Challenge Cup: il Benetton spreca troppo, gli Harlequins vincono 20-9

I veneti perdono il pallone in ogni situazione potenzialmente decisiva in attacco. Segna solo McKinley dalla piazzola

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Bariddu 15 Dicembre 2018, 16:59

    ma io non ho parole. Cos’altro dovevano fare gli Harlequins per regalarci se non la vittoria, almeno il bonus difensivo? non sò ci fosse l’autometa forse la facevano..

  2. LiukMarc 15 Dicembre 2018, 17:00

    Non l’ho vista, comunque quattro punti persi ad Agen, uno a Londra, erano 5 e una qualificazione quasi sicura in tasca.

  3. gian 15 Dicembre 2018, 17:01

    peccato, quindi 4 squadre in tre punti, praticamente ci si gioca 32′ e 16′ di finale, se si vuole passare il turno 😀

  4. onit52 15 Dicembre 2018, 17:04

    Non vista.
    Sentito qualche commento durante lo svolgimento…
    Capisco bene che sabato scorso è stato qualcosa di extra ?
    Siamo tornati con i piedi per terra…

    • Turch 15 Dicembre 2018, 17:16

      Si va a Londra a perdere 20 a 9 e si diventa immediatamente delle pippe?

      Partita con molti errori da entrambe le parti giocata sotto al diluvio. Peccato

      • Bariddu 15 Dicembre 2018, 17:23

        no non si diventa pippe. Però c’è ancora quella vecchia tendenza ad adeguarsi al livello dell’avversario: loro giocano male? e allora giochiamo male anche noi. Sono d’accordo con LiukMarc, è l’ennesima prova di maturità fallita.
        Riguardatevela e ditemi se questa partita giocata con cinismo e un po piu di disciplina non la si poteva portare a casa. Altroche…

        • Parvus 16 Dicembre 2018, 09:45

          manderemo i giocatori di treviso a scuola di cinismo, così vinceremo le partite!!!!
          ah ah ah….

        • Parvus 16 Dicembre 2018, 09:46

          siamo seri per favore, i nostri leoni sono tecnicamente inferiori ai londinesi……..
          dai…….

      • fish 15 Dicembre 2018, 18:00

        Ocio Turch che ti tengo d’ occhio… 😉
        Si puo’ almeno dire “peccato altro esame di maturita’ fallito?”
        perlatro complimenti, trovare il tempo per commentare tra un viaggio e una crapulata deve essere stressante 😉
        Vittorio

    • bangkok 15 Dicembre 2018, 17:18

      Che commento assurdo.

    • tony 15 Dicembre 2018, 17:28

      @onit è stata una partita dominata territorialmente dalla Benetton , giocata sotto un diluvio , determinata da due mischie fischiate contro di noi che hanno portato gli Harlequins in zona rossa dove hanno marcato, e da un intercetto. Noi per contro quando siamo stati in zona rossa non siamo riusciti a concretizzare per in avanti banali dati dalla loro grande pressione e da maul avanzanti da touche (quattro) a pochi metri che non siamo riusciti a concretizzare, un paio di calci non fatti per scelta. Alla mano era difficilissimo giocare per condizioni atmosferiche e per l’enorme pressione portata, spesso in fuorigioco dai Quins……Assolutamente non siamo stati delle pippe, anzi.

      • onit52 15 Dicembre 2018, 17:43

        GRAZIE … ma provo ( provo ) tradurre quello che dici …
        scelte di gioco non adeguate
        abbiamo concretizzato poco
        siamo poi stati puniti da episodi….
        Dimmi la differenza , lasciando perdere sabato a monigo.

        • onit52 15 Dicembre 2018, 17:46

          Dimmi la differenza , rispetto ad altre tante occasioni, lasciando perdere sabato a monigo.

          • tony 15 Dicembre 2018, 18:06

            La differenza è che fino a un paio d’anni fa ci dominavano atleticamente e tecnicamente ora a parte i top team , con gli altri ce la giochiamo e a determinare i risultati sono spesso episodi a volte a favore a volte contro, abbiamo a oggi disputato 14 partite e in una sola ho avuto la sensazione di inferiorità palese, ed è stato con il Leinster.

        • Camoto 15 Dicembre 2018, 18:04

          @onit52
          Te lo spiego meglio io.
          Il Benetton ho dominato il territorio, nom ha concretizzato per 2 motivi:
          – il diluvio ha reso la partita chiusa, tentare di aprire il gioco era quasi impossibile da una parte e dall’ altra.
          – gli Harlequins hanno difeso come delle tigri, erano sempre addosso al ricevitore appena usciva la palla con 3 giocatori.
          Se possiamo dire qualcosa contro il Benetton è che poteva calciare alcune punizioni prese ad inizio secondo tempo (ma aveva appena conquistato due falli in touche ed annusava il giallo avversario) e che forse avrebbe dovuto schierarsi più profonda nell’ impostare il gioco vista l’asfissia.
          Le 2 punizioni prese che hanno decretato la prima meta erano più che dubbie, oggi le mischie erano difficili da comprendere e l’intercetto era su un riciclo da terra dove più che un errore è stato bravissimo il loro 13 a leggere uscendo dal nulla.
          Non gli si può dare addosso oggi. Mi spiace solo per Traore che ha sofferto il mal di nazionale entrando in campo afflitto, 2 mischie dove non ha retto ed una palla persa in avanti nei 10 minuti di partita. Spero si riprenda presto, lo consolava anche l’arbitro.

          • Turch 16 Dicembre 2018, 03:02

            Tanto dispiacere per Traore, entrato a 8 dalla fine in una situazione molto difficile. Subito mischia chiusa e poi un paio di errori suoi. Gli e` andato proprio tutto male e non ha avuto il tempo di raddrizzare la sua partita.
            Spero la prossima settimana posa giocare e farsi valere, questa stagione sta giocando molto bene

  5. Zamax 15 Dicembre 2018, 17:25

    Sensazione di deja vu e di occasione sprecata. Partita non giocata male, anzi. Mi ricorda un altro risultato ridicolo e bugiardo: il 23-0 subito a Bath in Champions Cup poco più di un anno fa. Ma se non si concretizza, se non si colgono le occasioni, se si prende una meta all’inizio e un’altra di intercetto… Credo che ci sia qualche problema psicologico nella mancanza di presenza di spirito, di lucidità e direi quasi di malizia nei momenti decisivi degli incontri (specie fuori casa). E mi sa che è un disturbo da cui si guarisce solo abituandosi a vincere…

  6. kinky 15 Dicembre 2018, 17:31

    Partita persa contro una squadra che ha dimostrato tutto tranne che di essere più forte di noi!
    Giornata negativa dei tre mediani visti in campo! Scelte scellerate: decidi di andare in touche due volte in 5 minuti su dei piazzati facili e alla terza punizione (sicuramente più difficile delle prime due) a favore decidi di piazzare….non lo capisco!

  7. Bariddu 15 Dicembre 2018, 17:39

    Quando la squadra obbiettivamente piu forte gioca male, la squadra sfavorita (andatevi a guardare le quote) ha la responsabilità e il dovere di approffittarne. Questa nello sport si chiama prova di maturità. Io ho visto una Benetton che piu che giocare, si è lasciata giocare. Senza ne mordere, ne giocare d’astuzia. Quasta partita doveva essere una di quelle partite pallose giocate sotto il diluvio da portare a casa e furia di 3 punticini alla volta. Con tanti auguri di Natale all’avversario, so long and thanks for all the fish and chips.

    • tony 15 Dicembre 2018, 17:50

      @Bariddu non è proprio così, ogni partita ha la sua storia, oggi è andata così, chiaro che se fossimo il Leinster l’avremmo portata a casa….. ma oggi non me la sento di condannarli, nonostante gli innumerevoli errori.

    • Parvus 16 Dicembre 2018, 09:51

      grazie bariddu di non tirare più fuori il termine cinico.

  8. franzele 15 Dicembre 2018, 17:41

    Non dico di fare i salti di gioia, ma brontolare perché non si va a vincere a casa della squadra 5 in classifica premiership inglese.
    Certo, si vede che la squadra è cresciuta e che può giocarsela con tutti o quasi, si vedono anche i difetti che non le permettono di prendersi le partite che si possono prendere, ma insomma, non era questa la partita da vincere.
    Sotto con Agen e Grenoble

    • LiukMarc 15 Dicembre 2018, 17:57

      Ripeto, non l’ho vista, quindi lungi da me giudicare la prestazione. Ma se è vero che sulla carta non era questa “la partita da vincere”, non approfittarne se sul campo diventa possibile è ancora indice di una necessità di crescita importante. Specie se potresti farlo e approfittarne giocando con la quinta di Premiership. Comunque c’è ancora spazio per qualificarsi, ma serviranno temo 9 punti (almeno) in due partite.

      • franzele 15 Dicembre 2018, 19:42

        Io l’ho vista, a tratti pareva che TV fosse la squadra più forte in campo.
        La meta su intercetto ha cambiato la partita in un momento in cui i leoni spingevano bene, il campo difficile suggeriva una partita punto a punto, l’azzardo del calcio in touche ci sta e dimostra voglia di vincere, con sei punti in più un punto l’avremmo portato a casa.
        Oggi era alla portata, ma non hanno giocato male, per niente

        • Giovanni 16 Dicembre 2018, 01:49

          Fuori casa, sul 9-17, col diluvio e l’ovale che sui lanci in touche è una saponetta…si piazza, porca miseria! Posso capire che ci provi una volta, ma quella dopo vai per il macinato…zero punti in tutto il secondo tempo nun se po’ vedè.

    • Parvus 16 Dicembre 2018, 09:52

      grazie franzele per un commento equilibrato.

  9. Nuvole! 15 Dicembre 2018, 17:58

    Peccato, poteva essere un’ottima occasione, ma cosí non é stato, purtroppo.
    Adesso pensiamo alla prossima, che sará critica.

  10. bangkok 15 Dicembre 2018, 18:28

    Episodio chiave l’intercetto del loro #13 che di fatto ha scavato il solco detetminante.
    Cmq andare a Londra e dominare il campo -pur con innumerevoli errori- è segno dei grandi progressi fatti.
    2 piccoli insignificanti appunti:
    1-loro sono stati veramente bravissimi e dei fulmini x arrivare SEMPRE sul ricevitore insieme al pallone senza MAI partire in fuorigioco;
    2- se quel placcaggio in ritardo e praticamente senza chiusura fosse stato fatto dal #5 Benetton sarebbe stato giallo tutta la vita.

    • Giovanni 16 Dicembre 2018, 01:45

      Più che l’intercetto, Ioane che necessità aveva di cercare il riciclo da terra a tutti i costi in quella situzione e posizione di campo? Ciò detto, Treviso ha poi avuto il tempo e le occasioni per recuperare, ma le ha buttate via per scarsa lucidità. Avranno pure dominato, ma nella seconda frazione il tabellino ospite recita “0”…

  11. Zamax 15 Dicembre 2018, 19:39

    Purtroppo la situazione per qualificazione è quasi disperata. Il girone è quello più equilibrato di Challenge, quindi quasi sicuramente non basterà arrivare secondi. Sarà necessario vincere le due partite che restano , facendo con Agen comunque 5 punti. E sperare.

  12. cammy 15 Dicembre 2018, 19:44

    Occasione persa visto la formazione avversaria e come hanno giocato.. Benetton disastrosa nelle fasi statiche (nelle mischie ci ha messo del suo pure l’arbitro, che non ha saputo dare gl’input necessari a farle rimanere stabili), orribilanti gli almeno 6-7 passaggi sopra la testa che si sono visti fare da + giocatori..

  13. Il Bonzo Tama 15 Dicembre 2018, 19:56

    mi dispiace, purtroppo ennesima prova di maturità mancata

  14. kinky 15 Dicembre 2018, 20:53

    Premetto che l’avremmo persa ugualmente, aggiungo che forse sono un filo esagerato ma io in partite come questa non rinuncerei a Lamaro….considerando poi che non c’era Barbini per infortunio e il Pertrarca non giocava!

    • aries 15 Dicembre 2018, 21:21

      Premesso che, la partita la vedrò sta notte e comunque la penso come te, meglio un Lamaro in più che uno in meno… Potrebbe essere utilizzato anche in coppa?

    • tony 15 Dicembre 2018, 22:07

      @kinky se non erro l’accordo con il Petrarca è che Lamaro e Cannone possano venire utilizzati fuori dalle finestre di coppa ( peraltro sono gli unici permit che di fatto sono del Benetton che li paga) .

    • Camoto 16 Dicembre 2018, 12:02

      Non sono d’accordo.
      La posizionne di permit serve alla crescita del giocatore, non per caricarlo di responsabilità su una partita che contava moltissimo.
      Vero che ha una leadership difficile da trovare a quell’ età e anche ieri si sarebbe mostrato all’ altezza, ma non va trattato come un titolare.

      • kinky 16 Dicembre 2018, 14:45

        Esatto…è proprio quello il punto: io visto l’eccezzionalita del ragazzo lo tratterei già come uno del gruppo e sempre possibile titolare quando è a disposizione! Se uno ha le qualità (intendo mentali in questo caso) non c’e nessun problema di carica di responsabilità!

        • Camoto 16 Dicembre 2018, 15:49

          Avremo occasione per godercelo appieno dall’ anno prossimo, lui al Benetton e Bianchi alle Zebre faranno a gara per placcaggi conclusi nella stagione.
          Intanto ho un forte dubbio, ma i permit possono giocare anche le coppe o solo nel pro14?

          • aries 16 Dicembre 2018, 18:12

            Era quello che mi chiedevo anch’io…
            Io credo che possano essere schierati solo nel pro14, ma sono abbastanza ignorante!

          • Camoto 16 Dicembre 2018, 20:09

            Non troveremo una facile risposta…

  15. Darko 15 Dicembre 2018, 23:56

    Primo tempo scivolato via nell’insicurezza generata dalle mischie perse… sei in trasferta , piove a dirotto ( quindi mischie a raffica) e l’arbitro decide di prendere di mira il miglior pilone italiano…ovviamente la fiducia scende.
    Se Herbst avesse fatto quel mezzo placcaggio senza palla gli avrebbero dato il rosso…è chiaro.
    Secondo tempo, per me Benetton ha definitivamente buttato via la partita con quelle due touche in zona rossa fischiate contro per maldestro posizionamento di qualcuno (Pettinelli?) mai vista una squadra fare questo errore due volte di fila…bo….

  16. Giovanni 16 Dicembre 2018, 01:38

    Prestazione sciagurata da parte dei leoni nel II tempo: con gli Harlequins che non hanno quasi mai messo il naso nella metà campo ospite, bisognava essere più cinici e concreti; invece zero punti in tabellino dopo che per i primi 25 minuti della frazione si è giocato nella sola metà campo dei padroni di casa. Rinunciare per due volte di fila a piazzare e potersi così tenere incollati alle terga degli avversari, si è rivelato errato ed anche un po’ da presuntuosi. Per il resto mischia che soffre parecchio: Ferrari che si fa mettere in difficoltà da Boyce non è una buona notizia in vista del 6N. Arbitro che non vede una sfilza di partenze in fuorigioco della linea difensiva inglese (il 19 parte nettamente prima per due volte di seguito) e Ioane che serve l’assist della seconda meta, completano l’opera. Peccato, perchè gli Arlecchini odierni eran davvero poca roba, altrimenti nell’ultimo quarto d’ora si sarebbero andati a prendere le due mete per il bonus. Speriamo il punticino lasciato per strada oggi non pesi sul computo finale.
    P.S.: una franchigia che, causa disorganizzazione della filiera (leggasi permit e mancanza accademia) debba schierare un centro in terza linea, racconta la stato di un sistema che fa acqua da tutte le parti…

    • Camoto 16 Dicembre 2018, 11:57

      @Giovanni, penso che quella di Sgarbi sia scelta tecnica. La terza linea di riserva c’era già in panchina. Con Sgarbi si porta la doppia opzione unica nel suo genere flanker/primo centro.
      Lazzaroni era abile e arruolabile non c’era nessuna emergenza.

  17. doctorP 16 Dicembre 2018, 09:47

    Buona partita, viste le condizioni. Vinta chiaramente dalla difesa degli Harlequins. Tutto qui.

Lascia un commento

item-thumbnail

Challenge Cup: il tabellone dei quarti di finale

Le sfide ad eliminazione diretta della coppa cadetta

19 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Cardiff è troppo forte. Calvisano al tappeto 62-3

I bresciani chiudono con una netta sconfitta in Galles un cammino europeo dignitoso, soprattutto tra le mura amiche

19 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Bristol raggiunge le Zebre in extremis. A Parma finisce 7-7

Nonostante l'inferiorità numerica, gli emiliani resistono in vantaggio sino all'ultimo secondo, pagando dazio sull'ultima azione

18 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Calvisano all’Arms Park per chiudere a testa alta in Europa

i bresciani ospiti oggi pomeriggio dei Cardiff Blues che sono alla ricerca di punti per il passaggio ai quarti

18 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Challenge Cup: Zebre, ultimo assalto ai Bristol Bears

Ducali alla ricerca della terza affermazione europea, tanti Azzurri in campo per mettersi in mostra in chiave nazionale

18 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Zebre, la formazione per l’ultima di Challenge Cup

Sfida ai Bristol Bears dominatori del girone al Lanfranchi di Parma per continuare la striscia positiva

17 Gennaio 2020 Coppe Europee / Challenge Cup