Il primo Galles di Wayne Pivac

Il nuovo head coach ha diramato le proprie convocazioni per la sfida del 30 novembre contro i Barbarians allenati da Warren Gatland

COMMENTI DEI LETTORI
  1. carpediem 19 Novembre 2019, 15:38

    sussurrando mestamente, ricordo al sig.Gavazzi che mancano circa 70 giorni all’inizio del 6n e non abbiamo ancora idea di che ci guiderà nella cavalcata trionfale al Grande Slam, ca&&o

  2. Dusty 19 Novembre 2019, 15:43

    Scusate ma solo a me viene da pensare che ad un giocatore che ha appena finito un mondiale il rischio che il rugby gli stia uscendo dalle orecchie sia abbastanza concreto? Non sarebbe il caso di prendersi tutti un po’ di meritata vacanza per poi tuffarsi nei rispettivi campionati? Va bene il professionismo, va bene lo spettacolo televisivo a tutti i costi però qui si esagera no?

    • Ventu 19 Novembre 2019, 22:38

      Penso che giocare contro i barbarians sia meno impegnativo di una partita di pro14. Inoltre la vittoria del 6N ha una importanza maggiore rispetto al resto, e loro hanno appena cambiato allenatore.

  3. Mr Ian 19 Novembre 2019, 16:06

    Queste convocazioni non dovrebbero assegnare nessun cap mi pare di capire. Pivac si affida alla continuità del gruppo mondiale per non stravolgere il lavoro svolto da Gatland ed affidarsi ai senatori. Le chiamate di McNicholl e Halaholo ci possono stare, soprattutto appunto per vederli alla prova nel panorama internazionale; anche se giocatori come Scott Williams, MacLeod o Daniel Jones, avrebbero meritato la chiamata per come stanno giocando.
    Contento per il ritorno di Rob Evans e Samson Lee, immeritatamente fuori dal mondiale, ma soprattutto per Steff Evans, lo scorso anno ignorato proprio da Pivac perchè in difesa non lo convinceva, quanto in realtà al momento è l ala più forte che c’è in Galles.
    Molti dei nazionali del mondiale probabilmente faranno il loro debutto stagionale proprio in questo match, che fondamentalmente è un tributo a Gatland

    • kinky 19 Novembre 2019, 18:12

      McLeod è la terza degli Scarlets che ha giocato contro il Benetton? Da paura in quella partita!

  4. Parvus 19 Novembre 2019, 17:15

    il galles è già partito per un programmato ricambio……….
    quello che avremmo dovuto fare anche noi……….
    mentre non abbiamo nenache un allenatore…….
    che disastro…….
    che pena…….
    che miseria…..

    • Mr Ian 19 Novembre 2019, 17:54

      non facciamo drammi, un allenatore c’è l abbiamo ed anche molto valido. Pensate veramente che Franco Smith sarebbe venuto in Italia per fare l assistente ad O Shea, assolutamente no. Quando è stato contrattualizzato il destino di O Shea era già scritto, o quanto meno la sua carriera di allenatore dell Italia era finita, magari come DoR come tutti auspicavamo, ma in federazione no

  5. Ventu 19 Novembre 2019, 22:41

    Vedo tanti giocatori dei blues, bene bene che il treviso deve portare a casa 5 punti il 29.

  6. Parvus 20 Novembre 2019, 11:54

    ian io no faccio drammi….. è che la situazione è drammatica tutto qua…
    un cordiale saluto.

Lascia un commento

item-thumbnail

British & Irish Lions, Gatland: “Farrell e Itoje in Championship? Nessun problema”

L'allenatore fa il punto della situazione a un anno dal tour e fa sapere che potrebbe esserci un nuovo membro nello staff tecnico

item-thumbnail

Chris Robshaw: la depressione e il ruolo di Conor O’Shea

Il giocatore inglese torna sul post Rugby World Cup 2015 ricordando quei tristi momenti

item-thumbnail

Giappone e Fiji: perchè entrano loro nell’8 Nazioni?

Dietro la scelta della rappresentativa nipponica e di quella isolana

item-thumbnail

British & Irish Lions: il XV di Brian O’Driscoll per il tour 2021 in Sudafrica

Il totem irlandese ha scelto la sua formazione ideale in vista della sfida agli Springboks

item-thumbnail

Rugby Championship o Test Match? Il Sudafrica ha scelto

La federazione dei campioni del mondo ha espresso la sua posizione per il futuro internazionale

item-thumbnail

Greig Laidlaw: “La Scozia può vincere il Sei Nazioni nei prossimi due o tre anni”

Il mediano di mischia lancia la sua profezia per il futuro