Rugby World Cup 2019, qui Inghilterra: i dubbi di Eddie Jones verso i quarti di finale

La partita non disputata contro la Francia sembra aver scompaginato i piani del tecnico della formazione britannica

COMMENTI DEI LETTORI
  1. 100DROP 14 Ottobre 2019, 11:56

    Avercene di questi problemi…

  2. kinky 14 Ottobre 2019, 11:57

    Eccolo la lo sapevo…e adesso via che tutti hanno scusanti in caso di perdita: chi perde perché ha giocato tutte le partite potrà sempre dire che il suo avversario ha fatto una partita in meno e quindi in “riposo” da 15 gg. Se perde la squadra che non ha giocato le quattro partite avrà la scusante (anzi la polemica) di aver spezzato il ritmo ed anzi stravolto la preparazione e programmazione in avvicinamento dei quarti!

  3. Parvus 14 Ottobre 2019, 12:14

    povero omo che problemi che el gà….

  4. davp 14 Ottobre 2019, 12:36

    eddino, tappa le ali a genia e occhio agli inserimenti di beale..per il resto la superiorità è netta.

  5. western-province 14 Ottobre 2019, 12:53

    l’unico problema che ha Eddie Jones è se B.Vunipola non recupera dall’infortunio alla caviglia
    e ovviamente il problema Australia: sono fisicamente inferiori ma più tecnici, mediamente più intelligenti e estremamente combattivi

  6. Ventu 14 Ottobre 2019, 13:47

    Passa l’inghilterra ma sarà una partita più combattuta del previsto

  7. Parvus 14 Ottobre 2019, 14:25

    a volte eddy dovrebbe andare in un campo di zucche……..

    • gasport 14 Ottobre 2019, 15:20

      In realtà in questo articolo si parla delle pippe mentali di addetti ai lavori o presunti tali..Di parole di Eddie Jones non se n’è letta mezza…Cosa centra?

  8. mic.vit 14 Ottobre 2019, 16:44

    se gli Aussie mostrano le linee di gioco viste nel 2t contro il Galles e grillotalpano come 4 anni fa sarà dura per i carrarmati inglesi spuntarla…

  9. Giac 15 Ottobre 2019, 01:27

    Secondo me chi ci ha rimesso è la nuova Zelanda che con noi aveva un buon test con pochissimi rischi di perdere e quindi rodare gli ingranaggi al meglio. Per il gioco molto fisico dell’Inghilterra e soprattutto contro una Francia sempre molto abrasiva (a maggior ragione contro i rivali di là della Manica) il vantaggio è tutto per l’Inghilterra, nessun infortunio. Poi scusate ma a questi livelli, in attesa di un quarto di finale mondiale, c’è il rischio di “sbracare”? Ma assolutamente non ci credo. Quando il 6 nazioni fa la pausa di una settimana non mi pare che la partita dopo ci siano più errori… Poi tutto può essere, rimane il parere di un principiante

Lascia un commento

item-thumbnail

Irlanda: “Troppa pressione al mondiale”, Best e Nucifora tornano sull’eliminazione

Il capitano e il direttore della performance della federazione irlandese sono tornati a parlare della deludente avventura nipponica

6 Dicembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Eddie Jones sulla finale mondiale: “Nella mia testa la rivedo ogni giorno”

Il CT dell'Inghilterra è tornato sulla partita persa contro gli Springboks, ammettendo che "mi sembra di vedere la Coppa davanti a me"

12 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

La multa per la risposta inglese all’haka è “colpa” di Joe Marler

Il pilone inglese ha raccontato - con la consueta grande personalità - di aver mal interpretato il piano studiato la sera prima del match

9 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby World Cup: Scozia multata di 70mila sterline per la vicenda Hagibis

La federazione minacciò di intentare causa alla federazione internazionale se non si fosse disputata la gara del girone A

7 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: la meta più bella della fase finale

I 90 abbaglianti secondi che sono serviti all'Inghilterra per prendere la testa della semifinale, raccontati nel dettaglio

6 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Springboks, Tendai Mtawarira saluta la nazionale

Il pilone si ritira dal rugby internazionale dopo la vittoria da protagonista del trofeo più importante

6 Novembre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019