Video: Sonny Bill Williams, il giovane fan e la medaglia regalata

Un piccolo tifoso All Blacks “invade” il campo durante il giro trionfale. E la reazione di SBW è da antologia

Succede che durante il giro di campo trionfale degli All Blacks un ragazzino scavalchi ed entri in campo per abbracciare il suo idolo Sonny Bill Williams. E poi succede che il giocatore neozelandese lo abbracci e gli regali la medaglia appena vinta. Un gesto bellissimo, un video pazzesco.

Nello spiegare il motivo il gesto, SBW ha dichiarato di non aver apprezzato l’eccessiva reazione della security, che ha placcato con forza il giovane tifoso, e ha aggiunto che quella sarebbe diventata una giornata memorabile per il suo fan.

 

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: polverizzati i numeri delle precedenti edizioni

Pubblicato il report sull'impatto economico degli ultimi Mondiali. E le cifre sono da record

24 maggio 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Joubert e la fuga dopo Scozia-Australia: l’ho fatto per tutelare il contesto, non me stesso

Il fischietto sudafricano torna sulla controversa uscita dal campo al termine del quarto di finale iridato

15 aprile 2016 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

2015, un anno mondiale: 12 cartoline per rivivere la Rugby World Cup

Trionfi di squadra e record personali, amicizie, abbracci e spettacolo. Cosa ci lascia l'evento che ha dominato l'anno ovale

31 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Matfield e la sconfitta col Giappone alla RWC: “La peggior settimana della vita”

Il veterano Springboks ripensa alla clamorosa sconfitta e a come il gruppo si è ripreso

29 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Rugby World Cup 2015: ecco i risultati (negativi) dell’anti doping

World Rugby ha reso noti i risultati dei 468 campioni analizzati

2 dicembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
item-thumbnail

Post RWC 2015: Jonathan Kaplan mette dietro i pali i suoi colleghi fischietti

Uno dei più stimati arbitri di sempre analizza il torneo dal punto di vista di chi l'ha diretto. E le ombre superano le luci...

20 novembre 2015 Rugby Mondiale / Rugby World Cup / RWC 2015
  1. Appassionato_ma_ignorante 1 novembre 2015, 09:07

    Le grandi persone si riconoscono in “piccoli” gesti come questo.

  2. Basettoman 1 novembre 2015, 09:08

    Grandissimo gesto… certo che se era Sonny a placcare la security povera sicurezza…. i love this game

  3. Stefo 1 novembre 2015, 09:13

    Scoooooop: la security era uno dei volontari che noi in questo blog conosciamo, gsp!

    A parte le battute ottimo SBW.

    • mezeena10 1 novembre 2015, 09:56

      gsp vergognati! placcare cosi un ragazzino!!!

    • gsp 1 novembre 2015, 12:39

      Ho reagito male, le notizie da Milano non erano buone 🙂 🙂

      • mezeena10 1 novembre 2015, 13:21

        che notizie?
        io conosco solo la milano da bere! 🙂

  4. mezeena10 1 novembre 2015, 09:55

    grande Sonny Bill, grande uomo, grande giocatore!
    non ha fatto una piega per essere “riserva”, quando è entrato ha dato il massimo e ha sempre lasciato un segno nella partita..
    ora questo bellissimo gesto, sportività, umiltà, gratitudine..
    pensare che ancora qualcuno si ostina a definirlo “un pagliaccio”, un “divo” e stronzate simili..
    con questo penso si sia chiuso definitivamente il cerchio! you know cerchio..bottisti???
    cordialini pè tutti..

    • Andria 1 novembre 2015, 10:21

      Scrivi bene mez proprio stronzate.

    • Stefo 1 novembre 2015, 10:43

      Comunque bellissima anche la flemma con cui Hansen gira mani in tasca dopo aver appena vinto un Mondiale…

      • mezeena10 1 novembre 2015, 11:15

        vero..ma penso fosse sollievo, sarà stato sfinito anche lui pur senza giocare..
        in Shag we trust!

        • mezeena10 1 novembre 2015, 11:18

          Richie, intervistato da CGW, programma tv NZ: “mmh..is a relief..”..

          • gsp 1 novembre 2015, 13:56

            Relief é un sentimento ricorrente e spiega proprio la diversitá di questa coppa, e risulta per me dal fatto che gli ABs sono negli ultimi in una lega tutta loro.

            per loro (e per te e pure congratulazioni) era un esame da superare, non una competizione da vincere. come un esame dipende piú o meno esclusivamente da come ti prepari e quanto lavoro ci metti. L’avversario non conta troppo.

            É una cosa rara nello sport. Che dimostra quanto siano avanti gli ABs, ed indietro gli altri. Per lo sport avrebbe senso che gli altri riducano le distanze.

  5. Katmandu 1 novembre 2015, 10:06

    SBW IMMENSO, poco altro da aggiungere

  6. berton gianni 1 novembre 2015, 10:18

    Dicono che la vita sia come la scala di un pollaio: corta e piena di merda..
    Iniziare la domenica con la questo filmato e’ qualcosa di straordinariamente bello, che ti rinfranca alla grande.
    Emozionante ! Me lo sono rivisto più volte e, alla faccia del pollaio, chissà che quel ragazzino non diventi, un domani, un AB.

    • mezeena10 1 novembre 2015, 10:30

      ABs legacy..
      buona domenica presidente!

      • berton gianni 1 novembre 2015, 10:40

        Ciao fratellone !
        All Blacks, proprio come…l’Oro Pilla : un mondo a parte !!

    • andrease 1 novembre 2015, 11:58

      a me sembrava che questa domenica fosse partita storta, ma concordo con te: questo video me la rigirata dalla parte giusta!
      Grande Sonny, veramente grande!

  7. space 1 novembre 2015, 10:40

    Video da pelle d’oca.
    SBW da pelle d’oca.
    ABs da pelle d’oca.
    Potrei fare un cuscino.
    Che bello sport.

  8. maxetere 1 novembre 2015, 11:08

    Genio. Questo Significa avere buon senso. Con un simile gesto, che gli è costato zero (non venitemi a dire che non gli daranno un’altra medaglia in sostituzione di quella donata) ha dato un grande esempio, ha donato felicità a una enorme schiera di fan del rugby e si è guadagnato le prime pagine dei giornali, interviste e chissà cos’altro. La comunicazione a questi livelli vale oro. Magari a casa fuma, beve e picchia i bambini ma davanti alle telecamere ha fatto esattamente quello che era giusto fare.

    • mezeena10 1 novembre 2015, 11:14

      no, ti assicuro che è un ragazzo splendido..
      amato da tutti i compagni, staff e ovviamente supporters..
      e che gli ridiano la medaglia è relativo..
      la gloria non ha prezzo!

      • maxetere 1 novembre 2015, 12:22

        Non lo metto in dubbio. E’ stato veramente corretto

    • mistral 1 novembre 2015, 11:17

      un po’ di cinismo e molta intelligenza fanno i grandi campioni… sia nello sport che nella vita… cogli l’attimo! …e in questo SBW “é” un campione ed un grande professionista!

      • mezeena10 1 novembre 2015, 11:19

        no mistral, per me sbagli..
        non è stato fatto ne per calcolo tantomeno per vanagloria..
        è stato un bellissimo gesto, spontaneo, sportivo, umile..

        • venezuela 1 novembre 2015, 11:22

          Spontaneo palesemente… vecchio mez nonostante i festeggiamenti fino all’ alba attivissimo stamane 🙂
          Vecchia pellaccia complimenti ai tuoi Abs

          • mezeena10 1 novembre 2015, 14:43

            in effetti il giorno della vigilia ho dormito 4 ore a intervalli, sanotte 5 a malapena..
            tra tensione, sollievo e grande gioia, troppa elettricità ed energia in corpo per sprecarla dormendo!

          • mezeena10 1 novembre 2015, 14:44

            e poi considera che c’ è il fuso, per parlare con parenti e amici devi adattarti..
            never give up! 🙂

        • mistral 1 novembre 2015, 13:35

          mez, guarda che “cinico” non è sinonimo di calcolatore, tutt’altro… il “cinismo” è vivere con una ricerca costante della felicità attraverso la virtù, e per questo ritengo che SBW lo sia, ha sempre fatto scelte “controcorrente” (pagandole a volte, ad es. con l’esclusione dala chiamato nell’olimpo ABs) ma in modo coerente ed ammirevole… sarebbe ben triste che questo episodio diventasse una immagine da libro cuore… P.S. lo sguardo era comunque sempre rivolto alle telecamere, grande professionista 😉

          • Alberto da Giussano 1 novembre 2015, 13:56

            Tu hai sempre avuto voti alti al liceo, ma in filosofia eri ( e sei) veramente in gamba.

          • mistral 1 novembre 2015, 14:09

            ah, il liceo, le liceali, quante licenze, che bei tempi!!!… 🙂

          • berton gianni 1 novembre 2015, 14:34

            Mistral, un conto è il cinismo come filosofia nell’antica Grecia che, tra l’altro, e’ un pelo diversa dalla tua definizione. Un conto è il corrente significato che si da alla parola Cinismo.
            Mettere delle ombre sul suo gesto è avere disistima e “disgusto” dei comportamenti altrui. Cioè, cinismo. 🙂

          • mezeena10 1 novembre 2015, 16:14

            bravo presidente! te l’ appoggio! 🙂

          • mistral 1 novembre 2015, 16:21

            il pelo (della differenza) è nell’uovo, se lo vuoi proprio cercare lo troverai sempre, questione di opinioni, se vuoi cambiare il significato ai temini modernizzandoli liberissimo di farlo, io rimango all’antica.. rispettabile la tua opinione, altrettanto la mia, grande campione businessman SBW, bell’episodio da farci un film (non è escluso che il soggetto ad hollywood possa piacere tantissimo, strappalacrime il giusto, un nuovo invictus)… buona festa di ognissanti, o di halloween a scelta! 🙂

      • maxetere 1 novembre 2015, 12:24

        Non credo sia cinismo. A questi livelli sei sotto gli occhi del mondo intero. Devi sempre fare la cosa giusta e lui l’ha fatta. E’ stato davvero un grande. Ce ne sono tanti di esempi di “campioni” dello sport che non avrebbero fatto un gesto simile

    • frank 1 novembre 2015, 11:49

      Secondo me fottesega della medaglia.

    • andrease 1 novembre 2015, 12:02

      ma perchè cazzo bisogna sempre pensare che un gesto così sia mosso da calcoli oscuri da genio della comunicazione!
      Se uno la pensa così deve essere veramente uno arido dentro..

      • maxetere 1 novembre 2015, 12:22

        Arido sarai tu. Ad ogni modo non è una critica la mia, come ho già scritto è stato un gesto assolutamente sano ed intelligente.

        • andrease 1 novembre 2015, 14:14

          che fosse un gesto sano ed untelligente l’avevo capito e apprezzato anch’io già prima, grazie.

          arido sarai tu invece lo vai a dire a qualcun’altro, io l’ho detto a chi pensa che il gesto fosse solamente mosso dal marketing di se stesso.

          • maxetere 1 novembre 2015, 16:46

            La prossima volta scrivi meglio allora, rispondi al mio messaggio in quel modo ergo ce l’hai con me. Chiudiamola qui che è inutile

          • andrease 1 novembre 2015, 18:46

            la chiudiamo qui sono d’accordo.

            ma (P.D. e D.P.) la frase “La comunicazione a questi livelli vale oro. Magari a casa fuma, beve e picchia i bambini ma davanti alle telecamere ha fatto esattamente quello che era giusto fare.” è abbastanza chiara…

  9. franzele 1 novembre 2015, 11:36

    e c’è quell’altro, forse una riserva, che arriva da dietro e mette il cappellino al ragazzino, Milner-Skudder e Faumuina che guardano storto il tipo della sicurezza, subito protettivi nei confronti del giovincello.
    Grandi, grandi e grandi, ma poi so che lo avrebbero fatto tutti, australiani, sudafricani o argentini, georgiani o giapponesi o scozzesi.
    Sono bravi ragazzi

  10. Gino 1 novembre 2015, 11:36

    La forza degli AB per me ha un solo nome: umiltà.

  11. Giovanni 1 novembre 2015, 11:52

    Molto emozionante. L’espressione del ragazzino alla fine dice tutto…

  12. And 1 novembre 2015, 12:09

    Troppo buonismo..la mia tesi è che SBW non sente sua questa vittoria, entrando sempre dalla panchina. La prima cosa che mi è venuta in mente.

    • frank 1 novembre 2015, 12:15

      Che cavolata.

      • mezeena10 1 novembre 2015, 13:19

        ahahahaha sempre piu ridicolo..
        ma veramente pensi robe del genere? mi daresti il numero del tuo pusher cortesemente? ha la roba piu buona dell’ emisfero nord!!!
        palesemente!

        • And 1 novembre 2015, 16:53

          scusa Mez ma non mi drogo. Io la vedo come una mossa “politically correct”. Il contributo di SBW in questa RWC è stato superiore a quella del 2011 però io credo che un professionista come lui dentro di sé ambisca a qualcosa di + che entrare nel secondo tempo, motivo per cui la vittoria del Mondiale non la può sentire sua come altri come Ben Smith che hanno giocato di più. La vedo come una motivazione logica.

    • bangkok 1 novembre 2015, 12:45

      E con questa abbiamo letto anche la ca22ata del giorno. Scusa la pesantezza del commento, ma la tua frase dimostra la tua pochezza

      • Paolo82 1 novembre 2015, 13:02

        Si ha fatto “solo” il passaggio per mandare in meta Ma’a Nonu che alla fine è stata quasi la meta decisiva… dettagli di uno che non sente anche sua la vittoria del mondiale…

        • frank 1 novembre 2015, 14:43

          Infatti….

        • mezeena10 1 novembre 2015, 16:05

          appena entrato è andato a sbattere come una furia sul raddoppio oz, facendo due off-load! sul secondo Nonu ha fatto quella straordinaria meta!
          non male per uno che “non sente sua questa vittoria”! ahahah

  13. quid_steva 1 novembre 2015, 12:36

    (da un commento su youtube) sembra che il placcatore del ragazzino sia un giocatore della nazionale inglese… l’unico modo che ha trovato per partecipare alla finale

  14. gsp 1 novembre 2015, 12:40

    Fa sempre la cosa SBW, dentro e fuori dal campo. Forte, bravo, con la testa, e pure figo.

    • frank 1 novembre 2015, 13:08

      L’unica cosa che non mi piace è quando sale sul ring di pugilato. Per il resto campione a tutto tondo!

      • gsp 1 novembre 2015, 13:41

        Ma perché Frank? Nel suo tempo libero…

        • frank 1 novembre 2015, 14:47

          No, intendo che non mi piace come pugile. Nel senso non credo abbia combattuto con pugili fisicamente probanti per lui.

          • frank 1 novembre 2015, 14:49

            Poi chiaro che ognuno nel proprio tempo libero fa ciò che vuole.

  15. Burroughs 1 novembre 2015, 13:23

    Io e mia moglie ci siamo commossi. Il rugby è questo, ragazzi, per fortuna!

  16. jock 1 novembre 2015, 13:26

    Un video da brividi, da commozione. Un atleta eccezionale, una persona notevole, modestia, cortesia, semplicità e rispetto per il giovane tifoso. Quello é un Uomo.

  17. jock 1 novembre 2015, 13:27

    Gsp, mai me lo sarei aspettato: Sembravi tanto una brava persona. 🙂

    • gsp 1 novembre 2015, 13:42

      Mi spiace jock, avevo voci demoniache nell’auricolare. “Do it, do it, do it now!!!”

    • jock 1 novembre 2015, 13:54

      E un’ altra cosa emozionante, tanto, almeno per me: Mezza squadra a proteggere il ragazzino, gli si fa intorno a cerchio, fanno pat pat sulla spalla al supervisor, tipo, calma, ci siamo qui noi, tranquillo, é dei nostri. Qualcuno che gli mette un cappellino con la felce in testa, Hansen che capisce, torna indietro e abbraccia il piccolo. Gente meravigliosa, sempre un grande esempio. Martedì ho incontrato John Kirwan a Treviso, con la signora Fiorella, ero li per lavoro, lui doveva fare delle cose con altri colleghi. Aveva tempo e siamo rimasti un po’ a chiacchierare; oltre alla solita foto, ai tipici discorsi, ai ringraziamenti, ecc., mi ha, mi ha colpito, una volta di più, la semplicità di questi grandi campioni, la disponibilità verso tutti. Era in partenza per Londra e “sentiva” la finale come ci giocasse ancora lui, si è messo a raccontare come si sentiva emozionato per la sua squadra, i suoi compagni. “Belo, sperriamo, dai”. Ha preso la bicicletta, si è girato é andato via con la Fiorella agitando il pugno in aria, tipo forza ragazzi. Brava gente, i neozelandesi, bravissima gente.

      • gsp 1 novembre 2015, 14:00

        Brava gente, vivono in un posto da favola, in un modo da favola. Potremmo farlo anche noi molto facilmente, e forse lo facevamo. Basterebbe azzerare le pippe mentali, paradossalmente, ed un pó d’orgoglio positivo.

        • jock 1 novembre 2015, 14:11

          Applausi a te, gsp. Applausi e congratulazioni anche al nostro amico mezeena, che viene da li; oggi è anche la tua giornata, mez. Abbraccio.

          • gsp 1 novembre 2015, 14:19

            Che magari arriva il giorno che il buon @mez ci paga da bere.

          • mezeena10 1 novembre 2015, 14:22

            grazie zio Jock..ti ho risposto su..
            gsp giro pagato è il minimo..
            quando verrai giu facciam festa, anche a scoppio ritardato..
            c’ è sempre una buona occasione per festeggiare!
            pero quando vengo a londra a breve paghi tu! 🙂

          • mezeena10 1 novembre 2015, 14:30

            no forse era un altro post..vabbe, ti risaluto ora! ciao un abbraccio!!!

          • gsp 1 novembre 2015, 15:56

            Certo jock, non vedo l’ora e vi tengo informati.. Mez, con piacere..

        • jock 1 novembre 2015, 14:35

          @gsp: Finiscila di fare il pesce in barile (faccetta): Molla la nebbia di Albione, ciapa un mezzo, vieni al Monigo. A parte Il povero interdetto del sottoscritto, ci trovi gente interessante, Il colto e beffardo @fracassossasandoná, Il serio e competente, simpatico @bagkok, il cinico e litigioso @mauro (gli osti delle trattorie viciniori allo Stadio continuano a dirgli “ti no ti capissi un casso de regbi”, ma è falso, sono invidiosi), tutta la famiglia @andycri, allegra e sorridente, il profondo e amichevole cattedrattico @rabbidaniel, @ginomonza che doveva venire a vedere la finale qui a Venezia, @greenleaf e, prossimamente @giovanni e molti altri, il presidente in primis. Mez ha assicurato che fa un salto, appena può. Soprattutto, trovi il ben noto piscio del Monigo. Santé.

        • space 1 novembre 2015, 16:22

          Bella gsp, son sempre d’accordo su quel che dici quando parli della nostra terra.
          Mezpagadabbbbbbereeeee

      • mezeena10 1 novembre 2015, 14:17

        grande zio Jock! e grande JK!!!
        buona domenica 🙂

  18. Cagnaccio 1 novembre 2015, 13:52

    Bellissimo video ,impossibile da organizzare ,colmo di spontaneità e bellezza umana che molti di voi del blog non sanno più cosa sia …così pieni di voi stessi e delle vostre critiche rumoreggianti,frustrati dalla vostra non presenza sul campo o dal vostro non peso( reale o percepito) nel mondo del rugby.Pensate ogni tanto che quelli che criticate sono esseri umani,persone che si fanno il mazzo ..che danno il meglio che possono…è questo il vostro meglio…criticoni.

    • frank 1 novembre 2015, 14:51
    • Alberto da Giussano 1 novembre 2015, 14:57

      Dovresti frequentare un po’ di più i bar alle 6,00 del mattino, di esseri umani che si fanno il mazzo ogni giorno ne vedresti a bizzeffe. A volte offrono anche il caffè. E il sabato notte fanno il turno alla Croce Rossa.

      • mezeena10 1 novembre 2015, 15:04

        catalano questa è per te!

        • mezeena10 1 novembre 2015, 15:06

          e del resto chi non frequesnta i bar alle 06:00 del mattino? per la staffa o per far colazione? mah..ai postumi l’ ardua sentenza!
          ahahaha

      • andrease 1 novembre 2015, 15:10

        AdG, spesso non sono d’accordo con te e non rispondo ai tuoi post, ma questa volta ti faccio un applauso commosso xchè mi sento personalmente tirato in ballo dal tuo commento! 🙂
        io sono uno di quelli del bar alle 6 del mattino che spesso torna a casa dopo mezzanotte per l’altro motivo. e non solo il sabato notte…

  19. Alberto da Giussano 1 novembre 2015, 13:59

    I veri benefattori erano e sono quelli di cui non si conosce il nome, se non dopo che sono morti.
    Certo nel mondo dello WEB e dei socials tutto è cambiato , bisogna adeguarsi.

    • mezeena10 1 novembre 2015, 14:20

      ecco, solita sentenza di C2..
      foie gras..

    • frank 1 novembre 2015, 14:56

      Alberto da come scrivi e da quello che scrivi sembri solo una vecchia ciabatta rancorosa.

      La tua aggravante è che non sei uno zoticone di campagna, non ti si può incolpare di ignoranza.

      Per cui doppiamente puerili le tue sentenze. Faresti meglio ad andare a Brescia a spiegare agli operai come si manda avanti un cantiere.

      E visto che non è la prima volta che esce su questo sito:

      Siamo nel 2015 e a nessuno fregacazzo se non vi piacciono i social, gli hashtag e via dicendo.

      @cammellone84 😉

      • mezeena10 1 novembre 2015, 15:07

        “vecchia ciabatta rancorosa” è una definizionemolto azzeccata frank!
        unico appunto, cambierei il “sembri” in “sei”..
        cordialitè

    • andrease 1 novembre 2015, 15:14

      ma dai! ti avevo appena fatto l’applauso… 🙁

    • Alberto da Giussano 1 novembre 2015, 15:24

      Il mio era solo un invito alla moderazione. Nulla di personale contro SBW, che non conosco.

      • mezeena10 1 novembre 2015, 16:13

        invece con altri che non conosci ti permetti di giudicare..
        chissa da quale pulpito poi..
        uno molto alto, vista la statura del personaggio..in tutti i sensi!

  20. mezeena10 1 novembre 2015, 15:09

    brutta roba l’ invidia…

  21. Paolo 1 novembre 2015, 15:22

    Altro bellissimo gesto di SBW (in precedenza aveva regalato un biglietto per la finale ad un profugo siriano ed era andato a consolare Kriel dopo la semifinale)

    • Paolo 1 novembre 2015, 15:23

      La notizia del profugo siriano l’ho vista su Rugby1823

    • mezeena10 1 novembre 2015, 16:11

      vero!
      e le foto con Kriel han fatto il giro del mondo..persino in italia qualcuno le ha fatte vedere!
      grande sportivo, grande uomo!

  22. berton gianni 1 novembre 2015, 16:16

    SBW ha regalato un biglietto ad un profugo siriano ??
    Niente a confronto del grande San : ha regalato un sacco di biglietti a “profughe” moldave e romene… 😀

    • space 1 novembre 2015, 17:06

      Quale generosità!!!! In maniera del tutto disinteressata scommetto…

  23. parega 1 novembre 2015, 17:22

    non si puo’ veder giocare questa squadra…e fra un poì arriva la coppa campioni
    ma come faranno ?

  24. Alberto da Giussano 2 novembre 2015, 07:07

    La federazione ha già restituito la medaglia al sig. SBW.
    Forse perché la NZRFU conosce il reale valore delle cose e dei gesti ed ha rispetto per la fatica e il sudore di tutti coloro che hanno contribuito alla conquista del mondiale.
    Se fosse veramente una persona come descritta dagli agiografi, SBW avrebbe dovuto rifiutare la seconda medaglia.

Lascia un commento