Fondo di solidarietà e fuga di notizie: condanne per Amore, Lorigiola e Zanovello

Cambi in vista anche nel Consiglio Federale. Marzio Innocenti re-inviato

COMMENTI DEI LETTORI
  1. MarioC 10 Ottobre 2017, 22:59

    Ma dai?! Ma che scherziamo?! Il problema era la gestione/trattamento del fondo di solidarietà nel bilancio federale (che poi abbiamo visto com’è andata) non la fuga di notizie. E basta. Lorigiola e Zanovello… a Padova si faranno un girone tutto loro…

  2. Giovanni 10 Ottobre 2017, 23:31

    La cosa buffa è che Zanovello, nel mentre era in corso l’indagine che doveva stabilire se avesse violato “i principi di lealtà, correttezza e probità”, veniva nominato da quello stesso consiglio federale “Commissario Straordinario del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia” che doveva gestire le nuove elezioni per la presidenza regionale, appena cassate per irregolarità:
    goo.gl/4wBxWq

  3. ciccio 10 Ottobre 2017, 23:40

    Non c ‘è limite all’indecenza del potere del XXXXXXX XXXX.
    Ma il Rugby dovrebbe essere un’altra cosa,penso.

    • Redazione 10 Ottobre 2017, 23:55

      @ciccio se vuole poter continuare a commentare su OnRugby eviti certi paragoni.
      La Redazione

      • pigi 11 Ottobre 2017, 20:29

        Non so cosa abbia scritto sotto quelle xxxxxxxxxx xxxx però mi piacerebbe saperlo, forse ha ragione

  4. giomarch 10 Ottobre 2017, 23:57

    Per il trattamento gestionale del fondo di solidarietà, la fir, il suo presidente ed il coniglio federale dovrebbe sospendersi per tre anni in virtù dell’articolo 20 comma 1..

  5. parega 11 Ottobre 2017, 07:16

    gavazzi verra’ ricordato per due cose ben precise
    non essere capace di gestire un movimento sportivo
    ma l’essere perfetto per mettere in atto modi dittatoriali
    quante volte con quello che ha fatto abbiamo pensato che era da radiare ?

  6. cracco 11 Ottobre 2017, 08:45

    Bravo Presidente. Così si fa. Come in america latina: l’opposizione non è fonte di spunti di riflessione e soggetto di controllo. L’opposizione si elimina. Se il consiglio federale avesse le palle, prenderebbe posizione sun simile tema. Evidentemente gli interessi dei singoli prevalgono. Complimenti.

  7. narodnik 11 Ottobre 2017, 09:11
  8. lemansky86 11 Ottobre 2017, 09:50

    Chiamiamolo pure:

    B A V A G L I O

    (…scusate il maiuscolo)

  9. antony 11 Ottobre 2017, 10:05

    ahahhahahhahahhah ,,,,,,,,,,alfredone sei forte ,,,,Ma perchè il tutto si è svolto a Roma e non a calvisanum ???

  10. gian 11 Ottobre 2017, 12:08

    l’unica cosa che non capisco è se, alla fine, fatto salvo che le mail tra di loro c’erano, sia stato dimostrato, o meno, che abbiano realmente compiuto l’atto di cui sono accusati, perchè, se non ricordo male, all’inizio non era stato dimostrato e siccome loro non potevano dimostrare il contrario, erano colpevoli.
    se è stato fatto queste sono le regole (poi possono piacere o meno, ma questo è un altro discorso), se non è stato fatto trovo tale pronuncia legittima, ma discutibile

    • Giovanni 11 Ottobre 2017, 15:28

      Che dei consiglieri federali scambino email con il presidente di un comitato regionale su un argomento che era di pubblico dominio da mesi (l’esposto di Amore risaliva a febbraio dello scorso anno) e per quel motivo vengano processati fa semplicemente ridere.
      http://www.onrugby.it/2016/02/25/gianni-amore-attacca-gavazzi-mi-ha-deferito-allufficio-inchieste/
      Casomai era il comportamento di Amore ad essere censurabile, dato che ne parlava pubblicamente financo sui social network.
      Dopodichè, i regolamenti federali lasciano tale spazio a libere interpretazioni (vedi caso elezioni FVG, caso-San Donà e caso-Paz) che non si sa se, durante il periodo di tempo necessario ad esaminare il ricorso presentato dai suddetti, questi manterranno o decadranno dalle proprie cariche. Come si può intuire, si tratta null’altro che di una faida tra gruppi di potere. Innocenti è anche recidivo, visto che a suo tempo ricevette già questo tipo di trattamento dall’allora presidente Dondi. Finchè ci si potrà avvalere della clausola compromissoria, questa ed altri tipi di vicende continueranno ad esser possibili, in FIR come in ogni altra federazione sportiva affiliata al CONI.

      • luis 11 Ottobre 2017, 22:00

        Bravo Giovanni, dire che la cosa è ridicola è il minimo.

  11. cracco 11 Ottobre 2017, 20:12

    Ma voi redazione avete letto il dispositivo della sentenza? Come fa la FIR a comunicare il rinvio di Innocenti per inquinamento delle prove quando nel dispositivo si dice tutt’altro? E come fa la FIR a parlare di inquinamento delle prove 24 ore prima che il dispositivo venga pubblicato?

    Meditate gente. Meditate e non siate servili e appecorinati al potente di turno, perché il turno finisce.

    • Re 11 Ottobre 2017, 21:08

      Semplicemente le persone intelligenti lasciano perdere (vedi denigrazione del padrone al giocatore Padovani ). Le altre non conoscono il termine ”dialettica” e ”leale confronto” tipici del ns sport. Per farsi una ragione (ovvero per non dimostrare la loro debolezza umana) agiscono per vie legali trovando nelle ”discutibili” sentenze affermazioni ed autoconvincimento del proprio io giusto e buono e che gli altri sono sbagliati e cattivi, divulgando magari e maliziosamente atti inappropriati. Tutto ciò non accorgendosi che siffatto comportamento li rende ancor più deboli

Lascia un commento

item-thumbnail

Elio De Anna si candida per le elezioni federali

Dopo Marzio Innocenti e Giovanni Poggiali arriva la terza candidatura alla presidenza della Federazione Italiana Rugby

12 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

E’ scomparso in un incidente l’arbitro Tommaso Battini

Il 23enne di Bologna, promettente fischietto, è rimasto coinvolto in un incidente di volo

11 Febbraio 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Giovanni Poggiali è il candidato alle elezioni federali per Pronti al Cambiamento

L'assemblea dei soci di PalC ha scelto il proprio candidato e stilato un manifesto con capisaldi etici e politici

19 Gennaio 2020 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Consiglio federale: ricostituzione del patrimonio entro fine anno. Petrarca in Pro14: forse ma dal 2021

Il piano della FIR dovrebbe essere completato in anticipo. L'eventuale ingresso del Petrarca nel torneo, invece, sarebbe fattibile dal 2021/22

17 Novembre 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Botta e risposta Gavazzi-Innocenti, il presidente FIR: “Il prossimo tecnico sarà neozelandese”

Doppia intervista sulle pagine del Gazzettino: Innocenti attacca, il presidente tocca anche il tema del prossimo coach

16 Ottobre 2019 Rugby Azzurro / Vita federale
item-thumbnail

Gli staff tecnici di nazionali e accademie per la stagione 2019/2020

Il consiglio federale della FIR ha confermato tutti gli allenatori principali

19 Luglio 2019 Rugby Azzurro / Vita federale