haka è “colpa” di Joe Marler

Il pilone inglese ha raccontato - con la consueta grande personalità - di aver mal interpretato il piano studiato la sera prima del match

9 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup: Scozia multata di 70mila sterline per la vicenda Hagibis

La federazione minacciò di intentare causa alla federazione internazionale se non si fosse disputata la gara del girone A

7 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019