Borsino azzurro: le quotazioni dopo i test di novembre

Un mese tutto sommato deludente per l’Italia: abbiamo provato a metterlo in prospettiva Coppa del Mondo

COMMENTI DEI LETTORI
  1. try 27 Novembre 2018, 09:06

    Non mi trovo d’accordo con l’articolo.
    Cioè si boccia Tuviati che ha giocato una partita senza senso conro l’irlanda e si premia Castello che pur generosissimo è un giocatore limitato offensivamente, vedi la partita contro la Georgia e anche quella contro l’Australia.
    Oppure si boccia Ghiraldini per le rimesse laterali (quando tutti sappiamo che la touche è come una orchestra dove per funzionare tutti devono fare il suo) e non lo si valuta per la sua presenza a tutto campo in questi test match.

    • narodnik 27 Novembre 2018, 10:29

      ma che tuivati giocava solo la prima a meno di infortuni si sapeva,e’ inspiegabile perche’ lo abbiano equiparato,proprio in terza linea poi.anche per ghiraldini condivido,sara’ mica che giocare senza terze di ruolo e’ determinante?quando se ne accorgera’ oshea?pure per castello la penso come te,positivo e da esempio come impegno ma fosse come bastareaud che buca,non lo metterei fra i peggiori ma neanche fra i migliori.per campagnaro non me la sento uguale di metterlo fra i peggiori,se ci vuole tempo per recuperarlo in pieno va aspettato facendolo giocare.infine il coach,per lui niente voto?solo per la scelta di rilasciare canna ce n’e’ da dire….

      • try 27 Novembre 2018, 10:45

        l’equiparazione di Tuviati, giocatore di 31 anni, lasciando a casa Barbini e/o anche un Lamaro (questo ragazzo deve essere già in nazionale come lo erano stati Parisse e Bergamasco!! SVEGLIA!!) avrebbe dovuto far mettere nella casella ” bocciati” lo staff!!!!
        OT:Credo che tra pochi anni in nazionale sarà difficile togliere il posto a Riccioni e Lamaro.
        Eh vediamo di non trattare Lamaro come fatto con Favaro please…

        • xnebiax 27 Novembre 2018, 12:13

          Beh, anche Licata doveva essere il nuovo Parisse ma per infortuni e anche qualche mancanza tecnica non è ancora titolare in nazionale.
          Riccioni e Fischetti dovrebbero presto essere in nazionale.
          Mancano tallonatori completi. Ferraro del Mogliano meriterebbe una chance (buon lanciatore, ottimo in mischia, molto positivo in campo aperto) ma non è fit e quindi viene snobbato.

        • Back 27 Novembre 2018, 12:15

          Concordo in pieno!!

        • TheTexanProp 27 Novembre 2018, 20:07

          Barbini non vedrà mai la nazionale “grazie” a suo fratello, a non esser passato per Accademia-calvisano-zebre, e agli intoccabili in federazione. Mettiamoci il cuore in pace, sarà un miracolo vederlo con la maglia Azzurra. Naturalizzano un 31enne che nessun altra nazionale chiamerebbe pur di non chiamarlo. Talmente palese la cosa e talmente triste che nessun giornalista faccia domande apposite a riguardo.

  2. gian 27 Novembre 2018, 09:32

    pagelle molto discutibili, castello promosso mi pare eccessivo, ad es la touche lunga rubata da barret era una giocata su di lui che passa un metro e mezzo dopo barret bello ignorante, ci stà stabile, ha palesato tanti limiti, ma ottimo come leader o a tirare pigne, tuivaiti, poro can, è come bocciare ruzza o barbini, o lo fai provare con continuità o lo lasci sospeso, canna bocciato dallo staff, padovani rientrato da 15 gg fuori ruolo, come fai a dargli un voto? poi ci dimentichiamo della prima linea che è in crescita continua, la terza che pare l’unico reparto di livello, campagnaro che ad un certo punto era l’unico che doveva tener su la baracca con opzioni diverse che aggirare l’avversario pari a 0, puntualmente con davanti 3 avversari da marcare, di sperandio, direi decisamente rimandato, neanche una parola, troppo superficiale, mi pare, l’analisi

  3. MAUTRE 27 Novembre 2018, 09:32

    quoto TRY. Questo articolo è senza senso o scritto per scrivere. Per esempio non sono un estimatore di Campagnaro ma non possiamo dire che non abbia messo in campo cuore e gambe. al contrario direi che se c’è uno che ha deluso è proprio Castello, che corre SOLO linee dritte come su un binario, che non ha nella lettura del gioco e negli skills di handling la sua arma (vedi 2c1 con Georgia e altri episodi di sovrannumero) e che in difesa lascia molto ma molto a desiderare infatti in tutti e tre i match ha lsciato il segno, in fatto di mete subite per colpa sua. Tuivati ha giocato nemmeno 30 minuti, non vedo come possa essere giudicato, che poi non sia da convocare l’ennesimo NON ITALIANO (e non per fare il salvini della situazione) sono d’accordo. Lasciamo in panchina Giammarioli che è un ottimo ball carrier per fare una terza linea tutta straniera……e a cosa servono queste Accademie?? Solo a prendere soldi?. Non è stato citato Polledri, che ha fatto ottime cose. Di Allan vogliamo parlarne? Molto negativo, preferisco la fantasia e la presa di responsabilità di Canna anche se a volte eccede con uso del piedi…..ma anche i neozelandesi lo hanno fatto sabato e ci hanno segnato almeno TRE mete così

  4. bangkok 27 Novembre 2018, 09:41

    Mi fa un po’ sorridere la commovente difesa di Castello, scrivete che risponde alle critiche solo i monodimensionalita’ del suo gioco caricando ancora di più………….scusate ma non vi rendete conto che è un clamoroso autogol? Soprattutto quando lo si loda x l’intelligenza, che presumo intendiate quella tattica. Intelligenza tattica che gli è venuta completamente a mancare (Vedi Georgia).
    Il giocatore ha bisogno di un avversario contro cui andare a sbattere altrimenti si sente perso, salvo poi non avere però le qualità tecniche x liberare l’eventuale compagno in sostegno.
    A tal proposito riguardatevi gli offload di Barbini contro i Cheetas x capire ed imparare cosa vuol dire andare oltre l’avversario e far vivere l’azione!!

    • fracassosandona 27 Novembre 2018, 10:04

      barbini 12 e castello 8!!!

      ps: a chi si deve scrivere per avere la testa di Ascione?
      vi immaginate un responsabile tecnico che resta saldamente al suo posto quando ha portato una squadra del 6N a stare dietro a Giappone Usa Georgia e Tonga?
      Sono l’unico che immagina che nel 2024 il SAF siederà al nostro posto in europa? (proX, coppe, e soprattutto 6N?)

      • kinky 27 Novembre 2018, 10:08

        No lo penso anch’io ma più facile che sia un 7nazioni

      • aries 27 Novembre 2018, 10:24

        Quello che in qualsiasi altro posto è inimmaginabile, qui in Italia diventa realtà…

      • MAUTRE 27 Novembre 2018, 12:04

        Sante parole…..evidentemente la testa di Ascione è ben protetta…da qualche “spiritomammasantissima”

        • Parvus 27 Novembre 2018, 17:52

          questa situazione deve essere risolta, ascione se ne deve assolutamente andare via, anzi lo regaliamo alla georgia così li sabotiamo…. per bene……

      • Pumba 27 Novembre 2018, 14:12

        A casa , lui e gli altri , sono in federazione da anni ed i risultati si vedono. Non voglio dare colpe , ma vorrei responsabilità , che se le prendano.

      • Parvus 27 Novembre 2018, 17:42

        fracasso facciamo nascere una petizione online e chiediamo le dimissioni di gavazzi……..

      • Parvus 27 Novembre 2018, 17:54

        ottima idea fracasso, barbini primo centro.., grandissima idea….., chissà se a gavazzi va bene…..

    • tony 27 Novembre 2018, 14:17

      @bank ti quoto completamente.

    • mic.vit 27 Novembre 2018, 15:43

      straquoto!!!
      Castello in 3a o come centro l’ultimo quarto di partita…
      Barbini…chi lo sa quando gli verrà data l’opportunità di dimostrare in azzurro tutto il suo valore…ah no, servono i fisici da mandare a sbattere contro le difese avversarie…

    • Parvus 27 Novembre 2018, 17:39

      ottimo commento bangkok, hai perfettamente ragione, un vero e clamoroso autogol…

      e vai con il cloroformio….., e con questi articoli….
      sarebbe importante che tutti noi chiedessimo ora e non dopo il sei nazioni 2019 le dimissioni di gavazzi e soci.

  5. kinky 27 Novembre 2018, 10:06

    Prima di parlare dal punto di vista tecnico, io sono ancora incazzato a pensare all’atteggiamento dei giocatori sabato….hanno totalmente mollato dopo 15 minuti….inaccettabile. L’unico forse a dare il massimo è stato Castello. Così non si va da nessuna parte.
    Poi parlando dal punto di vista tecnico forse è il caso di provare qualcun’altro oppure addirittura mandare in malora il mondiale e buttare dentro i giovani e giovanissimi. Un esempio su tutti Lamaro: in 4 partite ha già conquistato tutti (e non avevo dubbi…in estate l’avevo scritto). Alla prima ha giocato benissimo, alla seconda e terza ha preso anche fiducia come se fosse uno che gioca da anni in Celtic e sabato scorso addirittura era palesemente già uno dei leader in campo. Ok, lui forse è un caso particolare ma ci sono altri giovani e giovanissimi che a questo punto devono avere molto più spazio.

    • xnebiax 27 Novembre 2018, 12:27

      Come spesso concordo a grandi linee con te.
      Contro gli AB serviva garra, servivano i più agguerriti ed affamati. È uno dei compiti più importanti del ct quello di coltivare la voglia agonistica dei suoi giocatori. Vero che è particolarmente difficile in Italia per ristrettezza di scelte, ma io Fabiani, Bisegni, Canna e magari Barbini li metterei in campo per dare tutto.
      I georgiani non si arrendono mai. Soprattutto in casa.

  6. zattozatto 27 Novembre 2018, 10:18

    e un giudizio sul DOR non lo scriviamo redazione?
    Magari anche severo visto l’andamento delle convocazioni, panchine senza mediano di apertura, giocatori che a parer mio iniziano a remare contro…… forse sarebbe il caso di farsi delle domande sullo staff e sulla modalità di crescita dei migliori prospetti italiani e sull’utilizzo di altri validi giocatori italiani, che si vedono scavalcati da equiparati non fuoriclasse . Ne cito qualcuno a caso : Barbini, Zanon, Ruzza , Sgarbi, Mbanda, Canna

    • xnebiax 27 Novembre 2018, 12:37

      Mbandà era infortunato dai.
      Zanon non mi pare ancora da gettare nella mischia con Campagnaro e Morisi abili e arruolabili.
      Su Sgarbi invece concordo: non ha lo scatto e la prepotenza di Castello, ma è più completo ed esperto. Privarsene a priori mi sembra stupido.
      A Chicago poteva essere portato. Anche perché se per caso si facesse male Castello la nazionale rimarrebbe con Morisi e Boni, e Boni è ancora fuori forma.

    • Pumba 27 Novembre 2018, 14:19

      Io sono dell’idea che per valutare l’operato di COS gli si debba dare tempo , come minimo fino al mondiale , ma anche di più , perché per cambiare le cose ci vuole tempo è inutile girarci intorno. Inutile anche fare domande sulla libertà di movimento che gli viene concessa e sul suo grado di libertà perché è comunwue un “dipendente”. Però detto questo qualche domanda sulle convocazioni e su alcune scelte gliela farei. C’è chi per lavoro dovrebbe farlo e non lo fa , oppure non ci riporta quello che viene risposto. Ovviamente non mi riferisco solo a questo sito ma a tutti i vari giornalisti che si occupano di rugby in Italia.

      • Nuvole! 27 Novembre 2018, 16:52

        Io capisco volergli dare tempo fino al mondiale (e intanto abbiamo il record di sconfitte consecutive al Sei Nazioni che continua ad allungarsi…) ma… quanto tempo ci serve per valutare un allenatore?!? Con altri non siamo stati mica cosí pazienti!

    • Parvus 27 Novembre 2018, 17:46

      zatto non voglio difendere cos, ma per me, fa quello che gli viene imposto..
      tutto qua….

      • aries 27 Novembre 2018, 20:26

        Non so in che misura certe scelte siano imposte, ma il sospetto che non sia tutta farina del suo sacco, io ce l’ho

        • TheTexanProp 28 Novembre 2018, 15:19

          Come per ogni allenatore che è passato di qua. In federazione gli intoccabili che sono lì dal 2005 e oltre legano le mani all’ allenatore X di turno. È palese ormai.

  7. Corry.ro 27 Novembre 2018, 10:40

    Qualcuno ha parlato di Allan (anche se probabilmente non in condizioni fisiche ottimali) ma si sa ormai che COS lo fa giocare pure senza una gamba, pur di non schierare Canna o McK, ma non si è citato Benvenuti, mai influente e Tebaldi.

  8. Amedeos 27 Novembre 2018, 11:15

    Mi scuso in anticipo con la redazione e gli utenti del forum se posso sembrare ripetitivo, o sembrare accanito nei confronti del DOR, ma almeno adesso pare si siano risvegliate le coscienze! premetto di aver avuto l’onore di aver praticato questo sport a livello direi decente, quando lo stesso non era a livello professionistico, quindi ante ’95, allora si utilizzavano atleti fisicamente normodotati, che adesso non farebbero nemmeno i wather boy, ma, a causa dei molteplici infortuni ho smesso a 23 anni (ho iniziato a 14), aesso il discorso è molto differente rispetto a quei tempi.
    Ciò premesso, dando per scontato il materiale umano a disposizione della Nazionale, la formazione e bla bla bla….su cui tutti siamo più o meno daccordo, io mi domando: visto che la plate di giocatori è aumentata, certo senza fuoriclasse, ma è aumentata, che senso ha fare “uccidere” in campo alcuni giocatori avanti con gli anni e anche logorati dal moserno rugby, che tanto hanno già dato e che nell’ultima partita sono durati 20 minuti scarsi? Questo sia in ottica RWC che futura, ma anche e soprattutto per una reattività e fisicità che è sempre mancata. Superato il problema Parisse, è evidente che si è sopravvissuti anche senza, parlo anche diGhilardini e Zanni, soprattutto con Ghilardini che potrebbe subentrare come “impact player” gli ultimo 20 minuti.
    E’ blasfemia pnsare ad una formazione tip: Lovotti, fabiani, Ferrari, Biagi o Ruzza, Fuser o Sisi o Krumov, Polledri, Negri, Giammarioli o Barbini, (a 9 il più in forma visto che stiamo messi male) Canna, Bellini o Campagnaro) Catello, Bisegni o Campagnaro, 14 (lo soecifico a seconda delle ali disponibili sempre uno tra bisegni o campagnaro o Padovani) Minozzi o Heiward. tenendo in panchina giocatori che per esperienza e skill gli ultimi 20 minuti potrebbero fare….non dico la differenza o tenere il ritmo?
    Chiaramente con un altro “Direttore d’ORchestra”, secondo me ne gioverebbe il gioco, la tenuta ed anche i risultati. ovvio non quello di vincere con gli AB, forse arivare più vicino a giocarcela col SAF e magari per bastonare la Georgia, nonchè giocare meglio al 6N e provare a fare uno sccherzo a qualcuno.
    P.S. i rilasciati, ma anche quelli che hanno giocato sembrano essere arrivati malconci sia all’ultimo Tm che in campo domenica, ed anche qui…qualcosa non va.

    • xnebiax 27 Novembre 2018, 12:46

      La tua formazione mi piace. Zanni e Ghira in panca perché tanto questa nazionale deve imparare a fare senza, come sta imparando a fare senza Parisse. Anche Budd e Biagi non sono giovani, ma qualche chioccia in campo serve. E Ruzza è un talento da far crescere, visto che effettivamente ancora pronto non è, ma è necessario lo diventi presto e il potenziale ce l’ha.

    • Parvus 27 Novembre 2018, 17:51

      amedeos buona sera, per me cos non ha l’ultima parola in capitolo …, per me esegue ordini tassativi!!! perché solo con infortunio ha chiamato polledri e questo fa capire molte cose….

    • TheTexanProp 28 Novembre 2018, 03:05

      A mio parere, come ogni allenatore italiano precedente CoS, ha qualcuno che piscia in testa a lui e lo staff. Come fai a chiamare per dire Tuivicoso 31enne random che nessuna nazionale chiamerebbe? La selezione e palesemente sempre gestita da altre persone o allenatore ha le mani legate. È uno standard italico ormai.

  9. western-province 27 Novembre 2018, 11:37

    Castello: pregi e difetti li conosciamo, e ha novembre ha confermato lo standard; mettendo Castello a primo centro scegli di fare un certo tipo di gioco e perdi la poca prevedibilità che hai in attacco sui trequarti
    Campagnaro: si vede che è arrugginito e probabilmente non si fida dei suoi compagni di squadra; la palla non si passa e si conta solo sulle proprie gambe (al momento per me può andarsene all’ala)
    Con Castello/Campagnaro ai centri purtroppo la possibilità di fare mete al largo si assottiglia parecchio, e di conseguenza contro le tier 1 le mete nostre non si vedono
    Alternative poche ma una possibilità a Morisi la darei

  10. Azazello 27 Novembre 2018, 11:37

    Non credo che il borsino del chi sale e chi scende serva a dirci molto sulle attuali condizioni della nostra nazionale,la prestazione del singolo che entusiasma qualcuno e delude altri lascia il tempo che trova.Piuttosto bisognerebbe parlare della mancanza di gioco,della totale incapacità di interpretare le partite e gli avversari,della esecuzione meccanica di fasi di gioco assolutamente fuori contesto e fatte(anche)male.Ogni nazionale ha un suo gioco,ogni team ne ha sviluppato uno che gli ha portato risultati più o meno soddisfacenti quando non eccellenti.Solo noi siamo rimasti allo stesso livello,peggiorandolo pure.
    Ma si sa che noi italiani in questo siamo dei veri maestri.

  11. xnebiax 27 Novembre 2018, 11:55

    In campo contro gli AB non dovevano essere messi i migliori secondo le idee di O’Shea bensì i più vogliosi, quelli con più fame e garra.
    Di mastini questa nazionale ne ha pochi, ma Fabiani non si arrende mai, Canna attacca, Tuivaiti contro gli AB avrebbe dato l’anima. E si poteva giocare con Bisegni all’ala, altro giocatore che in nazionale da sempre il 110%.
    Con una squadra magari tecnicamente limitata ma non disposta ad arrendersi mai, gli AB avrebbero fatto un 2 o 3 mete in meno.
    O’Shea non sta coltivando abbastanza l’aspetto della cattiveria agonistica.

    • geo 27 Novembre 2018, 12:28

      Ciao Xnebiax, ti leggo sempre con piacere, ma credo che sarebbe stato il contrario.

    • try 27 Novembre 2018, 13:05

      Il Canna visto con le zebre domenica non mi ha fatto rimpiangere un anonimo Allan.
      Perfino mia mamma che ha 80 anni ha detto: ma questo fa sempre i soliti calcetti? Gli avversari lo hanno letto e l’effetto imprevedibilità sta scemando. Aimhè

      • xnebiax 27 Novembre 2018, 13:50

        Il suo finale della scorsa stagione alle Zebre è stato buono… si vede che è un problema di forma.
        Anche McKinley in questo inizio stagione non mi ha entusiasmato. A Chicago non ha giocato bene. Non ho ancora visto la partita contro i Cheetahs.

      • Nuvole! 27 Novembre 2018, 19:24

        Forse hai ragione, ma considera che Canna ha fatto riscaldamento a Roma, poi é montato in macchina mentre i suoi compagni (di nazionale) giocavano contro gli All Blacks, e alla fine é sceso in campo a Parma con dei compagni di squadra (di club) che non erano al livello degli avversari.
        Converrai che non ci fossero le premesse per una prestazione brillante.

        • try 28 Novembre 2018, 00:28

          ti devo contraddire. Canna oltre a stimarlo per la sua estrosità, ha un grande pregio: odia perdere, odia sbagliare pretende da lui e dagli altri sempre il massimo.
          Non ha snobbato di certo la partita.
          Convengo piuttosto sul fatto che sia un po fuori forma.

  12. western-province 27 Novembre 2018, 11:57

    Un commento sulla tanto declamata profondità
    PSx Lovotti/Traorè/Quaglio/Zani/Appiah
    Tallonatori Ghiraldini/Bigi/Fabiani/Gega
    PDX Ferrari/Pasquali/Riccioni/Zilocchi/Chistolini
    Seconde Budd/Biagi/Fuser/Ruzza/Lazzaroni/Zanni
    Terze Parisse/Negri/Polledri/Mbandà/Giammarioli/Meyer/Barbini/Barbieri/Tuivaiti/Lamaro
    MM Violi/Tebaldi/Gori/Trussardi/Bronzini
    MA Allan/Canna/McKinley/Rizzi/Padovani
    Centri Morisi/Campagnaro/Castello/Zanon/Bisegni/Sgarbi/Iannone
    Ali/estremo Bellini/Benvenuti/Sperandio/Padovani/Hayward/Minozzi
    A mio parere in molti ruoli c’è profondità, anche se magari è una profondità al ribasso; o’shea ha fatto una scelta di continuità nella formazione (come anche altri allenatori prima di lui e con migliori risultati) che purtroppo non sta pagando; forse visto che c’è profondità forse adesso è anche ora di creare la competizione per il posto, perche noi italiani abbiamo bisogno di stimoli per rendere
    Poi, come kinky sottolineava Lamaro ha talento, fame e carisma, non è che bisogna aspettare più di tanto per portarselo in nazionale; e anche Trussardi idem, magari è un po’ immaturo ma il talento si vede

    • Corry.ro 27 Novembre 2018, 13:49

      E due seconde vere come Sisi e Krumov – 120Kg per quasi 2,00 m l’uno non sarebbero “oro” colato? In mischia con gli AB abbiamo pagato circa 130 Kg di differenza!

      • western-province 27 Novembre 2018, 14:24

        Vedo che il progetto statura di Ascione ha i suoi seguaci.
        Premesso che Sisi e Krumov in lista ci possono stare i commenti basati sulle dimensioni dei giocatori mi sono intollerabili.

        • Mich 27 Novembre 2018, 14:40

          Concordo. Nonostante la crescita fisica media del giocatore di rugby, vedo che le grandi stanno andando in altre direzioni in termini di scelte di gioco. Certo le dimensioni contano, intendiamoci, e impattare con efficacia le difese avversarie resta un punto fisso, ma basare su questo ogni valutazione ci porta al chilorugby e, per citare Munari, a ciccionare, oltre agli ovvi inforntuni perchè, è bene ricordarlo, puoi essere altro 2.05 e pesare 130kg, ma il tuo sistema nervoso cerebrale è uguale ed egualmente esposto rispetto al mio che faccio 181cm x 80kg.

          • xnebiax 27 Novembre 2018, 15:34

            Le dimensioni in questo rugby moderno contano.
            In NZ hanno tante seconde linee forti ma per giocare negli AB devi essere oltre che bravo anche tra i 199 – 204 cm x 116 – 123 kg. Fuori da quelle dimensioni difficilmente ti considerano.
            Noi non abbiamo questo lusso, ma sia in rimessa che in mischia i cm, I kg, l’atleticità nel salto sono tutte cose che contano.
            Detto questo, Krumov non mi pare pronto, e Ruzza deve migliorare.

          • lexv 27 Novembre 2018, 21:28

            Io credo che effettivamente fare discorsi da chilorugby sia sbagliato (vedesi ad esempio kolbe degli springbooks…un nanetto che a tratti ha messo in difficoltà tra la difesa del galles) però, avendo giocato anche in seconda, posso dire che li ci vuole una certa statura. Ovviamente senza fare l’errore di privilegiare 2 cm e 5 chili in più rispetto a una miglior tecnica nelle varie fasi di gioco.

  13. Mich 27 Novembre 2018, 14:27

    Mai metto bocca sulle scelte tecniche e sulle convocazioni, sia per incompetenza che per umiltà, ed anche perchè è un tipico fenomeno da pallatondari, però una considerazione a bilancio la voglio fare.
    Non sono all’altezza di COS per poter discutere sulla sue scelte tecniche e tattiche, ma devo riconoscere che il famoso progetto a lungo termine da lui annunciato stride con la convocazione un pò forzata e un pò adattata di giocatori di una certa età, fra cui un equiparato di 31 anni, e la conseguente esclusione di giovani illustri e meno illustri.
    O vera una cosa, o è giusta l’altra.
    Cito ad esempio Tuivati, Zanni, Ghiraldini, Budd che per sopraggiunti limiti di età non possono garantire una tenuta a lungo termine, mentre Fuser e Ruzza fra i celebri, congiuntamente agli altri emergenti che vedo citare nei precedenti commenti, vengono esclusi dai piani.
    Tenuto conto del fatto che a fronte di questa politica, che ai miei occhi profani emerge contraddittoria, i risultati della nazionale continuano a deludere, mi interrogo quindi sul fatto che forse, risultato per risultato, per tener fede al proclama del progetto futuro forse sarebbe maglio dare una possibilità a qualche giovanotto, possibilmente di formazione nostrana.
    Ribadisco la mia astenzione dalle critiche alle convocazioni, mi interrogo solo sulla coerenza fra obiettivi dichiarati e piani di attuazione.

    • Parvus 27 Novembre 2018, 18:04

      ha ragione mich che bisogna stare attenti con le formazioni, e dare le formazioni, perché possiamo scivolare nel mondo del calcio, però possiamo come mich stesso scrive pensare e riflettere che gente come zanni, ghira, budd, siano arrivati al capolinea, non escludendo anche l’attuale parisse.
      era una bella occasione di far fare esperienza a ruzza ecc…., e come fracasso pensa, ad un barbini primo centro.

  14. cammy 27 Novembre 2018, 15:18

    Secondo me fare un borsino sui giocatori è un bel pò difficile.. soprattutto per la differenza di squadre affrontate.. nulla contro Steyn ma è una costanza che quando il livello si abbassa lui emerge.. lo si era già visto nel passaggio Eccellenza/celtic.. poi dare giudizi sui trequarti con il sistema di gioco di O’Shea è abbastanza complicato.. in fase difensiva rischiano di fare figure barbine appena gli avanti si sfaldano, mentre in attacco sono chiaramenti istruiti a rischiare zero preferendo il mantenimento della palla.. il giudizio sarebbe da dare alla squadra come coaching/giocatori, dove a un organizzazione difensiva lievemente migliorata si è contrapposta un assenza di gioco, se non quella di avanzare metro x metro con linee dirette.. assolutamente da rivedere totalmente la rimessa laterale.. mentre pensavo che la mischia andasse peggio visto anche le poco brillanti performance nel pro14.. come stile di gioco mi pare essere tornati all’era Mallett senza quella mischia dominante..

  15. manovale 27 Novembre 2018, 17:28

    top commento :

    ”Castello : giocatore intelligente ” lol, per questo con la georgia e’ andato dritto a sbattare sull’uomo invece di andare in meta???

  16. balin 27 Novembre 2018, 17:58

    Tanto per aggiunger un nome, ma Leo Sarto come sta? Un anno fa in coppa con Glasgow era un’iradiddio, sto schifosissimo infortunio ha fine? Torna in campo?

    • tony 27 Novembre 2018, 21:44

      @balin Sarto mi dicono sia quasi pronto, però non ha una squadra , le zebre per mancanza di ‘schei’ a meno che non accetti determinati compensi, all’estero a oggi sembra non aver trovato squadra e non può permettersi di andare i 2a divisione se vuole rivedere la nazionale…. stiamo a vedere.

  17. mmantova 27 Novembre 2018, 18:14

    io ho sempre difeso le scelte del coach ma ho alcune critiche:
    Critico alcuni giocatori che giocano in conservazione fisica ( per me Budd è stao molto insufficente).
    Critico le scelte di CoS di non far giocare dal primo minuto gente come Fabiani, Traore, Ruzza, Giammarioli, Barbini, Fuser, Biagi, Canna…… Ovviamente non tutti insieme.
    Spremere Zanni, Negri, Budd, Ferrari, Lovotti, Ghiraldini, Steyn (anche se è in formissima da inizio stagione), Allan, Castello ( secondo me se giochi a fare a sportellate con alcune squadre… PERDI).
    Ritengo che a livello di gioco si potrebbe essere più efficaci ma comunque rispetto le gestioni precedenti c’è più volonta di dare aria alla palla.
    Nei trequarti mi smonta vedere il “piattismo” cronico e le partenze quasi da fermo ( quello per me è il lavoro principale dell’allenatore).
    Se non sistemiamo la Touche a livello delle altre Tier1 rischiamo di non giocarcela più nemmeno quella saltuaria vittoria ogni tanto…

  18. Fabio1982 27 Novembre 2018, 19:32

    A leggere tutti i commenti pare proprio che la famigerata profondità ci sia, ma che lo staff non se ne sia accorto…
    Certo è che siamo anche sfortunati con gli infortuni (Minozzi, Bellini, Sarto, ecc)

  19. madmax 27 Novembre 2018, 20:59

    Schmidt ha detto che oltre il mondiale non andrà e invece di Leo Cullen (Leinster) hanno scelto Farrell padre (un inglese!) con Mark McCall (Saracens) Bradley e O’Shea a disposizione. Mah

  20. onit52 27 Novembre 2018, 21:42

    Il borsino di questa settimana non mi piace …
    Non entro nel dettaglio” giocatori ” perché loro portano già sulla loro schiena il peso di sto novembre pessimo, quindi basta infierire.
    Manca la voce Cos o COS+staff…o meglio federazione nel suo insieme, ed il successivo commento e giudizio tecnico in merito da parte del giornalista.
    Poi ho letto solo alcuni sopra ….mi piace la ” proposta” di petizione on line for president go home ( sogno in una notte di fine autunno).

  21. ermy 27 Novembre 2018, 21:55

    E poi non dite che Ermy non ve l’aveva detto! ?

  22. tobat7 27 Novembre 2018, 22:32

    L’amarezza di questo novembre probabilmente lascerà un bel segno, temo soprattutto nei giocatori.
    I titolari inamovibili potranno anche essere contenti di essere tali, ma prendere queste scoppole (mettiamoci anche il prossimo 6N) non è che faccia bene in vista del mondiale, dove l’obiettivo realistico sarà vincere anche di poco con Canada e Namibia per sfangare l’ingresso nei 12 e il pass per il 2023.
    Quelli che titolari non sono hanno tutto il diritto di pensare che tanto peggio di 66 a 3 non sarebbe andata con il loro contributo e allora perché non si è data loro una chanche? Arriverà qualche altra situazione tipo Nitoglia, ma tanto ci saranno equiparazioni per tappare i buchi (equiparazioni che non critico in assoluto, almeno fino a che anche le altre 6N ne fanno ampio uso).
    .

    • Mich 30 Novembre 2018, 12:21

      Io invece le critico @tobat7, le critico eccome queste equiparazioni. Non hanno proprio senso, in genere, per tutti e in tutti gli sport. La squadra nazionale deve essere nazionale, e non una megafranchigia.

Lascia un commento

item-thumbnail

Video: il momento dell’annuncio e le prime parole di Lamaro da capitano

L'emozione ed i commenti del nuovo leader azzurro

25 Ottobre 2021 Foto e video
item-thumbnail

Italia, al via il raduno congiunto di Verona: i convocati

Al Payanini Center si riuniscono tutti gli atleti che saranno coinvolti nell'intenso mese di novembre

25 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: novità sul programma tv dei Test Match di Novembre

Circa la trasmissione in chiaro dei tre match autunnali

23 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia: un cambio di capitano all’orizzonte?

Kieran Crowley sta valutando l'opzione in vista dei Test Match di novembre

19 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale
item-thumbnail

Italia, Kieran Crowley: “Nazionale A funzionale alla crescita dei giovani. Ci serve trovare identità. Importanti gioco al piede e limitare gli errori”

Abbiamo parlato con l'head coach azzurro, a cinque giorni dal via del raduno in vista di novembre

19 Ottobre 2021 Rugby Azzurro / La Nazionale