Mondiale Under 20: l’Irlanda sconfigge l’Italia 38-14 a Santa Fe

I verdi fanno la differenza con un grande primo tempo. Non basta la fiammata azzurra a cavallo tra le due frazioni

COMMENTI DEI LETTORI
  1. kinky 12 Giugno 2019, 17:30

    Quanto mi dispiace scriverlo ma oggi è stato proprio uno strazio! Non ha funzionato niente di niente.

  2. LiukMarc 12 Giugno 2019, 17:31

    Se si cercava continuità, direi che questa sia stata rispetto alla partita contro l’Australia, non a quella contro gli inglesi.
    Funziona solo la mischia, ma per il resto nulla (touche da mani nei capelli) e una serie di errori non forzati (quindi non dipendenti dalla pressione degli avversari) che dimostrano che davvero siamo molto indietro rispetto ai nostri avversari, e che le partite come quella con gli inglesi è più facile siano l’eccezione che la norma.
    Ora credo tocchi la Scozia, a meno che le Figi non facciano 1 punto (o più) col Galles (e una migliore differenza punti)

  3. sanfrancesco 12 Giugno 2019, 17:32

    che tosata,
    e la georgia ha battuto la scozia!

    • balin 12 Giugno 2019, 18:46

      questa Scozia l’hanno battuta anche i nostri ragazzi, in Scozia, nella prima partita del 6N u.20, però … occhio, l’Italia di oggi pomeriggio è fra le peggiori degli ultimi 10 anni.

  4. Bariddu 12 Giugno 2019, 17:40

    Quando al 35′ fai metà dei cambi, qualcosa è andato storto.

  5. xnebiax 12 Giugno 2019, 17:42

    Italia che quindi se la vedrà con Scozia e Fiji. Sarà dura.

  6. fish 12 Giugno 2019, 18:12

    le mie considerazioni non sono sulla singola partita di oggi, ma penso agli ultimi 10 anni sia per gli u 20 sia per la Seniores. Il trend e’ sempre il medesimo. Sonori ceffoni dalle Unions storicamente piu’ forte, alcune onorevoli sconfitte, che francamente hanno sderenato gli zebedei, e episodiche, fortunose e fortunate vittorie. Ossia risultati analoghi a quelli ottenuti nei primissimi anni di “professionismo”, non vi e’ stato alcun miglioramento sostanziale dei risultati. Prendere atto di cio’ e , il movimento tutto, fare una onesta analisi e esame di coscienza sembrerebbe doveroso, utile e necessario. Ma le dichiarazioni del Presidente e dei suoi sodali (complici mi pare un po’ troppo forte) le conosciamo tutti.
    Quanto alla sconfitta odierna: Cosa viene insegnato ai ragazzi in Accademia, se si tirano le pallonate sul muso?
    Come viene effettuato il lavoro di scouting per portarli a Calvis no scusate a Remedello? E’ evidente che ci sono atleti che non hanno i numeri per competere a questo livello. 2 risposte possibili: “questi sono effettivamente i migliori talenti u 20 in Italia”, oppure: “con le risorse a disposizione questi sono quelli che i tecnici federali riescono a individuare e seguire”. In entrambi i casi abbiamo un problema. Serio.

    • giomarch 12 Giugno 2019, 20:30

      Difficile dire se sono i migliori, in parecchi hanno deciso di non frequentare l’accademia dopo il suo spostamento nell’ombellico del mondo ovale italico.
      Si è scelto un fantomatico saving decentrando nel nulla, in un paesino di 3000 abitanti, ma vista Calvisano, (sono in buona fede e sono certo che nel centinaio di capoluoghi di provincia italiani nessuna struttura potesse pareggiare quel prezzo), chi aveva pretese assurde tipo mezzi di trasporto senza 3coincidenze, servizi e scuole è stato certamente penalizzato, poi vallo a sapere se sarebbe stato selezionato o meno, di certo non è stato un incentivo per i ragazzi..

    • Cinghio 12 Giugno 2019, 21:17

      Rispondo qui sotto per rispondere un po’ a tutti.

      Parto da un presupposto: negli ultimi due anni siamo arrivati ottavi al mondiale di categoria, questo è un fatto.

      Un altro fatto è che sempre negli ultimi due anni abbiamo vinto almeno una partita nel sei nazioni di categoria (anche più di una ma non ricordando bene in quale anno e non volevo essere impreciso, ah anche nel sei nazioni di quest’anno abbiamo vinto una partita).
      Questi due sono fatti.
      Anche che abbiamo perso un sacco di tempo e risorse in questi ultimi 20 anni durante i quali saremmo dovuti arrivare, o almeno avvicinarci, al livello delle nostre rivali del sei nazioni o al livello dell’Argentina è un fatto, su questo non ci piove (riassumo in qiest’ultima frase tutti i risultati negativi ottenuti dalla nazionale seniores in questi ultimi 20 anni e U20 negli ultimi 10 per non dilungarmi oltre).

      La pessima situazione a cui siamo arrivati come movimento la conosciamo tutti e questo non si può negare ma questo non vuol dire che se si verificano dei miglioramenti, magari non radicali, magari non fortissimi, questi non vanno presi in considerazione. Peraltro questi miglioramenti si stanno più o meno ripetendo nel tempo (questo è il terzo anno che vinciamo almeno una partita nel sei nazioni di categoria). Per me questi risultati vanno presi in considerazione. Poi si può discutere sul fatto che è ancora troppo poco, che possono essere casi isolati, che comunque ci sono grosse lacune… Ma non va dimenticato che prima di tre anni fa se andava bene ne vincevano una di partita all’anno con l’U20 e poi quanti di quei giocatori finivano dritto in Celtic League? Quest’anno invece quanti dei giocatori che hanno formato le ultime tre squadre U20 sono finiti in pro 14?

      Per ma va bene analizzare le cose che non vanno ma attenti a non fermarci lì. Con questo non voglio minimamente giustificare a tutti i costi i risultati negativi della nazionale seniores e U20 e neppure chiudere gli occhi davanti ai problemi del nostro movimento ma se restiamo a guardare sempre quelli si finisce che anche quel poco o tanto di buono fatto non serva a nulla. La strada è lunga e in salita e non sarà certo uno scherzo vedere quella stramaledetta luce in fondo al tunnel però ora non stiamo né retrocedendo né siamo fermi. Ora ci muoviamo, lentamente, con fatica ma cavolo ci muoviamo.

      Per me la sfida vera non è che questi ragazzi vincano o no ma che il potenziale che a tratti si è visto possa fruttare in top12 e in pro14 e che le nazionali U20 che verrano in futuro abbiano più giocatori possibili che giocano in top12 o meglio che hanno assaggiato il livello di pro14.

      • aries 12 Giugno 2019, 21:24

        Una ventata di ottimismo prima di andare a letto, grazie Cinghio!!

        • giomarch 12 Giugno 2019, 23:25

          Già, anche perché girala come vuoi, ma abbiamo effettivamente vinto solo una volta quest’anno, esattamente come negli anni di buio, con la Georgia bisognerà giocarsela.
          Secondo me il calvinizzare l’accademia ha penalizzato la selezione dei giovani non disposti a sacrificare determinati percorsi scolastici, le altre nations hanno le selezioni scolastiche, vedi l’esperienza di negri in uk, noi cerchiamo di rendere i percorsi di studio dei ventenni più complicati..
          Che gli accademici attuali siano il meglio dei ns giovani è tutto da dimostrare, la controprova non è ahimè possibile..
          Spero in un risveglio dei vertici federali e nello spostamento dell’accademia dove c’è la franchigia federale, meglio se due, una a Parma l’altra a Treviso e la si finisca con le solite marchette..

          • Parvus 13 Giugno 2019, 09:06

            giomarch ha colpieto nel segno, le due accademie devono stare nelle due franchigie.
            purtroppo è così.

          • Sandokan 13 Giugno 2019, 10:07

            Le abbiamo quasi sempre perse tutte a livello U20 nel Sei Nazioni. Gia’ vincerne una ci pone al di sopra della media storica.

    • Sandokan 13 Giugno 2019, 02:25

      Sempre fortunati quando vinciamo e sempre meritatamente quando perdiamo? Vabbeh…

  7. marinialdo 12 Giugno 2019, 18:14

    Basta leggere le statistiche dell’incontro, per trarre le debite conclusioni
    Visto la partita con Inghilterra, speravo coi trifogli, almeno in uno se non due punti,…. Era un sogno.
    Brutto passo indietro di questa U20 rispetto al 2017 e soprattutto 2018, (che amarezza) per punteggio, posizioni in classifica e gioco espresso, sia nel 6 Nazioni che in questo Mondiale, al quale mancano le nostre ultime 2 gare che poco han da dire, non importa contro chi., possiamo anche perderle tutte e due, ed anche arrivando ultimi non retrocederemo, visto che il prossimo è in Italia.

  8. LiukMarc 12 Giugno 2019, 18:17

    Intanto Francia sotto 0-10 e in 14 per la prossima ora contro i padroni di casa. Che non hanno accademie, non hanno Top12 e compagnia, ma giocano divinamente.

    • balin 12 Giugno 2019, 18:50

      gli Argentini non vengono dal nulla, stai tranquillo che non li hanno trovati per caso all’angolo della strada.

      • LiukMarc 12 Giugno 2019, 18:54

        Nessuno lo pensa, ma alla faccia di Accademie e CDF (con relativi soldi spesi)

        • ginomonza 12 Giugno 2019, 19:57

          loro gli argemtini hanno i club che funzionano ed una storia molto più consolidata della nostra.
          La lontananza geografica e la mancanza di soldi li hanno costretti a sviluppare il loro sistema.
          Non erano forti come adesso ma lo sono sempre stati molto più di noi.
          Dominguez e compagni lo hanno dimostrato
          E questi sono i risultati.
          Noi chi abbiamo ? Moretti in accademia?

          • LiukMarc 12 Giugno 2019, 20:55

            Hanno un sistema dove tutti vanno nella stessa direzione, una struttura che rispecchia la cultura nazionale (senza “forzature” o artificiosità messe apposta qua o la) e gente competente al posto giusto. Noi nessuna delle precedenti

    • fish 12 Giugno 2019, 18:53

      Effettivamente in Argentina non hanno cio’ che elenchi. Hanno uomini di rugby competenti che guidano il vapore. Sometimes Less is More

  9. TommyHowlett 12 Giugno 2019, 18:30

    Nulla di che stupirsi; al 6N già si era visto quale fosse il divario. Non inganni la partita contro l’Inghilterra, peraltro ben giocata e persa per i soliti dettagli, ma il nostro livello reale è questo qua. Non dimentichiamo comunque la forza dei “piccoli” verdi, veramente una grande squadra. Per quel che ci riguarda, ora ci toccherà la Georgia, osso notoriamente durissimo a livello giovanile.

  10. Mr Ian 12 Giugno 2019, 18:35

    Non ho visto l Italia, ma vincere oggi era impensabile. L Italia cmq è una squadra che in difesa concede troppo, anche se sgna.

  11. carpediem 12 Giugno 2019, 18:58

    1- sono sempre più convinto che il Nero, ultimo articolo, abbia tutte le ragioni – coach strniero per gli juniores-
    2-visto il 1 tempo arg-fra, COS aveva predetto che presto saremmo stati al livello dei pumas, magari!!!!!!

  12. Lazzaro 12 Giugno 2019, 19:10

    Dessero retta a me che non capisco niente di rugby ma in quanto a psicologia sono tra i primi in Europa ripartirebbero dal formare i ragazzi prima dei giocatori. La fretta di Koffi, il fallo del 12, la mancanza di squadra… Mah, andiamo avanti così. Per dirla con i tanti abbiamo bisogno di più spaiaste ad alto livello. Così a furia di prendere mazzate cambiamo lo staff.

    • ginomonza 12 Giugno 2019, 20:00

      troppo facile Lazzaro.
      Hai un vantaggio : son 2000 anni che risusciti e puoi rivedere tutto e emendare gli errori. 🙂 🙂

      • Lazzaro 12 Giugno 2019, 20:38

        Caro Gino, hai ragione… Io posso avere torto su tutto, ma nei limiti del rispetto posso esprimere il mio parere. Purtroppo agli errori non si rimedia. In tutti i campi. E a dirla tutta al prossimo giro invece di rialzarmi mi giro dall’altra parte. Questo è il sonno della Ragione…

  13. Lazzaro 12 Giugno 2019, 19:11

    Spaiaste = Squadre

  14. Giacomo 12 Giugno 2019, 20:36

    Cosa si aspetta a prendere degli allenatori stranieri anche per le nostre giovanili?. Mi rifiuto di credere che il livello di gioco dei nostri ragazzi sia questo, credo abbiano più potenziale, ma sono male allenati. Qualche critica a roselli la vogliamo fare?. Il 9 ha lanciato stracci per tutta la partita, sostituirlo no?. Koffi ha fatto un pessimo 6N ed un pessimo top12, perché convocarlo?. Lasciamo stare valà

  15. LiukMarc 12 Giugno 2019, 20:56

    Qualcuno mi spiega cos’è successo all’Inghilterra? Si sono svegliati oggi?

  16. aries 12 Giugno 2019, 21:08

    Partita veramente pessima, mi ero anche preso il pomeriggio libero, al min 72 ho spento e sono andato a farmi il bagno al torrente, con una nuvola di zanzare moleste, sono tornato ora, deformato… Mi dispiace per i ragazzi, spero che non accusino troppo il contraccolpo

    • aries 12 Giugno 2019, 21:15

      Partito in anticipo… Dopo contraccolpo, c’è un così non va proprio! Comunque, complimenti agli avversari, noi abbiamo tanta strada da fare, sta sera, contrariamente al mio status, mi sento veramente pessimista! Comunque, forza ragazzi!!

  17. Acerline 12 Giugno 2019, 22:27

    Poveri ragazzi che pagano gli “errori” e le “scelte” di una dirigenza che ha azzerato l’attività con le nazionali juniores. Non si può arrivare in U20 con un minutaggio internazionale praticamente inesistente. Per non parlare poi del campionato nazionale nel quale l’ accademia partecipa. Andiamo avanti…..

  18. Dvd 12 Giugno 2019, 22:54

    Quel che ho notato è che non siamo organizzati, mancano schemi efficaci, corse efficaci. Come cavolo è possibile che i loro avanti palla in mano entrassero in piedi, potendosi anche divincolare o fare offload e noi sempre dritti a testa bassa!? Cerchiamo la giocata del singolo e poi arriviamo tardi a sostegno oppure non riusciamo a contattare. Diciamo anche che le under vanno ad annate e che qualcosa di buono si sta vedendo e sono sicuro che un po’ alla volta saremo sempre più competitivi

  19. Freddie 13 Giugno 2019, 00:23

    Siamo sicuri che il mondiale 2020 lo fanno in italia? Ok Gavazzi, ma se dovessimo arrivare ultimi magari lo organizzano da un’altra parte, nn penso sia complicato…

  20. Sandokan 13 Giugno 2019, 07:49

    Qua pare che ci sia il process del Lunedi’, ma mi sembra che ci dimentichiamo tutti che i risultati dellanostra U20 al mondialino di categoria, nella storia, sono sempre stati in linea con questi risultati.

    Una o due volte i TUTTA la storia del torneo siamo riusciti ad evitare (per pochi punti) di andare nel gironcino della retrocessione, questa volta ci ha detto male perche’ abbiamo perso conto l’Inghilterra di un punto, ma per il resto siamo in linea con i nostri risultati storici (quando abbiamo giocato nel gruppo per vincere il mondiale e nonin quello dei retrocessi).

    Siamo onesti: a livello giovanile, come movimento, non siamo superiori a nessuna delle tre nazioni fin qui incontrata.
    Abbiamo problemi a selezionare dei tecnici competenti a livello giovanile? Si, anche perche’ a livello giovanile in Italia spessissimo si allena per puro volontariato e se non ci sono sufficienti allenatori non si possono selezionare i piu’ competenti (non piovono dal cielo).
    Bisogna pero’ anche dire che abbiamo anche pochi giovani a livello giovanile, per cui dobbiamo anche darci da fare e mandare i nostri figli, cugini e nipoti a giocare e rugby, cosi’ sara’ piu’ facile selezionare i migliori.

    Per finire, se le nostre selezioni arrivano nelle posizoni che logicamente competono loro (per ampiezza del nostro movimento, risultati storici e interesse di pubblico), non vedo perche’ dovremmo strapparci i capelli: questo e’ il nostro posto, su er giu’ questo e’ sempre stato il nsotro posto (da quando esiste il mondiale U20 allargato a tutte le nazioni) e la colpa / il merito e’ di tutti gli appasionati di rugby Italiani.

  21. Parvus 13 Giugno 2019, 09:25

    le due accademie farle rientrare nelle due franchigie, aumentare e o cambiare lo staff tecnico delle nazionali minori, acquistando tecnici gallesi per esempio…..

    • LiukMarc 13 Giugno 2019, 09:37

      Parvus, quali “due accademie” 🙂

    • Sandokan 13 Giugno 2019, 09:55

      Abiamo problemi di budget…

      • LiukMarc 13 Giugno 2019, 10:23

        Mo stanno in attivo. E comunque basta non fare la stupida terza coppa (e magari ridurre qualcosa in termini di stipendi a livello federale) e vedi che i soldi si trovano. 🙂

Lascia un commento

item-thumbnail

A Treviso un torneo estivo per le nazionali under 20?

La competizione rimpiazzerebbe per l'occasione il World Rugby U20 Championship, che tornerà dal 2023

30 Aprile 2022 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

5 talenti che avremmo potuto vedere al mondiale Under 20

Scelti fra coloro che non abbiamo già visto nello stralcio di Sei Nazioni under 20 contro gli azzurrini

29 Giugno 2020 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Il Mondiale under 20 in Italia è cancellato

Decisione ufficiale: il World Rugby U20 Championship previsto per giugno e luglio non si giocherà

item-thumbnail

Under 20, Mondiali 2020: gironi, calendario e orari dell’evento iridato che si terrà in Italia

Saranno Calvisano, Verona, Viadana e Parma ad ospitare la rassegna iridata giovanile

14 Gennaio 2020 Rugby Mondiale / JR Rugby World Cup
item-thumbnail

Incomincia il World Rugby under 20 Trophy

Al via martedì 9 luglio in Brasile la seconda rassegna mondiale giovanile: chi partecipa e chi sono i favoriti per la promozione