Sei Nazioni 2019: il borsino azzurro dopo Scozia-Italia

Due seconde linee in convincente ascesa, ma nel pack non tutti sembrano adeguarsi all’intensità che richiede il torneo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. albe 5 Febbraio 2019, 09:16

    Domanda: potreste chiedere lumi sulla situazione febbre e malattie con gente che ha fatto un solo allenamento prima della partita (per me) più a portata di questo 6N? Come mai non si sono portate via (e fatte giocare) opzioni non “influenzate”?
    Il borsino sarebbe da fare allo staff altro che… ma no, tutti allineati, che non si tocchi la triade per carità!

  2. gian 5 Febbraio 2019, 10:08

    questa volta il borsino dovrebbe valere per tutti e 23, e staff, perchè c’è molto da capire in questa partita che ha mostrato tutti i limiti del sistema italia dal materiale alla sua gestione; poi anch’io vorrei capire chi è stato male e chi no (da prima della partenza, tra l’altro) ed avere una seria analisi dell’operato dello staff in questa situazione

    • Camoto 5 Febbraio 2019, 14:22

      Ciao @gian e @albe
      Io su imputare le colpe allo staff per la malattia non sono d’accordo del tutto.
      Stavolta la sfiga ha fatto il suo e lascerei almeno il beneficio del dubbio.
      L’ unica cosa che potrei criticare è che non era il caso di provare esperimenti se non hai potuto preparare gli schemi necessari in allenamento.
      Mi spiego con un esempio. Castello gioca più a ridosso della linea del vantaggio con ricezione palla in corsa, Morisi più profondo perché ha più opzioni nel gioco, se come dicono è stato possibile fare un solo allenamento avrei messo Morsi 12 con Allan 10 dato che sono più abituati a giocare insieme. L’intesa 10/12 nel primo tempo non è stata buona e l’ avanti nei nostri 22 nasce da questa situazione.

      • gian 5 Febbraio 2019, 15:50

        ma quello intendo, non certo che gli abbiano attaccato lo scagotto

        • Camoto 5 Febbraio 2019, 16:11

          Beh certo 🙂 🙂 🙂
          Intendevo solo dire che stavolta possiamo concedergli le attenuanti e aspettiamo la prossima.
          Tutto qui

          • gian 5 Febbraio 2019, 17:00

            mettiamola così, hanno usato i giocatori sbagliati nel modo sbagliato visto che molti erano stati male, un esempio è che hanno voluto mettre i tre centri insieme di cui due convalescenti, quando avevano benvenuti, fino a ieri titolare fisso, e padovani che ala sa giocare, oppure palazzani che non aveva provato più di un allenamento portato via e, quella è stata sfiga, suo malgrado costretto a giocare 80 minuti senza cambio disponibile

  3. Mr Ian 5 Febbraio 2019, 10:11

    Si sono persi almeno un paio d anni prima di vedere Ruzza nel posto in cui merita?

    • gasport 5 Febbraio 2019, 10:34

      Purtroppo se ne perderanno almeno altrettanti..

      • xnebiax 5 Febbraio 2019, 12:56

        Vado controcorrente e dico che Ruzza non è ancora al livello necessario negli spazi ristretti, nella fisicità dei placcaggi, nelle pulizie e in mischia. Mi piace Ruzza e penso che ci potrà arrivare, ma se confrontato coi vari Itoje, Ryan, Wyn Jones, Gilchrist, Vahamahina eccetera, gli aspetti della battaglia e della mischia lo vedono di livello inferiore.
        Certo, noi di seconde linee che fanno tutto non c’è le abbiamo. Bisognerebbe mettere Parisse in seconda linea, ma non succederà mai.

        • bangkok 5 Febbraio 2019, 13:03

          Ma tu il confronto non lo devi mica fare con quei giocatori.
          Non sono loro che giocano al posto di Ruzza nella nostra Nazionale!!!
          Ti dovresti domandare se in Italia abbiamo altre II linee altrettanto talentuose.
          Quello ti DEVI domandare.
          Smettiamola di inventarci paragoni assurdi x non ammettere l’ovvio!!

          • xnebiax 5 Febbraio 2019, 14:39

            Quello l’ho già fatto e Ruzza, se combinato ad una seconda con punti di forza complementari, merita probabilmente di giocare.
            Però in difesa… spero non smetta di migliorare.

        • cammy 5 Febbraio 2019, 18:24

          Tranne la cosa su Parisse concordo con te.. il suo problema è che difensivamente non è ancora al livello da quelli che gli stanno davanti in nazionale e nel suo club..

  4. Parvus 5 Febbraio 2019, 10:12

    Se dovesse confermarsi su questi livelli, la seconda linea avrebbe trovato un altro elemento di valore, magari da affiancare proprio a Ruzza nel post Coppa del Mondo.

    scusate perché nel post coppa del mondo!!!!!!!
    ma stiamo scherzando!!!!!!!!!!!

  5. narodnik 5 Febbraio 2019, 10:14

    un borsino sullo staff no?negli altri blog la luna di miele e’ finita,magari due parole su impostazione game plan?situazione fisica con dichiarazioni attinenti pre e post partita?

  6. Parvus 5 Febbraio 2019, 10:15

    scusate partito post…
    direi che doverebbe entrare già in questo sei nazioni e non come riserva e poi se le sue performance sono di livello va alla coppa del mondo come titolare……..
    daiiiiiiiiiii

  7. mike 5 Febbraio 2019, 10:41

    Posso fare un commento fuori dal coro? A me Ruzza piace molto, penso che abbia ottime potenzialità, ma aspetterei ad incoronarlo. Ha fatto due bei offloads a partita già andata ma non ha difeso bene sulla terza meta della Scozia (quando ancora c’era qualche speranza). Merita di essere messo alla prova ma, IMHO, ancora non ha dimostrato di essere arrivato. Lasciamolo crescere

    • ginomonza 5 Febbraio 2019, 11:27

      per crescere Ruzza deve giocare ad un livello più alto del PRO 14 quindi deve giocare in nazionale ; anche perchè lo merita più dei possibili concorrenti!

      • mike 5 Febbraio 2019, 11:37

        Sono d’accordo, anche se come giocatore – per numero di partite e livello – lo spazio per crescere è il PRO14. Sono d’accordo anche sul fatto che lo meriti, il mio commento era mirato ad “abbassare i toni”, non è ancora un giocatore arrivato e non sarà da buttare se – speriamo di no – avrà una brutta partita. Vedo che spesso i giocatori passano dalle stelle alle stalle in una partita (o per qualche giocata)

  8. mike 5 Febbraio 2019, 11:37

    Sono d’accordo, anche se come giocatore – per numero di partite e livello – lo spazio per crescere è il PRO14. Sono d’accordo anche sul fatto che lo meriti, il mio commento era mirato ad “abbassare i toni”, non è ancora un giocatore arrivato e non sarà da buttare se – speriamo di no – avrà una brutta partita. Vedo che spesso i giocatori passano dalle stelle alle stalle in una partita (o per qualche giocata)

    • pippuzzo 5 Febbraio 2019, 11:45

      Lo spazio per crescere speriamo sia nei p.o. del pro14 e poi nella Champions l’anno prossimo con una Benetton all’altezza. Il tipo di partita dentro o fuori dei p.o. contro avversari che schierano i propri migliori (Per intenderci una Glasgow con Hogg e altri assenti in campionato) e in Champions contro i migliori club europei (i francesi e gli inglesi ben imbottiti di giocatori nell’emisfero sud). Per me ai nostri manca molto quella dimensione di competizione. Quella partita dove dare tutto.

  9. Parvus 5 Febbraio 2019, 11:56

    si mike capisco…, cose dici…, ma dobbiamo invertire la situazione e lasciare i senatori come impact player e i giovani leoni come prime scelte……
    se no un zanni o un budd resteranno fino a 36 anni……
    e sai questo non vuol dire che nego gli onori a grandi atleti come parisse o zanni o budd ma a mio modestissimo parere sarebbe ora che qualcosa cambiasse…….
    ho sempre scritto questa frase e la scriverò ancora e te la voglio passare……, uno come parisse con 134 presenze in test internaz…., behh cosa dire…, che se fosse nato in galles non avrebbe collezionato 134 presenze….

  10. ginomonza 5 Febbraio 2019, 12:31

    OT : ho trovato questa notizia e mi sembra un ‘ ottima cosa !!
    4 FEBBRAIO 2019
    I grandi del rugby a Napoli
    L’Amatori Napoli Rugby organizza dal 19 al 21 febbraio, presso il Villaggio del Rugby allestito dal club del presidente Diego D’Orazio nell’ex Area Nato di Bagnoli, il Naples International Rugby Sevens 2019, manifestazione di rugby a 7 (disciplina olimpica), che vedrà la presenza di alcune delle nazionali più forti d’Europa. Sul campo di Bagnoli si sfideranno l’Inghilterra vicecampione del mondo con Italia, Francia, Irlanda e Germania. In città da quasi trent’anni mancavano nazionali maggiori di rugby di questa caratura. In campo circa 120 atleti, ospiti internazionali e party nella clubhouse dell’Amatori.

    di Marco Caiazzo,
    video: Napoli International rugby

  11. Hastings15 5 Febbraio 2019, 12:35

    Io non avevo molte speranze per la nostra nazionale per una questione di profondità della Scozia che, attualmente, ha giocatori in grado di sostituire molto bene eventuali assenti.
    Mi chiedo una cosa: lo staff di O’Shea è competente? Perché, nonostante Dell e Nel siano molto forti, non voglio credere che Lovotti e Ferrari siano così inferiori al duo scozzese.

    • ginomonza 5 Febbraio 2019, 12:36

      lo sono a mio parere !

    • xnebiax 5 Febbraio 2019, 13:02

      Per me è più una questione di mischia completa. Sisi, Budd e Ruzza non sono draghi in mischia, anche per questioni di peso.
      Poi magari sono davvero i piloni eh, non lo so, ma da quando c’è De Carli la mischia balbetta.

      • ginomonza 5 Febbraio 2019, 13:21

        xne resta il punto che la prima linea scozzese è quella di edimburgo affiatata e performante.
        La nostra ha tre giocatori provenienti da tre squadre diverse e poco affiatata.
        quelli sim muovono all’unisono e i nostri non mi sembra e perdiamo le sfide.
        Su Carli ti dò ragione

    • Giambo 5 Febbraio 2019, 17:25

      Lovotti e Ferrari per me sono 2 piloni normali, buoni giocatori, ma nulla di ché. Se li si confronta con i Lo Cicero o i Perugini che avevamo fino a qualche anno fa c’è solo da piangere. La prima linea della Scozia è la prima linea di Edimburgo (che hanno il vantaggio ulteriore di allenarsi insieme tutto l’anno), che attualmente è tra le prime 8 squadre d’Europa. Francamente non mi aspettavo nulla di diverso in mischia sabato.

  12. xnebiax 5 Febbraio 2019, 12:46

    Come sempre aveva visto giusto Kinky quando ha detto che avrebbe fatto partire titolare Traoré.

    • kinky 5 Febbraio 2019, 14:46

      grazie mille xnebiax per quello che scrivi però non ho visto giusto. Nel senso, non abbiamo la controprova che con Traorè in campo le cose sarebbero andate in maniera diversa. Detto questo, quello che dico da un po’ di tempo è che non ritengo Lovotti così insostituibile e Traorè al suo posto non mi meraviglierebbero anzio con il Galles torno alla carica e lo dico che lo farei partire titolare.

  13. sanfrancesco 5 Febbraio 2019, 12:49

    Se non era per l’indisponibilita’ di Zanni, lo scorso weekend Ruzza non lo vedevamo proprio, pazzesco

    • bangkok 5 Febbraio 2019, 13:06

      Non ti ricorda qualcosa???
      (Polledri)

      • ginomonza 5 Febbraio 2019, 13:18

        bangkok scus ma Polledri è diventato titolare nel Gloucester grazie all’infortunio di un SAno.
        Ha giocato alcuni mesi bene e dopo 4/5 mesi è stato convocato per il 6N.
        Chi dice che COS non lo avrebbe concocato anche senza l’infortunio di uno dei nostri?
        Mi sembra un processo alle intenzioni questo !

        • bangkok 5 Febbraio 2019, 13:25

          Ti ricordi come mai Polledri è sceso in campo con la Nazionale??
          Grazie all’infortunio di chi??

          • ginomonza 5 Febbraio 2019, 13:35

            certo che mi ricordo ma questo non cambia la questione.

        • sanfrancesco 5 Febbraio 2019, 16:48

          vero, forse avrei dovuto dire “probabilmente Ruzza non avrebbe giocato”
          so che non succedera’, ma il prossimo weekend vorrei vedere un pack con ruzza, barbini, pasquali e traore’ dal primo minuto…

          • massimiliano 5 Febbraio 2019, 23:18

            i sogni son desideri…

    • Parvus 5 Febbraio 2019, 14:50

      si giusto sanfrancesco, qui si esce solo per infortunio non per scelta tecnica……

  14. carlo s 5 Febbraio 2019, 13:33

    mah, devo dire che nella partita di sabato, oltre a Ruzza mi è piaciuto Padovani, e sopratutto Pasquali.
    Campagnaro non ha fatto una prestazione di livello a mio parere.
    E pure il tanto bistrattato Gullo, che non sarà un campione (ma chi lo è in questa nazionale) ha fatto una buona partita.
    Faccio sempre fatica a ritrovarmi nei giudizi di ON Rugby.

    • Camoto 5 Febbraio 2019, 13:57

      Palazzani ha, per me, un limite oggettivo, nell’ arco degli 80 minuti sbaglia troppi passaggi, non come senso tattico, come direzione, il gioco rallenta proprio perché alcuni sono troppo alti o bassi, ma sulle ruck ha buon tempismo. Continuo a pensare che per i rush finali sia il nostro migliore al di la di chi metti titolare.
      Sta di fatto che il suo passaggio a McKinley era giusto ad altezza petto, qualcuno ha dato la colpa a lui amche di quell’ avanti.
      Mentre l’avanti di Castello è almeno un 50/50 con il passaggio sulla spalla di Allan, che ha fatto comunque una prova discreta, piccole sbavature a parte.

      • Pumba 5 Febbraio 2019, 14:29

        Non mi pare che Ian abbia il petto in fronte… comunque per carità , Palazzani si è ritrovato a dover giocare contro la Scozia inaspettatamente e sapendo che si sarebbe dovuto fare tutta la partita quindi solo rispetto.

        • Camoto 5 Febbraio 2019, 16:05

          Pumba. Purtroppo non trovo il video completo. Non escludo che hai ragione tu senza riguardarlo.

      • insidecenter 5 Febbraio 2019, 16:01

        Scusate, macché 50/50 la veritá é che quel signore non ha “mani” i palloni vengon presi in condizioni irreali e quel passaggio non lo era affatto! Diciamo le cose come stanno anziché star sempre a giustificare l’uno o l’altro!

        • Camoto 5 Febbraio 2019, 16:12

          Ops a chi ti riferisci?

          • bangkok 5 Febbraio 2019, 17:25

            Castello sul passaggio di Allan

          • Camoto 5 Febbraio 2019, 17:38

            Danke @bangkok

      • cammy 5 Febbraio 2019, 18:05

        Qualcuno dopo 2 giorni se ne è reso conto (parlo dell’avanti di Castello).. se lo usi x mandarlo a contatto con l’avversario, non può dargliela così alta.. probabilmente è rimasto sorpreso anche della scelta di Allan..

        • massimiliano 5 Febbraio 2019, 23:21

          quindi se non te la metton nel marsupio non la prendi… ma basta giustificazioni assurde

  15. try 5 Febbraio 2019, 13:56

    Personalmente il borsino non mi piace proprio.
    Non mi piace parlare dei singoli, ma se proprio uno lo vuole fare a questo punto meglio fare le tabelle.
    Perchè così si rischia di parlare (bene o male) di uno e non dell’altro che magari ha fatto la stessa prestazione.
    In più nel rugby molte volte le prestazioni sono condizionate del lavoro dei compagni, quindi…

  16. Parvus 5 Febbraio 2019, 14:00

    uno come parisse con 134 presenze in test internaz…., behh cosa dire…, che se fosse nato in galles non avrebbe collezionato 134 presenze….

    • Parvus 5 Febbraio 2019, 14:14

      ma anche se fosse nato in scozia….non avrebbe collezionato 134 presenze….

    • ginomonza 5 Febbraio 2019, 14:32

      se avesse giocato in galles avrebbe vinto lui ed anche il galles molto di più.

      • Parvus 5 Febbraio 2019, 14:34

        ah ah ah grande gino…….., come vedi è venuto in italia a giocare e non è andato in argentina………
        ah ah ah………

      • Camoto 5 Febbraio 2019, 16:19

        Concordo @gino
        Su Parisse l’unico neo è averlo portato in campo l’anno scorso con gli evidenti problemi fisici.

    • cammy 5 Febbraio 2019, 18:07

      se fosse nato in Galles moriarty rimaneva inglese..

    • franzele 5 Febbraio 2019, 20:12

      E se mia nonna avesse le ruote sarebbe una carriola.
      Stesso discorso per Ruzza, a me piace tantissimo come gioca, ma per giocare a livello 6N, che non è il Pro14, serve molto di più, in termini di lavoro pesante, difesa, pulizia ruck.
      Se guardiamo cosa hanno gli altri il paragone è impietoso, ma se dipendesse da me, io farei di tutto per far crescere uno così, perché è tra i pochi ad avere una personalità ben visibile in campo, qualche chilo in più si fa presto ad aggiungere, ma la visione di gioco, l’intelligenza rugbistica, le mani, sono già di un livello più che accettabile per i nostri standard.

  17. Parvus 5 Febbraio 2019, 14:22

    sempre con un cordiale saluto verso tutti.

  18. Pumba 5 Febbraio 2019, 14:35

    Ruzza a livello di tecnica e talento non ha nulla da invidiare a nessuna seconda linea , anche a livello internazionale non lo vedo per niente in svantaggio rispetto a molti altri più blasonati. Però già abbiamo problemi di equilibrio e credo che il dubbio per O’S sia legato al “peso” , all’efficacia nel combattimento , dove ancora può e deve migliorare. Fatta la premessa io comunque gli darei una chances anche dal primo minuto.

  19. Parvus 5 Febbraio 2019, 14:52

    comunque qua in italia dei giocatori che dalle loro parti sarebbero andati a lavorare in qualche fabbrica, qua come dicevo…, hanno trovato il bengodi e qualcuno è anche entrato in nazionale………

  20. Parvus 5 Febbraio 2019, 14:56

    vi ricordate la prima intervista a monberg??? aveva detto che puntava a diventare il talloner della nazionale italiana………..!!!!!!!!!
    se lo avesse fatto in galles lo avrebbero messo a lavare gli spoglitoi se qualche sbadato ragazzino dell’under 14 fosse entrato con le scarpe sporche di fango……, e poi lo avrebbero accompagnato alla forntiera…….., e rispedito…….verso casa.

  21. Parvus 5 Febbraio 2019, 15:12

    ho in un passato post in questo blog letto con piacere che da noi hanno svernato ahh scusate giocato atleti come haimona, ecc………
    ecco basta essere di nazionalità neozeladese o avere i tratti somatici isolani o avere qualche bella stampina tribale che ti arriva un el contratto……….
    vi ricordate che non correva nemmeno??? però pesava 100 kili……ostrega che fisico……
    dai su fioi!!!!

    • ginomonza 5 Febbraio 2019, 17:41

      non vorrei sbagliarmi ma nell’ultima vittoria in Scozia c’era Haimona!! almeno portava fortuna 🙂 🙂
      si scherza eheh ma non troppo!

      • Giacomo 5 Febbraio 2019, 19:42

        Haimona perlomeno ogni tanto provava ad attaccare la linea con la sua tipica finta di passaggio e poi dentro. Allan fa il compitino, e comparato a russel sembrava un pensionato che trotterellava per il campo.

        • carlo s 5 Febbraio 2019, 23:03

          oshea non ha capito nulla… Canna e una spanna sopra

  22. Danthegun 5 Febbraio 2019, 19:34

    Da questo borsino manca almeno una valutazione che è quella di Palazzani, croce e delizia della partita. Ha giocato 80 minuti senza tirarsi indietro e con tutte le attenuanti del caso ma se l’Italia non ha minimamente impensierito in attacco per più di metà partita è proprio per la sua gestione. Convocherei davvero Trussarti e via…
    Visto questo borsino uno switch tra Budd e Ruzza in seconda ci penserei a farlo. Sicuramente Ruzza non pare essere ancora pronto del tutto ma se l’alternativa è una prestazione incolore di Budd forse meglio provare e rischiare. Budd può tenersi gli ultimi minuti dove concentrare tutte le sue qualità invece che doversi risparmiare per giocare 60 minuti quando non 80. Sisi ottimo inizio, da riconfermare.

  23. franzele 5 Febbraio 2019, 20:21

    Quando leggo di stranieri venuti a svernare in Italia e parlando di seconde linee, mi vengono in mente Del Fava e Dellapè, o Quintino…quelli la pagnotta se la sono guadagnata tutta, averceli adesso….

    • Galeone 5 Febbraio 2019, 22:33

      Del Fava, ecco Sisi me lo ricorda parecchio, non un fuoriclasse , ma un bel soldato da trincea o meglio da sale macchine…

  24. massimiliano 5 Febbraio 2019, 23:30

    personalmente in quest momento mi tengo Sisi Ruzza -come anche terrei Fuser e Biagi- Palazzani e chiamerei Trussardi. E Barbini. Le alternative ci sono, on vengono testate da uno staff che non mi piace per le competenze dimostrate e la personalità messa contro le ingerenze.

Lascia un commento

item-thumbnail

Kieran Crowley e lo staff della Nazionale ospiti del Colorno

Dopo due società emiliane, lo stato maggiore del rugby azzurro è passato da Colorno per lavorare assieme allo staff tecnico biancorosso

16 Settembre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Sei Nazioni 2022: Le partite dell’Italia andranno in diretta in chiaro

Una bella notizia per tutti gli appassionati, resta solo da capire quale sarà la rete che le trasmetterà

30 Agosto 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia verso l’autunno: chi a 10 se si gioca il 30 ottobre?

Paolo Garbisi e Tommaso Allan non ci saranno se si giocherà fuori dalla finestra internazionale

20 Agosto 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Ange Capuozzo a OnRugby: «Ho due sogni: la nazionale e il Top14»

L'estremo italo-francese si racconta a OnRugby, tra il sogno della nazionale azzurra e l'obiettivo della promozione in Top14.

3 Agosto 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italrugby: gli Azzurri restano senza sponsor di maglia

Il main sponsor della nazionale esercitando il diritto di recesso ha scelto di non rinnovare il contratto con FIR

22 Luglio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Paolo Garbisi è nella lista dei 4 giovani mediani d’apertura più interessanti a livello mondiale

L'azzurro è in un sondaggio indotto da World Rugby assieme ad altri tre prospetti di altissimo livello

20 Luglio 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale