Nazionale Under 20, ventisei nomi per quattro sfide in Sudafrica. In tour anche Stephen Aboud

Non ci sono Rimpelli e Riccioni, mentre parte ufficialmente l’era del nuovo Responsabile della Formazione di alto livello

COMMENTI DEI LETTORI
  1. lupomar 30 Luglio 2016, 14:18

    Ma con Stephen Aboud, Checchinato che fine fa?

    • pablopilar 30 Luglio 2016, 14:22

      Prima … prestera out, dopo moretti out… orlandi se tiene la poltrona … e pure cecchinato…. sempre colpa degli altri…

  2. malpensante 30 Luglio 2016, 14:25

    Rimpelli e Riccioni c’hanno da fa.

  3. Heiniken Cup 30 Luglio 2016, 15:04

    Kinky : devo darti atto che avevi ragione. Leggeró, da questo momento, i tuoi post con più attenzione.
    Cordialità

  4. tunga 30 Luglio 2016, 15:07

    La grande delusione venditti fuori. Credo che seppur con un fisico straripante non arriverà da nessuna parte. Troppo importante la testa. E lui non c’è l ha

    • fracassosandona 30 Luglio 2016, 16:10

      prima di essere tanto taglienti nei confronti di un ragazzo di 19 anni (che sicuramente è già arrivato dove tu non sei mai arrivato) valuta se saresti in grado di dirgli in faccia quello che scrivi qui anonimamente…

      • giuliop 30 Luglio 2016, 16:56

        Tanta gente che non ha mai calcato un campo da rugby.
        Tutti bravi dal divano

      • pignatta 30 Luglio 2016, 18:25

        Non c’è dubbio che nell’esprimere certi giudizi servirebbero sempre più equilibrio e argomentazioni che presunzione, però nemmeno che uno debba misurare il proprio pensiero in base a un’ipotetica ed eventuale reazione (violenta o meno) del diretto interessato ha molto senso secondo me. Altrimenti questo criterio dovrebbe valere anche per Gavazzi o Troncon, e non mi pare.. 🙂

        • fracassosandona 31 Luglio 2016, 14:59

          non è questione di paura del confronto personale…
          è questione di rispetto: sarei in grado di essere così stronzo con questa persona se ce l’avessi effettivamente davanti?
          l’altro parametro è il pelo sullo stomaco che può avere un gavazzi o un troncon rispetto ad un bocia che si affaccia alla vita…
          qui c’è gente che ha coraggio di fare a pezzi anche un U18, forse perché sono loro coetanei, almeno a livello di maturità…

    • 6nazioni 31 Luglio 2016, 18:23

      @tunga se veramente hai indossato la maglia azzurra credo che devi chiedere scusa al ragazzo.
      #iostoconmezadg

  5. sentenza 30 Luglio 2016, 16:38

    E vediamo allora sti artigggiani della qualità cosa combinano.

    • ginomonza 30 Luglio 2016, 18:05

      Cosa ti aspetteresti?

      • sentenza 31 Luglio 2016, 00:00

        Già detto, 4 passaggi alla mano buoni consecutivi. A tutti i livelli, non solo junior. Poi vincere dipende da molte altre cose, e si può vincere anche senza essere capaci di fare 4 passaggi. Se riescono a fare quello allora cominciano a far scricchiolare Mallett.

  6. 6nazioni 30 Luglio 2016, 19:53

    buona vacanza con incluso safari.

  7. nikmason 30 Luglio 2016, 21:06

    Buona sera redazione, quando potremo leggere l’intervista al nuovo responsabile della formazione?

  8. kinky 30 Luglio 2016, 22:57

    La squadra è già molto cambuata dalle convocazioni fatte due settimane fa ma comunque mi sembra abbastanza sperimentale ugualmente. Secondo me vogliono dare una grossa opportunità ai migliori ’98 e ad alcuni ’97 per mettersi in mostra nel gioco e per capire su quali realmente puntare durante la stagione. Al 6nazioni infatti sono ancora convinto che i 26 convocati saranno ancora parecchi diversi da quelli che vediamo letti oggi!

    • 6nazioni 31 Luglio 2016, 09:35

      @kinky adesso siamo passati al 98 piano piano arriveremo al 2000 …
      ma di risultati non ne vedremo mai con questo sistema di scelta.
      sono 10 anni di opportunità mancate x i ragazzi ma i responsabili sono
      sempre gli stessi.
      In qualsiasi parte del mondo, in qualsiasi federazione dopo 2/3 anni senza
      nessun risultato ti sbattono fuori punto
      #iostoconmezadg

      • kinky 31 Luglio 2016, 10:17

        Ma che cazzo dici per cortesia non fare polemica che non esiste. Ho scritto che l’anno prossimo sarà migliore? Ho scritto che questo è un anno di transizione ed aspettiamo il prossimo? Ho scritto tutto quello che scrivevo l’anno scorso? No!
        Semplicemente, anzi questo rafforza la mia tesi, questa è una buonissima annata tant’e che essendoci anche degli ottimi’98 vogliono viederli ancora più da vicino e testarli già con partite difficili. Come processo e percorso al 6 nazioni e mondiale 2017 mi sembra perfetto e nella giusta direzione. Fossi in Troncon e Orlandi anch’io avrei lasciato a casa quelli sicuri (magari leggermente acciaccati) che conosco a menadito e conosco prego e difetti e portato via chi conosco un po meno.
        Se poi vogliamo parlare della qualità dello staff tecnico allora si deve partire con un altro capitolo.
        Anzi parlino di Aboud: felicissimo che accompagni la nazionale U20….prenderà spunti e appunti su quello che va e non va sui giocatori ma anche sugli allenatori.

        • Heiniken Cup 31 Luglio 2016, 10:55

          Kinky
          In un precedente post ti ho chiesto scusa, ma ora non capisco, e credimi sono andato a rileggermi tutti i tuoi precedenti post.
          In questo tuo commento, dici tutto e l’incontrario di tutto.
          Non cito le parole esatte ma …. Troncon e Orlandi si portano in sud Africa degli ottimi 98 per testarli in fase futura, poi scrivi …. Lasciano a casa quelli sicuri (98) … Magari un po acciaccati, di cui conoscono pregi e difetti…..
          Ho la sensazione che tu sia un allenatore ( magari di accademia) che abbia in particolar modo a cuore il futuro di qualche particolare ragazzo.
          La mia domanda è : come fanno Troncon e Orlandi a sapere i pregi e difetti di “quelli sicuri” non avendoli mai visti?
          Si fidano dei commenti e giudizi dei precedenti allenatori?
          Credimi è solo per sapere il tuo pensiero non per fare polemica.
          Cordialità

          • kinky 31 Luglio 2016, 11:37

            o hai travisato tutti oppure mi sono espresso male.
            I ragazzi acciaccati e sicuri intendevo appunto quelli del ’97 (perché anche in questa convocazione ne mancano abbastanza) e così ne approfittano per testare i ’98. Tutto torna su quello che ho sempre detto e sostenuto.
            Non sono allenatore tranquillo!

  9. tunga 31 Luglio 2016, 00:07

    Caro fracasso sono stato spesso un estimatore dei ragazzi e se mi sono sbagliato e faccio un passo indietro ne avrò la facoltà. O devo chiedere il tuo autorevole permesso. Poi magari capita che a chi dovevo glielo ho già detto in separata sede. Poi a proposito del campo senza voler essere spocchioso io la maglia della nazionale la tengo nel cassetto spero anche tu ma prima di parlare a vanvera. Prendi fiato.

    • malpensante 31 Luglio 2016, 12:00

      Non sono certo quello che ha cantato l’epopea di Venditti, ma ha di sicuro più testa lui dei geni che lo hanno sballottato tra seconda e terza linea, senza insegnargli nulla che non sapesse fare già di suo. Ma anche un criceto ha più testa, e probabilmente più senso di responsabilità e competenza. Senza contare che lo hanno fatto passare per fenomeno, e magari ci ha creduto pure lui: a diciassette anni, in un universo parallelo come quello del rugby federale, non è difficile credere alle scie chimiche e alla verginità di Cicciolina. Spero che dopo questo bailamme trovi tranquillità e qualcuno che capisca di rugby e di ragazzi. Per me ha grandi mezzi, fisici e tecnici, di sicuro più di un Gedeone, per esempio. Auguri a Gabriele Venditti e anche a noi, di non averne bruciato un altro prima ancora di cominciare. L’ennesima seconda linea: per completa, conclamata, svergognata incapacità.

    • fracassosandona 31 Luglio 2016, 15:08

      sono arrivato alle rappresentative regionali di uno sport ancor più di nicchia del nostro… e a me l’azzurro starebbe pure bene che farebbe pendant con gli occhi… 🙂

      ciò non toglie che tu stia dando della “grande delusione” e del “privo di testa” ad un ragazzo di 19 anni, tale Gabriele Venditti, che tutti più o meno abbiamo presente chi sia, mentre del signor Tunga il Sig. Gabriele Venditti non può nemmeno avere idea di chi sia…

      verba volant, scripta manent, ma ricordati che il web è una iattura a perenne disposizione dell’universo mondo…

    • TESTAOVALE 1 Agosto 2016, 09:30

      purtroppo creano fenomeni virtuli a 15 anni che portano sul piedistallo fino ai 20 poi si rivelano……. selezionatori incapaci sicuramente , vedo che il sistema non cambia , non so che interessi perseguono ma non quelli nazionali sicuramente in più perdiamo ragazzi buoni ma non raccomandati.

  10. mamo 31 Luglio 2016, 11:25

    Nel sito F.i.r. si parla di Selezione e non di Nazionale.
    Sempre che il sostantivo non sia stato utilizzato a casaccio (ma non credo) é evidente che si tratta di una Selezione Sperimentale dove non sono inseriti certo tutti i titolari della Nazionale e gli infortunati, fermo il fatto che si debbono comunque coprire tutti i ruoli.
    A mio parere giudicare come seghe o campioni dei diciottenni é in ogni caso quantomeno prematuro.
    É una questione di numeri: tanti di questi faranno la loro pur sempre appagante carriera di studenti/giocatori o lavoratori/giocatori e la maglia azzurra indossata adesso, o nelle precedenti under, sará un bel ricordo e basta.
    Comunque bravi ad arrivarci e fortunati a poter ricordare momenti così .

  11. tunga 31 Luglio 2016, 12:10

    Ma l pensante. Questa volta approvo. Per tanti motivi.che condivido appieno. Non ultimo che i ragazzi vanno seguiti e consigliati in modo diverso.

    • ginomonza 31 Luglio 2016, 13:24

      però tu hai offeso perché dire che uno non va da nessuna parte perché non ha testa significa non che gli hanno insegnato male ma che lui è incapace e questa è un’offesa signor maglietta azzurra nel cassetto.
      Io, che non sono nessuno, ne ho due nel cassetto.
      Comprate da longoni sport!

  12. tunga 31 Luglio 2016, 12:12

    La costruzione di un giocatore x l alto.livello.parte dalla testa e non dal fisico. Poi tutyo si mentre dentro ma le priorità sono.nell attitudine e nella zona mentale.

  13. tunga 31 Luglio 2016, 14:00

    Non sarà allenato da cesellato ha lasciato.le fiamme oro che io sappia.
    Gino tu parli e non sai. Scusa ma potrò avere il piacere di esprimere un pensiero magari conoscendo profondamente alcune cose.
    ed esprimere un giudizio nel merito sportivo non è mancanza di rispetto ma mera considerazione. Poi magari il sistema non aiuta la crescita di chi avrebbe bisogno di una maggiore guida

  14. tunga 31 Luglio 2016, 14:04

    Per quanto riguarda la maglia. Anche io mom sono.nesduno ma dovevo solo rispondere a chi tira giudizi di stare sul divano a legiferare. Io sto sul campo mi sporco e voglio bene ai ragazzi ed esprimo.pensieri e perplessità

    • fracassosandona 31 Luglio 2016, 15:15

      fai conto che io scriva qui dentro nero su bianco che un “tuo” ragazzo (nome e cognome), magari arrivato all’U20 anche grazie ai tuoi sforzi, sia una delusione totale e che non ha la testa per giocare, senza nemmeno conoscerlo…

      una cosa è esprimere pensieri e perplessità sui ragazzi che alleni, altra cosa è dare giudizi così taglienti su di un ragazzo che presumo tu non conosca a mezzo web, dove li potranno leggere il diretto interessato, i genitori, la morosetta, i colleghi di lavoro, i datori di lavoro tra dieci anni, la moglie tra venti…

      proprio perché sei un allenatore dovresti essere anche un educatore…
      mio auguro che i miei figli non trovino gente che si comporta come te sulla loro strada…

      • 6nazioni 31 Luglio 2016, 16:53

        @presidente mi sorprendi questo e’ un blog pieno di mulini (portano acqua
        alla propria parrocchia) preparatori,allenatori,procuratori,direttori sportivi,
        pro contro G, ma quei pochi che scrivono in questo blog senza
        interessi devono tenere duro e continuare, per cambiare totalmente il ns
        rugby.
        Il prossimo presidente della f.i.r. deve fare piazza pulita punto.

        • mamo 31 Luglio 2016, 18:11

          … preparatori, allenatori, procuratori, direttori sportivi e genitori

  15. fracassosandona 31 Luglio 2016, 18:05

    carissimo 6nazioni: io, al più, porto la birra…

    • 6nazioni 31 Luglio 2016, 18:18

      io posso portare un buon montepulciano d’abruzzo con relativi
      arrosticini di pecora…..

  16. tunga 31 Luglio 2016, 19:53

    Io vi porto un bacione a firenze.
    e solo x chiarire………mica gli ho detto che è scemo. …..non mi permetto di dare giudizi di questo tipo. Ma parlo di non aver testa rugbystica mente parlando. ….ti prego non provare a cambiare le mie parole. Poi non mi sembra di aver mai visto alzare levate di scudi su altri nomi. E poi una domanda …..e se ne avessi già parlato con lui……….ma tu sai sempre tutyo e pensi di aver sempre ragione?
    Le critiche se costruttive servono a mio parere. Leggi il mio intervento……forse c è del rammarico nel non veder esprimere tali potenzialità e certo rabbia nel pensare che nessuno le abbia saputo incanalare. E ora davvero non ne parlo più.
    Ps il ragazzo mi dicono andrà alla lazio

    • fracassosandona 1 Agosto 2016, 10:36

      Caro Tunga, giusto perché non restino fraintendimenti tra di noi.
      Levate di scudi come quella di questo post le faccio ad ogni convocazione dell’U20 perché c’è sempre qualche fenomeno (spesso coetaneo dei ragazzi) che dà del raccomandato, dello svogliato, del testa di ca22o a tizio e a caio….
      faccio interventi analoghi quando gente vedo gente dare del bollito a Tizio o Caio, quando hanno dimostrato di valere un mondiale o di essere in grado di tenere in piedi la touche da soli a 36 anni…

      io sono l’ultimo che può aver ragione in materia ovale, ma quando dico che il web non dimentica dico una grande verità…
      lo sputtanamento a mezzo web diventerà presto un problema sociale, e a differenza di quello tradizionale o a mezzo stampa è indelebile ed universale…

      nel tuo primo intervento telegrafico purtroppo il rammarico è rimasto inespresso…
      “La grande delusione venditti fuori. Credo che seppur con un fisico straripante non arriverà da nessuna parte. Troppo importante la testa. E lui non c’è l ha”
      La stessa cosa scritta così
      “Dubito che l’esclusione di Venditti dipenda dal livello fisico atletico. Speriamo che il ragazzo ci metta la testa altrimenti resterà l’ennesimo talento inespresso del nostro rugby e me ne dispiacerei” l’avrei quotata anziché criticata.
      In ogni caso non sono qui per insegnare niente a nessuno.
      Mi diverte parlare del mio sport preferito con altri appassionati, lo faccio qui, lo faccio al bar, lo faccio al campetto o, in club house e lo faccio allo stadio.
      Confrontarsi dà un po’ di sale alla conversazione, non si può certo creare un filo di commenti dove l’uno ignora l’altro o ci si dà tutti quanti ragione a vicenda!
      ciao

      • 6nazioni 1 Agosto 2016, 18:47

        bravo presidente concordo in pieno sul tuo discorso.
        #iostoconmezadg

Lascia un commento

item-thumbnail

Italia Emergenti: ufficializzata la sfida con la Romania, si gioca sabato 18 dicembre

La selezione azzurra, che non sarà schierata come Italia A, sarà composta in maniera quasi esclusiva dai migliori giocatori del Top10

item-thumbnail

Italia Under 20: scatta il raduno di Parma, quattro cambi tra i convocati

Azzurrini pronti a lavorare verso la stagione 2022, ecco gli atleti scelti da Massimo Brunello per questo nuovo raduno

item-thumbnail

Italia Under 20: le convocazioni di Brunello per il prossimo raduno di Parma

Gli azzurrini convocati per il nuovo appuntamento di preparazione in vista della stagione internazionale 2022

item-thumbnail

Italia A-Uruguay: gli highlights della sfida vinta dagli Azzurri di Troncon

Le immagini che ripercorrono il match di domenica scorsa. Cinque le mete realizzate nel duello contro i sudamericani

item-thumbnail

Italia A, Steyn: “Dobbiamo migliorare, ma vittoria consistente”. Troncon: “Potenziale c’è”

Capitano ed allenatore della seconda selezione azzurra hanno parlato a margine del successo contro l'Uruguay

item-thumbnail

Buona anche la seconda per l’Italia A, battuto a Padova l’Uruguay

Qualche passo avanti per la formazione di Troncon che piega Los Teros