Test Match 2016: scelti gli All Blacks per l’Italia

In regia parte Cruden con McKenzie estremo. Nel pack ci sono capitan Cane e Scott Barrett

COMMENTI DEI LETTORI
  1. masirugby 10 Novembre 2016, 08:57

    “Sette i giocatori All Blacks che già hanno affrontato l’Italia nel 2014 sempre all’Olimpico: si tratta di Charlie”

    era il 2012 🙂

  2. frank 10 Novembre 2016, 09:06

    secondo me ci danno almeno un sessantello

    • narodnik 10 Novembre 2016, 09:48

      mi aspetto un partitone dall estremo nero..possono andare da un minimo di 5 mete a farne anche 12-13,dipendera’ molto dai nostri 3 quarti….

      • Alessandro 10 Novembre 2016, 15:49

        Secondo me non ci asfalteranno così tanto… calcola che la partita non conta nulla per loro. Poi hanno il fuso orario di Chicago addosso! Non la vedo così disperata… ovvio perdiamo.

    • VANZANDT 10 Novembre 2016, 09:48

      ci vuole ottimismo possono arrivare anche a 100 se spingono per 80′ 🙂

      • ginomonza 10 Novembre 2016, 16:45

        magari se ci vai tu a giocare ne potremmo prendere qualcuno in meno, fenomeno!

  3. nelly1450 10 Novembre 2016, 09:21

    Hanno visto il nostro 15 e hanno reagito di conseguenza!
    Forza ragazzi…. facciamoli neri!
    Mai paura!

  4. carlo s 10 Novembre 2016, 09:41

    in panchina hanno un pilone gigantesco:

    Ofa Tu’ungafasi
    195 x 130kg

    vedo che in seconda linea stavolta si sono attrezzati, e purtroppo torna Retallik

  5. Giorgio Brera 10 Novembre 2016, 10:03

    Devo dire che stamattina, quando ho letto la formazione, ero un po’ deluso. Mancano un bel po’ di “stelle”. Turnover proprio contro l’Italia. Poi ho pensato che anche nel 2012 avevo avuto la stessa impressione. Rileggendo oggi quella squadra fa impressione. Barrett, Savea, Coles, Cane, Retallick, Aaron Smith, Faumuina, Kerr-Barlow all’epoca erano semi-esordienti, oggi sono campioni del mondo e titolari o nel giro. E ci hanno arato bene bene.
    Quello di oggi è comunque uno squadrone che può battere chiunque, figuriamoci l’Italia, e ci faranno divertire… Ci sono esordienti o semi-esordienti di belle speranze o dal futuro assicurato (Scott Barrett, Lienert-Brown, Dixon, Tu’ungafasi, Coltman, Ioane e Damianino), giocatori che devono dimostrare di poter rimanere al livello AB (Cruden, Naholo, Kerr-Barlow e Fekitoa), gente che è ritornata in nero dopo due anni e un motivo ci sarà (Luatua che era fisso negli imbattuti del 2013 e Tuipulotu che è ritornato nel giro ques’anno dopo un bel po’ di presenza nel 2014 e se non ricordo male era rotto l’anno scorso). Non male anche cosiderando che 4 o 5 erano nei Maori contro gli USA e sembravano belli in palla.
    Curiosità: non c’è nessuno degli Hurricanes.
    Forza Azzurri!

    • davp 10 Novembre 2016, 10:19

      a me sembra una signora squadra, che se non fosse per luatua, kerr-barlow e taylor, poteva benissimo scendere in campo sabato scorso…poi vedere quel cane randagio di dixon fa solo bene.

      p.s:a me l’alibi delle seconde non titolari non regge; basta che trovano un po di coordinazione in più rispetto alla partita storta con i verdi e non ci saranno problemi in touche.

      • frank 10 Novembre 2016, 10:21

        Forse se hanno fatto fatica a “trovare la coordinazione” magari è stato merito dei tuttiverdi.

        Ma forse solo un pochino.

        Perdire.

        • narodnik 10 Novembre 2016, 10:27

          non c’era solo murray in campo..il rappresentante di stampanti ha fatto un partitone..

          • frank 10 Novembre 2016, 10:33

            Toner?

          • narodnik 10 Novembre 2016, 10:46

            e’ di munari..

          • Unforgiven79 10 Novembre 2016, 17:00

            beh, murray adesso è il n.1 al mondo…

  6. Paolo82 10 Novembre 2016, 10:54

    Turnover in vista delle partite con Galles e (soprattutto) Irlanda…

  7. pesopiuma 10 Novembre 2016, 11:46

    Felicissimo di vedere McKenzie

  8. edwardian 10 Novembre 2016, 12:21

    MCKENZIEEEE

  9. fracassosandona 10 Novembre 2016, 13:17

    colgo un altro brutto segnale…
    si gioca dopodomani e nemmeno gli ABs fanno più sold out: ancora biglietti a disposizione per tutti i settori…

    • VANZANDT 10 Novembre 2016, 13:35

      a me vien da dire era ora …. non è che puoi prendere per il culo la gente all’infinito. sarò impopolare: ma sapiate che come tifosi avete un mezzo per mettere in ginocchio i furfanti … disertate gli stadi dove gioca la nazionale (mi dispiace per i ragazzi ma poi ne guadagneranno amche loro) e lor signori sono finiti. Sono anni che non vado più a vedere la nazionale e finchè non spariscono tutti da me non avranno un euro … adoro questo sport per cui vado a vedermi le partite a Londra e Dublino 🙂

      • IlGiustiziereDegliHaters 10 Novembre 2016, 13:55

        Da “consumatore” sono anche io di questa idea. Non ho saputo resistere ed a Roma sabato vado … lo so sono un debole … ma il 6nazioni lo vedrò o in Streaming o all’estero. Non è detto che il risultato sia quello che auspichiamo e che le cose cambieranno (in positivo) ma non so quali altri strumenti di protesta abbiamo se non il boicottaggio

        • cammy 10 Novembre 2016, 14:26

          Io la guarderò a testa in giù x non capire il gioco stupido che ha creato questa federazione corrotta!!!

      • gsp 10 Novembre 2016, 13:58

        ma l’obbiettivo della protesta quale sarebbe?

        • Appassionato_ma_ignorante 10 Novembre 2016, 14:08

          Me lo sono chiesto anche io. Probabilmente “aver protestato”. Mi fa venire in mente certi scioperi dei trasporti o il classico tagliarsi i gioielli per far dispetto alla moglie.

        • cammy 10 Novembre 2016, 14:28

          risparmiare soldi..

          • IlGiustiziereDegliHaters 10 Novembre 2016, 14:49

            Dal mio punto di vista sarebbe dissenso verso l’attuale gestione della fir … chiamatela come volete se non vi piace protesta. La nazionale è la rappresentativa del paese ma è anche espressione della federazione. Non so come esprimere questo dissenso e non so quale altro modo ho per farlo ma accetto suggerimenti …

        • ginomonza 10 Novembre 2016, 16:52

          non è l’obbiettivo, gsp, che manca : è la materia grigia che si è annerita del tutto.
          leggere e scrivere su questo blog è diventata una fatica improba e insignificante, che la redazione abbia intenzione di chiudere il blog?

      • ginomonza 10 Novembre 2016, 16:42

        Bravo e quando sei lì vedi di suonare la chitarra!!

        • IlGiustiziereDegliHaters 10 Novembre 2016, 17:02

          Sono anche piuttosto bravino … se c’è una cosa che non manca qui è la simpatia , forse seconda solo alla saccenza

          • ginomonza 10 Novembre 2016, 17:08

            non era per te , c’è un chitarrista molto più famoso 😉

        • IlGiustiziereDegliHaters 10 Novembre 2016, 17:52

          Comunque mi piace più come caratterista

          • space 10 Novembre 2016, 20:05

            Dici bene! Ricordo con grande affetto il Silvio Dante dei Soprano….fantastico.

    • narodnik 10 Novembre 2016, 14:16

      per italia tonga a padova hanno provato a nascondere i biglietti in curva..patetici!sia in internet sia al botteghino volevano partire dai 50 euro….

    • ginomonza 10 Novembre 2016, 16:48

      Fracasso quale è la tua fonte?

      Tre giorni fa sulla gazzetta c’era scritto :

      Per gli AB la capienza è di 63.000 spettatori e sono disponibili meno di 5000 biglietti.
      Non mi sembra un fallimento.

      • fracassosandona 10 Novembre 2016, 17:52

        gino… la mia fonte è ticketone…
        trovi disponibilità in quasi tutti i settori… mai successo prima…
        l’Olimpico ne dovrebbe tenere 72.000 e rotti (wikipedia), non so perché per gli ABs adesso siano diventati 63.000…
        9000 posti ad una media di 50 € a casa mia fa un sacco di soldi che non entrano nelle casse federali…

        milano 2009: 80000, roma 2014: 70000, roma 2016: 60.000?
        vorrebbe dire rimetterci un milione di euro rispetto a sette anni fa…

        faccio previsioni catastrofiche anche per SAF e Tonga, non più di 25000 spettatori in due partite, vedremo di quanto mi sbaglio…

        evidenzio che preferirei il soldout in tutti e tre gli eventi, a patto che i soldi fossero utilizzati per tappare i buchi e non per crearne altri tipo la nuova sede…

        tra l’altro se le società hanno il voto per indirizzare le politiche federali, agli spettatori resta solo il prezzo del biglietto come arma… guardo con simpatia a chi nel suo piccolo boicotta e fossi in te tratterei con maggior rispetto chi a suo modo cerca di combattere le proprie battaglie…
        non è questione di tagliarselo per far dispetto alla moglie come ha detto qualcun altro: se non mi piace il padrone del circo faccio a meno di andare a vedere lo spettacolo, anche se i trapezisti sono tanto cari ragazzi e pure amici miei…

        • narodnik 10 Novembre 2016, 18:04
        • IlGiustiziereDegliHaters 10 Novembre 2016, 18:17

          Hai spiegato molto bene il concetto del mio pensiero con parole migliori. Complimenti

        • VANZANDT 10 Novembre 2016, 21:44

          Perfetto. Ho detto e sottolineo di nuovo che dispiace per i ragazzi. Quanto ai lacchè l unica risposta sensata è il silenzio.

  10. And 10 Novembre 2016, 13:58

    x noi le note positive: l’assenza di Perenara e dei fratelli Savea

  11. And 10 Novembre 2016, 14:02

    gli AB 2009 erano peggio, ma quello fu credo l’anno peggiore della recente storia neozelandese. Giocò Mike Delany all’apertura, nel suo unico test.

    Questa la formazione:

    http://en.espn.co.uk/newzealand/rugby/match/95332.html

    Ben Smith al primo cap.

  12. Unforgiven79 10 Novembre 2016, 14:23

    Tolti praticamente tutti i più forti di ruolo (in primis il capitano, sostituito nel compito dal figlioccio di McCaw), è già un messaggio: questo per loro è un test match per collaudare e far assaggiare il sangue ai cuccioli. Proprio dovessero mettersi le cose in modo complicato (tipo, si trovasse l’Italia al 60′ sotto il break), è pronto ad entrare in campo Aaron Smith, uscendo dal bagno dello stadio, per alzare il ritmo a scanso di equivoci. Vabbe’, proviamo a coglire l’occasione.

  13. Alessandro 10 Novembre 2016, 15:58

    Sui vari siti di scommesse, si può giocare questa partita dando un handicap di circa 40-45 punti alla Nuova Zelanda. Riusciremo a starci dentro? Secondo me sì: schieriamo la migliore formazione, loro in 2 settimane hanno volato dalla Nuova Zelanda agli Stati Uniti all’Italia, fanno turnover in vista dell’Irlanda, qualche super big neanche convocato… dai, ho scommesso su di voi!

    • ginomonza 10 Novembre 2016, 16:58

      solo per curiosità : sarai mica francese che porta come al solito rogna ? 😉 🙂

  14. Camoto 10 Novembre 2016, 18:21

    A perdere si perde, questo è scontato, è la Nuova Zelanda.
    Ma la speranza c’è sempre e per Cruden, se non gioca profondo, prevedo una gran brutta giornata.

  15. 6nazioni 10 Novembre 2016, 21:20

    molto perplesso sulla lettura di diversi commenti, seconde scelte, questi signori
    quando indossano la maglia nera sono sempre i TUTTINERI vedrete che scoppola
    ci daranno.

Lascia un commento

item-thumbnail

Mamuka Gorgodze: “Il rugby sta diventando sempre più popolare in Georgia”

La leggenda del rugby georgiano ha commentato anche la vittoria sull'Italia e le nuove tendenze nel rugby nel suo Paese

item-thumbnail

La Francia perde Demba Bamba: lungo periodo di stop per il pilone

Il pilone dei Bleus e di Lione ha chiuso con largo anticipo il suo 2022 sportivo e si rivedrà solo l'anno prossimo

item-thumbnail

Il Rugby Europe Championship sarà a otto squadre dal 2023

Un importante cambiamento per il principale torneo europeo di seconda fascia

item-thumbnail

Dall’Inghilterra si spara a zero su All Blacks e Sam Cane, tirando in ballo Michele Lamaro

Dalle colonne del Times, Stuart Barnes si scaglia contro il capitano degli All Blacks

item-thumbnail

Inghilterra: confermata la fiducia a Eddie Jones, ma il futuro va verso Andy Farrell

La federazione vicecampione del mondo pensa alla Rugby World Cup 2023 ma anche a quella del 2027

item-thumbnail

Samoa pronta a schierare due ex All Blacks contro l’Italia

A novembre l'apertura Lima Sopoaga e il terza linea Steven Luatua potrebbero rafforzare la rosa che ha vinto la Pacific Nations Cup