Il rugby femminile che corre: Jade Konkel è la prima “pro” della Scozia in rosa

La giocatrice ha firmato un contratto da pro con la federazione scozzese. E con esso si apre una nuova era…

COMMENTI DEI LETTORI
  1. Maxwell 29 Giugno 2016, 10:50

    Visto che alle 10.48 non c’è un commento faccio un OT.
    Auguri a Pierluigi Bernabò e Luke McLean.
    Rugby femminile. ………. sono davvero OT ?
    Ahahahaahahahahah
    🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  2. Frederick 29 Giugno 2016, 11:43

    se il trend è questo per noi non è una bella notizia…secondo me i risultati del rugby “rosa” sono stati dovuti anche al fatto che il rugby femminile non è professionistico o almeno se lo è non è cosi esasperato e l’Italia nonostante con un movimento oggettivamente piccolo se la può giocare comunque…se si avvia un processo verso il “pro” anche a livello femminile il divario diventerà bello grande

  3. And 29 Giugno 2016, 12:30

    mi rifiuto di guardare il rugby femminile, come il calcio femminile del resto.

    • xnebiax 29 Giugno 2016, 14:40

      per curiosità, perché?

      • And 29 Giugno 2016, 14:50

        li reputo sport inutili

        • xnebiax 29 Giugno 2016, 15:27

          Gli sport sono gli stessi, con le stesse regole e tutto… cambiano i genitali e poco altro di chi lo pratica.
          E per chi lo pratica non è inutile.
          O volevi dire che trovi inutile guardarli perché qualitativamente, per vari motivi, non offrono (almeno per adesso) lo spettacolo che offrono gli uomini professionisti?

          • mezeena10 29 Giugno 2016, 22:16

            sicuramente non ha mai visto una partita, ne di 15 ne di 7..
            mi piacerebbe lo dicesse che so alla sorella di Sonny Bill che il suo è uno sport “inutile”.. secondo chi trova rischia pure di prenderle ahahah 🙂

          • And 29 Giugno 2016, 22:41

            del 7s femminile mi ricordo una meta che mi pare fu in lizza in qualche premio IRB x le mete dell’anno o qualcosa di simile

          • mezeena10 30 Giugno 2016, 08:03

            allora lo guardi! 🙂

  4. fracassosandona 29 Giugno 2016, 12:53

    affidare la narrazione (e lo sviluppo) del rugby femminile all’attuale presidente Gianni Berton porterebbe sicuramente nuovi spettatori sugli spalti, facendo ricredere anche And…

    #vota R&L fracassopresidente

  5. berton gianni 29 Giugno 2016, 13:15

    Domandina per il colto e per l’inclita e per chi nel culo ha cinque dita :
    A quale struttura, altamente professionale, si e’ rivolta questa brava atleta, firmandone la procura ? …
    Al Rugby & le Tette.
    Of course.
    R.& T. : basta la parola !

  6. xnebiax 29 Giugno 2016, 14:42

    Mi chiedo se la FIR avrebbe i soldi, oltre che l’interesse, per mettere su un’accademia per il rugby femminile. E se non un’accademia, per mettere su una squadra pro, quantomeno una squadra femminile 7s pro.

    • Maxwell 29 Giugno 2016, 15:01

      Il 7,col passaggio a disciplina olimpica dovrebbe prendere soldi dal coni. Il coni risponde che la Fir è ricca.

      • xnebiax 29 Giugno 2016, 15:13

        sarà ricca, ma i soldi sono tutti spesi per accademie e franchigie e poco altro…

        • fracassosandona 29 Giugno 2016, 15:23

          se vinciamo le elezioni l’italia avrà due rappresentative seven di professionisti/e dedicati esclusivamente a tale disciplina, obiettivo Tokio 2020…
          sponsor dell’operazione Hatù Settebello e Zaini Seven…
          #vota R&L – R&T
          #fracassoforpresident

          • xnebiax 29 Giugno 2016, 15:27

            Sponsor geniali!

          • mezeena10 29 Giugno 2016, 22:19

            dopo le campagne in favore di Rabbi for president e Berton for president, la NUOS (nuova unione ovale sarda) sta seriamente pensando di appoggiare la campagna di Fracasso for president!
            venerdì si riunirà il direttivo e verrà ratificata la decisione, nonostante le numerose ingerenze e tentativi di corruzione della LOV verso i miei confratelli sardi!
            giu le mani tetro guelfo!!!
            Forzta Paris! (che non è parigi!!!)..

  7. Eva P. 29 Giugno 2016, 15:52

    Alcuni qui sono dei veri signori

    • mezeena10 29 Giugno 2016, 17:27

      gia! a parte quelli che han scherzato un po, inutili son proprio altri!
      oltretutto è divertente e spettacolare da guardare il rugby femminile, che deve avere pari dignità qui, cosi come succede in altre nazioni, evidentemente più evolute!

  8. 6nazioni 29 Giugno 2016, 19:06

    dite al signorino di sopra che il rugby femminile e’ piu’ forte del rigby mascile
    in italia e se c’e’ qualche soddisfazione nei 6n e’ per le DONNE punto.
    @lista molinos presidente sanisidro LOV.

    • fracassosandona 29 Giugno 2016, 20:26

      e cosa farete voi della LOV per il rugby femminile?

  9. deegan 29 Giugno 2016, 19:38

    Ragazzi suvvia, Valentino Rossi lo ha sempre detto e lo ha scritto anche sulla sua tuta……eddai wwwwwwww

  10. RigolettoMSC 29 Giugno 2016, 23:13

    Nel tempo mi sono fatto un’idea perché certi sport di squadra nati al maschile, in particolare il calcio ed il rugby, declinati al femminile lascino tecnicamente un po’ (spesso più di un po’) a desiderare. E questo riguarda le dimensioni dei terreni di gioco. Che le donne siano superiori in quasi tutto ai maschietti (di cui qui rappresento indegnamente il genere) è cosa risaputa, ma di sicuro una cosa in cui sono evidentemente meno dotate è la forza fisica. E in sport dove il gesto atletico è molto condizionato dalla forza espressa nello spazio e in spazi ampi, giocare negli stessi campi (e con gli stessi palloni) in cui giocano i ragazzi non può, secondo il mio discutibilissimo parere ma pure è il mio, che penalizzare proprio il gesto atletico delle ragazze. Tanto è vero che in sport dove i terreni di gioco sono decisamente più piccoli, pallavolo ad esempio, ma anche hockey su ghiaccio, le gare femminili sono molto godibili e poco hanno da invidiare (spesso sono anche meglio) rispetto a quelle che giocano i più ingombranti e potenti ragazzi.

    E lasciate stare Valentino, evidentemente pensare troppo alla f, domenica gli ha fatto fare una cavolata talmente stupida che probabilmente gli impedirà di essere competitivo per il titolo…. E non potrà neanche accusare la mafia spagnola… 🙂

    • xnebiax 30 Giugno 2016, 00:08

      Rigoletto, se non sbaglio la pallavolo un’altezza più bassa della rete per la versione femminile rispetto alla versione maschile. Il basket, penso, abbia una palla leggermente più piccola per le donne.
      Che le doti fisiche siano diverse si vede oggettivamente (tempi di corsa, distanze di lancio peso e giavellotto e tutta l’atletica è lì a dare dati, per esempio), ma la forza fisica non ha niente a che fare con i genti tecnici. Però se hai un decimo o un ventesimo dei praticanti rispetto agli uomini, e magari con un’età dell’inizio dell’attività superiore e soprattutto non hai professionismo e quindi pratichi lo sport solo part time, ovviamente ci sarà nel complesso meno talento e meno preparazione fisica (da aggiungere ad una forza fisica in media già fisiologicamente inferiore).
      Non so come la vedono le ragazze, forse nel rugby femminile sarebbe utile usare palloni una misura più piccola… immagino che con mani piccole sia difficile prendere la palla con una mano sola.
      Comunque la female international 7’s series offre uno spettacolo praticamente pari a quello maschile. C’è più differenza nel rugby a 15, ma con sempre più praticanti il livello di gioco si innalzerà velocemente. Se non sbaglio il prossimo anno c’è il mondiale a 15, e stavolta ci sono anche le Azzurre.

      • mezeena10 30 Giugno 2016, 08:05

        vero, la rete maschile è a 2,43; quella femminile 2,24..

Lascia un commento

item-thumbnail

Challenge Cup: le Zebre sprecano tanto, il Brive no e vince 24-10

I ducali commettono davvero troppi errori nonostante la grande quantità di gioco prodotta. Francesi più efficaci e pragmatici in attacco

13 Dicembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Il calendario del Sei Nazioni 2020: luoghi, date ed orari del torneo

Mancano cinquanta giorni al kick-off della competizione ovale più prestigiosa d'Europa

13 Dicembre 2019 6 Nazioni – Test match / 6 Nazioni
item-thumbnail

Champions Cup: la formazione di Lione per la sfida di Monigo

Dieci cambi nel quindici iniziale per Pierre Mignoni

13 Dicembre 2019 Coppe Europee / Champions Cup
item-thumbnail

Champions Cup: Benetton rivoluzionato per affrontare il Lione in casa

Lo staff tecnico opera undici cambi. Esordio da titolare per Morisi in stagione, con Ratuva Tavuyara come secondo centro

13 Dicembre 2019 Pro 14 / Benetton Rugby
item-thumbnail

Challenge Cup: la formazione del Calvisano per sfidare il Leicester

Sette i cambi decisi da Massimo Brunello, per ospitare al San Michele l'avversario più prestigioso del girone

13 Dicembre 2019 Coppe Europee / Challenge Cup
item-thumbnail

Un tentativo (fallito) di aggirare il regolamento in Pro D2

In Vannes-Angouleme, la squadra di casa ha provato a segnare una meta 'fintando' un calcio piazzato

13 Dicembre 2019 Emisfero Nord