Beach Rugby Lignano 2019: è tutto pronto per la 26esima edizione

Il prossimo 13 e 14 luglio, sulle meravigliose spiagge friulane, si disputerà la quarta tappa dell’ EBRA Series. Con diretta streaming della seconda giornata

Ph. Sebastiano Pessina

Sabato 13 e domenica 14 luglio nella cornice della Beach Arena di Lignano Sabbiadoro andrà in scena il classico appuntamento con il Beach Rugby Lignano 2019, arrivato ormai alla sua 26esima edizione, valido per la quarta tappa delle EBRA – European Beach Rugby Association – Series.

Il torneo maschile
L’appuntamento italiano che guarda al Vecchio Continente, ma non solo: sulla sabbia della località friulana si sfideranno infatti  i campioni d’Italia dei Crazy Crabs, i funamboli patavini del Padova Beach, i campioni d’Europa in carica dell’Ovale Beach Marsiglia, i fortissimi Minots, a cui si aggiungono i sudafricani dei Wild Dogs e gli iraniani del Pasargad. “Siamo estremamente orgogliosi di essere riusciti a raggiungere un livello così alto – commenta Giancarlo Stocco, organizzatore dell’evento – posso ben dire che siamo riusciti a coinvolgere il meglio del Beach Rugby europeo e non solo. Mi aspetto di vedere uno spettacolo, che possa coinvolgere non solo gli appassionati, ma anche i curiosi che iniziano ad avvicinarsi a questo sport per la prima volta”.

Il torneo femminile
Ormai sta diventando una realtà sempre più importante del nostro Paese e del nostro movimento il rugby femminile, e anche la kermesse di Lignano Sabbiadoro non fa eccezione in questo. Sulle sabbie friulane, ecco il girone dedicato alle ragazze: ci saranno le campionesse in carica, le austriache dei Danube Pirates, le Ricce del Villorba, una selezione friulana e le francesi Minots e Marsiglia, queste ultime campionesse d’Europa in carica. “Il torneo femminile è parte integrante della nostra manifestazione – conclude Stocco – ci sarà da divertirsi, anche perché la caccia alle Danube Pirates è aperta e tante sono le formazioni che vogliono provare strapparle il titolo alle austriache”.

Chi non potrà seguire dal vivo il torneo avrà comunque la possibilità di vedere le fasi finali della domenica grazie alla diretta streaming. Di seguito orari e link:

Domenica 14 luglio – mattina, 9.30/13.30: https://youtu.be/TqTX7ZDY5Mc

Domenica 14 luglio – pomeriggio, 14.00/17.00: https://youtu.be/TJ0I7XZ7YqQ

La composizione dei Gironi

Torneo maschile
Girone A:
The Monsters (ITA), Les Minots (FRA), SA Wild Dogs (SA), Pasargad (Iran), Crazy Crabs (ITA)
Girone B: Forum Iulii (ITA), Ovale Beach Marseille (FRA), Padova Beach (ITA), Global Chiefs (Fiji), Curacao Presidents (CURACAO)

Torneo Femminile
Forum Iulii (ITA), Ricce (ITA), Ovale Beach Marseille (FRA), Les Minots (FRA), Danube Pirates Ladies (AUT), Danube Corsairs Ladies (AUT)

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: epica giapponese

La meta più bella e intensa della fase a gironi della Rugby World Cup 2019 è stata di Keita Inagaki, durante Giappone-Scozia

17 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: Magia nera

Gli All Blacks collezionano una sfilza di gesti tecnici abbacinanti per segnare l'ultima meta dell'incontro con la Namibia

16 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion – Speciale RWC: il dominio tecnico delle Fiji

Abbiamo scelto le tre mete più belle della fase a gironi. Questa di Frank Lomani contro la Georgia è sul gradino più basso del podio

15 Ottobre 2019 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2019
item-thumbnail

Rugby in diretta: il palinsesto tv e streaming del weekend dall’11/10 al 13/10

Tanta Rugby World Cup e la terza giornata di Pro14 nel menù ovale del weekend

11 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

Slow Motion #56: follie a Bayonne

Con due giocate pazzesche in una manciata di secondi, i baschi hanno messo segno la meta della settimana contro Agen

8 Ottobre 2019 Terzo tempo
item-thumbnail

European OnRugby Ranking: balzo in avanti di Clermont, Benetton in sedicesima piazza

Perdono terreno anche le Zebre, mentre i Cheetahs salgono di dieci posizioni

1 Ottobre 2019 Terzo tempo

Lascia un commento