Dopo Rovigo-Petrarca: la gioia di Umberto Casellato e il rammarico di Andrea Marcato

Il tecnico dei Bersaglieri ha elogiato la sua squadra e il percorso compiuto fin qui. Il padovano ammette: “Hanno meritato loro”

COMMENTI DEI LETTORI
  1. fracassosandona 13 Maggio 2019, 09:26
  2. Franz69 13 Maggio 2019, 10:00

    Incredibile ma due gare a distanza di una settimana con lo stesso meteo (e siamo a metà maggio !!). Casellato sempre esplosivo e colorito come sempre. Andrea Marcato si conferma un gran “signore”. Il Rovigo ha vinto e ha meritato la finale e le due squadre finaliste sono effettivamente quelle che sono arrivate prime due nella regular. Come sempre il derby è un misto di battaglia, qualche colpo proibito, tanto agonismo, confusione, ma alla fine deve sempre prevalere la sportività. Purtroppo ieri molti giocatori del Petrarca non hanno risposto al saluto finale dei tifosi rodigini. Il Petrarca è stato alla fine giustamente molto applaudito, peccato che solo Ragusi e una altro comagno siano venuti davanti alla tribuna Quaglia a salutare e ringraziare il pubblico. Peccato, non hanno preso dal loro allenatore. Infine una nota stonata: il numero 11 del Petrarca. Per quasi tutta la partita si è divertito a venire sotto la tribuna sorridendoci beffardamente. Il Pterarca può sicuramente fare a meno di lui.

    • Giacomo 13 Maggio 2019, 11:54

      Non sono un tifoso del Petrarca, ma del rugby italiano. Fa abbastanza pena l’insulto (o francesismo come lo chiama lui) di Casellato, ma è l’ennesima dimostrazione della pochezza culturale dei tecnici italiani. Meno male che ci sono tecnici emergenti come Mercato, umanamente migliori.

      • BMV 13 Maggio 2019, 12:10

        Primo diciamo subito che dire “farti un mazzo così” non rientra tra gli insulti, ma espressione colorita x dire “stracciati”. Poi se lei non é tifoso non può capire che razza di battaglia sia il derby d’Italia Rovigo Petrarca. E per fortuna che ci sono ancora dei tifosi, perché a Calvisano x la semifinale erano solo in 1600. Servono tifosi non amatori del rugby.

        • geo 13 Maggio 2019, 12:23

          Casellato non è un tifoso ma un professionista. Non è la prima volta che “scivola” sulle espressioni. Quanto meno è stato molto inelegante, anche verso i suoi giocatori e la sua Società quando dice “La nostra forza è esserci sempre arrangiati con quanto abbiamo a disposizione, senza lamentarci”, visto gli ottimi risultati raggiunti anche in termini di gioco. Certamente ottimo tecnico, ma dovrebbe migliorare in altri aspetti.

          • aries 13 Maggio 2019, 13:19

            Che poi, con i vari Brugnara e D’Amico più di qualcuno si arrangerebbe anche in pro14

  3. fano 13 Maggio 2019, 12:59

    Marcato un signore,altro pianeta. E anche nella sportività un altra marcia.sulla partita, Rovigo ha meritato, sia nello sfruttare le occasioni, che nelle fasi statiche che è stato superiore. A calvisano sarà un altra storia.

  4. Parvus 13 Maggio 2019, 13:23

    dai ci può anche stare che casellato parli in francese dopo due partite così……..

    stupendo marcato che si conferma come sopra già descritto un signore…..

    da ora però pensiamo positivo e incitiamo ROVIGO, per la finale.

  5. fano 13 Maggio 2019, 13:51

    Concordo forza Rovigo.Abbiamo comunque fatto un campionato bellissimo, secondo me, giocando bene e un bel rugby….nelle semifinali,pur provando a giocare ,abbiamo dovuto giocare di forza e siamo stati bravi anche lì. Ora ci vorrebbe il capolavoro che non é impossibile, ma onestamente é molto, molto difficile….

  6. Parvus 13 Maggio 2019, 14:21

    a me è dispiaciuto vedere un fallo nel primo tempo su matelli da giallo, che poi viene commisionato al terza ala del padova mi pare conforti, per un placcaggio fatto correttamente…, solo che erano pieni di fango e gli è scivolato via l’uomo…, ma ha aperto le braccia e le ha richiuse pefettamente.. (questo nel secondo tempo)!!!

    poi spero mille volte per rovigo vincitore, in questa finale con i calvini.

  7. Parvus 13 Maggio 2019, 14:24

    forza Rovigo
    forza Veneto.

    • giomarch 13 Maggio 2019, 15:05

      Forza Veneto sempre… Hic sun leones..
      Mi auguravo vincesse il migliore, e ahime’ cosi’ e’ stato. Troppa differenza quest’anno, sopratutto in chiusa.
      Complimenti ai cugini e rivincita nel 2020!!!!!
      E per la finale, forza RRRRRRRRRVeneto… 😀

  8. Sandokan 13 Maggio 2019, 15:17

    Purtroppo in mischia chiusa quest’anno il Petrarca ha avuto problemi con troppe squadre… e la mischia chiusa, per fortuna, ancora conta molto, nel rugby.

  9. carlo s 13 Maggio 2019, 16:33

    Certo che questi francesismi di Casellato….
    è proprio un principe del foro…..

  10. Franz69 13 Maggio 2019, 17:10

    L’anno scorso uscendo dal Plebiscito, riconoscendo sportivamente la superiorità del Petrarca ho parlato con diversi tifosi padovani augurando a loro la vittoria / scudetto sul Calvisano. E così è stato !!!. Ora siamo a ruoli invertiti. Si, Forza Rovigo, Forza Veneto e grazie agli amici petrarchini !!

  11. try 13 Maggio 2019, 18:00

    Ma Rizzo come mai ha giocato così poco nel Petrarca?
    Infortunato?

    • Sandokan 14 Maggio 2019, 05:14

      Rizzo quest’anno i certi frangenti ha giocato fin troppo, quando c’era bisogno di tirare la carretta, e a volte si vedeva la stanchezza.
      Questa potrebbe essere la sua ultima stagione da giocatore, quella contro Rovigo avrebbe potuto essere la sua ultima partita ufficiale e… col senno del poi, sarebbe stato bello vederlo in campo e salutarlo come si deve.
      Vorra’ dire che dovra’ farsi anche la prossima stagione in campo!

  12. eclipse 13 Maggio 2019, 20:35

    Ieri i ragazzi hanno dato tutto giocando con cuore e testa,vincendo un derby contro i campioni d’Italia,per me e’stata come una finale!
    Ma c’e l’ultima partita da giocare e contro Calvisano & company,sarà quasi impossibile vincere.
    Quindi forza fioi!

    • Sandokan 14 Maggio 2019, 08:32

      Capisco la scaramanzia, ma dichiarare che e’ “quasi impossibile” vincere con in Calvisano mi pare un po’ troppo scaramantico… 😉

Lascia un commento

item-thumbnail

Cosa resta da decidere nella stagione regolare del Top10?

Diverse situazioni ancora in bilico, anche e soprattutto in ottica post season

16 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: rinviato un match della 17° giornata

Rimangono quattro le gare in programma sabato pomeriggio

16 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: programma, orari e designazioni arbitrali del diciassettesimo turno

Una giornata che può diventare determinante nella volata verso la fine della regular season

15 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: gli highlights della sedicesima giornata

I momenti chiave del terz'ultimo turno del torneo con le vittorie di Padova, Rovigo, Valorugby, Calvisano e Viadana

12 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: i risultati della sedicesima giornata

Vittorie senza discussioni per Rovigo, Calvisano e Petrarca. Valorugby fatica con le Fiamme, sfida al fotofinish fra Colorno e Viadana

10 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10
item-thumbnail

Top10: la diretta streaming della 16esima giornata

Cinque sfide nel massimo campionato italiano: dalle 14.30 alle 16.00 si gioca per definire una classifica ancora da scrivere

10 Aprile 2021 Campionati Italiani / TOP10