Zebre, arriva un altro permit: è Ian McKinley dal Viadana

L’apertura del club giallonero aggregato alla squadra bianconera in vista della gara con gli Scarlets

COMMENTI DEI LETTORI
  1. mamo 30 Settembre 2015, 16:07

    Siiiiiiiiiiiiiiiiiii !!!!!!!!!!
    Eeeeee vaiiiiiiiii !!!!!!!!!!

    • mamo 30 Settembre 2015, 16:42

      .. però adesso ci prestano Canna e noi, in cambio, gli diamo McLean ….

  2. Alberto da Giussano 30 Settembre 2015, 16:07

    Benissimo. Provare Barraud come permit della Marca?

  3. Airone valle Olona 30 Settembre 2015, 16:11

    Contentissimo!
    Meritatissimo!

    Forse mi sono perso qualcosa…ma il problema occhiali speciali per le federazioni internazionali è risolto definitivamente?

    • mamo 30 Settembre 2015, 16:31

      No, non mi pare. Anzi avevo saputo che la decisione era slittata da novembre a marzo prossimo.

    • Paolo Wilhelm 30 Settembre 2015, 16:40

      No, non è risolto, ma giocano a Parma

  4. fracassosandona 30 Settembre 2015, 16:12

    il presupposto per il suo impiego dovrebbe essere che gli occhiali protettivi sono stati approvati anche a livello internazionale, non lo sapevo…
    senza non dovrebbe poter scendere in campo…
    in ogni caso mi piacerebbe troppo che le zebrette facessero uno scherzetto alle Rosselle del signor Ian…
    troppo bello il pro12 alternativo che si sta disputando senza i vari nazionali…

  5. Galeone 30 Settembre 2015, 16:19

    Sono contento soprattutto per il giocatore, si merita proprio un palcoscenico di valore. Complimenti!!!!

  6. mezeena10 30 Settembre 2015, 16:54

    al momento puo giocare solo in italia..
    ma è un primo passo!
    in bocca al lupo!

  7. giomarch 30 Settembre 2015, 17:22

    Questo e’ MOOOOOLTO piu’ forte di quelli che e’ chiamato a sostituire..
    Brave le zebre che in lista permit avevano una mezza dozzina di aperture, un po meno treviso, avrei voluto vederlo in biancoverde..

  8. San Isidro 30 Settembre 2015, 17:25

    Bel giocatore, vale sicuramente il livello celtico…

  9. eclipse 30 Settembre 2015, 17:29

    Se lo merita,è un buonissimo giocatore.

  10. xnebiax 30 Settembre 2015, 17:47

    Ho letto che i permit di quest’estate sono “indisponibili” perché con i rispettivi Club. In un primo momento avevo pensato ad una nuova “bocciatura” di Buscema.
    Viadana che a quanto pare è disposta a fare a meno dell’Irlandese per la prima partita di campionato e il club va ringraziato. Prestassero anche Santamaria a Treviso sarebbe ancora meglio.
    Spero che questa storia degli occhiali si risolva anche internazionalmente. Mi da un po’ fastidio che la IRU e altre federazioni ritengano gli occhiali ancora pericolosi dopo che World Rugby ha dato il via libera.
    Sono ben curioso di vedere la partita di domenica.

  11. kinky 30 Settembre 2015, 18:03

    Questa è roba seria.

  12. Katmandu 30 Settembre 2015, 19:29

    Bene, ma mi pare una stortura del regolamemto… OK che le zebre son di un’altro livello, ma sta storia che può giocare in un capionato solo per il luogo mi pare una quazzata

  13. gattonero 30 Settembre 2015, 19:37

    nooooooooooo…questo doveva venire a treviso…

  14. Alberto da Giussano 30 Settembre 2015, 20:36

    De Rossi, sicuramente é un mediocre commentatore tecnico delle telecronache di Sky(la tragedia si raggiunge in coppia conPierantozzi),ma come team manager-scout si sta difendendo,pur nelle ambascie di uno staff insufficiente.

    • giomarch 30 Settembre 2015, 21:16

      Concord per i 3/4. .
      Per piloni e terze poteva far meglio anche sul mercato italiano

      • Alberto da Giussano 30 Settembre 2015, 22:11

        Forse hai ragione,ma è la mischia nel suo insieme che proprio non va, a Calvisano, venerdí scorso, ha fatto pena.

        • giomarch 30 Settembre 2015, 23:31

          Beh la prima linea calvina e’superiore almeno come titolari e quando luus ingranera’ specie al lancio sarebbe da celtic. .
          Costanzo poi, non fosse per gli infortuni in serie che ha patito non sarebbe in eccellenza, non e’ inferiore a nessuno delle zebre, chistolini incluso. .

  15. jock 30 Settembre 2015, 22:54

    Questa é una bella storia, e lui é un ottimo giocatore. E mi sembra una gran persona. Forza, Ian.

  16. Francesco.Strano 1 Ottobre 2015, 00:49

    Finalmente!!!!! Go IAN.

  17. gasport 1 Ottobre 2015, 12:26

    Non appena le regole internazionali gli consentiranno di giocare con gli occhiali protettivi ovunque, questo diventerà l’apertura della nazionale italiana, dietro lauto compenso, nonostante la sua personale considerazione del rugby italiano..

    Penso che quest’anno conquisti l’eleggibilità per residenza, sarebbe il primo equiparabile buono degli ultimi anni..In qualsiasi ruolo intendo…

    • 6nazioni 1 Ottobre 2015, 15:02

      e i ns baldi giovani (allan/canna) gia’ dimenticati?
      l’irlandese sicuro e’ migliore.

      • gasport 1 Ottobre 2015, 16:01

        Dico quel che sarà, non quel che mi piacerebbe fosse 🙂

  18. Silverfern 1 Ottobre 2015, 14:09

    …spero solo che ce lo ridiano intero, che ne abbiamo bisogno quest’anno…

Lascia un commento

item-thumbnail

Dentro la preparazione delle Zebre Parma verso la prossima stagione

A fare il punto della situazione è il responsabile della preparazione fisico-atletica Francesco Della Ceca

item-thumbnail

Zebre, Luca Bigi: “Ce lo stiamo ripetendo come un mantra, mai più ultimi”

L'ex capitano dell'Italia identifica degli obiettivi chiari: valorizzare i giovani e aumentare la competitività in URC

item-thumbnail

URC: un rinforzo in prima linea per le Zebre 2024/25

La mischia della franchigia ducale si arrichisce di un giocatore proveniente dalla Serie A Elite

item-thumbnail

Zebre Parma: programmata un’amichevole estiva il 22 agosto

I ducali preparano la nuova stagione di URC con una seconda amichevole di livello

item-thumbnail

Zebre, parla Roselli: “Tra cambiamenti e precarietà non è stato facile, eppure sta nascendo un’eccellenza”

Il tecnico romano saluta la franchigia emiliana, con cui ha collaborato complessivamente per 6 stagioni

item-thumbnail

URC: le Zebre imbrigliano a lungo Glasgow, poi nel finale passano gli scozzesi

La franchigia ducale gioca una partita di spessore, ma non basta per ottenere la vittoria in trasferta