Zebre Rugby: Marcello Violi è stato operato alla spalla lussata. Obiettivo Sei Nazioni?

Il mediano di mischia ha già iniziato il percorso riabilitativo per essere in campo nel 2019

ph. Luca Sighinolfi

L’operazione chirurgica a cui Marcello Violi si è sottoposto per l’infortunio occorsogli alla spalla sinistra lussata – nella sfida dello scorso 20 ottobre, allo Stadio Lanfranchi di Parma, contro i Bristol Bears in EPCR Challenge Cup – è perfettamente riuscita, ora ci sarà da seguire un percorso riabilitativo che dovrebbe riconsegnare il mediano di mischia ai campi da gioco in (circa) quattro mesi. Guardando il calendario la prima cosa a cui si pensa nel 2019, oltre al rientrare in forma con e per le Zebre è l’appuntamento dei Sei Nazioni con la nazionale. E’ da escludere, a meno di recuperi lampo, che il numero nove possa essere disponibile per la prima parte del torneo mentre potrebbe essere ipotizzabile un ritorno per la quarta o la quinta sfida in programma. Ecco intanto il bollettino medico diramato dalle Zebre:

Parma, 31 Ottobre 2018 – Il mediano di mischia dello Zebre Rugby Club e della Nazionale Italiana Marcello Violi è stato sottoposto ad intervento chirurgico a seguito di una lussazione della spalla sinistra, riportata nel corso della partita del 20 Ottobre scorso allo Stadio Lanfranchi di Parma contro i Bristol Bears in EPCR Challenge Cup.

Il trauma ha provocato una lesione capsulo-legamentosa della spalla con rottura del legamento gleno-omerale inferiore sul lato omerale.

L’intervento -effettuato con tecnica di Latarjet- è perfettamente riuscito. L’operazione è stata eseguita lunedì scorso 29 Ottobre presso la Casa di Cura Città di Parma dal Dott.Carlo De Biase, coadiuvato dalla sua equipe.

L’atleta ha iniziato immediatamente il percorso di recupero funzionale ed è stato affidato allo staff medico e fisioterapico della franchigia federale.

I tempi di recupero sono stimati in quattro mesi.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Pro14: tanti cambi nelle Zebre che affrontano l’Ulster a Belfast

Quattro permit player convocati da Michael Bradley, uno dei quali arriva dalla Serie A

22 febbraio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby, Bradley: “La dedizione e l’aggressività sui punti d’incontro dei ragazzi sono state ottime “

Il coach irlandese ha parlato della sfida di Viadana in conferenza stampa

18 febbraio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: gli highlights della sfida contro Leinster

Tutte le azioni più belle del sabato pomeriggio di Viadana

17 febbraio 2019 Foto e video
item-thumbnail

Pro14: Zebre coraggiose a Viadana, ma vince Leinster 24 a 40

Dopo una prima mezz'ora negativa le Zebre rientrano in partita con tre mete in dieci minuti e se la giocano fino in fondo

16 febbraio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: le Zebre ricevono l’avversario più duro a Viadana

Per la sfida contro Leinster, i ducali traslocano per l'occasione da Parma allo Zaffanella. Calcio d'inizio alle 15:30

16 febbraio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Pro14: il XV delle Zebre per il match contro Leinster

Sarà Biagi il capitano della formazione emiliana, che schiera Boni e Bisegni come coppia di centri

15 febbraio 2019 Pro 14 / Zebre Rugby
  1. try 31 ottobre 2018, 13:59

    Non volevo fare l’uccello del malaugurio, ma era immaginabile che non sarebbe bastato un mese. Giocano a rugby, non a freccette.

  2. Nuvole! 31 ottobre 2018, 16:03

    Meglio che recuperi con calma, lasci giocare ad altri il finale del Sei Nazioni, finisca il campionato con le Zebre, riprendendo progressivamente confidenza, e arrivi pronto e fresco al Mondiale, senza correre rischi inutili.

  3. Marte_ 31 ottobre 2018, 16:44

    Mi sa che Trussardi si fa un giro in azzurro, a Novembre o a Febbraio

    • Giambo 31 ottobre 2018, 16:55

      La vedo dura se continua a giocare poco pure in ProD2. Più probabile che COS dia una nuova chance a Gori, magari obbligando Zebre e Treviso a chiamare dei permit in quel ruolo.

Lascia un commento