Rugby e regole: dall’Inghilterra propongono il “Cartellino Nero”

Una proposta di stampo anglosassone che servirebbe a impartire penalità, senza andare a rompere la parità numerica

COMMENTI DEI LETTORI
  1. gian 18 Settembre 2018, 11:00

    si desse agli arbitri un metro di giudizio comune sarebbe meglio, poi il cambio forzato non mi entusiasma, il rimanere in meno è un invito a stare attenti per non penalizzare la squadra, con questo sistema si può anche fare fallo tattico senza temere penalizzazione pesante (ad es a 5 min dalla fine mischia a 5, io pilone faccio andar giù fisso prima dell’avanzamento, mi sbatte fuori e entra il mio compagno fresco, magari più forte, e rimango in 15, bella sciocchezza)

    • try 18 Settembre 2018, 12:08

      Secondo me il fallo tattico va punito. Se uno fa fallo tattico a 5 metri il giallo è giusto.
      Se vuoi introdurre il cartellino nero non lo puoi usare per un fallo tattico, ma ad esempio per un placcaggio alto involontario, come potrebbe essere stato quello di Faiva.
      Se invece vuoi mettere il cartellino nero anche per i falli tattici allora dai la meta tecnica.

      • gian 18 Settembre 2018, 15:29

        quindi per punire un giocatore per un fallo INVOLONTARIO, in teoria dovresti solo fischiare fallo e niente cartellino, in quel caso… torniamo sempre lì, regolamenti più chiari e arbitri meno lasciati a decisioni di libera interpretazione

  2. mic.vit 18 Settembre 2018, 11:15

    esatto…è solo un altro modo per incentivare i falli tattici che stanno già oltremisura inquinando questo sport

  3. massimiliano 18 Settembre 2018, 12:15

    non voglio sembrare qualunquista ma mi sembra una boiata pazzesca. Fano fatica a decidere cosa è fallo e cosa non lo è, e dovrebbero anche questionare sul limite quasi raggiunto ma non oltrepassato e allora che hai fischiato a fare?

  4. Fabruz 18 Settembre 2018, 12:39

    eh niente, sti inglesi non ce la possono fare a non inventarsi delle minchiate ogni qual volta le cose non vanno come hanno in mente loro

  5. Dusty 18 Settembre 2018, 13:33

    Io passerei direttamente al cartellino arcobaleno 😉

  6. Jager 18 Settembre 2018, 20:57

    La cosa non mi convince . Cosa vuol dire un infrazione al limite del regolamento o appena al di sopra di esso ? Ho sei nel regolamento o non lo sei , poi da qui in avanti spetta secondo me all’ arbitro valutare il provvedimento , se l’ infrazione è grave , sia sotto l’ aspetto della pericolosità o per volontà di ” antigioco” , l’ arbitro deciderà per il giallo ( o anche per il rosso ) . La superiorità numerica credo che sia giusta , e serve anche per mantenere il gioco nei limiti del regolamento.

Lascia un commento

item-thumbnail

Giovanbattista Venditti giocherà con l’Avezzano, il suo primo club

L'abruzzese torna casa, militerà con i gialloneri di Serie B, la squadra dove ha iniziato ha giocare a rugby

item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: Irlanda-Italia rinviata ufficialmente

A causa del coronavirus non si giocherà a Dublino il prossimo 7 marzo. Posticipate tutte le sfide con le Nazionali azzurre, coinvolte anche donne e Un...

26 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match
item-thumbnail

La prima partita professionistica nella storia del rugby uruguayano

Manca una settimana all'avvio della Super Liga Americana, e il Penarol scenderà in campo contro il Corinthians

26 Febbraio 2020 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

Benetton Rugby, Baravalle: “Dobbiamo lavorare sull’aspetto mentale”

Il tallonatore argentino ha le idee chiare dopo la trasferta dei Leoni in quel di Cardiff

26 Febbraio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: Inghilterra, i convocati per il training camp verso il Galles

Eddie Jones vuole lo scalpo dei Dragoni per provare a spaventare la Francia

26 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Sei Nazioni 2020: i convocati della Francia per la partita contro la Scozia

Galthiè si affida a un gruppo di 28 elementi

26 Febbraio 2020 6 Nazioni – Test match