Akira e Rieko Ioane rinnovano il contratto con la Federazione neozelandese

Due conferme importanti per la NZRU. L’ala resterà in Nuova Zelanda almeno fino al 2022

rieko ioane all blacks

ph. Reuters

I fratelli Akira e Rieko Ioane hanno rinnovato il proprio contratto con i Blues e la Federazione neozelandese (NZRU), che si assicura così i due giocatori ancora per lungo tempo.

Rieko, il più giovane dei due, ha prolungato l’accordo fino al 2022: classe 1997, in 18 presenze ha marcato fin qui 18 mete, vincendo il premio di giocatore rivelazione dell’anno nel 2017. Akira, classe 1995 che non ha mai esordito con gli All Blacks ufficialmente e ha rappresentato la nazionale solo con i Maori e il Sevens, ha rinnovato invece fino al 2021.

“Mi sento incredibilmente privilegiato ad avere un’opportunità di giocare a rugby per altri quattro anni – ha detto Rieko – Voglio fare il mio meglio per la maglia nera e voglio sfruttare la possibilità di giocare la Coppa del Mondo in futuro”.

“È importante per me restare a Auckland e ai Blues – ha detto Akira – È la mia casa, voglio aiutare la squadra e la città ad avere successo. Voglio continuare a giocare il mio rugby migliore e provare a tornare negli All Blacks. Sarà speciale condividere ancora i prossimi anni con mio fratello”:

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Michael Cheika non è più l’allenatore dell’Australia

Il 52enne ha deciso di non ricandidarsi per un nuovo contratto dopo l'eliminazione dei Wallabies dai quarti di finale del Mondiale

20 Ottobre 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Australia: Sekope Kepu ha annunciato il ritiro dal rugby internazionale

Il pilone destro, che si trasferirà in Inghilterra dopo il Mondiale, ha collezionato 101 presenze finora con i Wallabies

2 Settembre 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

In Australia si discute sul futuro della regola riguardante i giocatori “Overseas”

La Federazione vorrebbe valutare qualche possibile modifica al provvedimento

27 Agosto 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

Le accuse contro Eben Etzebeth

Che avrebbe aggredito e insultato in modo razzista un senzatetto. Il giocatore ha già smentito e al momento non ci sono altri sviluppi

26 Agosto 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

PSDT: come convincere Rassie Erasmus in due allenamenti

Pieter-Steph Du Toit era un oggetto misterioso, oggi uno dei migliori flanker al mondo

14 Agosto 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
item-thumbnail

All Blacks: Scott Barrett squalificato per tre settimane

I giudici hanno ridotto del 50% la squalifica prevista dal regolamento

13 Agosto 2019 Emisfero Sud / Rugby Championship
  1. And 21 Settembre 2018, 15:04

    La NZRU che non si strappa i capelli di solito ha giudicato imprescindibile l’apporto di Rieko Ioane, che è l’erede di Rokocoko e Savea (o Sivivatu). Appena dopo i 25 anni questi finisher perdono velocità e la NZRU se ne disfa, e ci sarà un altro Ioane.

  2. And 21 Settembre 2018, 15:07

    Tipico degli isolani, maturano prima dei bianchi e hanno il loro culmine a 20-23 anni

Lascia un commento