Rugby e regole: dall’Inghilterra propongono il “Cartellino Nero”

Una proposta di stampo anglosassone che servirebbe a impartire penalità, senza andare a rompere la parità numerica

COMMENTI DEI LETTORI
  1. gian 18 Settembre 2018, 11:00

    si desse agli arbitri un metro di giudizio comune sarebbe meglio, poi il cambio forzato non mi entusiasma, il rimanere in meno è un invito a stare attenti per non penalizzare la squadra, con questo sistema si può anche fare fallo tattico senza temere penalizzazione pesante (ad es a 5 min dalla fine mischia a 5, io pilone faccio andar giù fisso prima dell’avanzamento, mi sbatte fuori e entra il mio compagno fresco, magari più forte, e rimango in 15, bella sciocchezza)

    • try 18 Settembre 2018, 12:08

      Secondo me il fallo tattico va punito. Se uno fa fallo tattico a 5 metri il giallo è giusto.
      Se vuoi introdurre il cartellino nero non lo puoi usare per un fallo tattico, ma ad esempio per un placcaggio alto involontario, come potrebbe essere stato quello di Faiva.
      Se invece vuoi mettere il cartellino nero anche per i falli tattici allora dai la meta tecnica.

      • gian 18 Settembre 2018, 15:29

        quindi per punire un giocatore per un fallo INVOLONTARIO, in teoria dovresti solo fischiare fallo e niente cartellino, in quel caso… torniamo sempre lì, regolamenti più chiari e arbitri meno lasciati a decisioni di libera interpretazione

  2. mic.vit 18 Settembre 2018, 11:15

    esatto…è solo un altro modo per incentivare i falli tattici che stanno già oltremisura inquinando questo sport

  3. massimiliano 18 Settembre 2018, 12:15

    non voglio sembrare qualunquista ma mi sembra una boiata pazzesca. Fano fatica a decidere cosa è fallo e cosa non lo è, e dovrebbero anche questionare sul limite quasi raggiunto ma non oltrepassato e allora che hai fischiato a fare?

  4. Fabruz 18 Settembre 2018, 12:39

    eh niente, sti inglesi non ce la possono fare a non inventarsi delle minchiate ogni qual volta le cose non vanno come hanno in mente loro

  5. Dusty 18 Settembre 2018, 13:33

    Io passerei direttamente al cartellino arcobaleno 😉

  6. Jager 18 Settembre 2018, 20:57

    La cosa non mi convince . Cosa vuol dire un infrazione al limite del regolamento o appena al di sopra di esso ? Ho sei nel regolamento o non lo sei , poi da qui in avanti spetta secondo me all’ arbitro valutare il provvedimento , se l’ infrazione è grave , sia sotto l’ aspetto della pericolosità o per volontà di ” antigioco” , l’ arbitro deciderà per il giallo ( o anche per il rosso ) . La superiorità numerica credo che sia giusta , e serve anche per mantenere il gioco nei limiti del regolamento.

Lascia un commento

item-thumbnail

Alessandro Zanni, fra le migliori terze linee: può entrare nel XV del decennio del Pro14

L'ex azzurro figura in una lista di assoluti campioni

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Greig Laidlaw nella Top League Giapponese con gli Shining Arcs: ora è ufficiale

Il mediano di mischia scozzese approderà nel campionato del Sol Levante

6 Luglio 2020 Emisfero Sud / Altri tornei
item-thumbnail

All Blacks: la Player Cam di Aaron Smith durante Highlanders-Crusaders

Una telecamera dedicata al mediano di mischia, ne racconta i movimenti, le chiamate e gli atteggiamenti durante la partita

6 Luglio 2020 Emisfero Sud / Super Rugby
item-thumbnail

Benetton Rugby, la visione di Antonio Pavanello: “Rosa giovane, ma comunque esperta”

Il ds dei veneti fa il punto della situazione sulla costruzione del roster in vista della prossima stagione

6 Luglio 2020 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Slow Motion #69: I Brumbies, da rimessa laterale

La prima meta della seconda partita del Super Rugby AU è l'esecuzione perfetta di una giocata che attacca l'anello debole di ogni difesa: la coda dell...

6 Luglio 2020 Terzo tempo
item-thumbnail

Sei Nazioni, Laporte: “CVC acquisirà il 14,5% del Torneo”

Il vicepresidente di World Rugby ha reso nota l'operazione durante l'assemblea generale della federazione francese