World Rugby Ranking: l’Italdonne perde una posizione, Azzurri stabili

La sconfitta nello scontro diretto costa la nona posizione alle ragazze

ph. Federugby

Dopo la seconda giornata del Sei Nazioni e la prima del Rugby Europe Championship, le venti posizioni del ranking mondiale di World Rugby sono mutate solo nell’avvicendamento tra Spagna e Russia. Le vittorie di Irlanda, Inghilterra e Scozia hanno lasciato tutto com’era, con i soli Highlanders che hanno riguadagnato qualche decimo di punto rispetto a una settimana fa.

L’Italia resta al quattordicesimo posto, perché da dietro la Romania non ha potuto beneficiare della vittoria in casa contro la Germania; affinché ci possano essere dei cambiamenti, il delta utilizzato per il calcolo dei punteggi tra le due squadre deve essere inferiore a 10, e non era questo il caso.

Nella classifica femminile, invece, l’Italia perde una posizione proprio a scapito dell’Irlanda dopo lo scontro diretto a Donnybrook, vinto dalle Verdi per 21-8. Ora le Azzurre sono al nono posto in classifica, davanti alla Spagna.

Il ranking maschile

Il ranking femminile

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Test Match: l’ultima fatica prima delle meritate vacanze. Francia all’assalto degli All Blacks

La serie è già chiusa, ma non per questo la partita di sabato mattina non è importante

item-thumbnail

Una fucina di talenti nel cuore dell’Inghilterra: Hartpury College

Dalla prestigiosa scuola nel Gloucestershire sono usciti tanti talenti, come i nostri Sebastian Negri e Jake Polledri

22 giugno 2018 Emisfero Nord
item-thumbnail

Dieci anni di digiuno: Danny Cipriani e l’amore per la maglia bianca

Con la forza della perseveranza e dell'ostinazione l'ex bad boy ha convinto Jones a dargli la 10 per l'ultimo test in Sudafrica

item-thumbnail

Test Match: Argentina-Scozia, tanti cambi per provare a rialzarsi

È l'ultima partita per Daniel Hourcade alla guida dei Pumas in piena crisi. Highlanders reduci dalla sconfitta negli Stati Uniti

item-thumbnail

Joe Schmidt deciderà il suo futuro dopo i Test Match di novembre

Il contratto del tecnico neozelandese con la Federazione irlandese scade a fine 2019, dopo la Coppa del Mondo

22 giugno 2018 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Test Match: Giappone-Georgia, chi è più forte?

A Toyota va in scena una sfida importante per le ambizioni di entrambe le squadre, a cui l'Italia rivolge uno sguardo particolare

Lascia un commento