Sei Nazioni 2019: le versioni di Eddie Jones e Joe Schmidt dopo Irlanda-Inghilterra

Il CT inglese rilassato e sorridente, i padroni di casa delusi per non aver saputo essere all’altezza

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Parvus 3 Febbraio 2019, 13:09

    pensavo la scozia ci ha dato una bella ripassata……
    chissà cosa ci fa l’irlanda……..
    non oso pensare cosa ci farà la francia……..
    pensate…………., domenica che altra ripassata ci danno quelli del galles……
    me ciapa mal a pensar cosa farà di noi l’odiata inghilterra!

  2. Giambo 3 Febbraio 2019, 13:30

    Io fossi in Jones non riderei troppo. I suoi hanno vinto, ma fisicamente sono usciti distrutti dalla partita, con tanti giocatori chiave (Itoje su tutti) che definire acciaccati sarebbe un vergognoso eufemismo. Considerando che tra una settimana dovrà vedersela contro i carrarmati francesi di Brunel (altra definizione per gli avanti dei galletti non mi vengono) non sarei così felice. Sempre più convinto che alla fine il Torneo se lo porta a casa una tra Galles e Scozia.

  3. mic.vit 3 Febbraio 2019, 13:42

    concordo al 100%…
    come se si volessero giocare tutto ieri sera per dimostrare di essere i migliori del mondo al cospetto dei migliori in carica…ma i migliori saranno coloro i quali riusciranno ad aggiudicarsi 6n ed rwc…
    Jones non può pensare di vincere tutte le partite così…la ruvidezza dei giocatori inglesi sarà ben ripagata già alla prossima con i francesi, su questo Brunel con le “bestie” di cui dispone sicuro non farà sconti, lo conosciamo dai tempi delle micidiali difese avanzanti di Perpignan…se ricominciano a fermarsi uomini chiave come i Vunipola, Itoje e Tuilagi la vedo dura per gli albionici…
    certo è che l’Irlanda non può scendere in campo in maniera così autoreferenziale…loro ti hanno messo la diga a in mezzo?…metti in moto i 3/4 che li hai…i calcetti a scavalcare di Murray sono letti?…vai di più per le rimesse nella loro metà campo, soprattutto nel momento in cui gli inglesi perdono i saltatori…se hanno deciso di giocare con gli avanti, tu cerca di farli partire più lontano possibile…
    comunque una serata da leoni contro un blackout ci stanno…vedremo prossimo fine settimana

    • mic.vit 3 Febbraio 2019, 13:44

      *come se avessero voluto giocarsi

    • Machete 3 Febbraio 2019, 17:16

      considerando che al posto di itoje è entrato Hughes che non mi sembra proprio un grissino non penso che ad Albione di stiano fasciando la testa anzi..se i francesi si mettono a fare sportellate di sicuro escono perdenti

      • mic.vit 3 Febbraio 2019, 17:53

        al posto di Itoje mi pare sia entrato Lawes per coerenza di ruolo e se l’Inghilterra lo perde non lo sostituisci con Hughes o chi per esso, soprattutto in touche…in generale la profondità la tengono e nella probabile guerra di sportellate contro la Francia prevarranno come dici tu, il discorso che stiamo facendo è però un altro…il prezzo da pagare sarà alto in ottica vittoria finale del torneo e coppa del mondo…

        • LiukMarc 4 Febbraio 2019, 11:51

          Tranquilli che c’è Launchbury se serve. 120kg di talento e esperienza

  4. narodnik 3 Febbraio 2019, 13:54

    “Eravamo a terra e un po’ fuori dalla partita – riassume – Loro hanno giocato meglio, innanzitutto mentalmente, e hanno meritato di vincere”.ma vengono dallo stesso paese?niente febbre?

  5. carlo s 3 Febbraio 2019, 14:02

    EJ penso debba ringraziare i due Vunipola per questa gara, con loro due la batteria degli avanti è più consistente sia in difesa che in attacco. Poi basta Ford…. meglio sempre Farrel a 10 e Ford in Panca o in Tribuna

  6. Niven 3 Febbraio 2019, 18:54

    Sembra ormai certo che nel caso Jones vinca il mondiale, lascierà l’Inghilterra e verrà qui ad allenare al posto di O’Shea. Purtroppo dovremo sopportare un tizio che parla quasi quanto Vittorio Munari nelle telecronache dell’Italia…in tal caso forse comincerò a seguire un altro sport. Sentirò la necessità di disintossicarmi…
    Mi accontenterò di vivere il rugby giocando negli old della mia zona…

  7. wilkinson 3 Febbraio 2019, 22:40

    Se con i galletti (spennati) il 15 della rosa farà la metà di quello mostrato con l’Irlanda, vincerà almeno con una 20ina di punti di scarto.

  8. mic.vit 3 Febbraio 2019, 23:10

    non ne sarei sicurissimo…alla Francia di adesso non manca niente…il problema è solo nelle loro teste, se fanno la partita perfetta sono in grado di piegare chiunque..

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia, Benetton e Zebre: il calendario completo della stagione 2022/2023

Tutte le partite della nazionale e delle due franchigie tra Test Match, United Rugby Championship, Challenge Cup e Sei Nazioni

10 Agosto 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

L’Irlanda darà un contratto da professionista a 43 rugbiste

Per la Federazione irlandese è la prima iniziativa simile legata al rugby union

item-thumbnail

Andy Farrell ha rinnovato con l’Irlanda fino al 2025

Il prolungamento del contratto arriva dopo la storica vittoria nella serie in Nuova Zelanda contro gli All Blacks

29 Luglio 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni: la Francia potrebbe “abbandonare” lo Stade de France

Una trattativa, in comune col calcio, e all'orizzonte una potenziale sede alternativa

item-thumbnail

Sei Nazioni 2023: in vendita i biglietti per le partite in casa dell’Italia

Tre i match in agenda: contro Francia, Irlanda e Galles

26 Aprile 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

6 Nazioni femminile: gli highlights della quarta giornata

Successo straripante dell'Inghilterra, la Francia insegue e vince in Galles senza brillare particolarmente

25 Aprile 2022 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni