British & Irish Lions: Gatland alle prese con il caso Warburton

L’allenatore vorrebbe che il suo capitano non giocasse più.

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Zamax 15 Maggio 2017, 13:36

    Francamente trovo assurdo che i club debbano sempre più piegarsi alle esigenze delle nazionali. Già mi pare che la credibilità dei maggiori tornei (direi soprattutto il Pro12) ne stia soffrendo. Se proprio si dovesse scegliere, preferirei una sforbiciata al calendario delle nazionali alla distorsione dei campionati dovuta alla politica degli ostaggi praticata dalle federazioni. E poi, a mio parere, di incontri fra nazionali se ne vedono fin troppi, visto anche il numero ristretto di compagini al vertice.

    • western-province 15 Maggio 2017, 17:24

      questione di soldi
      la nazionale è quella che porta i soldi (basta guardare chi paga i club in Galles/Italia/Scozia) e di conseguenza i club si piegano alle sue volontà

      Quando sarà il contrario ci sarà più contrattazione (basta vedere che succede in Francia o nel calcio dove a volte le stelle arrivano spompate ai modniali)

    • Andrea B. 15 Maggio 2017, 23:49

      Sarò tradizionalista, ma per me il rugby è ancora per la parte maggiore “roba” da nazionali

      • Unforgiven79 16 Maggio 2017, 12:15

        Concordo.
        Preferisco non vedere i club pro con troppo potere, altrimenti finisce come nel calcio, dove è tutto un tira e molla sui soldi.

        • Zamax 16 Maggio 2017, 13:17

          Quella è un’altra questione, e riguarda il formarsi di una certa aristocrazia di denari a livello dei maggiori club, e per converso di una crisi finanziaria generalizzata ai livelli inferiori. Ma non mi pare però che i grandi club abbiano poi tanto potere nei confronti delle nazionali. In ogni caso, non mi sembra affatto normale che un club come Cardiff, per far un piacere a Gatland, debba privarsi di uno dei suoi giocatori migliori nella partita o nelle due partite decisive per il futuro di tutta la stagione.

Lascia un commento

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027

item-thumbnail

Samoa pronta a schierare due ex All Blacks contro l’Italia

A novembre l'apertura Lima Sopoaga e il terza linea Steven Luatua potrebbero rafforzare la rosa che ha vinto la Pacific Nations Cup