Leinster è troppo per queste Zebre: ducali battuti 70-6

A Dublino irlandesi superiori e a referto con dieci mete

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Bariddu 6 Gennaio 2017, 22:38
  2. fabrio13H 6 Gennaio 2017, 22:39

    Io posso dire che ho visto il primo tempo poi, per fortuna, lo streaming è saltato 😀 Poi, chiedendo scusa riposto anche qui poiché mi piacerebbe sentire qualche parere:
    “io però vedo che si continua a parlare di rugby italiano che sta facendo bene questo e quello, rugby italiano che sta progredendo in quest’altro, giovani che stanno crescendo e poi, uno va a leggersi un po’ di cose e vede che tra Pro12 ed Eccellenza gli unici MA formati veramente dal rugby italiano che giocano con una certa continuità sono Canna e il 10 delle Fiamme Oro (scusate se ne avessi dimenticato uno, non cambierebbe granché). A 15 abbiamo messo in Nazionale uno cresciuto come apertura e non vediamo l’ora che arrivi Hayworth. Sto rugby italiano tanto positivo è riuscito finora e da diversi anni, a formare il solo, discusso, Fuser in seconda. In terza sono cresciuti in effetti alcuni validi giocatori e però abbiamo messo, o dovuto mettere, in Nazionale almeno un paio di nuovi equiparati, forse in attesa di altri. Le due di Pro12 stanno facendo arrivare nuovi azzurrabili a gran ritmo. Oltre agli azzurrabili hanno già diversi stranieri e prendono scoppole degne di miglior causa, praticamente tutte le settimane. Se le squadre di Eccellenza vanno in campo con solo o quasi solo, giocatori formati dalle nostre giovanili, rischiano di prenderle o le prendono proprio, da squadre spagnole e tedesche. Si continua però a parlare di gran lavoro che sta portando progressi e, soprattutto, buone prospettive al rugby italiano. Forse qualcosa mi sfugge.”

  3. 100DROP 6 Gennaio 2017, 22:42

    Ammazza che “tabellina del 7”!!!!!!!!

  4. frank 6 Gennaio 2017, 22:44

    Devo dire, onestamente, che sono molto abbacchiato.

  5. Corry.ro 6 Gennaio 2017, 22:46

    È giunto il momento che la Federazione metta fine a questa inconcepibile farsa. È una vergogna!

    • Sergio Martin 6 Gennaio 2017, 23:29

      L’idea era buona, ma purtroppo siamo Italiani…

  6. zappinbo 6 Gennaio 2017, 22:48

    ma quali ducali

  7. Giovanni 6 Gennaio 2017, 22:52

    Porre immediatamente termine a questo scempio, tecnico ed economico.

  8. tunga 6 Gennaio 2017, 22:54

    certo poca voglia di combattere.
    si può perdere ma mi sembra che manchi un approccio di grande aggressività. poi non si può non segnare sul 7 a zero. se si sbagliano mete così ma quando segni più……

  9. noncredo 6 Gennaio 2017, 22:59

    No placchi… No Party !

    • tony 7 Gennaio 2017, 08:20

      Purtroppo è così entrano in campo con un atteggiamento mentale assurdo come se quello che devono fare sia un obbligo, pertanto invece di prenderti una tariffa di 30/40 punti ne prendi 70 ‘et voilà’ molte colpe societarie ok , ma giocatori e staff hanno ‘sbracato’ , visto giocatori che in altre situazioni cercavano di essere vincenti nel 1 contro 1 , ieri appoggiarsi nei contatti e nei placcaggi….. così non va.

  10. fabiogenova 6 Gennaio 2017, 23:02

    Onestamente è il peggior Leinster che abbia mai visto, anche se non ha colpe. Non ci sono parole per la squadra in bianconero che l’ha affrontato. I ragazzi cominciano ad avere delle colpe. Ma se non prendono lo stipendio, si parla di spostare la franchigia in un paese della bassa e il rapporto con l’head coach è compromesso già a livello istituzionale, non vedo come motivare questi ragazzi a meno che non siano lettori della Critica della Ragion pratica.
    La dirigenza FIR ragioni bene su come si può ragionevolmente uscire da questo disastro.

    • 100DROP 6 Gennaio 2017, 23:15
    • onit52 7 Gennaio 2017, 00:31

      ….la dirigenza FIR ,quella che ha avuto il benestare per il ben operato dalla maggioranza solo due ,tre mesi fa ?????????

    • Meridion 7 Gennaio 2017, 10:23

      quoto e questa situazione …non so ho un de ja vu!! 🙁

  11. relativo 6 Gennaio 2017, 23:37

    E’ tutto molto triste..troppo triste

    • onit52 7 Gennaio 2017, 00:22

      Avrebbero perso netto comunque ma tutto e’ ampliato della situazione,va detto che i giocatori sono stati anche bravi a giocare,non e’ difficile immedesimarsi in loro .
      L’ avvicinamento al 6N ( credo ) e’ in un clima che peggio non si può.
      Mah!

  12. filosofo 7 Gennaio 2017, 00:20

    una vergogna tutta italiota … si vede che in difesa la squadra giochicchia, a parte 2 o 3 elementi, e per i ben noti motivi. Se continua così il torneo rischia di essere falsato … per gli altri, naturalmente. Sic stantibus rebus, questa squadra non vincerà più partite. Roda (calcisticamente parlando) da ufficio inchieste …

  13. rugbymalato 7 Gennaio 2017, 00:22

    Purtroppo queste partite sono frustranti, purtroppo anche TV ne ha prese un sacco è una sporte, purtroppo non si vede la luce in fondo al tunnel…e io anche sto mese ho buttato via 29 euro di Sky per sto schifo

  14. parega 7 Gennaio 2017, 00:41

    Una gestione da incompetenti arroganti…
    Mi dispiace sempre e solo per i giocatori…
    Ed e’ stato rieletto
    Stiamo scavando sotto il barile da mo’
    Sembrano scene di un film grottesco demenziale

    • parega 7 Gennaio 2017, 00:46

      Messa a nudo sempre piu’ l’inadempienza degl’arroganti dilettanti allo sbaraglio
      Anche il benetton madonna….e perdiamo contro squadre che sono piene di 18 20enni

  15. Rabbidaniel 7 Gennaio 2017, 01:05

    Inutile dire vergogna e quant’altro. La piega delle franchigie è questa ed è arduo aspettarsi una virata in competitività. Inoltre le Zebre hanno grossissimi problemi di esistenza e parrebbe (condizionale più che d’obbligo) che molti giocatori importanti siano andati a proporsi ad altri.
    Il movimento italiano si è caratterizzato per una hubris costante nel non voler prendere decisioni nette, nel voler mantenere una campionato semipro insieme alle franchigie (come se da noi il rugby attirasse soldi come il miele le mosche), nel non armonizzare il percorso degli accademici e via discorrendo. Uno spreco inutile di risorse in anni buoni che ora, in anni di vacche magrissime, pesa in modo sanguinoso.
    Io non so immaginare ricette, penso solo che bisognerebbe tracciare una via lunga e difficile, ma che potrebbe pagare alla lunga. Ma probabilmente è troppo tardi.

  16. And 7 Gennaio 2017, 02:24

    preventivavo 50-60 punti, mi sbagliavo 70 è stato il prezzo da pagare…a leggere il tabellino è quasi la formazione tipo, tanti giocatori italiani onesti e stranieri dal curriculum discreto che però contro Sexton e soci tornano a casa con 70 punti in saccoccia. Se la memoria mi sorregge una delle 2 franchigie italiane ha sforato la soglia degli 80 punti di recente. L’attenuante? il Leinster attuale è il lizza quale campione dell’European Champion Cup.

  17. arali 7 Gennaio 2017, 06:32

    Poca voglia anche di lottare, e del resto si capisce anche il perchè. Finiamola lì per cortesia che non se ne può più, al netto del valore degli avversari sono partite inguardabili, anche i poveri Munari e Raimondi non sanno più a che santo votarsi

  18. faduc 7 Gennaio 2017, 08:20

    Giocatori non pagati e spese mediche da rimborsare? E perché avrebbero dovuto rischiare la pelle per una partita persa in partenza? Le motivazioni contano. Per l’impegno salvo Castello e pochi altri. Violi è bravino nella distribuzione e nei calci, ma lento e in difesa non è presente come Bronzini. Bellini lo doppiavano tutte le ali

    • faduc 7 Gennaio 2017, 08:22

      E poi c’è la nazionale, che è l’unica fonte di reddito abbastanza certa… la verità del rugby italico è anche questa

  19. 100DROP 7 Gennaio 2017, 08:41

    Ripensando alla partita delle Zebre mi rendo conto che restare in Europa in queste condizioni è proprio da accanimento terapeutico! Non possiamo continuare cosi: per i giocatori, per la storia delle Società, per i tifosi, per le ricadute dImmagine che sconta la nostra Nazionale. Si deve prendere atto dell’amara realtà. Non potendo assolutamente stare fuori dal giro europeo, l’unica possibilità è schierare 1 sola squadra su cui convogliare tutte le risorse umane e finanziarie presenti e disponibili (private e FIR). La situazione odierna è oramai indifendibile. Non si salva niente e nessuno e l’orizzonte è nero anche per i più “positivi” come me.

  20. Dusty 7 Gennaio 2017, 09:33

    Sbaglio o per i prossimi due anni non ce ne possiamo andare ameno di non so quali conseguenze anche economiche?

    • fabiogenova 7 Gennaio 2017, 10:21

      Non sbagli. Però in tempi in cui si parla di rinnovo biennale nel PRO 12 bisogna riflettere bene su dove si vuole andare.

  21. fracassosandona 7 Gennaio 2017, 10:27

    Avevo pronosticato un gap di 54 punti e mi tocca pure passare per ottimista. ..

Lascia un commento

item-thumbnail

Zebre e Benetton, è tempo di Challenge Cup: cosa serve per passare il turno?

Ripartono le coppe europee, con una nuova formula e due squadre italiane impegnate

item-thumbnail

Le Zebre ripartono: via agli allenamenti, seppur in condizioni particolari

I 30 giocatori tornati dal Sudafrica potranno tornare in campo senza avere alcun tipo di contatto con l'esterno

item-thumbnail

Zebre: il presidente Michele Dalai rassicura “Stiamo bene, aspettiamo di poter rientrare”

Direttamente da Città del Capo ecco l'ultimo aggiornamento sulla situazione della franchigia ducale

26 Novembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre: verso il rinvio dei match in Sudafrica

Non si dovrebbe giocare nei prossimi weekend nella Rainbow Nation

26 Novembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

Dove e quando si vedono le Zebre contro gli Stormers, in tv e streaming

Ducali che tornano in campo a distanza di un mese

24 Novembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby
item-thumbnail

Zebre: i 30 convocati per le trasferte sudafricane contro Stormers e Sharks

Bradley si affida a un gruppo che annovera degli internazionali e qualche potenziale esordiente

23 Novembre 2021 United Rugby Championship / Zebre Rugby