Le Zebre in marcia: allenamenti, nuovi arrivi e i progressi di Manici

Il tallonatore emiliano è tornato a correre in campo. Dall’Inghilterra ecco il terza linea David Sisi

ph. Sebastiano Pessina

ph. Sebastiano Pessina

Eppur si muove. In ritardo rispetto alle consorelle celtiche, ancora tra molte difficoltà e con una rosa non adeguata agli impegni del Pro12 (o 14?) e europei, le ‘nuove’ Zebre federali hanno cominciato ad aumentare i giri del motore alla Cittadella di Parma, sotto gli ordini di coach Michael Bradley e dello staff. Sia l’allenatore che gli ultimi arrivati, scrive la Gazzetta di Parma, dovrebbero essere presentati nei prossimi giorni, mentre l’amministratore delegato Andrea Dalledonne non dovrebbe parlare prima di settembre.

 

Chi invece punta molto sulla comunicazione (e sulla disciplina) in campo è proprio Bradley che, come riporta il giornale locale, sta privilegiando un lavoro sulle skills e sulla qualità del possesso, con delle simulazioni di gioco volte a migliorare la confidenza della squadra in situazioni delicate. Insieme a Bradley sta lavorando come preparatore fisico Giovanni Sanguin – lo stesso della Nazionale -, visto che Silvano Garbin si è accasato alle Fiamme Oro.

 

Chissà che Bradley, durante la prossima stagione, non possa rivedere in campo anche Andrea Manici. Il tallonatore emiliano si era rotto il crociato a dicembre 2015, ma dopo l’operazione era iniziata una lunga Via Crucis causata da un’infezione batterica che solo ora sembra essere arrivata alla sua ultima stazione; il 26enne infatti è tornato a calcare i campi di gioco, seppur con un allenamento differenziato. Inutile sottolineare quanto potrebbe essere importante il rientro a pieno regime di un giocatore davvero sfortunato.

 

Sul fronte mercato, intanto, dall’Inghilterra è arrivato un rinforzo per la terza linea. Si tratta di David Sisi, flanker inglese di 24 anni con 14 presenze e 3 mete con la maglia della Nazionale Under 20. Dal 2013 Sisi era di proprietà di Bath, ma negli ultimi anni ha anche giocato in prestito ai London Scottish, ai London Irish e al Yorkshire Carnegie. È in uscita invece Kurt Baker: secondo Rugby 1823, l’estremo neozelandese sarebbe in trattativa con i Glasgow Warriors.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterGoogle+Pinterest
item-thumbnail

Le Zebre dopo la sconfitta a Bristol: parla Leonard Krumov

Con il seconda linea dei ducali siamo ritornati sull'ultimo match perso in Inghilterra, figlio soprattutto di un brutto primo tempo

15 ottobre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: Bristol è più forte e piega le Zebre 43-22

Brutto primo tempo degli emiliani che vanno sotto pesantemente, senza riuscire poi a recuperare

13 ottobre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: la formazione delle Zebre per la trasferta di Bristol

Fra gli emiliani, che operano parecchi cambi, torna in campo Tommaso Castello

12 ottobre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

FIR e Pro14: c’è l’accordo sino al 2023. La Federazione diventerà shareholder di Celtic Rugby

Il tutto avverrà dall'anno prossimo. Sviluppo e supporto per Benetton e Zebre

9 ottobre 2018 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Zebre Rugby: la maglia un po’ Anni 90 per la coppa europea

Le Zebre hanno presentato in anteprima le immagini della divisa che indosseranno in Challenge Cup

9 ottobre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre, Oliviero Fabiani dopo Glasgow: “Risultato poco veritiero. Abbiamo ritrovato confidenza”.

Il tallonatore ci ha raccontato le sue sensazioni dopo la trasferta persa in Scozia, da cui i ducali non escono senza note positive

7 ottobre 2018 Pro 14 / Zebre Rugby