Finale d’Eccellenza, è già mischia: Guidi attacca, risponde Reale

Il tecnico dei lombardi dice che i rossoblu sanno fare “pressione su arbitri e media”, il ds dei veneti risponde per le rime

ph. Alessandro Tessari

ph. Alessandro Tessari

La miccia stavolta l’ha accesa Gianluca Guidi, allenatore del Calvisano, che alle pagine lombarde della Gazzetta dello Sport dice: “Rovigo è una squadra che sa fare pressione su arbitri e media”. Poi, parlando della decisione dei veneti di giocare mischie no contest per tutto il secondo tempo della gara di ritorno dello spareggio europeo di qualche settimana fa chiosa: “Un brutto episodio antisportivo”.
Dal Gazzettino risponde il direttore sportivo del Rovigo, Pietro Reale, tirando in ballo il presidente FIR Alfredo Gavazzi: “Abbiamo visto male, o chi era quello a fianco a lui in tribuna l’anno scorso durante la finale? Lo stesso che domenica era seduto sul suo trono di cemento alla semifinale di Calvisano, mentre a quelle del Rovigo non si è visto. Per par condicio, essendo presidente di tutti, avrebbe dovuto esserci. Magari l’anno prossimo gli costruiamo anche noi una tribuna tutta per lui. Queste sono le vere pressioni, altroché noi”.
La finale d’Eccellenza Rovigo-Calvisano è già iniziata, sarà una lunga settimana.

onrugby.it © riproduzione riservata
FacebookTwitterPinterest
item-thumbnail

E’ tornato il Top 12

Presentata a Padova la nuova edizione del massimo campionato italiano: partenza il prossimo 19 ottobre

9 Ottobre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Rugbymercato: come cambiano le rose del Top12 (in aggiornamento)

Tutti gli ingaggi e gli addii per la stagione 2019/2020, man mano che arrivano le notizie

8 Ottobre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12, Rovigo: dal mercato arriva il pilone sudafricano Daniel Jacobus Mienie

Rinforzerà la prima linea con fisico ed esperienza

17 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top 12: il resoconto delle amichevoli del 14 settembre

Otto squadre del massimo campionato in campo fra di loro: ecco i risultati

15 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
item-thumbnail

Top12, amichevoli: la vittoria di Rovigo ed il programma odierno

In serata debuttano, tra le altre, i campioni d'Italia di Calvisano ed il Petrarca

14 Settembre 2019 Campionati Italiani / TOP12
  1. try 26 Maggio 2015, 09:06

    Beh, Reale poteva rispondere direttamente alla persona o alla squadra senza tirar fuori Gavazzi.

  2. ginomonza 26 Maggio 2015, 09:09

    Peccato,mi sarebbe piaciuto esserci 🙂 🙂
    Attaccaguidi stai un po’ zitto.

  3. Cuco23 26 Maggio 2015, 09:21

    Scusate, ma Guidi soffre di sdoppiamento di identità o disturbi bipolari? No perché ieri sera ho letto questa sua intervista e confrontando la risposta alla domanda numero 3 (sul fatto di non fare polemiche) con le dichiarazioni riportate qui sopra non so più a cosa pensare…

    http://www.rovigooggi.it/articolo/2015-05-25/guidi-veniamo-a-rovigo-molto-volentieri/#.VWQdlp9yzqA

  4. maz74 26 Maggio 2015, 09:28

    C’è solo un modo per evitare polemiche: ARBITRO STRANIERO, ma non un giovane in cerca di esperienza, ma uno internazionale.
    Tutto il resto sarebbe folklore e spessso tristezza di personaggi di basso livello.

    • San Isidro 27 Maggio 2015, 01:47

      se vabbè, mò Nigel Owens viene ad arbitrà Rovigo-Calvisano…

  5. ginomonza 26 Maggio 2015, 09:33

    Perché Mitrea no?

    • maz74 26 Maggio 2015, 09:44

      Mitrea è un ottimo arbitro, ma è italiano e quindi per me sarebbe meglio evitare qualsiasi tipo di manipolazione Gavazzi-Fir ecc…., un arbitro internazionale di livello e finalmente si parlerebbe solo di rugby e non di sterili polemiche.
      Sono d’accordo che GUIDI cerca di mettere le mani avanti, dato che quest’anno Rovigo è superiore e giocano in casa.

      • ginomonza 26 Maggio 2015, 11:33

        Mitrea é uno molto buono a livello europeo ed è lì che si gioca il suo futuro come possibile grande arbitro.
        Se qualcuno in Italia lo dovesse snobbare può sempre associarsi ad altra federazione.
        Io penso che sarebbe l’arbitro giusto.

        • Alberto da Giussano 26 Maggio 2015, 14:17

          Cosa c’è da sperare se già su questo blog, c’è chi pensa che un arbitro possa arbitrare a seconda di chi va in finale? e per di più, c’è qualcuno che gli da retta!

      • gsp 26 Maggio 2015, 15:13

        Tipo Clancy, visto che Owens c’ha da fare. o Uno tra DOyle e barnes, che non faccia la finale? a me sembra un attimino eccessivo, da momento che questi cmq non vengono, quindi avrai uno di seconda fascia e ci si lamenterebbe cmq. tra l’altro dell’arbitraggio dell’anno scorso non c’era poi molto da dire e ne parliamo ancora oggi.

    • mezeena10 26 Maggio 2015, 09:58

      Mitrea è rumeno!!!

      • malpensante 26 Maggio 2015, 10:07

        Mez, se è fico è italiano, se no è uno zingaro di merda. Capitto mi hai? 🙂

      • western-province 26 Maggio 2015, 10:17

        ma associato F.I.R.

        • giomarch 26 Maggio 2015, 10:35

          con il rischio che gli tolgano l’acqua per le docce in una sede lontanissima da calvisano..che e’ il centro naturale per la formazione degli arbitri in tutte le discipline sportive…
          😀

      • xnebiax 26 Maggio 2015, 11:55

        Scusa mez, ma vive in italia e penso abbia la cittadinanza italiana ormai, e poi è affiliato della FIR. Quindi è rumeno ma anche italiano. Per il rugby è ancora di più italiano.

        • ginomonza 26 Maggio 2015, 12:25

          Non hai capito la finezza di mez !

          • parega 26 Maggio 2015, 13:06

            finez di mez

  6. Svevo 26 Maggio 2015, 09:39

    Mi sembra che l’idea del comploddo non venga solo da Rovigo . guidi sta forse mettendo le mani avanti e cercando eventualmente un capro espiatorio ?

  7. fracassosandona 26 Maggio 2015, 09:44

    Io mi vergogno di far vedere il livello della finale della nostra eccellenza a qualche arbitro straniero.
    Meglio mitrea, armato anche di frusta bavaglio e manette se occorre.

    • try 26 Maggio 2015, 09:51

      Con il metro che usa Mitrea, apriti cielo alle polemiche.
      Fatto sta che Mitrea è senza dubbio il miglior arbitro che abbiamo da sempre. E difficilmente “manipolabile”.

      • malpensante 26 Maggio 2015, 10:10

        Per me no, ma per sicurezza chiedi ai Celtici che l’hanno avuto. Un buon arbitro, ma per me corre troppo e guarda poco e, se fossi un giocatore, farei molta ma molta fatica a capire se usa il metro o la yard. O la spanna.

        • xnebiax 26 Maggio 2015, 11:58

          Quelli che organizzano il mondiale però non la pensano come te perché tra tutta la gente possibile, dei pochi che hanno preso per fare gli assistenti, c’è anche Mitrea.
          Io è da tanto che non vedo una partita arbitrata da lui.

          • malpensante 26 Maggio 2015, 12:02

            Per me è un buon arbitro, non buonissimo e neanche il migliore italiano. Dalla sua: ha tutto per migliorare, a partire dal tempo.

          • parega 26 Maggio 2015, 13:08

            nessun altro dei piu’ grandi arbitri e’ stato immune da critiche e sempre ci saranno…pero’ mitrea ha gia’ aribtrato partite importanti e difficili in francia e con i celtici
            anche a me piace…e la cosa migliore per lui e’ che ha margini di miglioramento vista la giovane eta’

    • insidecenter 26 Maggio 2015, 10:30

      perchè è forse da meno far vedere nei campi che contano il livello delle nostre CELTICHE?

  8. Alberto da Giussano 26 Maggio 2015, 10:00

    Credo che la tensione debba essere alta. E’ giusto che lo sia. Gli allenatori, i dirigenti e i tifosi intelligenti la gestiscono in maniera intelligente, i calciopallisti in forma calciopallistica.
    Alla fine poi , sul campo bisogna scenderci e coloro che avranno meglio saputo gestire le emozioni e dimostreranno di essere più forti , vinceranno. I perdenti sbraiteranno, ma negli annali resterà scritto un solo nome.
    Per quel che mi riguarda sono felicissimo che la finale si giochi a Rovigo. Il gruppo dei giocatori di Calvisano, che a fine anno verrà quasi del tutto rinnovato, ha la possibilità di scrivere per due volte consecutive il proprio nome tra i vincitori dello scudetto, cosa che succedeva spesso nei tempi eroici, un po’ meno recentemente. Giocare una finale scudetto al Battaglin, davanti ad almeno 6.000 persone è un’esperienza che augurerei a tutti i giocatori di rugby. Tanto più che nel ’90 , quando Rovigo a Brescia vinse il suo ultimo scudetto, al Battaglini Calvisano perse 63-0.
    Non si scopre l’acqua calda dicendo che Rovigo con tutto quello che può mettere in campo ( tradizione, n° di spettatori, ecc) cercherà di condizionare tutto ciò che è condizionabile, ma credo che ciò faccia parte legittimamente del gioco.
    Sta alla bravura e consistenza degli attori in campo , il non farsi condizionare.

    • malpensante 26 Maggio 2015, 10:16

      Bravo Albè, ma fate star zitti i cialtroni, che funziona come con i cani della case a schiera: come abbaia il primo, vai con la musica e ce n’è almeno uno per casa.

    • Tomas 26 Maggio 2015, 18:26

      Bravo Alberto
      Concordo con te
      Sabato mi aspetto un bello spettacolo sugli spalti, un po’ meno in campo, perchè sarà una partita giocata più sui nervi che sui gesti tecnici: vincerà il più forte di testa, perchè la forza delle squadre si equivale.
      E Rovigo lancia il sasso per tenere alta l’attenzione su “tutti i fattori”, Calvisano risponde per le rime: anche questo fa parte della sfida e del gioco.

  9. papavero 26 Maggio 2015, 10:04

    Mitrea è la migliore opzione che abbiamo.
    Tutti gl’altri sono come Buscema, ” hanno un chiaro percorso in testa” qualcuno c’è l ha chiarissimo. Qualcuno è sotto contratto con la federazione.
    Caro Guidi capisco che la miglior difesa è l’attacco ma cazzarola dove vivi a fantasilandia. Visto che parli di pressioni su arbitri, ci racconti della fatwa su Vivarini e Mitrea del “tifoso solitario” e del capo ultras?

    • crosby 26 Maggio 2015, 10:51

      Mitrea manipolabile?
      Ne’ piu’ ne’ meno di Damasco.
      Sono entrambi professionisti ed hanno entrambi come datore di lavoro la FIR di cui è Presidente Alfredo Gavazzi.
      Personalmente ritengo Damasco e Mitrea i due migliori arbitri italiani. Ma mentre il primo questa stagione ha arbitrato parecchia Eccellenza, il secondo in Eccellenza non si è mai visto.
      Speriamo gestisca le mischie in modo migliore di quando finora visto nelle due semifinali.
      I numeri per farlo ce li ha.

  10. cip 26 Maggio 2015, 10:43

    ma perchè il pubblico, lo stadio, la storia di una squadra non deve condizionare? andare in casa di Munster o Ulster o Tolosa non condiziona? in Italia l’unico stadio che può competere a livello internazionale è senza dubbio Rovigo e magari che ce ne fossero altri! i brividi si devono sentire, le gambe tremare, le braghe riempirsi…… sennò a che serve giocare in casa una finale!!!

  11. CK 26 Maggio 2015, 10:58

    Ottimo preludio, e siamo solo a martedì; “Rovigo è una squadra che sa fare pressione su ARBITRI e media” ……la società di Guidi invece no…….

  12. 6nazioni 26 Maggio 2015, 11:11

    iniziamo subito la settimana della finale orazi e curiazi e qualche mulino.
    @redazione x evitare calciopoli 2 propongo una colletta da questo sito di rugby
    per pagare una direzione di gara del SIG. NIGEL OWENS.
    PER CORTESIA PUBBLICATE UN C/C DOVE NOI POVERI TIFOSI DEL RUGBY VERSIAMO UNA QUOTA DI EURO, COSI’ LA FINIAMO CON QUESTE CAZZATE.
    DISTINTI SALUTI
    forza petrarca sempre.
    sig. guidi era meglio se stavi muto.

  13. berton gianni 26 Maggio 2015, 11:16

    Non conosco Gloria Guidi, però non mi sono mai piaciuti i coaches che, prima di una partita, esprimono concetti extra tecnici.
    Li ho sempre definiti : I pestatori di merda.
    Sulla questione “arbitro”, trovo “umiliante”, per tutto il movimento, invocarne uno straniero.
    La reputo una sconfitta.
    Del resto, guardando la nostra realtà, forse…e’ giusto !

    • malpensante 26 Maggio 2015, 11:35

      Guardando quel che passa in Celtic, forse mica tanto. 🙂

    • Hullalla 26 Maggio 2015, 12:53

      Purtroppo quella dei pestatori e’ diventata una moda, specialmente a livello internazionale…

  14. delipe 26 Maggio 2015, 11:58

    Buongiorno,
    L unico termine che mi viene in mente e patetico. Secondo voi e una notizia da riportare ?
    Mi aspetterei una settimana di analisi tecniche e non delle non-notizie.
    Cosi si prepara soltanto un brutto incontro in campo.
    Spero che i giocatori con il loro comportamento impeccabile in campo mi smentiscano.
    E anche triste dover sempre pensare di utilizzare un arbitro straniero.
    Abbiamo una buona classe arbitrale che mette impegno passione e correttezza.
    Appare evidente che senza questi interventi inutili e pretestuosi oggi di Guido, ieri di Frati,domani di chissa chi….tutto non esisterebbe.
    Ma chi ci perde e questi tipo di giornalismo polemico che si ricorda del rugby solo per enfattizare presunte polemiche e minch..tine (pardon).
    Penso soprattutto alla carta stampata sportiva.
    Ma quando lo leggo in un sito specialistico e meritevole come questo…….mi viene il latte alle ginocchia….per non dire orticaria un pochino piu.
    Non ultimo coinvolgere due tifoserie e due citta appassionate e ormai consolidate come Rovigo e Calvisano come se fosse una battaglia e ingiusto.
    Mi auguro di nom essere l unico appasionato a pensarla cosi, senza per questo pensare che sia contro la liberta di stampa o di opinione.
    Voto 2 meno !
    Cordialità

  15. novello 26 Maggio 2015, 12:05

    ” normali” schermaglie prima di una partita così importante
    Faccio i complimenti a chi ha deciso i prezzi dei biglietti per questa partita
    Sicuramente oltre ai soliti appassionati ci saranno tanti tifosi occasionali che he si potranno appassionare al nostro amato sport

  16. berton gianni 26 Maggio 2015, 12:05

    Qui sopra, alla destra di Rubio, nella pubblicità della Peroni, hanno scritto :
    O bevi o Guidi.
    Se devo scegliere fra le due coscie : Preferisco ubriacarmi…

  17. xnebiax 26 Maggio 2015, 12:08

    Inutile polemica sugli arbitri: nelle 4 semifinali gli arbitraggi sono stati davvero buoni. Pochi errori. Niente di decisivo. E Rizzo non è piaciuto solo ai rodigini ma perché sono di parte.
    Ho visto arbitraggi molto molto peggiori anche a livelli più alti.
    Per esempio Rohan Hoffmann contro gli Sharks nella partita contro i Warathas ha fischiato di tutto. Moltissime ingiustizie contro il team sudafricano ed anche i telecronisti australiani lo ammettevano, a volte senza capire la logica di Hoffmann.

  18. Alberto da Giussano 26 Maggio 2015, 12:10

    Vorrei aggiungere che avrei voluto leggere tutta l’intervista, ma sulle pagine lombarde della Gazzetta non ho trovato traccia. Piuttosto ho sentito qualcosa del genere in un’intervista che ieri Guidi ha dato a “Radio Sportiva”. Sicuri @redazione che sia la Gazzetta?

  19. parega 26 Maggio 2015, 13:17

    tutto cio’ e’ normalissimo…mi ricordo di settimane ancora piu’ dure negl’anni 70/80 coi derby veneti dove se ne dicevano di tutti i colori
    quello che si e’ aggiunto e’ un clima di odio generato da chi presiede il movimento..a mio parere l’inasprimento degli scontri e’ tutto suo merito…lui caccia….lui vuole per il suo club…lui spende soldi per quello che gli interessa e non per ilmovimento
    e’ chiaro che quando si deve giocare una finale contro la sua squadra ci sia chi lancia frasi velenose una dopo l’altra
    ricordatevi e’ sempre attuale…CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA

  20. papavero 26 Maggio 2015, 14:48

    Parega,
    tastiera intelligente

  21. burger 26 Maggio 2015, 16:26

    negli anni 70/80 le rivalità erano più forti ma + rispettose
    adesso sembrano polemiche da poco, Rovigo non vince da + di un ventennio lo scudetto, tutta la città attende di esultare da troppo tempo, c’è gran nervosismo
    sarà ancora la tensione sbagliata a far perdere la seconda finale in casa??

  22. San Isidro 26 Maggio 2015, 16:40

    Mamma mia come si cade in basso con questi botta e risposta…ma pensassero tutti a preparare la finale e basta…le parole di Guidi mi sembrano esagerate, ma la risposta di Reale non si può leggere, capisco che Gavazzi non sia un virtuoso esempio di moralità, ma, da dirigente sportivo, rilasciare ad un giornale certe espressioni come “Magari l’anno prossimo gli costruiamo anche noi una tribuna tutta per lui” o “trono di cemento” mi pare davvero fuori luogo…
    Meglio le parole di un altro Reale che oltretutto, in tema di crisi di valori, penso siano azzeccate al contesto…

    • Tomas 26 Maggio 2015, 18:49

      Ciao San
      Concordo con te che i toni da ambo le parti esagerino.
      Sarebbe bello andare allo stadio e da appassionati assistere allo spettacolo sportivo, applaudire chi vince e chi perde. Dovrebbe essere così.
      Considera però che Rovigo non vince uno scudetto da 25 anni, l’attesa è spasmodica perchè qui si vive il rugby ed il tifo per la squadra che ci rappresenta con una passione difficile da descrivere, le 2 finali precedenti sono state perse entrambe e quanto successo nell’ultima ha lasciato il segno, per quanto Calvisano abbia dominato la stagione meritando il titolo.
      Aggiungi che Reale rappresenta la società che ogni anno spende più soldi di tutti per inseguire questo sogno, quindi vincere o perdere va al di là del fatto sportivo, per chi ci lavora.
      Non voglio giustificare nessuno, ma essendoci in mezzo capisco.
      E poi nello sport moderno le “vicende fuori dal campo” fanno parte del gioco.
      E che vinca non il migliore, ma chi più lo meriterà …….

Lascia un commento