Il salvataggio che ogni rugbista sogna di fare?

Nella tappa di Kitakyushu, nelle Sevens World Series, Emma Uren ha salvato una meta in maniera piuttosto eroica contro gli USA

Sembrava il più classico dei coast-to-coast. Lauren Doyle, della nazionale sevens USA, sembrava involata verso la linea bianca per la quarta meta statunitense nella sfida dei gironi contro l’Inghilterra, a Kitakyushu, e forse lo pensava anche lei ad un certo punto.

Chi invece non ha mai mollato di un centimetro è stata Emma Uren: l’atleta inglese ha tenuto il passo di Doyle per tutto il campo, mantenendo sempre quella distanza che le permetteva di credere in un recupero sulla statunitense. Entrate dentro i 22, la corsa di Doyle si fa più stanca e pesante proprio nel momento in cui dovrebbe distendersi e schiacciare in meta; la corsa di Uren è invece ancora brillante e l’inglese bracca l’avversaria da dietro, che un po’ incredibilmente non riesce ad allungare il braccio pur essendo di fatto a pochissimi centimetri dalla linea bianca.

Uren ne approfitta, ostacola Doyle frapponendosi tra la statunitense e la linea di meta e poi riesce a recuperare il pallone, rialzandosi e rilasciando il placcatore prima di mettere le mani sul pallone. Non è servito per evitare poi per cambiare l’inerzia del match o la sconfitta, vista la vittoria degli Stati Uniti per 43-7, ma nel suo curriculum personale quest’azione troverà sicuramente spazio.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Fotografie da quarti di finale

Sorrisi, disperazione, preghiere e festeggiamenti: la gallery delle quattro partite giocate

21 Ottobre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: gli highlights di Giappone-Sudafrica

Come gli Springboks hanno conquistato la semifinale iridata, mettendo fine al sogno dei padroni di casa

20 Ottobre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: gli highlights di Galles-Francia

Nel primo tempo tre mete per i Bleus, valse a poco però vista la rimonta dei Dragoni nella ripresa

20 Ottobre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: il saluto di Rory Best al rugby

Dopo l'eliminazione della sua Irlanda, il tallonatore capitano si ritirerà non calcando più i rettangoli di gioco

19 Ottobre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: gli highlights dell’affermazione degli All Blacks sull’Irlanda

La "Marea Nera" travolge i "Verdi" andando in meta ben 7 volte: Aaron Smith sugli scudi

19 Ottobre 2019 Foto e video
item-thumbnail

Rugby World Cup 2019: gli highlights della vittoria dell’Inghilterra sull’Australia

La doppietta di Johnny May e tutti gli altri momenti decisivi della sfida di Oita

19 Ottobre 2019 Foto e video
  1. mic.vit 22 Aprile 2019, 01:02

    l’americana aveva bruciato tutte l’energie nei primi 50 metri…

Lascia un commento