Benetton, è solo l’inizio

La qualificazione ai quarti è svanita per una serie di dettagli, ma ci sono altri due obiettivi e un progetto sempre più convincente

COMMENTI DEI LETTORI
  1. fracassosandona 21 Gennaio 2019, 09:34

    OT: immagino le prevendite stiano andando a mille:

    dalle 10.00 di oggi alle 10.00 di domani mattina:

    CON IL CODICE SEINAZIONI50,
    50% DI SCONTO SUI MATCH INTERNI DI #ITALRUGBY!

    • Parvus 21 Gennaio 2019, 12:55

      fracasso se è vero quello che tu scrivi…, ormai le schiere di chi va allo stadio per farsi una pinta di birra o per mettersi su in testa qualche parrucca azzurra stanno finendo….o meglio stanno perdendo molti fans…
      certo che non si può vendere il prodotto italia rugbu perdendo sempre…..

    • Parvus 21 Gennaio 2019, 12:57

      certo che se fosse vera e penso lo sia…, il taglio del 50% del biglietto fa capire cosa stanno raccogliendo in federazione…

    • xnebiax 21 Gennaio 2019, 16:31

      Beh… la nazionale non è competitiva al momento, e non penso la situazione migliorerà improvvisamente nel prossimo anno. Lo spero, ma non vedo bene come.
      Le altre nazionali Tier 1 sono molto più forti.
      L’Italia è nel gruppo Giappone, Fiji, USA, Samoa, Tonga e Georgia.

  2. fracassosandona 21 Gennaio 2019, 10:39

    ancora più triste che la meta del sorpasso del Connacht sia arrivata su intercetto al terzo minuto dopo l’80’ quando i francesi, che erano in vantaggio di un punto, avrebbero potuto vincerla buttando fuori la palla…

    https://www.youtube.com/watch?v=uz7Zjp7J9Qs

    robe da non bere bordeaux per due anni…

    • kinky 21 Gennaio 2019, 11:22

      figa so mare….

    • aries 21 Gennaio 2019, 12:30

      Non ľavevo ancora vista… Bordeaux tagliato a vita!

      • Parvus 21 Gennaio 2019, 12:59

        meglio un cabernet franc non filtrato
        vino e buoi dei paesi tuoi…..
        e se non fosse paese mio allora meglio un buon primitivo.

    • Zamax 21 Gennaio 2019, 14:27

      A dire il vero era il 77′, tre minuti prima della fine. Purtroppo i francesi non avevano nulla da perdere e hanno voluto cercare, pur in vantaggio di un punto, la meta del bonus per finire in bellezza. E così si sono presi dei rischi, regalando l’intercetto agli irlandesi. Certo è una beffa atroce per il Benetton…

  3. Marte_ 21 Gennaio 2019, 11:24

    COS intervistato a Dazn ha detto che Martedì rilasceranno 7 giocatori in vista della partita con Ulster e che tutto il movimento spera che si possano raggiungere il PO e si adopereranno per questo.
    Le Zebre invece direi che faranno a meno di quelli al raduno dato che vanno in Sud Africa.
    Quindi per la Nazionale 18-7+9+3 foresti

  4. ginomonza 21 Gennaio 2019, 11:46

    Il destino ha poco da farsi perdonare!
    Ognuno se lo gioca con le proprie mani : e Benetton se lo giocherà bene ciò che resta!

  5. onit52 21 Gennaio 2019, 12:07

    Ho letto due volte l’articolo perché è bello …nel senso che dice quello che penso ( molto…. ) meglio ancora dice quello che spero sia.
    Manca però dalla analisi un minimo di critica se non, guarda caso, quisquiglie è stata sbagliata la partita con Agen ….
    Ricordo che dopo anni di vacche magre anzi magrissime questo era un obiettivo dichiarato ….che non hanno / abbiamo centrato, purtroppo questa è la realtà’, piaccia o meno.
    Cioè dopo l’ indiscutibile crescita non vorrei che fossimo contenti della quasi qualificazione come lo eravomo delle quasi vittorie, di non moltissimo tempo fa.
    Supercritico che non capisce un tubo ?
    Forse, anzi quasi certo…..ma dicevo altro post che sono gli obiettivi raggiunti a certificare / testimoniare / validate / autenticare / sigillare …… la crescita compiuta….il resto sono opinioni rispettabilissime ma opinioni, e per loro natura diverse e sopratutto labili e che non restano.

    • Parvus 21 Gennaio 2019, 13:10

      giustissimo onit…
      e non voglio assoultamente andarti contro anzi…, il tuo post è anche condivisibile…
      solo volevo dire e non per la causa benetton……., ma solo per il rugby italiano, (ora verso a tutti voglio dire), vi ricordate quando treviso ha smenbrato mezza squadra ???? se ciò non fosse avvenuto dove sarebbe ora…., penso molto più avanti di ora…, e se non ricordo male c’era sempre il dott. gavazzo come presidente…, mi ricordo …, o mi pare di ricordare che tutto ruotava intorno a v. munari ecc….
      almeno questo è certificato??? si perché avvenuto!!!!!
      e mi raccomando non sono tifoso del treviso…, sono solo tifoso del bel gioco, e di una federazione come quella scozzese…, non voglio parlare di quella irlandese…..troppo lontano il paragone.
      forza ragassi.

      • onit52 21 Gennaio 2019, 17:28

        …tutto vero …ci fu prima intromissione e vincoli su scelte di ruoli …poi mancanza di prospettive con fuggi fuggi di molti, grazie ai soliti/o noti/o.

  6. Frankietv 21 Gennaio 2019, 12:41

    Domanda : bella la profondità della rosa e la possibilità di far ruotare tutti ma, casomai si arrivasse a giocarsi una partita decisiva (ad esempio per entrare ai playoff o ai playoff), qual è la formazione titolare ? Considerando tutti al meglio, no acciacchi, nessuna considerazione al di fuori di “questi sono i 23 più forti per vincere una partita oggi”; io ho ancora dubbi ed è difficile capirlo dalle rotazioni di Crowley
    Personalmente Hayward, Ratuva, Benvenuti, Morisi, Ioane, Allan, Duwenage, Barbini, Steyn, Negri, Budd, Herbst, Ferrari, Bigi, Quaglio/Traore/Appiah. Panca : Faiva, QUaglio/Traore/Appiah, Riccioni, Ruzza, Halafihi/Lazzaroni, Tebaldi, McKinley,

    • Nuvole! 21 Gennaio 2019, 17:11

      La veritá é che é impossibile avere tutti in salute e al massimo della forma nello stesso momento.

  7. Frankietv 21 Gennaio 2019, 12:43

    Domanda : bella la profondità della rosa e la possibilità di far ruotare tutti ma, casomai si arrivasse a giocarsi una partita decisiva (ad esempio per entrare ai playoff o ai playoff), qual è la formazione titolare ? Considerando tutti al meglio, no acciacchi, nessuna considerazione al di fuori di “questi sono i 23 più forti per vincere una partita oggi”; io ho ancora dubbi ed è difficile capirlo dalle rotazioni di Crowley
    Personalmente Hayward, Ratuva, Benvenuti, Morisi, Ioane, Allan, Duwenage, Barbini, Steyn, Negri, Budd, Herbst, Ferrari, Bigi, Quaglio/Traore/Appiah. Panca : Faiva, QUaglio/Traore/Appiah, Riccioni, Ruzza, Halafihi/Lazzaroni, Tebaldi e per gli altri trequarti sono in difficoltà

  8. xnebiax 21 Gennaio 2019, 16:19

    OT:
    – in coppa Italia ha giocato per il Valsugana (e fatto meta) il centro figiano Levani Kurumudu, ex Fjian Drua (quindi ex compagno di squadra di Tauyavuca).
    – Mogliano ha giocato con Luca Marin all’apertura, che penso sia un ragazzo del 2000. Dovrebbe essere correntemente capitano della U18 del Mogliano se ho capito bene.
    – Per le Fiamme Oro è entrato in campo per la seconda volta a fine partita l’apertura Sean Valsecchi. Anch’egli dovrebbe essere classe 2000.

    • Nuvole! 21 Gennaio 2019, 18:22

      Da quello che leggo qua https://www.valsuganarugby.it/valsu/19-gennaio-coppa-italia-valsugana-rugby-padova-v-mogliano-rugby/ ha giocato ma non ha segnato.
      C’é anche la bella notizia del ritorno in campo di Nicola Benetti! https://www.valsuganarugby.it/valsu/top12-nicola-benetti-2/

      • Nuvole! 21 Gennaio 2019, 18:26

        Scusa, mi sono sbagliato: nella formazione lo hanno messo come Kurumudu e invece nel tabellino di chi ha segnato lo hanno chiamato Levani: la cosa mi ha tratto in inganno (cosa non rara per me).

        • xnebiax 21 Gennaio 2019, 19:14

          Si, io avevo visto formazioni e tabellino e quando ho letto “Levani” mi sono chiesto chi minchia è questo Levani che riesce a segnare senza nemmeno essere in campo. 😀

    • Giana7 21 Gennaio 2019, 18:36

      aggiungo che Iachizzi ha disputato da titolare le ultime due partite di challenge con il Perpignan

      • try 21 Gennaio 2019, 18:43

        Voglio Iachizzi a treviso l’anno prossimo!!!!

        • xnebiax 21 Gennaio 2019, 19:18

          Io lo voglio alle Zebre. Eccheccazzo, accontentati di Snyman e Cannone! 😀
          Spero anche che Orso inizi a giocare per la prima squadra a Pau, o che torni in Italia.
          Ci sono 15 seconde linee straniere in Eccellenza, tanto per indicare quante poche ne produce il rugby italiano.

          • try 21 Gennaio 2019, 20:07

            Questo è la seconda più talentuosa da parecchi anni.
            Ok facciamo così due anni alle Zebre e 5 a treviso.

            🙂

          • kinky 21 Gennaio 2019, 20:42

            Ho notato anch’io che Iachizzi le ultime due di Challenge ha giocato da titolare….però da n7! Sicuramente ha avuto due ottime opportunità, speriamo le abbia sfruttare appieno. La risposta la vedremo nelle primissime prossime partite!

Lascia un commento

item-thumbnail

Benetton, Federico Zani: “Voglio che la mia duttilità sia un plus per la squadra”

Il ruolo dell'azzurro emiliano avrà ancor più importanza nella rosa dei Leoni, dopo le notizie sul fronte infortunati

4 Agosto 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, per la prima linea spunta il nome di Ivan Nemer

Il pilone italo-argentino del Casale potrebbe colmare la falla creatasi con gli infortuni di Drudi e Appiah

3 Agosto 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby: infortuni per Matteo Drudi e Derrick Appiah

Brutte notizie dall'infermeria biancoverde, coi due piloni costretti a uno stop dopo gli infortuni riportati in allenamento

1 Agosto 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, Ian Keatley: “Tutti stanno cercando di alzare il livello”

L'apertura non vede l'ora di ricominciare a giocare e di porsi nuovi obiettivi di squadra per il futuro

31 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton, Joaquin Riera: “Sono pronto ad alzare l’asticella”

Già permit player lo scorso anno, il trequarti argentino è pronto a una stagione da protagonista

29 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, parla Federico Ruzza: “Tornare in campo è la cosa più importante”

L'avanti dei Leoni è desideroso di tornare a provare le sensazioni legate al campo

28 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby