Serie A: Multa e squalifica del campo per il Noceto

Dopo i brutti fatti della partita di barrage contro l’Accademia, il Giudice Sportivo ha preso provvedimenti

marius mitrea pro12

ph. Sebastiano Pessina

Il giudice sportivo ha comminato tremila euro di multa e due settimane di squalifica del campo al Rugby Noceto, considerando la società responsabile dei comportamenti ingiuriosi tenuti dai propri tifosi e da parte dello staff della squadra durante la partita di barrage persa dalla squadra emiliana a Calvisano, di fronte all’Accademia Nazionale per 29-26.

Come avevamo riportato nel nostro recap, l’arbitro della gara, Marius Mitrea, era stato minacciato da alcuni sostenitori. Il referto messo a punto dal direttore di gara e dai suoi assistenti riporta con ulteriore precisione come ci siano stati non solo insulti e minacce, ma anche il lancio di bottigliette e aggressione, sia durante che al termine della partita.

Il giudice sportivo si è quindi mosso di conseguenza, comminando la pena non solo alla società nocetana, ma anche rinviando alla Procura Federale l’accompagnatore della squadra, come segnalato dalla terna arbitrale.

E’ stato invece rigettato il ricorso del Noceto in merito alla variazione del campo di gioco: il club ha inoltrato la protesta per lo svolgimento della partita sul campo numero 4 dell’impianto di Calvisano, piuttosto che sul numero 1 come precedentemente previsto. Il cambio di terreno di gioco, motivato da impraticabilità del campo sancita dalla Commissione Organizzatrice FIR, è stato comunicato domenica stessa, ma trovandosi all’interno della stessa struttura sportiva non è stato riscontrato alcuna ragione giuridica che potesse dare adito al ricorso presentato.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

L’iscrizione dell’Unione Rugby L’Aquila alla Serie A è a forte rischio

Il presidente Anibaldi ha detto che c'è tempo fino al 10 settembre per trovare nuovi fondi, altrimenti scioglierà la società

item-thumbnail

Serie B: il calendario della stagione 2019/2020

Definite tutte le giornate della terza serie nazionale

item-thumbnail

Serie A: il calendario completo della stagione 2019/2020

Kick-off del campionato previsto per il prossimo 20 ottobre

item-thumbnail

Serie A: i gironi e la formula del campionato ’19/’20

Definiti gironi, date e post season (rinnovata) della seconda serie nazionale

item-thumbnail

Serie A: i Lyons hanno vinto la finale contro il Colorno

Decisivo il primo tempo e il piede di Guillomot, oltre a due mete di Bruno e Subacchi

  1. gian 9 maggio 2019, 13:46

    per gli insulti e le minacce, ancora ancora gentili a non squalificare la squadra dai barrages, vista anche la nota sull’accompagnatore, che mi auguro la società allontani immediatamente; sul campo, pur essendo d’accordo sul fatto che usare il campo 1 o il 2 o il 3, nella stessa struttura, se consente la medesima comodità al pubblico, non sia particolarmente fastidioso per gli ospiti, il cambio della superficie senza particolari necessità di condizioni ambientali, dato anche che una squadra si allena su quella superficie, mentre quella ospite no, qualche piccolo dubbio di regolarità/sportività, in effetti, lo lascia….

  2. McSmith 9 maggio 2019, 16:03

    la storia dei ricorsi alla ricerca del cavillo fanno proprio ridere, questa mentalità è degna dei peggiori campi di calcio.
    Il problema è che anche nelle giovanili succedono queste cose.

  3. Dusty 9 maggio 2019, 16:04

    Meno male che c’era Mitrea. Noceto vergognatevi!

    • deegan 9 maggio 2019, 17:58

      Dusty, di cosa ci si deve vergognare?
      Il tuo commento mi ricorda la canzone di quel gruppo politico” benomale che x c’è””, io mi vergogno piü di avere arbitri che non sono all” altezza di arbitrare una partita di serie A, ho pensi che il sig. Arbitro abbia le caratteristiche del sig. Nigel?, Chi era allo stadio ha visto bene quei tre falli forse 4( alongi),
      2 Avanti + un tenuto al collo con il sig.guardalinee a 6 metri Ca’…….e su non vorrai fischiare 3 falli 1 da cartellino giallo a meno di 13 minuti dalla fine con noceto in vantaggio.
      Godetevi……ma attenzione mai dire gatto….
      PS: il ricorso ē stato presentato prima dell inizio partita.
      Per il paragone ai campi di calcio, hai perfettamente ragione…..un po’ come La” arbitro Moreno……Remember?

      • Rugby4ever 9 maggio 2019, 21:16

        Questo se la canta e se la suona…”TUTTI” hanno visto lo dici tu! Io ho visto anche un paio di falli inesistenti fischiati a favore di Noceto se è per quello, e lo dico da NON tifoso di una delle due squadre. Evidente una svista arbitrale su un avanti nei minuti finali, il resto chiacchiere da bar. Reazione smisurata del pubblico e Noceto a tratti inguardabile in difesa. Partita persa non di certo per un avanti non fischiato, ma per GRAVISSIME disattenzioni difensive. Il resto è noia..

        • 58rugby 9 maggio 2019, 23:05
        • deegan 10 maggio 2019, 01:08

          No Jesus, io faccio la stessa cosa che fai tu , tu dai la tua versioni dei fatti, io do la mia, la differenza che noi eravamo in almeno 110 , voi eravate in 4 gatti, tu hai visto falli inesistenti fischiati e assegnati al noceto, noi abbiamo visto falli fatti dall accademie e fischiati al noceto, tranne il trattenuto al collo quello proprio al guardalinee non fregava na mazza, una bella differenza,
          Ora non vorrei irritarti Jesus…….vedrai che tra qualche hanno la Hdemia dovrā fare con i propri mezzi e allora non perderai piü tempo con dei troll come il sottoscritto, il tempo lo impegnerai a cucinare torte per la partita domenicale e vendere ad 1:00 alla fetta, con quella torta vi potrete pagare un pallone, 30 pezzi di torta fritta, 1 paio di calzettoni, così facendo e impegnandovi avrete tute e abbigliamento senza pesare sui contribuenti…..probabilmente per voi sarå dura ma vi abituerete , come del resto ad oggi facciamo e fanno il 97% delle squadre rugbistiche italiane che non hanno la fortuna di essere FIR……
          Stammi bene…..

          • fabiogenova 10 maggio 2019, 08:39

            Scusa Deegan, stai dicendo che siccome non sei d’accordo con le decisioni dell’arbitro è giusto – o almeno comprensibile – che gli siano stati lanciati oggetti, insulti e minacce? Davvero stai dicendo questo?

          • deegan 10 maggio 2019, 14:55

            Hai ragione sono atti che vanno condannati, ma questo ē palese vorrei vedere chi dice che il lancio di oggetti ha delle giustificazioni, ok
            Io non sono d’accordo quando nessuno tranne che il pubblico nocetani, dice che gli ultimi minuti Mitre li ha arbitrati da cani, ora
            Le due squadre hanno mostrato punti di forza e punti di debolezza, errori da parte del Noceto ci sono,
            Ma non meritava di subire 3 ingiustizie per disattenzioni, bada ben disattenzioni…..sorge spontaneo chiedersi cē malafede?

        • Dusty 10 maggio 2019, 07:14

          Notoriamente a Noceto c’è un pubblico di teste calde. Bene ha fatto Mitrea a scrivere tutto nel referto, e la sanzione è stata ancora poca roba. Adesso si giochino la loro partita su un altro campo e vediamo come va a finire.

          • deegan 10 maggio 2019, 14:59

            Notoriamente cosa vuol dire, mi spieghi tu che hai tutte queste conoscenze cosa succede a Noceto?
            Porta dei fatti non cazzate.

    • baobab 9 maggio 2019, 19:54

      Non serve a nulla Dusty, come puoi leggere ci sarà sempre qualcuno che non ha il senso della misura e non pensa minimamente di fare un pò di autocritica. Ma questo succede dappertutto. Il problema vero è la società (che io stimo per tanti altri aspetti) che non interviene per allontanare i soliti noti. Noceto è molto piccola, si sa benissimo chi sono i personaggi che vanno sempre ben oltre le righe. L’arbitro è bravo solamente quando sbaglia a loro favore, altrimenti lo si può offendere e anche minacciare. Stessa cosa con i giocatori avversari. Peccato perchè questa società è una fucina di buoni giocatori .

  4. lupobz 9 maggio 2019, 18:03

    Deegan complimenti per il tasso alcolico che evidentemente mantieni da domenica scorsa….

    • deegan 9 maggio 2019, 19:07

      E tu da dove esci?
      Comunque Grazie per il complimento, ma ti capisco del resto quando mancano gli argomenti si passa alle offese , potevi trattenere le energie evitandoti lo sforzo mentale per battere sulla tastiera, di napalm51 c’è ne già uno e fa ridere, tu sembri piuttosto un reale frustrato da PC.
      Buona serata “lupetto”

      • lupobz 9 maggio 2019, 19:08

        Pensa quanto alcol con 3000 euro! Prosit!

        • deegan 9 maggio 2019, 19:15

          Lupetto, lupetto ti stai innervosendo, stai facendo la figura del pirla a interloquire con uno che mantiene il tasso alcolico alto x 5 GG consecutivi.
          ē ora che Metti i piedi sotto la tavola e fai una buona cena……..

  5. fan5712 9 maggio 2019, 21:31

    Il nervosismo e la frustrazione che si legge nei commenti dei cosiddetti tifosi del Noceto e agghiacciante. Si cerca di giustificare il grave comportamento dimostrato con la storia del cambio campo, come se si fosse giocato sul campo 1 i tifosi del Noceto sarebbero stati degli angeli e avrebbero lanciato orsacchiotti come nel pattinaggio sul ghiaccio. Una delle più triste pagine del rugby. Forse devono farsi un esame di coscienza e chiedere scusa per quello che hanno fatto, invece di fare i bulli da tastiera. Vergogna !!

    • deegan 10 maggio 2019, 01:23

      Azz ecco ē arrivato il conte della momento .
      AGGHIACCIATE,…….Ne hai di fantasia
      Non ē che ci giochi con gli orsetti, se ti interessa per la”aria che sta tirando… ti dico che stanno per calare i contributi….questo ti dovrebbe fare riflettere…
      Per il mondiale invita a casa tua il Mitre, dice che ē libero per quel periodo, vi guardate un po di partite,

  6. Cadolo 9 maggio 2019, 21:45

    Buonasera a tutti; per far emergere chiaramente la verità vera su quanto accaduto domenica scorsa a Calvisano abbiate la pazienza di leggere queste mie note. Intanto, nell’ormai lontano 1971, sono stato uno dei fondatori del Rugby Noceto. I fatti ritengo si siano svolti, salvo smentite documentate, in questo modo:
    1) la soc. Calvisano voleva preservare il proprio campo principale per la finale che sabato prossima la vedrà impegnata con il Reggio Emilia.
    2) la soc. Calvisano per mezzo di un suo rappresentante chiede alla dirigenza dell’Accademia se è favorevole a giocare nel campo esterno all’impianto sportivo e con fondo sintetico:
    3) l’Accademia risponde ok in quanto il suddetto campo è quello ove più volte a settimana si allenano i loro giocatori.
    4) la soc, Calvisano si guarda bene dal chiedere il parere del Noceto sapendo che non l’avrebbe ottenuto in quanto è notorio che l’attività sportiva effettuata sul sintetico avvantaggia chi vi si allena sopra;
    5) la soc. Calvisano avvisa il Comitato Organizzatore Gare della Fir che il campo principale è impraticabile e che le due società (Noceto ed Accademia) sono favorevoli a giocare nel campo sintetico;
    6) il COG della fir, trattandosi del Calvisano, si guarda bene dal farsi mandare foto o filmini che attestino senza ombra di dubbio le precarie condizioni del campo.
    7) domenica mattina il COG avvisa il Noceto del cambio e il presidente nocetano propone quanto riportato dal giudice sportivo nella sua ordinanza.
    8) il giudice sportivo omette nella sua ordinanza di dichiarare da chi ha avuto notizia il COG che il campo era impraticabile.
    9) il giudice sportivo richiama la facoltà del COG in presenza di particolari condizioni d’urgenza ed in virtù di comprovate ragioni atmosferiche di poter cambiare il campo di gioco, senza specificare da chi siano state comprovate. E’ stato forse il sig. Mitrea ad effettuare il sabato o la domenica un sopralluogo sul campo? Chi ha comprovato l’inagibilità del campo?
    Forse un dirigente del Calvisano?
    10) domenica pomeriggio alle ore 18.00 circa il sottoscritto ha scattato diverse foto al campo principale presunto impraticabile ed anche un filmino. Il campo era in ottime condizioni e con erba alta non tosata da almeno 7/10 gg;
    11) il campo in sintetico ove si è svolta la partita è totalmente privo di tribune. In tanti per poter vedere nel corso della partita sono entrati o nel rettangolo di gioco o sono stati ai limiti.
    12) il trio arbitrale ha sorvolato su diversi falli degli accademici che se sanzionati come dovevasi potevano portare ad un risultato diverso.
    13) invito i pazienti lettori a guardare su Youtube il filmato integrale della partita caricata da Rugby Noceto Channel e si accorgeranno che quanto da me affermato non è altro che la verità dei fatti.
    14) da rivedere la penultima meta del Calvisano convalidata dal guardalinee perchè Il sig Mitrea chiaramente non aveva visto nulla; tale segnatura, che ha visto solo il guardalinee, per come si vede nella ripresa è viziata da un clamoroso avanti tanto è vero che gli accademici ed il pubblico (ad un metro dal gioco e composto nell’occasione dai genitori dei ragazzi dell’accademia) non esultano nemmeno per poi gioire al momento della convalida.
    15) a pochi minuti dalla fine, sotto i pali dell’accademia, a ruck già formata un difensore accademico non solo entra di lato ma mette le mani. Nè l’arbitro nè il guardalinee hanno rilevato il fallo che se sanzionato avrebbe portato in pareggio i nocetani.
    16) il giudice sportivo avrebbe dovuto deferire al procuratore federale non solo il tesserato nocetano ma anche il presidente del Calvisano (che risponde per chiunque della sua società) ai sensi dell’art. 5 comma 4 del codice etico della FIR per aver millantato l’impraticabilità del campo.
    17) Mi piacerebbe infine chiedere ai membri del COG chi o che cosa ha comprovato le ragioni atmosferiche calamitose quando è pacifico che il campo designato era in ottime condizioni con l’erba alta che comprova che il cambio era già nella mente della società calvisina.
    18) tutto quanto sopra riportato, la mediocre giornata tecnica del trio arbitrale ed il fatto che i tifosi contornavano dappresso il campo e che giocatori ed arbitri dovevano oltrepassare il pubblico per poter ritornare negli spogliatoi ha facilitato i deplorevoli fatti accaduti stante gli animi già maldisposti dei nocetani per il cambio immotivato del campo e per quanto non visto in campo.
    Il Noceto ha buttato al vento, dopo un campionato da applausi, l’occasione di giocarsi una finale.
    Per concludere una gran parte della responsabilità di quanto accaduto è da iscriversi alla società Calvisano che ha organizzato in modo pessimo l’avvenimento e agli Organi della FIR che si sono fatti ingabolare, senza chiedere riscontro oggettivi, da persona/e non degne di rispetto.
    Ancora buona serata a tutti e sempre forza NOXE’

    • baobab 9 maggio 2019, 22:12

      tante parole…non riuscite a dire “abbiamo sbagliato, punto”. No, è tutta colpa degli altri, in fondo quella reazione è giustificata dal cambio di campo e da qualche errore arbitrale. Incredibile quanto non siete capaci di perdere, siete stati pure capaci di far fare le docce fredde agli avversari dopo una partita persa che non vi è andata giu. Vergognosi.

      • baobab 9 maggio 2019, 22:24

        Episodio quello delle docce che non è riferito a questa partita ma un paio di anni fa

      • deegan 10 maggio 2019, 00:49

        Azz uno come te….può fare il video analista per la nazionale, poi potrebbe lavorare per il servizio sanitario italiano, nel campo della psichiatria, ed infine come ortolano al mercato di Chioggia, forse ē difficile da capire ma gli errori del noceto li hanno pagati e cari, purtroppo hanno pagato anche quelli dell'” H, che il vostro federale sbadatamente con la complicità del suo collega non hanno ben interpretato, x i fumogeni erano due candelotti, uno dei quali ē stato spento sul bordo della strada parcheggio “scambiatori”.
        Certo probabilmente andava interrotta la partita x i fumogeni….
        XXX XXXXXXX……

        • Redazione 10 maggio 2019, 01:51

          @ deegan se vuole continuare a commentare su OnRugby moderi i termini e cambi tono. Non seguriranno altri avvisi.

    • fan5712 9 maggio 2019, 23:04

      Hai ragione, sul video di vede chiaramente il Noceto, che per colpa di due errori eclatanti (ricezione da calcio di invio e calcio stoppato) prende due mete, che hanno cambiato il risultato sicuramente. Si vede anche una squadra che perde sempre tempo, avendo sempre un pilone a terra prima di ogni mischia. Si vedono i tifosi del Noceto con i fumogeni a bordo campo. Si vede una squadra Accademia e non Calvisano che ha vinto meritatamente. Si capisce dal commento che il Noceto si vedeva già in finale, arrogante e senza rispettare gli avversari. Poi l’arbitro bravo a gestire tutta questa pressione, ha pure dato un calcio in favore del Noceto a tempo scaduto quando bastava solo fischiare la fine. Una sola cosa e certa, l’imbarbarimento del nostro sport. Tutti sanno, tutti criticano, tanti offendono, minacciano . Forse a Noceto si pensa che pagare la birra allo stadio significhi dare una mano al nostro sport.

      • deegan 10 maggio 2019, 00:43

        Azz uno come te….può fare il video analista per la nazionale, poi potrebbe lavorare per il servizio sanitario italiano, nel campo della psichiatria, ed infine come ortolano al mercato di Chioggia, forse ē difficile da capire ma gli errori del noceto li hanno pagati e cari, purtroppo hanno pagato anche quelli dell'” H, che il vostro federale sbadatamente con la complicità del suo collega non hanno ben interpretato, x i fumogeni erano due candelotti, uno dei quali ē stato spento sul bordo della strada parcheggio “scambiatori”.
        Certo probabilmente andava interrotta la partita x i fumogeni….
        XXX XXXXXXX……

        • Redazione 10 maggio 2019, 01:49

          @ deegan se vuole continuare a commentare su OnRugby moderi i termini e cambi tono. Non seguriranno altri avvisi.

    • Dusty 10 maggio 2019, 07:19

      E quindi si possono lanciare lattine e bicchieri addosso all’arbitro sperando magari che ringrazi. Che poveracci che siete.

      • deegan 11 maggio 2019, 11:10

        NO assolutamente NO, difatti su 120 persone Ca del Noceto solo 1 a lanciato solo uno ha invaso il camto,
        gli esempi (2) sono da condannare e questo è quello che è avventuto,. squalifica …3000 euro di multa,
        li condanna pure la società e i resyanti tifosi, non giustifica.
        Poi bisognerebbe entrare nei Meriti della Partita
        ma nessuno commenta gli errori arbitrali, nessuno ?
        Siamo anche “poveracci” di questo ti do pienamente ragione, sai quante società sono Poveraccie ,
        Non hanno tutte la fortuna di avere sovvenzioni Statali e vedere i tuoi sogni frantumarsi per colpa di errori e decisioni imparziali, poi mi chiedo e chiedo ai tanti più intelligenti del sottoscritto,
        ma nel rugby ti insegnano che devi sempre porgere l’altra guancia?

    • fracassosandona 10 maggio 2019, 08:56

      16) il giudice sportivo avrebbe dovuto deferire al procuratore federale non solo il tesserato nocetano ma anche il presidente del Calvisano (che risponde per chiunque della sua società) ai sensi dell’art. 5 comma 4 del codice etico della FIR per aver millantato l’impraticabilità del campo.

      Quello nominale o quello effettivo?

  7. aries 10 maggio 2019, 07:09

    Sono stato a controllare lo storico del meteo in zona la settimana scorsa, dati alla mano dico la mia sul campo, non avendo visto la partita.
    I giorni 2,3,4, non ho visto il 5 ma direi pure, mi pare fosse il giorno delle mondine in quel di Padova (Petrarca – Rovigo) pioveva, probabilmente lo sfalcio del prato era impossibile o quantomeno sconsigliato viste le condizioni climatiche, e ricordiamoci che a maggio ľerba cresce ad una velocità diversa rispetto a gennaio. Non voglio giustificare nessuno, ma anche queste sono ipotesi da prendere in considerazione.
    Buona giornata a tutti

  8. buk 10 maggio 2019, 10:00

    anche se l’arbitro avesse sbagliato tutto, e a questo punto mi chiedo se sia più competente Mitrea o il tifoso che si fa la birra sugli spalti, questo non autorizza a comportarsi da incivili, a minacciare l’arbitro e a lanciare oggetti dagli spalti. non sono d’accordo con la pena data dal giudice sportivo, troppo lieve. doveva essere una pena esemplare, per scongiurare il ripetersi di episodi del genere. mi stupisco di gente che ancora continua, nonostante l’evidenza dei fatti accaduti, a difendere l’indifendibile. bah

    • deegan 10 maggio 2019, 15:17

      Nessuno ha detto che mitrea ha sbagliato tutto, per 67 minuti Ca’ tutto ē andato liscio, qualche errorino x parte, noceto ha fatto 2 cavolate e ne ha pagato le conseguenze, il tifoso che ha invaso va condannato, quello che ha lanciato un bicchiere di birra va condannato, io da tifoso non ringrazio mitrea
      Dico che i restanti 13 minuti com metà convalidata H ē frutto di un grave errore arbitrale.

      La conseguenza non ē altro che la perdita della partita noceto, poi tutto il resto lo condanniamo.
      @ redazione
      Non mi sono accorto delle ammonizioni che ho ricevuto in precedenza di questo chiedo venia, cercherõ di usare termini appropriati, qualora non riuscissi, ē giusto che venga bannato dal sito,

  9. Lazzaro 10 maggio 2019, 12:17

    Pochi sanno che non me me intendo di rugby e ho un fratello 34enne che gioca in cinonricordochenumero. Parlo da psicologo appassionato e premetto di non voler commentare l’episodio in sè. Nel caso, mi piacerebbe fare una riflessione comune che vi propongo così com’è: tra due/tre anni, ma per alcuni anche l’anno prossimo, un contratto con una squadra di A sarà il massimo a cui potranno aspirare gli accademici di oggi, e accenderanno un cero alla Madonna del Fango per averlo ottenuto. Vi basta scorrere i nomi del Maria Luigia di due anni fa per esserne consapevoli. O leggere il tabellino del Noceto per vederne altri ( se non sbaglio il 10 ). Quindi, a mio parere, hanno perso tutti: le Società, la Federazione, i genitori, gli appassionati, i tifosi ( e finanche gli imbecilli ).
    Se credete di poter contribuire a questo pensiero vi ringrazio in anticipo per l’apporto.

    • baobab 10 maggio 2019, 15:41

      ARCADIPANE, BACCHI, BIANCHI, BIONDELLI, BLESSANO, BRAGGIE’, CANALI, CANNONE, CASILIO, CECILIANI, CORNELLI, COSTELLA, CROSATO, D’ONOFRIO, FISCHETTI, FONTANA, FORCUCCI, GAVRILITA, GHIGO, LICATA, LUCCARDI, MANCINI PARRI, MANTOVANI, MORDACCI, MORI, MORICONI, PANUNZI, PIANTELLA, POMARO, QUINTIERI, RIZZI, ROMANO, TESTA, VACCARI, WRUBL
      Questi sono i nomi dell’accademia di due anni fa. Su 35 mi sembra che siano solamente 6 che giocano i serie A (di cui un paio solamente per scelte personali) , gli altri tutti in top12 con ottimi minutaggi, più di qualcuno ha gia esordito in pro14 o ha mezzo piede dentro a questo campionato. La metà di loro (gran parte dei 98) sono stati l’ossatura della U20 che ha così ben figurato nel 6n e mondiale dello scorso anno cui si erano aggiunti i vari 99 Nocera, Mazza, Modena, Moscardi, Ruggeri, Koffi, Taddia, Di Marco ecc. che gia giocano o giocheranno il prossimo anno in top 12 e addirittura con qualcuno in pro14. Ti sembra un fallimento? In questo caso l’unico fallimento che vedo è quello dei tifosi di Noceto che hanno fatto quelle caz….te e di coloro che continuano a giustificarli o a parlare di altro in questo specifico post.

      • Lazzaro 10 maggio 2019, 15:52

        Scusami Baobab: essere accusato di difendere qualcuno o di voler parlare d’altro è una cosa che mi disgusta e mi offende. Credevo fosse possibile alzare il livello della discussione e non i toni. Scusa ancora, non potrei mai competere con la tua preparazione per cui mi ritiro.

        • baobab 10 maggio 2019, 17:22

          non ho mai scritto che tu hai difeso l’accaduto. Però penso che il tuo discorso sul futuro degli accademici non c’entri nulla con quello che è successo. E non ho di certo alzato i toni. Di sicuro non era mia intenzione offenderti ma solamente smontare il tuo ragionamento sui fallimenti vari perchè non sono d’accordo.

  10. neofita 10 maggio 2019, 12:25

    Ma il Noceto avrebbe potuto giocare questi spareggi secondo il regolamento? Mi è giunta voce che sono stati un po’ “piegati” i regolamenti per far risultare l’assolvimento dell’obbligatorietà U14 che in realtà non c’era (L’obbligatorietà va assolta prima della fase finale secondo il regolamento – ora tutto sta a dimostrare che queste fasi non siano “fianli” ma siano ancora campionato).
    Se questo è vero, allora la Federazione non è stata così “matrigna” con il Noceto…..

  11. Lucido 10 maggio 2019, 16:25

    Da buon nocetano sorrido nel constatare l’astio che in alcuni commenti traspare, questo vuol dire che stiamo lavorando bene. Si, ripeto stiamo lavorando bene, perchè questo astio penso che sia solamente invidia. Invidia di produrre giocatori di alto livello, che in questo momento giocano in nazionale oppure in Top12, con risultati più che ottimi. Ma a parte questa considerazione, da tifoso confermo la mia condanna sui fatti accaduti all’interno del recinto (mica tanto recinto….) di gioco, condanno certi comportamenti, senza scusanti di sorta, sia ben chiaro. Mi pongo, altresì, una domanda, che poi ritengo LA DOMANDA……..ma perchè la quasi totalità dei commenti è fatta da persone che non erano presenti? Solo per dare aria ai polmoni e sfogarsi contro qualcuno per scaricare lo stress? Non vale se avete visto lo streaming, bisognava esserci per capire. Comunque in tutta questa storia hanno perso due tipi di rugby, uno quello giocato sulle scrivanie della F.I.R. e della sua affiliata Calvisano, nonchè il rugby giocato in campo tra due belle squadre, a mio parere autrici di una bella gara macchiata da un finale increscioso e inaccettabile per degli sportivi.

    • baobab 10 maggio 2019, 18:00

      la tua domanda non serve a nulla. Le offese e le minacce ci sono state? L’invasione di campo c’è stata? Sono stati lanciati oggetti o semplicemente della birra? Oppure Mitrea e i collaboratori si sono inventati tutto? Se fosse così dovreste fare ricorso dicendo che la terna diffama, altrimenti non serve essere stati presenti al campo, perchè qualunque errore arbitrale o scelta infelice della fir sul campo di gioco non giustifica comunque l’accaduto. Tutte le critiche piovono non per astio fine a se stesso, ma perchè ci sono persone che continuano a trovare giustificazioni. Riguardo l’invidia perchè state lavorando bene…questa affermazione non merita commenti.

      • baobab 10 maggio 2019, 18:07

        Comunque se siete contenti voi di avere sempre attorno al campo questi personaggi che ogni volta offendono tutti, dai giocatori all’arbitro ai tifosi avversari a me non frega nulla, quattro partite contro Noceto mi sono bastate, ora frequento altri campi. La figura barbina la fate voi.

        • deegan 11 maggio 2019, 10:55

          baobab invochi al daspo ? se scrivi ai “CUBO.” magari ti ascoltano………….
          sei ancora fortunato che non hai frequentato campionati francesi o gallesi irlandesi di seconda divisione, succedono cose ben più gravi (che non giustificano nessun comportamento) sarebbe bello conoscere quali partite hai giocato contro il noceto o meglio che squadra tifavi, non vergognarti dillo.
          accidenti forse hai dimenticato gli anni 80 e quello che succedeva fuori e dentro al campo.
          La società non è responsabile se ci sono tifosi irresponsabili.
          Ora io conosco poco Tutte le regole di gioco, ma riesco a capire quando il fallo e di una squadra e viene fischiato contro all’altra, riesco a capire una certa imparzialità, non serve x 80 minuti, ne bastano solamente 2, ora come si dovrebbe comportare questo vergine corretto pubblico del rugby,

          Ha fiaccato anche sta ” binbinola” del tirare fuori il “nostro movimento” qui ,nel “Nostro Movimento” la……..hanno trovato in italia come all’estero dooping, droga, arresti, violenze denunce di tutti i geriss ecc ecc e questo indipendentemente dal TIFO o dai TIFOSI, perciò le similitudini con altri sport ci sono tutte, soprattutto tutti sono esseri umani nati anche per sbagliare(da condannare), l’unica differenza è che girano meno soldi……..almeno per Tutte le società tranne quelle FIRtunate………………….
          COMUNQUE SIA ………DOMENICA A COLORNO per VEDERE eTIFARE NOCETO…………… CATANIA-
          baobab se mi avvicini e mi saluti con garbo birra e panino con salamella io ti ofro .
          FORZA Noxè

Lascia un commento