Champions Cup, si torna all’antico: Heineken sarà il main sponsor della competizione

L’azienda produttrice di birra nuovamente nel mondo della palla ovale

Si chiamerà Heineken Champions Cup fondendo, nel suo titolo, il vecchio e il nuovo naming della competizione più importante per i club europei di rugby.
L’accordo fra il brand olandese e l’EPCR è realtà, dopo qualche anno di distanza, con un’intesa della durata di quattro anni: “Il torneo diventerà, anche grazie agli accordi televisivi siglati, più accessibile a tutti – fa sapere l’amministratore delegato dell’organismo di coordinamento del rugby europeo Vincent Gaillard – sia in Europa sia negli Stati Uniti, dove con NBC Sports abbiamo siglato una partnership. E’ giusto quindi che in un momento così bello ed importante si dia il bentornato ad un marchio leader a livello planetario quale è Heineken”.

Si percepisce quindi grande soddisfazione per ciò che sarà nei prossimi anni. Dall’estero inoltre rimbalza la notizia che dopo Bilbao, città ospitante della finale 2018, e Newcastle, location scelta per il 2019, l’atto conclusivo della kermesse attiri anche altre città, in vista dei prossimi anni: Londra (in uno stadio però non rugbystico come il nuovo White Hart Lane, la casa calcistica del Tottenham) o Marsiglia per il 2020 e addirittura Amsterdam per il 2021; con la capitale dei Paesi Bassi, sede anche di Heineken, pronta ad accogliere un pubblico certamente inusuale per quelle latitudini.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Champions Cup: ufficializzato il calendario del Benetton Rugby

Il club veneto esordirà nella massima competizione continentale per club facendo visita al Leinster

23 Agosto 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

I gironi della Champions Cup 2019/2020

Il Benetton si prende il Leinster, Lione e i Northampton Saints nel girone 1. Girone di ferro per i Saracens

19 Giugno 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Leinster: quei tre momenti sui quali recriminare

La finale di Champions Cup è andata meritatamente ai Saracens, ma gli irlandesi hanno sprecato qualche occasione di troppo

13 Maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Gregariato saraceno: come la Champions Cup è tornata a Londra

Da Barritt a Koch, da Lozowski a Wray. Una vittoria costruita sul lavoro operaio dei volti meno noti

13 Maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

La festa dei Saracens, i rimpianti del Leinster

Mark McCall elogia i suoi per la reazione nel corso del match. Leo Cullen: "Bisognava sfruttare le occasioni create"

12 Maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Alex Goode è il giocatore dell’anno per la Champions Cup 2018/2019

È il terzo giocatore dei Saracens a vincere il premio dopo Itoje e Farrell nel 2016 e nel 2017

12 Maggio 2019 Coppe Europee / Champions Cup
  1. LiukMarc 4 Giugno 2018, 11:43

    Tanto tuonò che piovve. Lasciarla com’era prima faceva proprio schifo eh..?
    Comunque peccato che l’Italia non sia ancora un nome credibile per le finali. A sto punto si potrebbe anche pensare di proporre le finali delle due coppe in due paesi diversi, fare che ne so Challenge in Italia e Champions in Francia se gli organizzatori sono preoccupati del pubblico.

Lascia un commento